PERCHE’ L’INCONTRO DEL 20 FEBBRAIO A GIOIA TAURO ASSUME UN FORTE VALORE SIMBOLICO E PROSPETTICO

    Come già annunciato da giorni Mercoledi 20 Febbraio, a Gioia Tauro, a partire dalle ore 18.30, presso i locali de “La Commanderie”, si svolgerà un importante incontro che sarebbe riduttivo definire “convegno”. In compagnia dell’ambasciatore Alberto Bradanini, del giornalista Giulietto Chiesa e del filosofo Diego Fusaro (modera Nunzio Foti) daremo vita ad una discussione ad ampio raggio destinata in prospettiva ad incidere sulle diverse dinamiche che riguardano il Mezzogiorno d’Italia   Leggi tutto ...

    IL GRAND GUIGNOL DI MONSIEUR SALVINI

    I risultati delle elezioni in Abruzzo, da analizzare senza eccessiva enfasi, ci dicono qualcosa. Ci confermano innanzitutto quello che già sapevamo, ossia che la Lega di Salvini è la vera grande beneficiaria di questo nuovo equilibrio politico che gira intorno alla cosiddetta alleanza “gialloverde”. Non solo gli ex (grana) padani mantengono la “golden share” sul governo nazionale, ma si assicurano anche posizioni di assoluto vantaggio all’interno degli Enti regionali e   Leggi tutto ...

    LO STRANO CASO DEL DOTTOR BAGNAI E DEL SIGNOR ALBERTO

    A guardarli viene voglia di dare ragione a Jean Jacques Rousseau il quale sosteneva che la “sovranità non si delega, si esercita”. E infatti, i sovranisti veri, quelli che hanno puntato le rispettive fiches elettorali sui vari Claudio Borghi e Alberto Bagnai faranno ora molta fatica a dare torto al grande filosofo ginevrino. Eh si, perché dopo anni passati lodevolmente a spiegare le “bruttezze dell’euro”, i “pericoli insiti nella moneta   Leggi tutto ...

    SECONDO MERKEL, MACRON E I PIDDINI “MADURO HA AFFAMATO IL SUO POPOLO”. PERCHE’ LORO COSA HANNO FATTO?

    Una delle motivazioni più ridicole utilizzate dai benpensanti “democrati” e “liberali” per demonizzare l’attuale presidente del Venezuela e contestualmente promuovere l’incappucciato Guaidò è la seguente: “Maduro ha affamato il suo popolo!” Avete sentito bene, i maggiori capi di Stato d’Europa, a partire da Macron e Merkel- con al seguito i soliti piddini italiani scodinzolanti- “soffrono” (senza apostrofo) nel pensare alle disagiate condizioni di vita di tanti venezuelani costretti a fare   Leggi tutto ...

    QUESTIONE VENEZUELANA: QUANDO IL METODO CONTA PIU’ DEL MERITO

    La “questione Venezuela”, se non correttamente inquadrata dal punto di vista geopolitico, rischia di non essere compresa. Ogniqualvolta l’Impero decide di colpire uno dei paesi “non allineati” parte in automatico il solito teatrino mediatico sempre uguale a sé stesso. Maduro è “un dittatore, è cattivo, ha affamato il suo popolo, ingrassa solo la sua cricca di fedelissimi, alimenta il nepotismo e la corruzione”, così come prima di lui fecero i   Leggi tutto ...

    L’ENTRATA IN SCENA DEL MACELLAIO ELLIOT ABRAMS RENDE MADURO INERZIALMENTE MIGLIORE

    Il Venezuela è sprofondato nel caos più totale, ora in balia di due presidenti che si accusano reciprocamente di “golpismo”. Questa triste farsa è esplosa sui media di tutto il mondo il 23 gennaio scorso, quando il capo dell’assemblea nazionale di Caracas Juan Guaidò ha deciso di autoproclamarsi presidente con il benestare del presidente americano Donald Trump, lesto nel riconoscere l’ultimo arrivato quale nuovo legittimo capo del Paese centro-americano. Una   Leggi tutto ...

    L’ITALIA E’ IN RECESSIONE PER COLPA DEL PD

    Partiamo da una considerazione di normale buon senso: la “recessione tecnica” che colpisce l’Italia secondo le recenti stime Istat non può essere responsabilità dei “gialloverdi”. Il governo Conte ha varato la Finanziaria da appena un mese e le misure predisposte, in primis revisione della Fornero e reddito di cittadinanza, non hanno ancora inciso sulle dinamiche macroeconomiche. Quelli che, a differenza di Antonio Polito, sanno cosa vuol dire “onestà intellettuale” devono   Leggi tutto ...

    CHI DISCONOSCE IL PRIMATO DELLA POLITICA FA IL GIOCO DEI POTERI FORTI. I GRILLINI LA SMETTANO CON IL MORALISMO D’ACCATTO

    In disaccordo con la richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura, il Tribunale dei ministri di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio del ministro Salvini per il famoso caso “Diciotti”. Questa circostanza rischia di mandare all’aria il governo “gialloverde” perché i grillini, cresciuti con il mito della “magistratura libera e indipendente che fustiga la casta politica”, fanno adesso molta fatica a cambiare in corsa maschera e personaggio. Naturalmente, nel merito,   Leggi tutto ...

    IL PROFETA MARIO DRAGHI RISCRIVE LE TAVOLE DELLA LEGGE: “LA SOVRANITA’ APPARTIENE AL POPOLO SOLO SE IL DEBITO E’ BASSO, ALTRIMENTI APPARTIENE AI MERCATI”

    Ne “L’Ideologia Tedesca” Marx sosteneva che “le idee della classe dominante sono in ogni epoca le idee dominanti”. Nelle cosiddette “democrazie liberali”, dove i padroni devono ingegnarsi per ammantare di finto pluralismo l’imposizione di un sostanziale pensiero unico, la massima del filosofo di Treviri si realizza grazie al controllo dei principali mezzi di comunicazione, tutti di fatto militarmente orientati nella diffusione e nella difesa dei “dogmi laici” che tengono in   Leggi tutto ...

    IL 20 FEBBRAIO A GIOIA TAURO PER UN NUOVO RISORGIMENTO

    Dopo decenni trascorsi intrappolati dentro una vuota retorica “europeista” e “rigorista”, finalmente qualcosa è cambiato. Lo sfiancante, avanguardistico e coraggioso lavoro intellettuale di poche personalità libere ha rotto il muro di gomma informativo perfidamente predisposto dalle cosiddette élite, quelle che impongono il pensiero  unico e, in omaggio a Orwell, lo chiamano “pluralismo”. Molti tabù- dall’intangibilità dell’euro al sadismo insito nelle politiche di austerità, dal servilismo ostentato nei confronti di Paesi   Leggi tutto ...

    COLPIRE ORA AL CUORE IL GOTHA DEL POTERE EUROCRATICO

    L’attuale governo gialloverde è certamente migliore dei governi infami a guida Pd che l’hanno preceduto. Ma questa magra consolazione per quanto tempo ancora potrà bastare? E’ vero, bisogna essere comprensivi con Di Maio e Salvini perché i due vicepremier sono costretti quotidianamente a fronteggiare le insidie e le trappole che i servi del potere globalista e gli ascari del nazismo tecnocratico europeo ovunque disseminano. Non solo i gialloverdi devono schivare   Leggi tutto ...

    LA RESA DI THERESA, TUTTI I LIMITI DEL NUOVO RIDICOLO CHAMBERLEIN IN GONNELLA

    Il premier inglese Theresa May sembra un redivivo Neville Chamberlain in gonnella. Come è noto l’imbelle Chamberlain fu promotore e sostenitore durante la conferenza di Monaco del 1938 della cosiddetta politica dell’ “appeseament” (“accomodamento”) nei confronti della Germania di Hitler, di una strategia cioè che mirava a “contenere” le mire espansionistiche del fuhrer di fatto legittimandole e assecondandole. Questo approccio non solo non limitò l’ansia conquistatrice dei tedeschi, ma rinforzò   Leggi tutto ...

    LA NOSTRA COSTITUZIONE E’ CHIARA: L’INTERESSE GENERALE VIENE PRIMA DELL’AVIDITA’ DEI MERCATI

    La fine delle ideologie ha comportato l’avvio di un’era dove la dimensione fintamente “tecnica” ha soppiantato quella “politica”, generando mostri con i quali ancora oggi quotidianamente combattiamo. All’indomani della caduta del Muro di Berlino i “profeti” del mondialismo liberale avevano ufficialmente proclamato la “fine della storia” (copyright Francis Fukuyama), presuntivamente pacificata per sempre e in ogni luogo dal trionfo del “libero mercato” e dei “diritti civili”. Questa falsa credenza ha   Leggi tutto ...

    NON ESISTONO SOLUZIONI TECNICHE MA SOLO SCELTE POLITICHE. IL GRANDE INGANNO DEI “POTERI INDIPENDENTI”

    E’ importante che la società civile prenda atto di vivere dentro una sostanziale dittatura, demistificando il racconto dei ceti dominanti che spacciano per pilastri di “democrazia liberale” quelli che a buon diritto possono essere definiti semmai dissimulati strumenti di tortura. Alcuni pseudo intellettuali a pancia piena tipo Corrado Augias stanno facendo in questi giorni il giro delle sette chiese denunciando i pericoli insiti nel concetto di “dittatura della maggioranza” già   Leggi tutto ...

    LA PARABOLA DI TRUMP, ARIETE DELL’ANTIGLOBALISMO, E’ ANCORA LUNGA

    Le elezioni di midterm appena terminate in America offrono risultati confortanti. La famosa “onda blu” in favore del Partito Democratico dell’ex presidente Obama- vagheggiata da giornalisti mainstream e celebrità varie- non c’è stata. Anzi, Donald Trump si rinforza al Senato preparandosi così alla probabile rielezione alla Casa Bianca nel 2020. I democratici riconquistano la Camera- come era scontato- più per inerzia che per consenso, essendo le elezioni di medio termine   Leggi tutto ...

    NEL 2019 SCATTERA’ IL PIANO PER PORTARE IL VENERABILE DRAGHI A PALAZZO CHIGI. NON PRAEVALEBUNT

    La Legge di Stabilità predisposta dal governo Conte ha provocato le reazioni compatte e isteriche di una serie di organismi sovranazionali che lavorano con zelo per annientare fino in fondo il benessere italiano. Questi poteri sovranazionali possono contare poi sul sostegno interno di importanti uomini delle istituzioni che lavorano a viso aperto contro l’interesse nazionale. Naturalmente tutti i poteri bancari e usurai , quelli cioè che controllano a cascata anche   Leggi tutto ...

    IL GOVERNO IGNORI IL LAMENTO DEI PROFETI DI SVENTURA E VADA AVANTI. L’UNICA COSA DI CUI BISOGNA PAURA E’ LA PAURA STESSA

    In questi giorni tutti i poteri usurai nazionali e sovranazionali sono scesi in campo per demonizzare “l’irresponsabile manovra varata dal governo Conte che mette in pericolo la stabilità del Paese”. Da Draghi a Visco, passando per Juncker, Moscovici e Dombrovskis, in tantissimi hanno sentito il bisogno di indirizzare “diffide” e “ammonimenti” al duo Salvini-Di Maio nella speranza di farli recedere. Perfino tale Marco Buti, oscuro tecnocrate che abita le segrete   Leggi tutto ...

    PERCHE’ IL POTERE TEME PIU’ I “GRILLINI” CHE I LEGHISTI

    Alcuni dissidenti del M5S-debitamente “pompati” dai giornali di regime che ne rilanciano il “pensiero” manco fossero dei raffinati intellettuali- hanno già iniziato un lavoro di logoramento contro Luigi Di Maio, colpevole ai loro occhi di essere troppo “subalterno” rispetto alla Lega di Salvini. In realtà quella della presunta “subalternità” dell’ “ingenuotto” Di Maio nei confronti del più “furbo” Salvini è una storiella inconsistente, cucinata e veicolata dai soliti menestrelli mediatici   Leggi tutto ...

    ADDIO MERKEL, NESSUNO TI RIMPIANGERA’

    Quando il pessimo Barack Obama fu costretto a lasciare il testimone si rivolse ad Angela Merkel dicendo: “lascio a te il compito di difendere i valori liberali nel mondo”. L’ex Presidente “progressista” degli Stati Uniti d’America affidava cioè il suo “testamento politico” nelle mani di un Cancelliere tedesco di destra, strenuo difensore per giunta di un modello “darwiniano” di società dove il debole è costretto a soccombere per soddisfare le   Leggi tutto ...

    LE ELEZIONI DI MIDTERM AMERICANE SONO DECISIVE PER IL FUTURO DELL’INTERO OCCIDENTE. E’ CASUALE IL RITORNO DELLA VIOLENZA A POCHI GIORNI DAL VOTO?

    Non è possibile capire l’attuale partita a scacchi tra l’Italia e i nazisti tecnocratici dell’Unione Europea senza considerare nel suo insieme il quadro geopolitico internazionale. Fare questo non significa “riporre le speranze della Patria nelle mani dello straniero russo o americano”, come dicono gli idioti, significa al contrario calarsi nell’unica dimensione possibile per chiunque voglia gestire con un minimo di realismo un grande Paese industrializzato come l’Italia. I “sovranisti” seri   Leggi tutto ...

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    PERCHE’ L’INCONTRO DEL 20...

    Scritto il 15 - feb - 2019

    0 Commenti

    IL GRAND GUIGNOL DI...

    Scritto il 12 - feb - 2019

    0 Commenti

    LO STRANO CASO DEL...

    Scritto il 8 - feb - 2019

    3 Commenti

    SECONDO MERKEL, MACRON E...

    Scritto il 6 - feb - 2019

    1 Commento

    YELLEN WAS OBVIOUS CHOICE,...

    Scritto il 13 - ott - 2013

    6 Comment1

    POTERE, SINISTRA E MEDIA:...

    Scritto il 6 - mar - 2014

    1 Commento

    LO STRANO CASO DEL...

    Scritto il 8 - feb - 2019

    3 Comment1

    MMT Calabria, introduzione al...

    Scritto il 30 - nov - 2012

    1 Commento

    ULTIMA GIORNATA DI PROVE...

    Scritto il 24 - mag - 2014

    11 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.