imagesY6BX1YBYI nazisti tecnocratici non fanno nulla a caso. Ogni mossa è studiata, ogni passo pianificato. L’obiettivo finale, spesso dimenticato nel mare malmostoso di una parcellizzata contingenza, è quello di creare un numero quasi illimitato di uomini-bestia, formalmente denominati ancora “cittadini” quand’anche trattati in realtà come schiavi e carne da macello. Il nemico giurato di una questa masnada di indegni plutocrati che guidano le principali banche d’affari internazionali e le più importanti aziende multinazionali è lo Stato; precisamente l’autorità di una istituzione che basa la propria legittimità non sul possesso del denaro ma sulla conquista del consenso. Nei momenti più difficili della storia dell’Uomo, e quello che stiamo vivendo è uno di questi, non è possibile andare tanto per il sottile. Così come durante la seconda guerra mondiale le tanti parti in conflitto si riducevano infine a due- nazisti da una parte antinazisti dall’altra-, anche oggi è indispensabile favorire la creazione di una dicotomia semplice che aiuti la formazione di un contenitore vasto e maggioritario all’interno del quale tutti i sinceri democratici e resistenti possano riconoscersi. Prima domanda fondamentale: chi siamo noi e chi sono i nostri nemici? Noi siamo la quasi totalità della specie umana, maggioranza schiacciante tirata nelle secche delle sabbie mobili da una ristretta cerchia di miserabili al sapore di zolfo che detiene il monopolio della ricchezza. Siamo studenti, impiegati, disoccupati, piccoli imprenditori e pensionati, tutti inconsapevolemnte incasselati dentro la stessa prigione immateriale creata per azzerare il nostro senso critico e la nostra capacità di “fare squadra”. Chi sono i nostri nemici?  Sono i proprietari e i manager delle principali banche e assicurazioni, delle multinazionali e delle grandi imprese, con annesso stuolo di servi ingrassati e  prestati alla politica e alla burocrazia con l’obiettivo di redigere ed approvare trattati come il TTIP (Trattato Transatlantico sul Commercio e sugli Investimenti), chiaramente destinati a cristallizzare per sempre la supremazia del profitto privato sull’interesse pubblico. Viviamo una specie di apartheid gestito da una minoranza armata contro una maggioranza debole e sfilacciata, una situazione che riporta tristemente alla mente la realtà instauratasi nel Sud Africa del dopoguerra. L’apartheid di oggi non è di tipo razziale ma economico, i nazisti tecnocratici odiano il popolo, tutto il popolo. Non importa che tu sia bianco, nero o giallo, se non fai parte di una minoranza  apolide composta  da sadici milionari, il tuo destino sarà comunque quello di finire in ceppi. Servo muto di una nuova categoria di invasati imbevuta di recitata filantropia a beneficio di telecamera. I nazisti di ieri non erano tutti identici, certamente alcuni eccellevano in crudeltà mentre altri erano più propensi al ragionamento pur portando sul petto la stessa croce uncinata. Parimenti i nazisti tecnocratici di oggi, ovvero proprietari e manager di grandi banche e multinazionali con annesso stuolo di politici e burocrati al loro servizio, non sono tutti uguali. Ma se noi cedessimo alla tentazione di diversificare le posizioni in termini personali, valutando cioè la condotta del singolo in maniera slegata rispetto fenomeno generale che lo stesso singolo calato nella sua oggettività materiale incarna e rappresenta, noi avremmo perso la battaglia in partenza. I nazisti tecnocratici non odiano e colpiscono il disoccupato Giuseppe Rossi anzichè il cassintegrato Mario Bianchi perchè il primo è più simpatico mentre il secondo è notoriamente scontroso. I nazisti tecnocratici umiliano e colpiscono il singolo solo in quanto espressione oggettiva di un gruppo generale e astratto.  E’ bene sedimentare in profondità un simile concetto per non disperdere e diluire inutili energie in questioni di contorno. Quindi che fare? Aiutare la formazione di un Comitato di Liberazione Nazionale tenuto insieme dalla necessità prioritaria e ineludibile di sconfiggere i nazisti tecnocratici e ripristinare il primato della politica sulla finanza e sul denaro. In Francia in questi giorni, tra gli applausi di un Hollande in versione Petain, alcuni lavoratori sono stati arrestati per avere osato protestare risolutamente contro le direttive del padronato neonazista. La Resistenza per essere efficace ha bisogno di simboli. E in Francia, oggi come ieri, è possibile trovarne molti.

    P.S. Leggi anche la Carta dei Valori e degli Obiettivi del Movimento Federale Keynesiano http://www.ilmoralista.it/wp-content/uploads/carta_valori_obiettivi.pdf

    Francesco Maria Toscano

    13/10/2015

    Categorie: Editoriale

    39 Commenti

    1. R°°°o------>>>S***p_O scrive:

      In Francia in questi giorni, tra gli applausi di un Hollande in versione Petain, alcuni lavoratori sono stati arrestati per avere osato protestare risolutamente contro le direttive del padronato

      Citazione articolo F Toscano

      ——
      ——

      sta succedendo la medesima cosa in altri paesi..es Germania o Spagna….idem negli Stati Uniti…

      Non vorrei sbagliare ma in Germania è stata richiesta la collaborazione di una ex del servizio segreto della ex Germania Comunista…la STASI..per monitorare facebook e altri social network…e segnalare il dissenso.. (in Germania..chi esprime in un social network un parere critico su che so…l’immigrazione (pilotata )riferendosi ai recenti flussi dalla Siria…vien denunciato ed è passibile di una multa di 5000 Euro oppure tot mesi di carcere (non ricordo quanti )….in Spagna non si possono fotografare determinate cose ..ad esempio la polizia..e far certi commenti sul loro operato (..pena denuncia ed se non erro 8000 Euro o tot carcere )..due mesi fa una ragazza ha fotografato un auto della polizia parcheggiata in un area per disabili la ha pubblicata su facebook con questo commento: ma non devono essere i primi a rispettare le regole ?…risultato—->>> denunciata e condannata (ha dovuto sborsare un bel po di eurini ) Non si possono che so fare appelli per manifestazioni pubbliche tramite social (denuncia e pena pesantina ) ..etc etc TUTTE COSE INTRODOTTE IN QUESTI ULTIMI MESI….

      Negli Stati Uniti in questo senso stanno succedendo cose assurde…..e i giornali non è che ne parlino tanto.

      piano piano.. passettino dopo passettino stanno dando una “stretta” alla democrazia cosi come la conosciamo…

      questa è una “tendenza” che sta prendendo piede in tutte le società occidentali Europa e Stati Uniti…

      d’altronde lo hanno detto : bisogna bypassare la democrazia…è uno strumento superato non idoneo al nuovo sistema economico/sociale che si sta delineando …la democrazia non è più funzionale al suo funzionamento

      il TTIP sarà un incubo (anche se in alcuni Paesi sta nascendo una opposizione consistente…in Germania recentemente c’è stata una manifestazione di pare 250 mila persone contro il TTIP …qui in Italia silenzio della stampa e sonno profondo della gente…il popolino dorme mentre “lor signori”..gliela mette in quel posto …..negli Stati Uniti.. si stanno opponendo ambienti dei tea party e dei repubblicani…(non di sinistra quindi…)..addirittura certo ambiente “liberista ” o “neoliberista “..non lo vuole perché dicono..che quel trattato è la letterale negazione del “libero commercio”..definendolo “fascismo economico ” (e se lo dicono dei “liberisti ” convinti…da l’Idea di cosa sia sto TTIP )..

      se firmano il TTIP…è finita la democrazia e il sistema cosi come lo conosciamo: lo Stato o il votare non conterà più un cazzo.

      by

      rospo

      chiedete alla gente per strada cosa è il TTIP…nessuno lo sa. Dormono sonni beati.

    2. קרפדה scrive:

      Come sempre commenti molto confusionari.
      Sarebbero gradite le fonti di quello che affermi.
      Riduci drasticamente l’uso della punteggiatura di sospensione.
      Impara il dono della sintesi.
      Trovati un nick decente.
      E soprattutto fai commenti al posto giusto e al momento giusto.

      • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

        questo commento è sull’argomento. le fonti?…su Spagna Francia Stati Uniti —>>>informati..(se sei disinformato il problema è tuo )

        il nick resta quello che è…e il modo di scrivere idem (con i miei adorati puntini..è sgramaticato…io sono un Rospo ). Punto.

        Rospo

        I-N-F-O-R-M-A-T-I (è un tuo dovere..)

      • Paedicando sororem tuam scrive:

        Se ti interessano le fonti te le cerchi amico.

        http://www.lavanguardia.com/local/valencia/20150814/54434858655/multa-800-euros-fotografiar-coche-de-policia-mal-aparcado.html

        Non rompere i coglioni al rospo che è un bravo batrace.

        • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

          esatto,

          E’ stata multata con la giustificazione che le “forze dell’ordine”..sono state ferite nell’orgoglio (proprio questa è stata la motivazione della sentenza )…equivale a dire che non puoi più dir nulla di “critico” (in modi democratici.) su forze dell’ordine ed esercito . Questa sentenza è stata fatta applicando recenti disposizioni emanate dal governo (molto più ampie..su certe opinioni che non si possono più fare, sulle manifestazioni pubbliche, sul filmare i luoghi pubblici in certe contingenze etc etc ) io in proposito ho seguito un dibattito in un talk show americano…ove dicevano che negli Stati Uniti (paese che amo ove ho vissuto anni..e parte della mia famiglia vive stabilmente là )stanno piano piano introducendo leggi repressive ed antidemocratiche che vanno contro la Costituzione Americana..(guardate che la Polizia americana..in questi ultimi tempi..sta facendo cose da polizia Cilena ai tempi di Pinochet ) questo non saprei come definirlo .. “trend”..negli Stati Uniti è iniziato dopo l’attentato alle torri gemelle…con il cosidetto provvedimento “Patriot Act ” (che è totalmente anticostituzionale ..va contro quello “spirito libero” di una certa visione americana..espresso in certi articoli della Costituzione )…adesso l’FBI o la CIA..puo controllare liberamente qualsiasi cittadino americano..e mi è sembrato di capire..che stanno proponendo la possibilità di arrestare qualsiasi americano sulla base di un semplice sospetto senza dover dar nessuna spiegazione..se non quella che è un provedimento per la sicurezza nazionale o sociale..(guardate che non sto scherzando…quando scrivo fregnacce.e ne scrivo spesso..si vede..lo lascio intendere…adesso non sto scherzando ).

          Questo trend…è anche per l’Europa (vedrete nei prossimi anni).
          by

          • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

            e nella stessa discussione del talk show americano…si parlava anche dei provvedimenti recenti in Germania per mettere uno stop alle critiche sull’immigrazione (pilotata ad arte …) e sulla collaborazione di una ex direttrice della Stasi(mi è sembrato di capire per conto del governo tedesco ) con Facebook..

            c’è un documento un cosiddetto “paper” (cioè delle “linee guida” ) che è ufficiale…della per esempio JPMorgan…che dice chiaramente che il futuro assetto economico /istituzionale/sociale..che si delineeràà (costruito da loro..ed è sotto gli occhi di tutti )..è inconciliabile con le costituzioni europee ..e con la democrazia come la intendiamo attualmente..e che vanno lentamente spazzate via (lo lascia intendere chiaramente)

            il TTIP…(mi son letto tutto cio che ho potuto trovare..ne ho una cartella strappiena )..è il passo definitivo per questo tipo di Ordine Economico /Sociale…gli Stati non conteranno più un cazzo (il volere elettorale ancor meno )..e praticamente il mondo occidentale sarà in mano alle lobby multinazionali (NON è’ COMPLOTTISMO…E’ LA R-E-A-L-T-A’ ).

            e mentre ci preparano la gabbia …dormiamo sonni sereni (la gente non sa un cazzo )

        • קרפדה scrive:

          Non parli bene neanche l’italiano e posti link in spagnolo?
          Vuoi forse accreditarti come lo zimbello piu’ ridicolo del web?
          La cammomilla non ti ha fatto effetto stanotte?
          Si vede che sei assonnato…

          • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

            lo ho scritto altre volte..che volutamente non rispetto la forma grammaticale , la sintassi.., etc etc…mi sta venendo il dubbio che sei uno stupidito. IO NEI FORUM SCRIVO SEMPRE COSI. se non va…ME NE FOTTO (sino a quando me lo permettono…se non me lo permettono me ne fotto lo stesso e vado bellamente in un altro forum..tanto l’Web è pieno )

            non masturbarti troppo il cervello con i miei post: Chi te lo fa fare ? te lo ha ordinato il dottore ??? ahahhahha

            • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

              quel post con il link in spagnolo non lo ho fatto io…(ho un altro IP..)

              • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

                dimenticavo: parlo l’inglese e lo spagnolo…per ovvie ragioni perché ho vissuto all’estero. Mamma mia che osservazioni stupide che fai…ma che ti ha sculacciato la nonna ???? hai l’orticaria..????

          • קרפדה scrive:

            Ma guarda che non parlavo con te rospettino verde-prezzemolino…

            • קרפדה scrive:

              Ma gia’ che ci siamo..se parli lo spagnolo e l’inglese come scrivi l’italiano allora ho capito:
              parli lo spagnolo flaminchia e l’inglese svuanagheps :D
              Ma vatti a fare na bella dormita stanislavskji pure tu…

              • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

                lo parlo: se ci vai tu in un paese anglossassone probabilmente gesticoli per farti capire. Io no.Punto.

                non offenderti…tutto è detto in tono scherzoso (rospo si “strunz”cazzaro etc etc ma offensivo nei confronti del prossimo no..non è nella mia natura..)

                ma a me non interessa parlar di questo (e penso non interessi nessuno )

                ciauuuuuuuuu

              • קרפדה scrive:

                Peccato per te che io ci vivo in un paese anglosassone…certo che non ne azzecchi una :D ahahahah senti a me nun fa per tre ..datte ar teatro che è mejo…

            • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

              son contento per te che parli inglese (è importantissimo )…vivi in Inghilterra? ho vissuto anche là Londra qualche anno e Milton Keynes a 50 km da londra (che non c’entra un cazzo con Keynes il “divino economista ” )

              ciauuuu

              l’inglese lo parlo decisamente in modo fluente e spontaneo (lo spagnolo no..capisco tutto..ma parlandolo son molto schematico..) ..nell’inglese parlato e letto non ho problemi …in quello scritto…ahahah meglio lasciar stà…(io son dislessico…dislessia in parte corretta con anni di training psicologico…ma la dislessia non la superi mai …non guarisci dalla dislessia..) ma che cazzo glie ne fregherà ai forumisti della mia dislessia….caro agente segreto del mossad…mi stai stressando…veicolandomi in argomenti personali…stiamo riempiendo il forum di stronzate.

              tornatene da Benjamin Netanyahu….

          • Paedicando sororem tuam scrive:

            Tutta questa aggressività scomposta…questo narcisismo senza limiti…questo disprezzo ostentato contro tutti…ma vuoi vedere che…
            Basta, è diventato un blog infrequentabile e pare addirittura con l’avallo del bloggaro.

            • קרפדה scrive:

              Se lo dici tu che sei un maestro di commenti aggressivi e scomposti allora è tutta un altra musica..
              Una domanda scientifica per i lettori:
              secondo voi un nick pornolatinomaccheronico potrebbe rivelare una mente frustrata e disturbata?

            • Pane al pane e vino al vino scrive:

              Vatti a prndere la solita cammomilla che è arrivata la sera…

              • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

                essendo da molto tempo in contatto con i Servizi Segreti…l’intuito mi dice Paedicando sorem tua ..Pane al pane e vino al vino…e il mio collega agente segreto per conto del Mossadקרפדה

                siano la stessa persona con stesso IP..devo fare delle indagini…(ammesso che ce ne sia bisogno…ahahahha è evidente )

                bei tempi quando lavoravo nei Servizi Segreti….bei tempi…ahahhah

            • Pane al pane e vino al vino scrive:

              Ti sei chiesto se a intuito tu non stia messo peggio che con lo spagnolaus e l’inglesonico? :D

              • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

                beh se il metro di paragone è l’inglese…sto molto bene (sicuramente molto ma molto ma molto meglio di te…ci ho vissuto anni e anni ) ..con lo spagnolo diciamo che ho l’influenza , la tosse e un po l’orticaria….;-))

                non disturbarmi con queste quisquille…mi stavo riposando in un angolo dello stagno ..sono stanco.

                Sono argomenti da liceali che fanno ricreazione in un sottoscala mentre se fumano una canna…bisogna parlar di argomenti elevati…dai post si vede che siamo persone di altissimo , superlativo livello culturale…roba mai vista …ahhahahah non possiamo sprecare il nostro patrimonio culturale forumistico in questo modo…bisogna esser seri…ahahhahah

                guarda che ci legge anche il “Divino Magaldi”…contegno per cortesia ahahahah

            • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

              a proposito…che azz starà facendo in questo periodo il “Divino Magaldi” ???…uscirà il secondo libro di “Massoni”??…è una bella faticaccia immagino…scrivere cazzate e passarle per “roba bona” non è mica una cosa facile ;-)))

              starà trascrivendo un nuovo dialogo …a tre. (ci sarà Brezinsky ? )

              • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

                chiederò a Dick Cheney….(sa tutto..)

              • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

                le cose serie del primo volume le ha prese da internet…alcune cazzate le ha prese sempre da internet…e poi le altre cazzate se le è fatte lui …(in fin dei conti ha faticato poco a dir il vero )

    3. R°°°o------>>>S***p_O scrive:

      me sembri la maestra che fa il commento sul compito in classe di Italiano. ahahhahah

      nei forum scrivono persone di tutti i tipi e generi.Bisogna accettarli cosi come sono.(salvo non ci siano precise regole richieste dal Admin …scrivere in un certo modo (corretto come forma ) , rigorosamente in tema con l’articolo, con tot righe per post…con non più di tot post etc etc..allora il discorso è un altro..ma se si lascia free ..(e mi risulta che sia libero…non ho letto da nessuna parte un “regolamento” particolare per i post dei forumisti ) . Quindi per me tranne gli insulti e la diffamazione tutto si puo fare …

      Il contenuto è chiarissimo.

      comunque Grazie di avermi corretto i compiti ;-)))))

    4. R°°°o------>>>S***p_O scrive:

      solitamente nei forum uso tre nick : Rospo Shardan Paolo (il mio nome )

      preferisco di gran lungo Rospo…i nick fighi me fan girar le scatole.

      ma poi che importanza ha ???…

    5. Lode, Lode, Lode! ” chi siamo noi e chi è il nostro nemico” .

      Lunga vita!

    6. R°°°o------>>>S***p_O scrive:

      Rospo=קרפדה

      usi il mio nick in ebraico ??? ho capito sei una spia del Mossad…e fai parte del B’nai B’rith

      tempo perso: lo ho già detto…sono protetto da Dick Cheney…

    7. R°°°o------>>>S***p_O scrive:

      d’altronde Robert Paul Graigs..economista e vice ministro all’economia del Governo Reagan..nonchè ex collaboratore e socio del prestigioso Wall Street Journal…quindi una persona di alto livello culturale e di prestigio che conosce bene le dinamiche del potere americano perché ci stava dentro ad alti livelli…lo sta dicendo DA ANNI (infatti è stato emarginato dal sistema…scrive in un suo blog ed viene invitato in trasmissioni cosiddette “alternative ” come per esempio quella dell’ormai famoso Alex Jones …ma totalmente emarginato dall’informazione ufficiale cosiddetta “main stream”.

      il suo blog (in inglese…)

      http://www.bing.com/search?q=Pual+Robert+Graig&form=PRITIT&pc=UP97&refig=60d7bc76b55146f4ab3c49a33e52a8b1&pq=pual+robert+graig&sc=0-12&sp=-1&qs=n&sk=

      mi ha colpito una sua frase ove dice: “…ora sono anziano e vorrei tanto passare il resto della mia vita tra una vacanza e l’altra e godermi i miei nipotini. Ma non posso: cio che so mi impone moralmente di farlo sapere alla gente…la gente deve sapere….”

    8. R°°°o------>>>S***p_O scrive:

      in sintesi..quando il Francesco..scrive che tutto si sta indirizzando verso un sistema repressivo (cosa che scrive da molto tempo )..è vero e riguarda tutto l’occidente. (almeno questa è l’opinione che ho maturato)

      ci aspetta un futuro piuttosto difficilotto…molto ma molto critico.

      ho rotto le palle abbastanza…mo vado a fare altro

      by by

    9. R°°°o------>>>S***p_O scrive:

      per il mio collega del mossad קרפדה

      guarda in questo blog…scrivo con il nick Shardan..c’è una conversazione (siamo in tre..tra cui un liberista )..i miei post sono lunghissimi con i miei stramati puntini onnipresenti..la conversazione è piuttosto lunga 141 interventi…e nessuno dice nulla…non si parla di cazzate (come stiamo facendo un po qua ) ma di economia…nessuno si lamenta…e cosi in tanti altri forum…(scrivo ovunque )..perché a te danno tanto fastidio ? gli devi accettare….

      http://bastaconleurocrisi.blogspot.it/2015/09/intervista-sui-certificati-di-credito.html#comment-form

    10. Junius scrive:

      Finalmente un po’ di socialismo.

      Esiste solo il conflitto tra classi, l’unico razzismo è quello di classe: tutto il resto è ingegneria sociale.

      Curioso le “fonti” che chiede Giuda al rospetto che rammenta l’ovvio.

      Dire l’ovvio oggi è rivoluzionario.

      Gli statunitensi sono delle capre ignoranti e non riescono a comprendere la natura del mostro che loro stessi hanno creato: chi di individualismo vive di individualismo muore.

      Il liberalismo – tutto – è il perpetuarsi della schiavitù con altri mezzi. Quelli del capitale.

      Un vero libertario non può essere liberale, un vero democratico non può non essere patriota.

      L’unico Stato democratico nella storia è stato quello nazionale. Un popolo, una nazione. Tutto il resto è imperialismo.

      Il mondialismo è la distopia dei morti viventi e l’utopia degli imbecilli.

      I colti non sempre sono eruditi, gli eruditi generalmente non sono colti: si guardi intorno chi non capisce.

      Non c’è cultura senza valori, non c’è sapienza senza scienza.

      Conoscere non è comprendere.

      Un saluto aforistico.

      • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

        Il mondialismo è la distopia dei morti viventi e l’utopia degli imbecilli.

        Citazione Junius

        ——
        ——

        Verissimo…sono decisamente d’accordo.

        Comunque il progetto dei cosiddetti “globalisti” sta fallendo..pare che siano decisamente in difficoltà.(si è messa di traverso la Russia e anche la Cina )

        Progetto che parte fondamentalmente dagli Stati Uniti..con annessa Europa (terreno funzionale agli USA ).

        Stanno cercando di affrettare i tempi..ed è per questo che son più pericolosi…molto più pericolosi…si son venute a creare contingenze geopolitiche a loro contrarie..ed in più hanno letteralmente terrore che la gente “prenda coscienza in massa “..perché a quel punto non possono più far nulla ..salta tutto (era una preoccupazione espressa non molto tempo fa da Zibigniew Brezinsky..una delle “menti ” di questo progetto..un lucido, brillante pensatore tanto capace quanto sociopatico..come tutti i globalisti)

        problema: hanno in mano il potere militare con la sua tecnologia (oltreché i mass media etc etc )..ed hanno una voglia matta di “menar le mani”…qua sta il pericolo. Io “tendo” a credere a cio che dice ad esempio il già citato Robert Paul Graigs…quando con preoccupazione dice son dei pazzi furiosi..disposti anche a scatenare una guerra nucleare….o comunque disposti a tutto..pur di non fallire il loro progetto. Il clan Bush , il clan Clinton ed il pupazzetto Obama (il peggior presidente della storia degli Stati Uniti in assoluto..)..sono dentro questa dinamica.

        by by
        Rospo

        Sto cercando di capire la posizione di Donald Trump..se è sincero o no (è contro sti interventi militari all’estero, contro l’immigrazione “pilotata ” , favorevole all’intervento di Putin in Siria..contro la dittatura culturale del cosiddetto “politically correct”..che stanno imponendo sia negli USA che in Europa (per legge ti impongono di pensare e dire cio che vogliono loro..una cosa terribile..gli esecutori di tale cultura fascista pseudo progressista qui in Italia ma in tutta Europa son le sinistre…la sinistraaaaaaaaa…un branco di cialtroni..che hanno venduto la loro dignità, la loro storia.. in cambio del potere…mettendosi al totale servizio delle èlite sociopatiche )

        • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

          il pupazzetto Obama (il peggior presidente della storia degli Stati Uniti in assoluto..)..

          —-
          —-
          o comunque fa a gara con Bush junior…uno peggio dell’altro.

          ha poca importanza se si è repubblicani o democratici…il Vero Potere (chi sta dietro il potere ufficiale americano…vedasi per esempio “lor signori” del think tank Counsil of Foreign Relations (CFR )…un think tank ufficialmente privato che di fatto detta le linee guida al governo di turno degli Stati Uniti..)…lascia un certo spazio di manovra alle due formazioni politiche..secondo il loro indirizzo politico/ideologico…ma poi di fatto nelle questioni fondamentali…chi detta legge non son loro (essere Repubblicani o Democratici…ha poca importanza non è la determinante…non c’è differenza tra i due ). Obama nello specifico..non ha nessun potere…è un semplice esecutore (come lo definiscono in America …il “puppet ” di turno e questo losco individuo è molto ma molto più come dire “puppet ” degli altri…)

          • R°°°o------>>>S***p_O scrive:

            esattamente come in Italia….destra o sinistra..non ha nessuna importanza..è il cosiddetto “cortiletto del potere ” .
            Hanno un limitato spazio di autonoma manovra ..che può dar l’impressione che sia “il potere” di fatto sono subordinati al vero potere …infatti il leader di turno..se si rende indipendente nelle sue scelte dalle “linee guide” dettate altrove..o in un modo o in un altro salta….(è una banalità perché lo sappiamo tutti..le dinamiche di questi ultimi anni le conosciamo tutti ).Non c’è più spazio per la vera sostanziale democrazia.Per ora è un “guscio sempre più vuoto” (anche se spazi democratici ancora ce ne sono..e noi dovremmo sfruttarli al massimo )….più in là..ne verrà spazzata via anche l’apparenza.

    11. alessandro scrive:

      La direzione tracciata nell’articolo è condivisibile indipendentemente da come la si vuol chiamare: Comitato di Liberazione Nazionale o patto sociale fra piccola media impresa, liberi professionisti e lavoratori. Occorre sicuramente un blocco unitario, rappresentante della larga maggioranza della popolazione attiva e del tessuto produttivo italiano ed europeo, da contrapporre ai grandi gruppi industriali, alla finanza mondiale e al capitale globalizzato, meglio organizzati in gruppi di pressione e in vari consessi dediti alla corruzione materiale e spirituale dei politici nostrani ed extra-italiani.
      Rimane da difendere con le unghie l’unico baluardo di democrazia rimasto che è la costituzione, rafforzando le prerogative e la sovranità popolare, inserendo quei paletti che non consentano cessioni di sovranità ad organismi o entità sovranazionali senza consenso popolare, compresa l’adesione ai segretissimi accordi TTIP.

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    IL GOVERNO TECNICO C’E’...

    Scritto il 15 - lug - 2019

    0 Commenti

    LA CRISI IRREVERSIBILE DEL...

    Scritto il 13 - lug - 2019

    0 Commenti

    DALLA VAL BREMBANA CON...

    Scritto il 12 - lug - 2019

    0 Commenti

    L’ENNESIMO CASO DI ISTERIA...

    Scritto il 10 - lug - 2019

    1 Commento

    AMERICAN WEIRDNESS SEEKS TO...

    Scritto il 9 - feb - 2013

    5 Comment1

    CHI VUOLE SUBITO RENZI...

    Scritto il 12 - feb - 2014

    11 Comment1

    ASCOLTANDO IL FIGLIO DEL...

    Scritto il 16 - feb - 2016

    46 Comment1

    IL DOROTEISMO DI RITORNO...

    Scritto il 5 - mag - 2013

    0 Commenti

    PER COMBATTERE LA DISOCCUPAZIONE...

    Scritto il 28 - giu - 2013

    5 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.