untitledDalle ore 11 alle 12:17, presso appositi desk con personale di supporto: 1) Ci si può iniziare a registrare per i lavori in Assemblea, depositando i propri dati anagrafici e il codice fiscale (per chi ancora non l’abbia fatto) e ritirando il badge con la tessera d’iscrizione al Movimento. L’iscrizione all’Assemblea comporta ipso facto l’approvazione di questa prima configurazione dello Statuto del MR (vedi Movimento Roosevelt: STATUTO DEFINITIVO aggiornato al 19 marzo 2015, clicca per leggere), che potrà essere modificato solo nel corso di successive Assemblee Generali, su istanza di almeno 60 suoi membri e/o per iniziativa di un numero congruo di soci MR, secondo quanto previsto dall’articolo 17 dello Statuto stesso. La ratio di questo modus operandi risiede nel fatto che non sarebbero bastati neanche 3 o più giorni consecutivi, per discutere e far conoscere, in questa sede istitutiva, eventuali modifiche statutarie e poi per deliberare in modo consapevole su di esse. D’altronde, la forma attuale dello Statuto è il frutto maturo di diversi apporti, provenienti sia dai massimi ispiratori del MR che da moltissimi altri iscritti della prima e della seconda ora 2) Ci si può iscrivere al Movimento Roosevelt (tale facoltà, per coloro che ancora non siano iscritti, sarà vigente sino alle 17 circa, prima dell’inizio dell’Assemblea 3) Si possono presentare proposte scritte di modifiche statutarie che verranno registrate e messe all’ordine del giorno per una successiva riunione di Assemblea Generale (o più riunioni, se servirà all’uopo), nel corso della quale i proponenti avranno comunque facoltà di illustrare tali proposte ma, affinché esse siano messe ai voti, sarà necessario che siano sottoscritte da almeno 60 membri dell’Assemblea o da un numero congruo di soci, ex articolo 17 dello Statuto 4) Si possono presentare istanze scritte di qualunque tipo attinenti a quelle che si considerino le priorità politiche interne ed esterne del MR, proponendo quelle iniziative che si reputino più urgenti e appropriate per veicolare i principi e le finalità del Movimento. 5) Si possono presentare mozioni di candidatura alla carica di Segretario Generale, di Presidente, di numero 5 giudici del Collegio Giudicante e di numero 3 membri del Collegio dei Revisori dei Conti.

    Alle ore 12:17 in punto (né un minuto prima né uno dopo): Daniele Cavaleiro, presidente del Comitato Costituente MR, insieme a un segretario del medesimo Comitato da lui stesso designato, a microfoni dispiegati, nella stessa sala dove dalle 11 sono iniziate alcune attività preparatorie dell’Assemblea, proclamerà ufficialmente la nascita del Movimento Roosevelt e renderà pubblico il fatto che tutti coloro che si saranno registrati, tra 21 e 27 marzo, nell’Atto costitutivo, avranno lo status, fino a nuove elezioni (da determinarsi a partire dal 2016), di membri di diritto e di fatto dell’Assemblea Generale del MR, organo parlamentare supremo del Movimento.
    Dalle ore 12:18 alle ore 17 circa: Proseguono le attività già in corso dalle 11 alle 12:17.

    Dalle ore 14.30 alle ore 16:45/17: Presentazione del libro di Gioele Magaldi (con la collaborazione di Laura Maragnani) “Massoni. Società a responsabilità illimitata. La scoperta delle Ur-Lodges” (primo volume), con il contributo presentativo degli autori, di Nino Galloni, Francesco Alessandria, Piergiorgio Gawronski, Antonella Colonna Vilasi, Giampiero Tasso, Daniele Cavaleiro, Francesco Maria Toscano.

    Dalle ore 17.15 alle 20:45: Riunione di Assemblea (riservata ai soli iscritti), con, nell’ordine: 1) Elezione del Segretario Generale, votando con scheda segreta per coloro che risultino candidati. 2) Elezione del Presidente, votando con scheda segreta per coloro che risultino candidati 3) Elezione dei 5 giudici del Collegio Giudicante, votando con scheda segreta per coloro che risultino candidati 4) Elezione dei 3 membri del Collegio dei Revisori dei Conti, votando con scheda segreta per coloro che risultino candidati. Ci si può candidare anche dichiarandolo pubblicamente, in aula, un istante prima della votazione, se non lo si sia fatto precedentemente in forma scritta, depositata presso gli appositi desk. 5) Scrutinio e proclamazione degli eletti 6) Lettura delle proposte e delle istanze scritte depositate dai soci fondatori 7) Dibattito assembleare aperto su tali proposte e istanze e sull’indirizzo complessivo del Movimento Roosevelt, che la sua classe dirigente intende perseguire nei prossimi mesi 8) Chiusura dei lavori.

    ORE 21: Cena sociale.

    www.movimentoroosevelt.com

    Categorie: Attualità

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    I TRE PORCELLINI- JUNCKER,...

    Scritto il 22 - ott - 2018

    0 Commenti

    BASTA GIOCARE IN DIFESA....

    Scritto il 3 - ott - 2018

    4 Commenti

    E’ ORA DI TIRARE...

    Scritto il 2 - ott - 2018

    2 Commenti

    MENTIRE SEMPRE, COMUNQUE E...

    Scritto il 29 - set - 2018

    1 Commento

    SE CADESSE IL GOVERNO...

    Scritto il 18 - lug - 2013

    6 Comment1

    UNGHERIA, IL PAESE DEI...

    Scritto il 6 - apr - 2014

    5 Comment1

    SINDACATO ULTRAS

    Scritto il 15 - mag - 2014

    1 Commento

    ANNO 2033, ITALIA, CANTONE...

    Scritto il 30 - dic - 2013

    2 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.