C’è qualcosa di malsano nell’idea del terzo polo. I vari Fini, Casini, Rutelli e Lombardo non sembrano avere in realtà nulla in comune se non il legittimo desiderio di sopravvivere. Nulla più di questa accozzaglia improvvisata mi fa venire in mente lo spesso abusato termine di “antipolitica”. Se l’antipolitica esiste sono certamente loro. E’ poi insopportabile l’ipocrisia di chi è così debole politicamente da non avere altro orizzonte se quello di gestire il potere con chiunque. Fini e Casini hanno trascorso quasi un ventennio spalleggiando Berlusconi e difendendolo spesso con argomenti pretestuosi. Solo ora, guarda caso, che la stella di Silvio si appanna, i nostri eroi trovano il coraggio di denunciare la pochezza di questa stagione politica nella quale però sguazzano ancora benissimo. Parafrasando Churchill verrebbe da dire “Berlusconi è il peggiore, eccetto Fini e Casini”. La doppia morale del bel Pier non conosce confini. Da sempre giustifica in maniera acritica chiunque venga indagato dalla magistratura. Ha solidarizzato sempre con tutti, da Dell’Utri a Cuffaro si è coerentemente sempre speso per garantire l’immunità dei potenti. Adesso però si riscopre legalitario e punta il dito contro quel Saverio Romano, ministro dell’agricoltura, che difendeva energicamente quando ancora militava nell’Udc, ribattezzata da Grillo “unione dei carcerati”. Su Cesa infine, arrestato ai tempi di Mani pulite per una storiaccia di tangenti, stendiamo un velo pietoso. Ma se il terzo polo a Roma non decolla, in periferia è letteralmente ridicolo. In Calabria per esempio, gli udiccini governano con il centrodestra di Scopelliti perché “tra Scopelliti e Loiero”, dicono, “non potevamo che stare con il primo”. Ora però che Loiero è diventato coordinatore nazionale di uno dei partiti del terzo polo (Mpa di Lombardo, ndc) sono curioso di capire come si caveranno di impaccio. Ma forse, in realtà, non questi improvvisati dirigenti non sentono neppure il minimo imbarazzo per le loro spericolate capriole. C’è un vantaggio nel non credere in nulla: poter fare di tutto.

    Francesco Maria Toscano

    Categorie: Editoriale, Politica

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    3 Commenti

    VOX ITALIAE. PARTE IL...

    Scritto il 3 - ott - 2019

    4 Commenti

    E’ IN ATTO UNA...

    Scritto il 19 - lug - 2019

    2 Commenti

    IL GOVERNO TECNICO C’E’...

    Scritto il 15 - lug - 2019

    0 Commenti

    DOPO LA TRAGEDIA ARRIVA...

    Scritto il 2 - mar - 2019

    7 Comment1

    EUROFOLLIA

    Scritto il 28 - ott - 2011

    0 Commenti

    FRANCO, OH FRANCO….

    Scritto il 18 - mar - 2011

    0 Commenti

    IL MORALISTA FA NOTIZIA

    Scritto il 18 - nov - 2011

    0 Commenti

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.