images (1)Centinaia di migliaia di cittadini europei vivono condizioni di miseria pressoché assoluta, privati di qualsiasi tipo di reddito e soggiogati da una disoccupazione galoppante che spaventa, paralizza e annienta generazioni intere. Di converso esiste una ristretta cerchia di super-privilegiati, composta da proprietari di Tv e giornali, banchieri, grandi industriali e titolari di compagnie di assicurazione, che ingrassa e banchetta proprio sulle disgrazie di una massa piegata e afflitta dalla depressione e dal bisogno. Quindi, alla luce di una premessa semplice e vera come quella appena proposta, non resta che trarne una chiara e solare conseguenza: i molti sfruttati devono combattere come un sol uomo contro i pochi sfruttatori, pianificatori ipocriti di strategie assassine che trovano compimento nello svuotamento del welfare, nella compressione dei salari e nell’aumento della disoccupazione. Detta così sembrerebbe facile…Nei fatti invece i tanti poveri, anziché unirsi per disintegrare e ridurre in cenere i pochi neonazisti che continuamente li bastonano protetti dalle tenebre, si combattono fra di loro. I padroni sono oggi così sottili da poter tenere in schiavitù popoli interi senza ricorrere alle catene. E come fanno? Brandendo i media a mo’ di arma contundente, strumenti divenuti infernali perché scientificamente preposti alla manipolazione delle masse, ora svuotate di raziocinio e pensiero critico, e perciò consegnate infine nude e stolte alla mercé di pochi sadici carnefici. I media, come dimostrano libri seri e documentati come “Colonia Italia” di Fasanella e Cereghino, sono nient’altro che contenitori di “pizzini” vergati nell’ombra da emissari di una élite massonica e apolide; sono pistole di carta usate per delegittimare e sporcare i politici che difendono interessi diffusi e  generali (i cosiddetti “populisti”), e per magnificare contestualmente i personaggi più vili, loschi e senza scrupoli, mentitori di professione che con la scusa della crisi impongono ai deboli sacrifici insopportabili (quale “politico” vi viene in mente per primo?). Il sistema mediatico dominante è occupato manu militari da tanti moderni “Capitani Meryll”, uomini di collegamento fra servizi di intelligence stranieri e potentati economici locali, bravissimi nel manovrare indisturbati facendosi scudo di una “libertà di stampa e di pensiero” che essi stessi vendono e mercificano di continuo. Ma di quale libertà stiamo parlando? La libertà di ripetere all’infinito come un ritornello che dalla crisi si esce con l’austerità? La libertà di costruire finti mostri, come l’Isis e Al Qaeda- prodotti di una scenografia tutta occidentale- indispensabili per legittimare guerre infami come quelle decretate da George Bush figlio in Afganistan prima e in Iraq poi? Liberi di raccontare l’uccisione del giudice Paolo Borsellino attraverso il racconto di “mafiosi da operetta” come Vincenzo Scarantino? Liberi di insultare continuamente il popolo italiano, dolosamente dipinto come irresponsabile e corrotto e perciò da porre sotto la stretto e necessario giogo di “razze” antropologicamente migliori come quella tedesca? Non siete stanchi di fare i “compiti a casa” prescritti da Juncker, Schaeuble e Merkel, veicolati da tanti finti giornalisti che in realtà si limitano soltanto a firmare le veline predisposte da agenti del MI5 o di altre centrali occulte che per mestiere disinformano e intorbidano le acque? Fatevi furbi. Facendo tesoro dell’insegnamento di Orwell, bisogna adesso cominciare a considerare vero e plausibile l’esatto contrario di quello che viene raccontato da giornali come il Corriere della Sera, la Repubblica e La Stampa. Quante altre menzogne macroscopiche dovranno ancora scrivere prima che apriate gli occhi? Non pensiate infine che, per quanto perverso e spregevole, il gioco della disinformazione si perfezioni con il semplice “rincoglionimento di massa”. Quando la propaganda non funziona più, quando cioè i cittadini non sembrano più disposti ad accettare le versioni di comodo imposte dal “mainstream” ( esempio: “l’euro è irreversibile”, “l’austerità si può allentare ma non sconfessare”, “la Russia di Putin è il pericolo principale”), si apre quasi sempre la stagione delle stragi e delle bombe. Gli emissari che oggi ottengono i risultati voluti semplicemente facendo pubblicare veline da giornalisti tenuti a libro paga, potrebbero in futuro non farsi scrupolo nel ricorrere a strumenti “meno convenzionali”. La storia italiana- da Piazza Fontana fino alle bombe del 1993 a Roma, Firenze e Milano- è piena di “misteri di Pulcinella” che rimangono tali solo perché gli assassini sono troppo più potenti del sistema legittimo che in teoria dovrebbe punirli. Quando le pistole e le bombe di carta (“oddio lo spread!”) non bastano più, quegli stessi mondi posano penna e calamaio e imbracciano mitra e fucile. In Francia- si pensi a Charlie Hebdo o al Bataclan-  quel momento è già arrivato.  

    Francesco Maria Toscano

    20/02/2016

    Categorie: Editoriale

    40 Commenti

    1. lorenzo scrive:

      Grande articolo e perfetta analisi.
      Da diffondere e rileggere il più possibile.

    2. […] il Moralista Centinaia di migliaia di cittadini europei vivono condizioni di miseria pressoché assoluta, […]

    3. Eireann O'Siobhain scrive:

      Ne vogliamo parlare anche di quella uscita comica su Trump del “cristianissimo” bergoglio?
      Lui non si intromette nella vita politica di un paese aveva detto qualche giorno prima il nostro eroe dei due mondi.
      Ma ancora quaclhe tempo prima di questa ammissione di “neutralità” disse “chi sono io per giudicare”.
      Che dire…ci troviamo di fronte alla piu’ tipica coerenza gesuita o alla piu’ sfrenata comicità inglese?
      https://www.youtube.com/watch?v=idRPBghSVTo

      • Stanlio Ollio & Bergollio scrive:

        Si stanno cacando sotto gli american-pink…comunque a proposito di eroi dei due mondi…secondo voi bergoglio lo conosce asto tizio? :

        https://en.wikipedia.org/wiki/Eduardo_Elsztain

      • opsoR (*** ) Rospo scrive:

        Che dire…ci troviamo di fronte alla piu’ tipica coerenza gesuita o alla piu’ sfrenata comicità inglese?

        (Eireann O’Siobhain )

        —-

        ci troviamo di fronte ad entrambi le cose. Non lo giudico perché il suo è un ruolo difficile molto ma molto difficile , attualmente è come uno che sta tra l’incudine ed il martello…..detto questo : io non lo capisco….

      • Claudio scrive:

        Me ne frega di Bergoglio, ma Trump è pur sempre un cornuto spregevole!

        • opsoR (*** ) Rospo scrive:

          Io mi auguro che sia il prossimo Presidente degli Stati Uniti (pur non essendo certamente io “liberista” è Trump lo è…e pur non essendo il Trump uno stinco di santo….quasi quasi addirittura lo preferisco a Be
          rnie Sanders..che si predica socialista (nel suo entourage , come consiglieri economici ha alcuni economisti MMT tipo la Stephanie Kelton..dell’Università del Kansas-Missouri…neo tempio della MMT in America…eppure , eppure….di Bernie Sanders non mi fido…ho la vaga impressione che sia ..come dire..nello stesso ” libro paga”..di quel certo “potere globalista” insieme al’Obama pubazzeto ai Clinton e ai Bush…(anche se ne condivido il discorso di fondo..del Sanders..c’è qualcosa..qualcosina che non mi sfagiola manco per nulla: meglio Trump..)

          Se si ascolta bene cio che dice nei suoi discorsi..Trump non è e non dice cio che i giornali lo descrivono ..affatto!!!..

          Trump spregevole ???…io dico OTTIMO

          • opsoR (*** ) Rospo scrive:

            Se non sta bleffando…(non c’è mica da fidarsi…)..e crede veramente in ciò che dice..tutta la sua “linea” è radicalmente contro i “globalisti” si sta mettendo decisamente di traverso…quelli del Bildelberg all’ World Economic Forum (Davos)..hanno deciso che bisogna stopparlo ad ogni costo (e da come si è scatenata l’informazione “main stream” su Trump per “delegittimarlo” ..tendo a crederci )…e questo mi basta. Piuttosto farebbe bene il Trump a tutelarsi bene: in casi estremi potrebbe arrivargli una bella pallottola…(Kennedy docet ). Trump non è un razzista: il discorso che fa ha altre motivazioni e finalità.

            • opsoR (*** ) Rospo scrive:

              Trump non è un razzista: il discorso che fa ha altre motivazioni e finalità. (Rospo )

              —-
              —-

              Trump è contro l’immigrazione di massa e subitanea secondo il programma Kalergi…

              • opsoR (*** ) Rospo scrive:

                ed è contro certe influenze di certe “società segrete ” (quelle di cui parlava Kennedy ) , contro il Lobbysmo,contro il TTIP, contro le basi militari statunitensi sparse in mezzo mondo, contro gli interventi militari USA destabilizzanti in nord africa e medio oriente, a favore dell’intervento di Putin in Siria, contro la contrapposizione alla Russia..ma per un dialogo distensivo e costruttivo con Putin , contro la dittaturella del “politically correct” imposta per legge, contro i vaccini obbligatori (manna per le case farmaceutiche..),contro la politica della Merkel (testuali sue parole: …”cosa aspettano i tedeschi a detronizzarla ? “, per una commissione di inchiesta che indaghi sulle torri gemelle dell’ 11 settembre (fa capire che è frutto di un “lavoretto sporco” ed anche se non esplicitamente accusa i Bush ).. etc etc…(chi parla inglese segua bene i suoi comizi su you tube…invece di seguire le fregnacce dei giornali…)

              • opsoR (*** ) Rospo scrive:

                Se adesso chiedessero a Putin..chi vorrebbe come futuro presidente USA..senza ombra di dubbio direbbe: Trump….

              • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

                l’immagine di “spregevole individuo “…è la caricatura confezionata ad hoc dall’informazione totalmente al servizio di “quelli là ” …e vedo che aimè …funziona (è un metodo ben collaudato dai mass media..: ha sempre purtroppo funzionato..).anche se forse stavolta funziona meno: più male lo descrivono..e più suscita simpatie tra gli americani (che non ne possono più..perché in America si sta veramente male attualmente ) . Ottimo.

              • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

                https://www.donaldjtrump.com/

    4. Caro Francesco, il problema è che si arriva al pseudo-dunque e non si parla del dunque. Cosa vogliamo togliere e mettere cosa vogliamo mettere. La soluzione è mettiamo qualcosa al posto di cosa vogliamo mettere. Voglio dire; se il tempio malefico di Mario Draghi è infame mettiamo un tempio benevole che vada a favore del POPOLO. Indi, nel mettere ciò che è attuale, appartenente al POPOLO, si possiede la fiducia del POPOLO. Detto ciò, la fiducia del POPOLO si ottiene creando un manifesto politico ben identificato e leggibile. D’altro canto, non fosse leggibile ( come appare sia in codesto sito sia nel Movimento Roosevelt) , il resto appare come ” Chiacchiere e Distintivo”. Noi, siamo ciò!
      Lunga vita, benché debbo combattere con le ragnatele!

    5. Maurizio scrive:

      Riassemblando i vari contributi di opsoR su Trump, se ne ricava un buon decalogo, fondato su basi concrete e riscontrabili, utile a dimostrare quanto Trump sarebbe il prossimo presidente Usa auspicabile (anche nella colonia-Italia).
      Il fatto che sia assolutamente inviso ai sordidi neo-con, fa capire quanto il suo cammino verso la WhiteHouse sia impervio e disseminato di mine (non necessariamente solo in senso figurato).

      • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

        secondo me…se pure riesce ad arrivare alla Casa Bianca..(potrebbe riuscirci )…poi non so proprio come farà a mettere in pratica il suo programma. Qua sta il problema…chi saldamente detiene il potere in America son “quelli là “…..

        Suppongo che Trump sappia il fatto suo (se non sta bleffando …) e sappia ciò che deve fare e come farlo…perché diversamente una pallottola “stile Kennedy ” gli arriva …non glie la toglie nessuno. Altro: se gli ha sfidati (e la sfida è chiara…) evidentemente sa il fatto suo…spero bene.

        ps. come “programma” preferisco quello di Bernie Sanders (ovvio…)…ma ho l’impressione che sia una fregatura (ci siano dietro “Quelli”…)

        • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

          qui tutta una serie di video ove sia Trump che Putin..esprimono un vicendevole endorsment…

          https://www.youtube.com/results?search_query=putin+trump

          a parte il resto: a me basta anche questo…per essere pro Trump…

          quegli altri “quelli là” …viceversa ci portano dritti dritti ad una guerra..(cioè ad un ecatombe..)

        • Eireann O'Siobhain scrive:

          Preferisci Sanders?…sei un po’ confuso allora?

          • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

            sta tranquillo son tutt’altro che confuso. Essendo Trump sostanzialmente un liberista…e Sanders un Keynesiano..(welfare,assistenza sanitaria pubblica, scuola pubblica per tutti..etc etc )..ovvio che preferirei Sanders …ma son convinto(salvo ricredermi..) che è in malafede e che è legato a doppio filo con “quelli là”..per cui preferisco Trump .Inoltre Sanders mi da l’impressione di uno smidollato…(tipo Jimmy Carter…)…e uno smidollato a capo di una superpotenza combina solo guai…

            • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

              in sintesi: se Sanders si scagliasse in modo netto e chiaro contro i “globalisti”..esattamente come fa Trump..preferirei Sanders. Ma non lo fa…perché mi sa che son proprio loro che lo foraggiano a …uma a uma….( I “Soros” non negano aiuti a nessuno….è un bravuomo…ahahha..”quelli là” son tutti filantropi… )

              cioè: Trump la campagna elettorale se la paga con i suoi soldi (lo ha detto chiaro e tondo: non accetto donazioni..ne poche ne molte…)

              a Sanders chi da gli sghey..i talleri…gli spicciuli…per finanziarsi ??? ….

              Trump..in un confronto fra tutti i candidati alla CNN..mi ricordo che disse: quando eravate governatori..a tutti voi ..da imprenditore ho dato soldi sotto forma di donazione (il lobbysmo non è illegale in America ) …poi dopo vi chiedevo i favori e voi li facevate …qualcuno vuol negare ? …risposta: imbarazatissimo silenzio di tomba…

              e incalza Trump: e se uno di voi..per disgrazia (ridacchiando ironicamente ) ..diventasse presidente…cosa farete con chi vi ha finanziato la campagna quando vi chiederanno i favori..???…..

            • Eireann O'Siobhain scrive:

              Sanders il lealista obamiano? Ecco c’havevo ragione…sei confuso…i fumi della finta linea di frattura ideologica liberisti-keynesiani non ti permette di avere chiaro il quadro.

              • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

                Sanders il lealista obamiano?

                —-
                —-

                io non ho detto affatto questo…o non lo ho detto in questi termini. Ho detto semplicemente che secondo me Sanders ha un buon programma..ma è suscettibile di rendersi disponibile alle direttive di “quelli là”..(che c’entra Obama? Obama non è nessuno..è un pupazzetto inutile..)

                sul linea liberismo/socialismo keynesiano

                la finta frattura esiste: frange repubblicane liberiste e frange dal vago sapore keynesiane (non esattamente keynesiane ) che fingono di contrapporsi poi sostanzialmente son un tutt’uno..ci sono.

                Esistono altri frangenti ove la reale contrapposizione c’è. Sei tu che hai un concetto dell’economia secondo me “in parte ” distorto .(Vedasi altre discussioni…su Keynes e Liberismo..su un certo articolo di Levine/Boldrin ..) . Scambi una certa visione di fondo..per “confusione”. Evidentemente non la penso come te in merito…

              • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

                in sintesi: io sto facendo la distinzione tra chi si rende disponibile ad un certo “potere opaco” (attualmente il Vero Potere ) e chi no…a prescindere dal “modello socio – economico ” (in questo caso: modello liberista oppure modello keynesiano—>> non si equivalgono perché l’applicazione tecnica di questi due modelli producono un quadro di sistema sociale ed economico completamente differente…questo è indubbio) .

                Sono Keynesiano (con il peggiorativo di memmetarooo…ahhah ) eppure son per Trump che è liberista..perché ho la sensazione che sto qua è realmente contro “quelli là”.

                Quindi in questo frangente..il problema di essere liberista o keynesiano è relativamente importante (lo è..ma relativamente )…è importante che qualcuno che abbia forza e carattere dica NO a “quelli là”. E Trump lo sta facendo (almeno cosi appare ..ed è un NO su quasi tutti i fronti..)…Sanders..lasciamo stà…(non mi fido ). Tutto qua.

                Rendo l’idea ?

              • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

                certo che sarei curioso di sapere se Trump fa parte o ha fatto parte di qualche loggia massonica (bisognerebbe chiedere a Magaldi visto che a quanto pare lui sa tutto di tutti in materia….)

                Non mi son mai preoccupato di cercare nel web …mo vado a frugarci…Trump fa parte di qualche loggia o no ???

                gradite informazioni,link o altro in merito….bye

              • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

                Comunque queste sono le ultime novità.

                Jeb Bush si ritira.

                Chi saranno i finalisti ? Trump e Hillary ? ..Trump e Sanders ? ..o altro ? Ted Cruz ? Rubio ?

                I giochi son ancor tutto da stabilire…manca tanto a Novembre.

                http://www.ilgiornale.it/news/mondo/trump-vince-south-carolina-hillary-clinton-nevada-1227587.html

                evidenzio:

                —>”Sono orgoglioso della campagna che abbiamo condotto” ma l’Iowa, il New Hampshire e il South Carolina hanno emesso il loro verdetto e “questa sera sospendo la mia campagna”, ha annunciato Jeb Bush, visibilmente commosso, ai propri sostenitori.

                —>>E se Rubio punta al grande ritorno dopo il deludente quinto posto del New Hampshire, Cruz si presenta come “l’unico in grado di battere Trump”. Anche se l’establishment del Gop ormai ha scelto: l’anti Trump sarà Rubio.

                —->>In South Carolina Trump sembra essersi avvantaggiato dallo scontro con Papa Francesco, in uno Stato dove i cattolici sono una minoranza e a dominare sono gli evangelici, ostili al pontefice progressista e timorosi dell’ingerenza vaticana, come ai tempi del primo candidato cattolico per la Casa Bianca, John Kennedy. Subito dopo la vittoria Trump ha rilanciato la sfida per bloccare gli immigrati, promettendo che il muro ci sarà e sarà anche più alto e sarà il Messico a pagare per costruirlo. “E mi prenderò anche i voti di Bush”, ha assicurato. Il miliardario continua a raccogliere migliaia di fan ai suoi raduni e a “bucare” sui media con le sue bordate (….) Questi i suoi due ultimi affondi: il primo contro Obama, duramente accusato per non aver partecipato ai funerali del giudice della Corte suprema Antonin Scalia (Rospo: che stranooo…un Presidente degli Stati Uniti che non va al funerale di un presidente della Corte Suprema che è una posizione quasi di pari grado per non dire quasi più importante per certi versi di quella di un Presidente USA….strano molto strano…come è strana l’archiviazione della morte di Scalia come attacco cardiaco..senza che nessun dottore lo abbia visitato veramente ..per non parlar di autopsia…tutto molto strano…mezza America è allibita…)…:dice Trump : “Mi chiedo se avrebbe partecipato se fossero stati in una moschea”, ha twittato Trump, facendo riferimento alla recente prima visita del presidente in una moschea americana.

                —->>>Trump si gode il successo ma sa che la vittoria è ancora lontana

      • Eireann O'Siobhain scrive:

        In realta’ la carta bergoglio l’hanno giocata i democrats di cui franceschiello da buenos aires,quello che non s’impiccia di politica,è risaputamente uno sponsor.Che siano neo-con o democrats questi stanno alla frutta…

    6. […] P.S.: il neologismo Tecno-Nazisti, riferito al Quarto reich merkeliano e ai quisling UE-BCE, è stato coniato da Francesco Maria Toscano, animatore del blog “Il Moralista”. […]

    7. voltaire1964 scrive:

      Chi predice rischia sempre di aver mal predetto. Ma la macchina e’ in moto per impiantare Clinton presidente e Sanders vice-presidente. E come Obama voleva dire “fine del razzismo” Clinton-Sanders vuol dire prima donna presidentre e primo vice-presidente ebreo. I sionisti controllano (oltre a tutto il resto). anche i super-delegati che, in ogni caso, rendono le “primarie” una farsa.
      Anche Trump non e’ in odore di eresia con i sionisti, ma l’annunciata politica non entusiasta sull’immigrazione incontrollata si scontra con gli obiettivi del piano Kalergi (fondatore della EU) estesi al mondo. L’intervento vaticano al riguardo e’ piu’ che significativo.
      Chi vuole puo’ consultare i seguenti blogs, (Head in the Sanders, http://wp.me/p2e0kb-1Ox) e (A Tale of two Pictures http://wp.me/p2e0kb-1Qs)

      • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

        Chi predice rischia sempre di aver mal predetto. Ma la macchina e’ in moto per impiantare Clinton presidente e Sanders vice-presidente. E come Obama voleva dire “fine del razzismo” Clinton-Sanders vuol dire prima donna presidentre e primo vice-presidente ebreo (Voltaire )

        —–
        —–

        Sono d’accordissimo. Penso proprio che sia così…infatti lo ho detto che Sanders mi puzza come uno che è al “loro” libro paga…ed il suo ruolo è funzionale alla Clinton..(pericolosissima….quella ci metterà nei guai…e guai seri )

        Anche Trump è filo Israele (ma può permetterselo
        un candidato alle presidenziali non esserlo ? )

        • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

          Qui Larry Nichols un ex “insider” dell’entourage dei Clinton..che spiega cosa è veramente la Clinton. Larry Nichols faceva parte dei “berretti verdi” e poi di gruppi speciali al servizio per i “lavori sporchi” . Lui stesso specialmente in sud america ha ammesso di aver fatto porcherie compreso l’assassinio .A un certo punto si è pentito e ha deciso di rivelare chi sono veramente i Clinton. Con i Clinton per anni ha avuto un rapporto stretto ..quasi confidenziale (era un uomo di fiducia..). Oggi è ammalato di cancro e sa che ha poco tempo di vita …lui dice che se Hillary diventa presidente sarà un disastro per gli Stati Uniti e per il mondo intero. Ed io ci credo…;-)

          https://www.youtube.com/watch?v=W9By9HeBRqo

          • opsoR (Trump for President ) Rospo scrive:

            altri video di Larry Nichols sui Clinton..

            https://www.youtube.com/results?search_query=larry+nichols+hillary+clinton+2016

            per Claudio che scrive:

            Claudio scrive:

            21 febbraio 2016 alle 10:48

            Me ne frega di Bergoglio, ma Trump è pur sempre un cornuto spregevole!

            —–
            —–

            dico: i Clinton si che son esseri spregevoli (oltreché criminali )…

            su cio che dice Larry Nichols..ci son riscontri abbondanti da varie fonti…eppure i mass media main stream, a parte la storiella delle he-mail top secret (il Generale Petraeus è stato stroncato per molto ma molto meno..) già sufficiente per escluderla dalla competizione elettorale ….non ne parlano…su Donald Trump invece basta una battutina insignificante e si scatenano ….

      • Eireann O'Siobhain scrive:

        Vero che le primarie sono una farsa,ma dobbiamo definire meglio quel gruppo di controllo politico che viene chiamato “sionismo” perche’ pare non essere un blocco cosi monolitico come si suole pensare.

        Vero che Trump non è in odore di eresia per i citati sionisti,ma quale corrente sionista non lo considera eretico?

        Quasi nessuno ha parlato di O’Malley forse vero nemico di wall street.

        • opsoR (Trump for President ??) Rospo scrive:

          Quasi nessuno ha parlato di O’Malley forse vero nemico di wall street.(Eireann O’Siobhain )

          —–
          —–

          E’ vero…e pare che si sia rivelato un ottimo governatore della Stato del Maryland.

          Non so altri..io non ne ho accennato perché è fuori dai giochi per le presidenziali.

          Comunque le stesse cose le propone Bernie Sanders

          qui un viedeo di 3 minuti dove viene riassunta la posizione di Sanders per quanto riguarda il sistema bancario, Wall Street, la Federal Reserve , le grandi Banche tipo JP Morgan, CityGroup,Banck of America,Goldman Suchs, etc etc..(quell’agglomerato bancario che sta devastando il mondo )

          https://www.youtube.com/watch?v=8btbkOWAkyM

          a parte il breve video…dice più o meno le stesse cose di O’Malley:

          – non devono esistere grandi agglomerati bancari “to big to fail”…ma il sistema bancario va spezzettato

          – va riformato radicalmente tutto il sistema finanziario

          — va riformata la Federal Reserve (al servizio di Wall Street e non del Paese )

          – va ripristinata la Glass-Steagall Act del 1933 abolita da Clinton nel 1999..con il ripristino di una netta separazione tra banche tradizionali a funzione pubblica da quelle commerciali/speculative…

          inoltre il Sanders dice (giustamente ) che tutto il sistema è strutturato in funzione delgli interessi del 2% della popolazione a scapito dei restanti…. e che cosi come si son sborsati i soldi per coprire i casini fatti dai Bankster…che si sborsino per ripristinare l’economia reale (la classe media americana “motore economico “da Reagan in poi si è contratta al lumicino..con l’aumento della forbice tra super ricchi e dei poveri/poverissimi ( complessivamente circa cento milioni di americani quasi uno su tre…) …cioè chiede il ripristino di politiche keynesiane ..e l’adozione di un sistema welfare di tipo europeo (che in America non c’è mai stato ) e che paradossalmente in Europa stanno smantellando : sanità pubblica, scuola per tutti pubblica, etc etc .

          Son le stesse cose che più o meno propone O’Malley…solo che quest’ultimo è fuori dalle presidenziali (surclassato proprio sia dalla Clinton che da Sanders ).

          tutto giusto: una mia opinione personale: di Sanders non mi fido….(spero di sbagliarmi e di ricredermi perché il programma rispecchia esattamente cio che chiedono gli antieuro in Europa e in Italia: Bagnai, etc etc )…secondo me è un traino per quella criminale psicopatica pericolosissima chiamata Clinton—->>> Sanders con le sue proposte raccoglie i voti delle classi disagiate , degli studenti etc etc…ma forse (dico forse…potrei sbagliare ) è uno specchietto per le allodole. Al netto delle proposte..si intravedono delle “strizzatine d’occhio ” con “quelli là”…..

          • opsoR (Trump for President ??) Rospo scrive:

            dimenticavo: anche Sanders è o dice di essere contro il TTIP…

            • opsoR (Trump for President ??) Rospo scrive:

              da notare: su sto TTIP sono contro anche certe “destre” americane di stampo liberista: dai Tea Party…a Ron Paul a diverse frange di repubblicani..dicono: quello non è liberismo ma puro “fascismo economico”. Solo in Italia fanno silenzio a destra e a sinistra (e la sinistra lo promuove..Renzi mesi fa diceva che “urgeva” concludere il TTIP !!! povero Gramsci..a che punto si son ridotti i suoi nipotini ..)..ma dove hanno la testa i Piddini ??? boh….

          • Eireann O'Siobhain scrive:

            “Comunque le stesse cose le propone Bernie Sanders”…con una piccola differenza che chi finanzia sanders,cordate di chicago, sono gli stessi che finanziano obama e la clinton quindi parliamo di uno specchietto per la allodole.
            Sanders,brutta copia strumentale di O’Malley a fini di “contenimento” dello stesso, è inaccettabile al pari di obama e clinton.

            • opsoR (Trump for President ??) Rospo scrive:

              non d’accordo …ma d’accordissimo…(il Sanders dice di non prendere soldi da Wall Street..sarà ma chi glie li da? qualcuno glieli darà…cioè “loro” quelli che io dispregiativamente chiamo genericamente “quelli là “..).

              Ma si vede da tutta una serie di cose che c’è “qualche ” tacita intesa..il Sanders con le sue proposte (giuste ) fa breccia su quei 40 milioni di super poveri e anche sui restanti 60 milioni di disagiati anche se non poverissimi ..che non possono permettersi ne assistenza sanitaria, ne college, etc. e poi questo serbatoio di voti è funzionale a far vincere la Clinton…(è un idea che mi son fatto io..poi magari sto sbagliando..).

              Con la Clinton..il mondo avrà da leccarsene le dita (quella è pazza furiosa oltreché criminale Larry Nichols quell’ex militare dei “berretti verdi” poi agente speciale..lo ha detto chiaramente: ho commesso omicidi per conto dei Clinton sotto immunità della legge come “agente speciale”..lo dice un uomo che ha poco tempo di vita avendo il cancro..e da quel che ho capito c’è stata una sorta di conversione cristiana..e vuole che la gente sappia chi sono sti Clinton..da come parla si vede che è sincero è uno che ha avuto un “travaglio interiore” , lo dice chiaramente..lo sto facendo per la mia coscienza sporca, per i miei nipoti , per la mia nazione e per il mondo intero..stoppate i Clinton..sono delle bestie…per il potere son capacissimi di far qualsiasi cosa.. ) …è totalmente al servizio di quel potere opaco ..anzi diversamente da Obama non è “al servizio” ma ne è facente parte…..sono un po nel panico..perché i loro progetti “globalisti” non stanno riuscendo..ed un buon 30 % della popolazione sta prendendo “coscienza” (timore espresso qualche anno fa da Zibignew Brezinsky.)..ed hanno pericolosamente “fretta”..si stanno giocando il tutto per tutto: son disposti pure ad un conflitto nucleare (mi è sembrato di capire che una parte del Pentagono,Servizi Segreti (Cia, Fbi, Nsa , etc etc ) son contrari ..quella parte “sana” (forse è su questi che conta Donald Trump perché all’interno del mondo militare , servizi segreti, polizia etc etc pare che ci sia molto ma molto malumore…si rendono conto che questi son dei pazzi socio-patici ) ..però pare che sti neo-cons siano decisi a muoversi “eventualmente” anche in questa direzione.Non è complottismo…se Donald Trump diventa Presidente..sta cosa la stoppa (se non lo ammazzano prima…)

              Io non ce lo vedo il Sanders che si mette “di petto” contro “quelli là “. Donald Trump sulle Torri Gemelle…non lo dice esplicitamente ovviamente..ma lo ha fatto capire chiaramente: ..”.e dai…che quella “porcata” la avete fatta voi”" (anzi secondo me si intravede una certa voglia di individuarne i responsabili..) . Sull’Isis cosa ha detto il Donaldino? non gli sterminate perché è una “vostra” creatura..

              su Putin cosa ha detto ? con Putin io non ci voglio far la guerra…ci voglio fare affari e scambi commerciali …la Siria è al confine con la Russia..e fa bene a sterminarli: lasciatelo fare…

              Sulle basi militari americane sparse in tutto il mondo ha detto : ” ma perché abbiamo presidi in tutto il mondo? forse sarà il caso di smantellarne un bel po..e collaborare con gli altri stati in un altro modo..ma perché dobbiamo spendere una montagna di denaro per tener soldati in tutto il mondo ?? …(a noi Italiani la cosa dovrebbe interessarci: se sti americani si togliessero un po dalle palle..sarebbe una gran bella cosa..)

              Sto ripetendo cose non lette nei giornali ma mi son praticamente visionato volta per volta tutti i suoi comizi..propone esattamente l’opposto di cio che predicano i “globalisti”. E’ QUESTA LA PERSONA GIUSTA.

              sintesi: il Donaldino..è un “ragazzo” che “ha palle” e adesso in questo momento serve una persona del genere : è forte, è intelligente, ha i soldi e ne ha tanti e non si fa manovrare da nessuno, ha coraggio, è scaltro, spregiudicato e gran figlio di puttana….secondo me nel senso positivo del termine….se è “liberista” chi cazzo se ne fotte. Sanders ha le palle di mozzarella …ci giurerei….se “quelli là” gli fanno buuuuuuuuuuu…quello si caga addosso e ubbidisce che è una bellezza (due settimane fa ha chiesto la protezione speciale della CIA….minchia si è rivolto ad una istituzione affidabile..hahah ) Meglio Trump.

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    PERCHE’ L’INCONTRO DEL 20...

    Scritto il 15 - feb - 2019

    0 Commenti

    IL GRAND GUIGNOL DI...

    Scritto il 12 - feb - 2019

    0 Commenti

    LO STRANO CASO DEL...

    Scritto il 8 - feb - 2019

    3 Commenti

    SECONDO MERKEL, MACRON E...

    Scritto il 6 - feb - 2019

    1 Commento

    PER LA SERIE “CHI...

    Scritto il 1 - ott - 2013

    10 Comment1

    Il Sermone della Domenica...

    Scritto il 3 - feb - 2014

    0 Commenti

    MASSA, 14 FEBBRAIO 2015...

    Scritto il 20 - feb - 2015

    5 Comment1

    LA BANALITA’ DEL MALE

    Scritto il 11 - nov - 2011

    0 Commenti

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.