VENDESI REGIONE SICILIA

    I dati sono ormai noti, ma è bene ricordarli: Nello Musumeci, il candidato unico del centrodestra in Sicilia alle elezioni regionali ha vinto nettamente, con il 39,8%. La formula che ha permesso questo risultato è stata soprattutto la storia e la faccia di questo vecchio dirigente del MSI siciliano, un uomo che Berlusconi non voleva tra i piedi, ma che ha dovuto digerire in assenza di altri personaggi papabili della   Leggi tutto ...

    LA RUSSIA E  IL MEDIO ORIENTE

    L’intera regione medio orientale è stata interessata, in questi ultimi tempi, da un generale riassestamento degli equilibri geopolitici il cui risultato appare ogni giorno di più coincidere con un’ascesa irreversibile del ruolo della Russia di Putin, ormai protagonista assoluta nella definizione di tutti i più importanti dossier in agenda. A tutto ciò sta facendo da contraltare una tendenziale ritirata strategica degli USA dalla regione: a partire dall’avvento dell’Amministrazione Trump, a Washington ha iniziato   Leggi tutto ...

    LA GRANDE TRUFFA DEL DEBITO PUBBLICO E IL VERO RUOLO DELL’ “ANESTESISTA CAPO” MARIO DRAGHI

    Preliminarmente vi invito a leggere questo pessimo articolo scritto da un certo Alessandro Barbera (clicca per leggere), ennesimo giornalista “economico” (non nel senso che costa poco, questo non lo so…) che insieme ai vari Tonia Mastrobuoni, Danilo Taino, Mattia Feltri e tanti altri, rema contro gli interessi italiani a beneficio di quelli privati e stranieri. Per la demistificazione della “catena invisibile” che sottende la preparazione di tanti articoli che poi   Leggi tutto ...

    SIAMO TUTTI ANNA FRANK, MA DOVREMMO ESSERE ANCHE KEMAL ZUGHAYER O JAMAL RASHID

    Il gesto ignobile di pochi tifosi della Lazio che, per insultare i romanisti, hanno pensato di far indossare una maglietta giallorossa ad Anna Frank- simbolo della violenza nazista- ha provocato un sacrosanto vespaio di polemiche. Insolentire la memoria dei martiri è oggettivamente una prassi indegna. Sarebbe bello però che la società italiana imparasse ad indignarsi con maggiore frequenza, specie di fronte alla consumazione attuale di moderni e silenziati “Olocausti” che   Leggi tutto ...

    L’ETERNO RITORNO DI TUTANKHAMON BERLUSCONI

    Passati più di 23 anni dal giorno della fatidica “discesa in campo”, l’Italia continua ancora oggi a subire la molesta presenza sulla scena del Cavalier Silvio Berlusconi, frutto avvelenato di una seconda Repubblica perennemente sospesa tra la tragedia e la farsa. Destinato a riempire il vuoto politico determinatosi all’indomani del crollo dei partiti tradizionali, Berlusconi ha accompagnato alla perfezione la trasformazione in senso cabarettistico della politica italiana, tra gli applausi   Leggi tutto ...

    IL REGIONALISMO E’ L’ALTRA FACCIA DEL MONDIALISMO

    Considerato che oramai la Ue ha le ore contate, gli “illuminati” protagonisti dei nostri bui tempi hanno deciso di passare con decisione al “piano B”, quello che prevede e pianifica l’assestamento del definitivo “colpo di grazia” in morte del concetto stesso di “Stato-nazione”, da fucilare nel nome di un anacronistico “localismo” di ritorno divampato prima in Catalogna e ora nel Lombardo-Veneto sulla falsariga di quanto già avvenuto in Scozia, dove   Leggi tutto ...

    CHI HA UCCISO IL PRESIDENTE JOHN FITZGERALD KENNEDY?

    Trump ha minacciato di rendere pubblici alcuni documenti secretati che riguardano l’omicidio del Presidente J.F.Kennedy avvenuto a Dallas il 22 novembre del 1963. E’ difficile credere che l’attuale inquilino della Casa Bianca sia stato improvvisamente colto da una irrefrenabile voglia di contribuire alla ricerca di una verità accettabile in merito ad uno degli eventi che più hanno condizionato (in peggio) il corso della storia degli ultimi cinquant’anni. Perché dico questo?   Leggi tutto ...

    POPULISTI DI TUTTO IL MONDO UNITEVI!

    Un bel libro scritto da Alain De Benoist, “Populismo. La fine della destra e della sinistra” (Arianna editrice), analizza in maniera molto interessante le tecniche che il sistema di potere dominante utilizza per demonizzare il legittimo dissenso. Da un po’ di tempo a questa parte, chiunque provi a difendere le ragioni dei deboli e degli sfruttati viene in automatico accusato di essere un “populista”. Per le élite assassine il “populista”   Leggi tutto ...

    IL GOLPE DI MANI PULITE E LA CENETTA DI DI PIETRO IN COMPAGNIA DI BRUNO CONTRADA E DELL’UOMO DELLA CIA

    Ieri, nel bel mezzo di un talk show televisivo, l’amico Diego Fusaro ha ricordato ad un imbufalito Antonio Di Pietro la vera natura di “Tangentopoli”, colpo di Stato architettato da una cosmopolita oligarchia massonico-finanziaria che non vedeva l’ora di mettere le mani sull’argenteria di Stato dopo avere imposto al potere una masnada di tecnocrati e lestofanti appositamente istruiti. Di Pietro, come al solito incapace di articolare un ragionamento in italiano   Leggi tutto ...

    ANCHE L’UOMO CONTEMPORANEO, AL PARI DI QUELLO MEDIEVALE, E’ SCHIAVO DELLA SUPERSTIZIONE

    La nostra società vive un apparente paradosso, pur essendo “aperta” e invasa ad una velocità impressionante da notizie che riguardano ogni angolo del pianeta (spesso in contraddizione fra di loro), la maggior parte dei cittadini si dimostra nei fatti incapace di analizzare- anche in termini elementari- i principali avvenimenti. L’esplosione delle fonti informative non ha cioè contribuito alla costruzione di un “uomo nuovo”, finalmente razionale e risoluto, esasperando al contrario   Leggi tutto ...

    IL VERO BERSAGLIO DELL’ATTACCO DI MATTEO RENZI NON E’ IGNAZIO VISCO MA IL VENERABILE MAESTRO MARIO DRAGHI

    Il Pd ha di fatto chiesto al governo di non confermare Ignazio Visco alla guida della banca d’Italia scatenando un putiferio mediatico alimentato dai soliti corifei, tipo Ferruccio De Bortoli, abituati a strillare a gettone. Questa storia, certamente rilevante, va analizzata sotto diversi profili. Dal punto di vista “ideale”, l’attacco della politica contro il santuario malefico di Bankitalia- di questa Bankitalia per la precisione- è di per sé una buona   Leggi tutto ...

    IL PD E’ IL MALE ASSOLUTO

    E’ triste constatare come nel panorama politico italiano, nessuna forza partitica proponga con chiarezza l’uscita unilaterale dell’Italia dal sistema perverso dell’euro. A fasi alterne sia la Lega che il Movimento 5 Stelle colgono l’importanza del problema, senza mai però trovare il coraggio di superare completamente le ambiguità e prendere una posizione chiara sul punto. Ultimamente, considerato il periodo di fortissima crisi che la Ue sta attraversando, i potentati massonici sovranazionali   Leggi tutto ...

    MEGLIO KURZ CHE NIENTE

    Si è votato in Austria e come era ampiamente prevedibile le “destre” hanno fatto un balzo in avanti grazie all’appeal di tale Sebastian Kurz, giovane stella del firmamento politico asburgico capace di risollevare le sorti di un partito popolare prima depresso. I cosiddetti “populisti” del FPOE si piazzano brillantemente al secondo posto, staccando di un’ incollatura il sempre più anemico e inutile partito socialdemocratico. Tutte le altre forze politiche- dai   Leggi tutto ...

    TRUMP E’ L’ENNESIMO PAPPAGALLO AMMAESTRATO NELLE MANI DELL’ESTABLISHMENT

    L’inaspettata vittoria del presidente Trump aveva fatto credere a molti di noi che il mondo era per davvero cambiato. Hillary Clinton, personificazione dell’arroganza delle presunte élite massonico-globaliste, aveva perso contro un outsider, osteggiato perfino dentro il suo stesso partito. In un mondo orwelliano, dove il male è bene e il bene è male, Trump era riuscito a vincere con le armi del buonsenso, parlando ai lavoratori impoveriti, al ceto medio   Leggi tutto ...

    BERLUSCONI E SALVINI COME I CUGINI POSALAQUAGLIA

    Prima che si mettesse a fare squadra (e compasso) con Berlusconi per approvare una indegna legge elettorale, mi ero quasi convinto di votare per Salvini alle prossime elezioni politiche. Non venitemi a dire che Salvini è un deficiente perché lo so benissimo da me. Uno cresciuto politicamente  ai raduni di Pontida in compagnia di Bossi e Maroni tanto intelligente non può essere di sicuro. Ma i tempi che viviamo sono   Leggi tutto ...

    VERTICALIZZARE IL CONFLITTO

    Il Rosatellum è stato approvato alla Camera. Si tratta di una legge elettorale pessima, voluta da una manciata di delinquenti politici costretti a truffare l’elettorato per tornare in Parlamento. La gran parte degli italiani odia profondamente l’attuale oligarchia che occupa le nostre istituzioni. Una oligarchia sfacciata, ladra, ignorante e serva di poteri massonici sovranazionali nemici dell’Italia e degli italiani. Non tutto il male viene però per nuocere. I miserabili personaggi   Leggi tutto ...

    IL ROSATELLUM E’ L’ULTIMA INFAMIA DI UNA NOMENCLATURA INDEGNA

    Un Parlamento formato da delinquenti che non rappresentano nessuno se non se stessi, pieno zeppo di lobbysti corrotti al soldo delle grandi corporation e banche d’affari internazionali, sta per approvare una indegna riforma della legge elettorale a pochi mesi dal voto. Il “Rosatellum”, così hanno chiamato questo ennesimo obbrobrio, rappresenta un patetico escamotage architettato da un manipolo di banditi per consentire ad una ristretta oligarchia di continuare a tenere in   Leggi tutto ...

    SCHAEUBLE, L’ULTIMO DEI NAZISTI

    Il voto tedesco, con il conseguente ridimensionamento del partito di Angela Merkel, ha portato in dote all’Europa un dono insperato: la cacciata di Wolfang Schaeuble, ministro delle finanze che personifica l’essenza stessa della malvagità e della crudeltà fine a se stessa. Schaeuble è quello che più di ogni altro porta su di sé la responsabilità di avere trasformato in senso negativo la percezione stessa dell’Europa, ora giustamente odiata da una   Leggi tutto ...

    CATALOGNA OPPORTUNISTA- IL CASO DELLA SECESSIONE CATALANA

    In primo luogo, c’è sempre la stessa questione, quella dei quattrini. Secondo i catalani indipendentisti, infatti, lo stato centrale spagnolo prende troppo dalle casse della regione. O, in alternativa, non concede troppo alle autonomie represse e sfruttate dal “fascismo” di Madrid. Secondo alcuni leader autonomisti di Barcellona, Madrid infatti acquisisce ben 11 o 15 miliardi di Euro l’anno dal fisco regionale; mentre la capitale del Regno sostiene che il guadagno   Leggi tutto ...

    LA PANTOMIMA DEL COMPLOTTO “CONSIP” E’ SERVITA AI POTERI FORTI PER MANDARE UN MESSAGGIO A RENZI: “CAMBIA LA LEGGE ELETTORALE O RISCHI GROSSO”

    La pantomima sul “complotto” presuntivamente consumato dal colonnello Sergio De Caprio ai danni dell’immacolato Renzi, trasfigurato da media senza ritegno in una specie di nuovo Allende (solo che Allende è stato ucciso perché nemico dei “poteri forti” mentre Renzi è un servo dei padroni) è servita solo a spiegare all’ex sindaco di Firenze che cambiare la legge elettorale è nel suo “vitale” interesse. Perché? E’ presto detto. Esistono una serie   Leggi tutto ...

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    VENDESI REGIONE SICILIA

    Scritto il 10 - nov - 2017

    0 Commenti

    LA RUSSIA E ...

    Scritto il 10 - nov - 2017

    0 Commenti

    LA GRANDE TRUFFA DEL...

    Scritto il 26 - ott - 2017

    0 Commenti

    SIAMO TUTTI ANNA FRANK,...

    Scritto il 25 - ott - 2017

    1 Commento

    COSA PAUL RYAN NON...

    Scritto il 11 - apr - 2013

    2 Comment1

    IL GOVERNO MONTI, LA...

    Scritto il 22 - mar - 2012

    1 Commento

    LA SUPPOSTINA DI MARIO...

    Scritto il 27 - lug - 2012

    1 Commento

    EUROPEISTI E MERCANTILISTI

    Scritto il 5 - feb - 2013

    2 Comment1

    ATTILA E LA STELLA....

    Scritto il 21 - mar - 2013

    5 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.