Nubi greche si addensano sull’Italia. L’analisi del voto amministrativo testimonia un quadro politico assolutamente magmatico e in fermento. Il Pdl praticamente non esiste più, avanzano i partiti all’opposizione del governo Monti e il Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo raggiunge le due cifre quasi ovunque. Gli italiani, così come i greci, hanno compreso perfettamente la manovra in atto, volta a sacrificare secoli di conquiste civili sull’altare di oscuri interessi finanziari. Nonostante una scandalosa batteria mediatica, schierata indistintamente a favore di un governo tecnico mero esecutore degli ordini della Bce, gli italiani non sono caduti nel tranello. Sotto l’ombrello malefico di Mario Monti, provano a nascondersi tutti i poteri che condizionano e schiacciano le nostre vite. I soliti politici, fiancheggiati dai soliti giornalisti, pagati con i soldi della grande finanza costituiscono un monolite che va affrontato e rimosso come un insieme. Questa consapevolezza è presente nella maggior parte del popolo italiano, impegnato in una nuova e non meno violenta forma di resistenza civile contro una oligarchia fascista,  impunemente e illegittimamente abbarbicata nelle stanze del potere. Gli italiani, non illudetevi, non rinunceranno alla democrazia senza combattere. Non basta più il faccione di Casini, sponsorizzato dal sermone del Polito di turno per intontire cittadini in buona fede. Il periodo storico che viviamo è pieno di insidie ma anche di opportunità. Sull’onda di una indignazione travolgente, sarà forse possibile mandare definitivamente in soffitta le diverse e fameliche classi dirigenti che indegnamente occupano le nostre istituzioni. Nessuno ha oggi il diritto di tirarsi fuori dalla mischia. La difesa del nostro diritto di vivere decorosamente e secondo dignità tocca direttamente le coscienze di ognuno di noi. I dirigenti di Pdl, Pd e Udc che hanno tradito il popolo italiano per cupidigia di ricchezza e potere personale, dovranno presto rendere conto del loro scellerato operato. Novelli emuli di Mussolini, molti spregevoli politicanti senza costrutto e senza morale hanno, oggi come ieri, consegnato alla Germania la sovranità del nostro Paese. I suicidi del nostro tempo ricordano le vittime di Sant’Anna di Stazzema. Vittime innocenti di una violenza cieca e sorda che, non trovando il coraggio di sparare guardandoti negli occhi, ti istiga al suicidio. Non finiremo nei forni dei  lager in silenzio e senza combattere. Anche se avete sostituito Auschwitz con austerità.

    Francesco Maria Toscano

    Categorie: Politica

    Un commento

    1. ampul scrive:

      Sono d’accordo e ti dirò che il trionfo di Grillo viene anch’esso da lontano..
      Al contrario, però, penso che la gente non abbia ben compreso (magari neanch’io chi lo sa…) quello che sta accadendo.. Vedono pian piano l’effetto, ma ne disconoscono (ancora per il momento…) la causa!

      Come più volte hai ricordato, il pericolo maggiore che viene da movimenti alla Grillo non è il messaggio del comico (chiarissimo e puntuale anch’esso), bensì il sentimento latente in ognuno di noi che potrebbe sfociare, attraverso l’input grillino, in forme estreme di protesta.
      In questo momento vedo la gran massa di persone aderenti al messaggio del comico come adepti senza un’idea precisa, ma allineati alla linea di rottura, di contro-politica, di protesta verso un sistema marcio e affarista di cose. Io stesso sono stato spinto (ai tempi) da un sentimento del genere.

      Forse mi sbaglio. Forse no.

      Buona notte moralisti.

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    PERCHE’ L’INCONTRO DEL 20...

    Scritto il 15 - feb - 2019

    0 Commenti

    IL GRAND GUIGNOL DI...

    Scritto il 12 - feb - 2019

    0 Commenti

    LO STRANO CASO DEL...

    Scritto il 8 - feb - 2019

    3 Commenti

    SECONDO MERKEL, MACRON E...

    Scritto il 6 - feb - 2019

    1 Commento

    PROVE DI STERMINIO SOCIALE

    Scritto il 4 - lug - 2012

    2 Comment1

    AVVISI AI NAVIGANTI

    Scritto il 9 - dic - 2011

    1 Commento

    IL POPOLO NON SA...

    Scritto il 1 - lug - 2016

    21 Comment1

    LA ZAMPINO DELLO ZIO...

    Scritto il 17 - mag - 2013

    8 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.