CON LA SCONFITTA REFEDENDARIA ESCE DI SCENA L’ULTIMO BURATTINO DI GIORGIO NAPOLITANO

    Con il risultato del referendum di ieri finisce il “governo Napolitano”, esercitato nel corso degli ultimi anni per il tramite di tre diversi burattini: Monti, Letta e infine Renzi. Napolitano ha rappresentato per l’Italia una inenarrabile sciagura. Convertitosi al fanatismo neoliberista in tarda età dopo avere coerentemente indossato il “fez” al tempo di Mussolini per poi lodare l’invasione sovietica dell’Ungheria una volta cambiato lo scenario internazionale, Napolitano è riuscito in   Leggi tutto ...

    L’ARRESTO DELL’EX MINISTRO DEL COMMERCIO RUSSO ULJUKAJEV INSEGNA CHE PER I MONDIALISTI AL SOLDO DEI SOLITI USURAI IL TEMPO DELL’IMPUNITA’ E’ FINITO

    “Se non state attenti i media vi faranno odiare le persone oppresse e amare quelle che opprimono”, spiegava Malcolm X. Mi è tornata in mente questa grande verità nel notare come il circuito informativo cosiddetto mainstream  mistifichi di continuo la realtà, mostrificando a prescindere quei personaggi pubblici che sono d’intralcio rispetto alla rapida realizzazione degli scellerati progetti partoriti dalle solite e infami èlite mondialiste. Lo schema si ripete sempre, uguale   Leggi tutto ...

    CHI NON CREDE NEL SOVRANISMO PER CONVINZIONE, LO FACCIA PER NECESSITA’ E COSTRIZIONE

    Cerchiamo di fare una analisi obiettiva che prenda in considerazione i possibili futuri scenari che riguarderanno l’Italia e l’Europa. Fino ad oggi ha prevalso una sterile retorica “europeista”, pronta a lodare a prescindere tutte le scelte di indirizzo chiamate a rafforzare le istituzioni comunitarie. Da un lato istituzioni antidemocratiche come la Ue bacchettano di continuo i singoli governi democraticamente eletti dai rispettivi popoli, dall’altro lo spauracchio dei “mercati”- braccio armato   Leggi tutto ...

    FILLON E’ INVOTABILE PERCHE’ LIBERISTA. L’UNICA SOLUZIONE PER LA FRANCIA RIMANE MARINE LE PEN

    Dopo le elezioni americane saranno quelle francesi a determinare il definitivo superamento dell’attuale (infame) equilibrio di potere globale. Lo scenario transalpino è già abbondantemente definito. Il presidente Hollande insieme al suo “apprendista” Valls è responsabile della sostanziale e prossima scomparsa del partito socialista francese, svuotato dalla permanenza all’Eliseo di un ignobile personaggio che continua impunemente ad applicare politiche improntate al più feroce darwinismo sociale usurpando storia e simboli di una   Leggi tutto ...

    IL 2017, COME IL 1945, SARA’ L’ANNO DELLA LIBERAZIONE DALLA BARBARIE

    Il mondo, fortunatamente, sta cambiando. Le tragedie neonaziste propinate nell’ultimo decennio dai vari Monti, Obama, Merkel, Hollande, Napolitano e compagnia bella sono state comprese dai cittadini occidentali che, ogniqualvolta chiamati al voto, puniscono dappertutto i candidati avvertiti quali esponenti di un establishment assassino e perciò odiato. La vittoria di Trump è solo l’ultimo segnale che conferma l’inarrestabilità di un fenomeno che non può e non deve essere fermato. D’altronde i   Leggi tutto ...

    CHI SIETE VOI PER GIUDICARE?

    C’è una cosa importante che le cosiddette “elite” ancora non hanno ben compreso nonostante la tranvata appena subita per mano di Donald Trump; una cosa che riguarda aspetti dello stare insieme essenziali e allo stesso tempo pre-politici; una cosa che, in buona sostanza, è alla base del disorientamento che attraversa alcuni mondi autoreferenziali e luccicanti, abitati dai soliti soloni che tra un prosecco e l’altro discutono con la “erre moscia”   Leggi tutto ...

    IL MOSTRO GLOBALISTA E’ MORIBONDO. TRUMP NON FACCIA PRIGIONIERI

    Come avevamo ampiamente previsto Donald Trump ha vinto la sua battaglia per la conquista della Casa Bianca (clicca per leggere). Ha vinto nonostante gli incessanti attacchi di una stampa completamente asservita e di parte, specchio fedele di un establishment rancoroso e impazzito che ha completamente smarrito il polso della situazione reale. Oggi non perde Hillary Clinton, ennesimo fantoccio nella mani della grande finanza e dei signori della guerra, perde semmai   Leggi tutto ...

    DI PROSSIMA USCITA IL LIBRO “IL NAZISMO TECNOCRATICO, GENESI, SVILUPPO E AGONIA DI UN MOSTRO MAI RACCONTATO”

    Non è semplice raccapezzarsi tra le mille notizie, spesso tra loro inconciliabili, che il circuito mainstream veicola. Paradossalmente l’ignoranza che oggi opprime e depotenzia gran parte della popolazione occidentale non è frutto della censura ma dell’eccessivo numero di fonti informative nel tempo specializzatesi in tecniche di manipolazione, contraffazione e mistificazione. Per cui il compito di chi volesse provare a servire la pubblica opinione guardando e raccontando la realtà con occhi   Leggi tutto ...

    TRUMP E’ UNA INCOGNITA MA HILLARY E’ UNA SICURA TRAGEDIA

    Il 29 02 di quest’anno pubblicai a beneficio dei lettori de “Il Moralista” un articolo che decriptava i diversi segnali che mi inducevano a pensare che Trump avrebbe infine vinto la competizione elettorale con Hillary Clinton anche a causa di un sicuro futuro aggravamento del quadro indiziario ai danni dell’ex first lady (clicca per leggere). Guarda caso è proprio di questi giorni la notizia della riapertura da parte della polizia   Leggi tutto ...

    CONTRO IL NEMICO NAZISTA DI STANZA A BRUXELLES NON SONO AMMESSE DIVISIONI. RENZI TENGA IL PUNTO

    In questi giorni Renzi, per chiari motivi elettorali, ha avuto il coraggio di difendere la sovranità italiana rispetto alle continue e arroganti intrusioni che provengono dai tecno-nazisti di Bruxelles: “mandino pure la letterina di richiamo”, ha dichiarato con aria finalmente dignitosa e sfottente il nostro premier con l’obiettivo di sfidare il gotha massonico che tiene in pugno il Vecchio Continente. La posizione odierna del Pd, che finalmente capisce adesso quello   Leggi tutto ...

    IL PROBLEMA SONO “I MODERATI”

    Il problema sono “i moderati”. Da venti anni a questa parte i “moderati” hanno regalato la sovranità nazionale ad un manipolo di tecnocrati europei senza legittimazione democratica; hanno impoverito gran parte della popolazione adottando misure di austerità folli sotto il profilo macroeconomico e criminali sotto quello sociale; hanno cancellato un secolo fatto di conquiste e di acquisizione di diritti in materia di lavoro e di sicurezza sociale; hanno posto le   Leggi tutto ...

    SINTESI DEL DISCORSO PRONUNCIATO IERI NEL CONSIGLIO COMUNALE DI GIOIA TAURO

    In questo ultimo mese ho preferito non alimentare la surreale gazzarra scaturita da una mia intervista pubblicata su Gazzetta del Sud. Ho taciuto perché i termini del dibattito, oltre ad essere del tutto strumentali, avevano assunto toni degni di un suk, scadendo in un profluvio di volgarità, calunnie e ingiurie personali che non meritavano e non meritano risposta alcuna. Ma oggi, per il rispetto che porto all’istituzione comunale e al   Leggi tutto ...

    DI MARCO TRAVAGLIO CONDIVIDO L’ANALISI POLITOLOGICA, NON QUELLA MACROECONOMICA

    Venerdi 7 ottobre, a Gioia Tauro, Marco Travaglio e Giorgia Salari hanno portato in scena lo spettacolo teatrale “Perché No”, esibizione colta, profonda e brillante che ha messo in evidenza le incongruenze insite in una riforma costituzionale sponsorizzata da tutti i “poteri forti”. L’occasione è stata utile inoltre per focalizzare l’attenzione dei cittadini sull’importanza della difesa dei principi cristallizzati all’interno della nostra Costituzione, valori attuali che inneggiano alla libertà, all’uguaglianza   Leggi tutto ...

    VOTARE “NO” AL REFERENDUM DI RIFORMA COSTITUZIONALE

    La tracotanza con la quale l’ambasciatore americano è entrato a piedi uniti nel dibattito referendario italiano è sintomatica del livello di assoluta subalternità che contraddistingue il nostro povero Paese.  Gli italiani sono trattati oramai a viso aperto come somari da mettere in riga, popolo di minorati incapace di autogovernarsi e perciò bisognoso di aiuti esterni che alcuni noti centri di potere offriranno con ipocrita generosità. Banchieri d’affari, massoni mondialisti, agenzie   Leggi tutto ...

    I GRILLINI DEMOLISCANO L’ATTUALE INFAME GOVERNANCE. AL RESTO PENSERANNO ALTRI

    In questi giorni tiene banco la tragicomica vicenda dei grillini romani, chiamati a recitare in pubblico una scenetta penitenziale pensata per placare le ansie crescenti che attraversano il popolo dei fedeli penta-stellati. Il più  ridicolo di tutti è, come al solito, il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, promessa del vivaio grillino che pretende di avviare una rivoluzione planetaria in compagnia della Trilateral Commission, del Bilderberg e di altre non   Leggi tutto ...

    LA GLOBALIZZAZIONE E’ UN DOGMA DI FEDE

    Per non correre il rischio di combattere a vuoto, disperdendo energie in battaglie secondarie e di contorto, è indispensabile focalizzare ripetutamente i punti di forza che tengono ancora in vita un sistema universale che legittima la sopraffazione, l’ingiustizia e lo schiavismo. Negli ultimi trent’anni una serie di grandi cambiamenti hanno rivoluzionato il modo di vivere di popoli interi, sacrificati nel nome di un totem che nessuno può mettere in discussione:   Leggi tutto ...

    IL NAZISMO TECNOCRATICO VACILLA. ANGELA MERKEL PERDE PURE A CASA SUA

    In questo inizio di settembre la situazione politica nazionale e internazionale offre parecchi spunti di riflessione. Partiamo dal dato più interessante e, in parte, entusiasmante: la sconfitta di quel mostro in gonnella di Angela Merkel. Ieri si è votato nel Mecleburgo-Pomerania, una regione dell’ex DDR che ha dato un grande dispiacere alla “Cancelliera di ferro”. La Cdu infatti, bastione della reazione in Germania e in Europa, è finita ampiamente ridimensionata,   Leggi tutto ...

    GIUSTIZIA SOCIALE, ESPROPRIAZIONE E REDISTRIBUZIONE RAPPRESENTANO I TEMI VERI. IL RESTO E’ MANIPOLAZIONE ALLO STATO PURO

    A Roma i Cinque Stelle cominciano a mostrare la corda, a pochi mesi da una vittoria di proporzioni entusiasmanti si aprono inevitabili crepe figlie di una visione distorta e astratta del potere e delle sue regole. Che cosa significa gridare come ebeti in piazza slogan vuoti come “onestà onestà”? Significa prendere in giro la povera gente, che vive in miseria proprio perché le élite dominanti hanno costruito una legalissima sovrastruttura   Leggi tutto ...

    IL NEW YORK TIMES, IN PIENA CRISI DI PANICO, ATTACCA VERGOGNOSAMENTE IL FONDATORE DI WIKILEAKS JULIAN ASSANGE

    I massoni globalisti, oramai in piena crisi di panico, non hanno trovato di meglio da fare se non puntare il dito contro Julien Assange, celeberrimo fondatore di wikileaks accusato di essere nientemeno che “un nemico dell’Occidente”. Accidenti. Il New York Times, uno dei pochi randelli mediatici che ancora gode di un minimo di credibilità, ha pubblicato un’inchiesta volta presuntivamente a demistificare la vera natura del noto impiccione australiano, dipinto come   Leggi tutto ...

    I NUOVI NAZISTI, COME OGNI DEMONIO CHE SI RISPETTI, GOVERNANO PER MEZZO DELLA MANIPOLAZIONE DI MASSA

    Per realizzare una vera rivoluzione che scardini il sistema odierno fondato sullo schiavismo e sulla menzogna è necessario che ogni singolo oppresso impari a modificare il proprio approccio verso l’esterno. Quanti sono oggi, in Italia e in Europa, le vittime di un sistema nazifascista che utilizza l’austerità economica al posto dell’olio di ricino? E perché tutte queste povere vittime non reagiscono pur conoscendo i nomi dei rispettivi instancabili torturatori? Mario   Leggi tutto ...

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    CON LA SCONFITTA REFEDENDARIA...

    Scritto il 5 - dic - 2016

    14 Commenti

    CHI NON CREDE NEL...

    Scritto il 23 - nov - 2016

    7 Commenti

    FILLON E’ INVOTABILE PERCHE’...

    Scritto il 22 - nov - 2016

    7 Commenti

    IL 2017, COME IL...

    Scritto il 21 - nov - 2016

    4 Commenti

    TURCHIA, NASCE IL GEZI...

    Scritto il 27 - ott - 2013

    2 Comment1

    TERRA DI CALABRIA

    Scritto il 2 - giu - 2012

    1 Commento

    CONFESSO: SONO FIGLIO DI...

    Scritto il 21 - gen - 2012

    0 Commenti

    SUL CONCETTO DI VIOLENZA

    Scritto il 10 - gen - 2012

    2 Comment1

    IL COMUNICATO DEL COLLE:...

    Scritto il 13 - ago - 2013

    9 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.