untitledQuesta Europa è un inferno, un vero Olocausto mascherato dove le vite di intere generazioni vengono spezzate e tramortite. Vivere decentemente è diventata una illusione, riuscire a guadagnare un misero stipendio da un migliaio di euro al mese un miraggio. I giovani sopravvivono grazie agli aiuti di mammà e papà, a volte dei nonni, di continuo ingiuriati (“choosy”) e vilipesi da milionari privilegiati come Elsa Fornero. Il numero dei suicidi, tacitato dal sistema mediatico controllato dai massoni mondialisti, aumenta vertiginosamente. Siamo in guerra. Una guerra sporca e asimmetrica, combattuta senza mitra ma con la penna e la carta bollata; una guerra che genera morti, depressi e mutilati in quantità, genera vittime indifese colpite da un nemico feroce e invisibile che non dà scampo, non conosce il senso limite e non smetterà di colpire fino a quando non avrà ucciso o ridotto al silenzio tutti quegli uomini che considera parte di una umanità stracciona e inferiore. Conosciamo i nomi, i volti, gli strumenti e le tecniche usate dai nazisti tecnocratici che, sessanta anni dopo Adolf Hitler, stanno riuscendo a portare a termine una ambiziosissima “soluzione finale”. Pur sapendo, non riusciamo però a fermare la furia assassina di questa sparuta oligarchia che opera oramai a volto scoperto. Perché? Perché non siamo organizzati, perché i partiti sono etero-diretti dai soliti incappucciati e perché i sindacalisti come Susanna Camusso lavorano in maniera dissimulata per consentire a quelli come Mario Monti di pestare a sangue una classe operaia consegnata nelle mani del nemico dai suoi stessi vertici. Anche i partiti cosiddetti “antisistema”, penso in primo luogo ai cinque stelle, sono emanazioni di alchimie preparate in loggia. Luigi Di Maio, nuovo leaderino selezionato dai padroni per mettere in pratica la nota teoria del “Gattopardo”, ha recentemente avuto l’impudenza di dichiarare: “sul caso Renzi/Tv di Stato intervenga l’Europa”. Avete capito? Il Movimento 5 Stelle riconosce alla Ue il ruolo di giudice di ultima istanza, legittimando di fatto le scelte di macelleria sociale messe in piedi negli anni da politici manipolati dai soliti consessi occulti che lavorano a Bruxelles o a Francoforte. Quanti giovani in buona fede votano per i grillini convinti di combattere così facendo il mostro tecnocratico che li tiene in ostaggio? Non è facile riconquistare la libertà. I burattinai sono sempre bravi e pronti nel trovare nuovi maggiordomi disposti a barattare la dignità personale con un briciolo di potere. Il caso Di Maio è paradigmatico rispetto alla grande lungimiranza dei nazisti tecnocratici, uomini scientifici e precisi che non lasciano mai nulla al caso. A breve Renzi, zavorrato da politiche economiche recessive applicate su ordine dei capi occulti del premier in carica (a partire da Mario Draghi), chiuderà la sua breve e ingloriosa carriera politica, aprendo una stagione di finta “confusione istituzionale” in realtà da tempo pianificata e pilotata. Dal caos  (ovvero il “solve” caro ai massoni mondialisti) emergerà la figura nuova e “responsabile” di Luigi Di Maio (“coagula”), personaggio già ampiamente  “istruito” e “tegolato” nel corso dei suoi ultimi e recenti viaggi in giro per l’Europa. Gli italiani ci metteranno almeno tre anni per capire di essere stati “uccellati” ancora una volta. D’altronde stiamo parlando di un popolo che guardava con speranza a tipi come Napolitano, Monti, Letta e ora Renzi. Un popolo che, a differenza dei cugini francesi, ha accettato il Jobs Act senza fiatare. Di Maio al potere si farà promotore di una forte campagna “anticasta”, di quelle che piacciono ai giornalisti del Corriere della Sera Rizzo e Stella, consegnando al pubblico ludibrio improbabili politicanti da cabaret per distrarre la pubblica opinione; nel mentre, i massoni mondialisti provvederanno a spolpare quel poco che resta dell’economia italiana, creando le condizioni oggettive per determinare un ulteriore aumento della povertà. La mia speranza è che gli italiani riconoscano il bluff per tempo, evitando di affidarsi a tipi che vedono nella “Ue” un punto di riferimento. Guardare al caso austriaco può essere utile. L’outsider Norbert Hofer, nemico dichiarato dei massoni mondialisti e nazisti tecnocratici, sarà oggi con ogni probabilità eletto nuovo Presidente della Repubblica. Hofer secondo i sondaggi trionferà  grazie al consenso trasversale di uomini di destra e uomini di sinistra, decisi nell’unirsi finalmente per combattere come un sol uomo quella plutocrazia occulta, indegna e antidemocratica che pretende di comandare senza passare per le urne. L’Austria indica la strada giusta. Ed è pure l’unica.

    Francesco Maria Toscano

    22/05/2016

    Categorie: Politica

    32 Commenti

    1. Alessandra scrive:

      Concordo in toto..

    2. Sono d'accordo scrive:

      Sono d’accordo ma oltre a Salvini va considerato anche il sublime e famosissimo “Sovrano Gran Commendatore e Patriarca del Rito Europeo Universale – REU” che eccezionalmente potrebbe assumere il ruolo di supremo leader nazional popolare al quale tutti guardano con fede e speranza.
      Un personaggio a fronte del quale impallidisce anche il Mago Otelma.
      Scusate non riesco a pronunciare il nome di quel soggetto perché mi viene troppo da ridere.

      Poi ci sarebbe quel coglione di giurista costituzionalista fissato con gli esoterismi da pretura…ma quello è tutto fumo…

      No, devo riconoscerlo pur non essendo di destra.
      Gli unici che parlano al popolo sono loro, la gente è pronta a darsi da fare solo per loro e non più per la sinistra.
      Si deve prenderne atto soprattutto in considerazione della ostinata (e tradizionale) idiozia dei comunisti che non riescono in nessun modo a uscire dai loro vecchi schemi.

      • Gio scrive:

        Per essere precisi i “vecchi schemi” da te citati funzionavano BENISSIMO!

        “Inserendoci in quest’area, nella quale il marco e il governo tedesco hanno un peso di fondo, dovremo subire un apprezzamento della lira e un sostegno artificiale alla nostra moneta. Nonostante ci sia concesso un periodo di oscillazione al 6%, saremo costretti a intaccare l’attivo della bilancia dei pagamenti. Lo Sme determinerà una perdita di competitività dei nostri prodotti e un indebolirsi delle esportazioni. C’è un attendibile pericolo di ristagno economico”

        Giorgio Napolitano, 1978

        Bisognerebbe interrogarsi sui “nuovi schemi” della pseudo-sinistra italiana, piuttosto… ma voi preferite Salvini……………………..

        • Sono d'accordo scrive:

          Gio abbi pazienza.
          I vecchi schemi non sono quello che pensi tu.
          Sono il fatto che Napolitano quelle cose le ha dette in sedi istituzionali e non al popolo in piazza o nelle fabbriche o nelle periferie (o internet).
          Salvini, col quale non c’entro nulla, va nei posti del popolo a parlare il linguaggio del popolo.
          Il risultato è che la destra sta vincendo ovunque.
          Vorrei evitarlo ma a sinistra sembrano non preoccuparsene.

      • Caro – sono d’accordo- venerdì sera alle ore 21 a Mede (pv) presso la sala Pertini- presentazione del libro Massoni di Gioele Magaldi in armonia con la lista civica di cui sono candidato consigliere e papabile assessore alla cultura. Capitassi in zona sei invitato e altresì erudirci a riguardo! Ti consiglieri di non nasconderti dietro il dito indice, poiché abbiamo bisogno di gente istruita e coraggiosa e non di piagnistei, vessilliferi della teoria del lamento: come il tuo caso. La nostra diversità è che almeno tentiamo di ribaltare il sistema malefico mettendonci la nostra persona. Detto ciò, la storia sarà arbitro delle tue lodevole affermazioni, nell’attesa gradirei leggere e discutere il tuo progetto politico: leggibile? qualora esistesse!

        Lunga vita

        • Sono d'accordo scrive:

          Con chi ce l’ha l’ineffabile Protti Miracca?

          • Renato, chiede che a ogni attacco personale, l’attaccante si presenti come persona fisica e corrisponda con un altro progetto politico, considerando lo spessore che si evince in codesto blog. Fare gli intelletuali, senza porre rimedio alle accuse oppure consigli utili per migliorarsi, m’appare dozzinale per codesto blog. Dico: togliere e mettere. Vale a dire togliamo Magaldi e ci mettiamo ” Sono d’accordo”?
            Sono d’accordo- ci illumini sulla nuova Europa a lui congeniale. Ci riuscirà nel presentarci il compito, da come si evince nelle sue dichiarazioni? Mistero, alchimia, futurismo, avanguardismo….
            Lunga vita!

            • Rosponedidestranedisinistramalasinistramifaschifo scrive:

              ma…ma…..oggi la peggior destra è la sinistra (in tutto l’occidente ) …chi ha ridotto l’Europa in questo stato ? …la sinistra…(chi ha promosso e sponsorizzato i trattati di Mastrich, l’Euro, i trattati di Lisbona , le privatizzazioni selvagge,lo sfascio delle Costituzioni, la precarizzazione (vedasi le riforme Hartz in Germania ad opera di Shroder, e i jobs Acts ad opera di Renzi ) .., la difesa od oltranza delle banche,il piano kalergi ,etc etc..(la lista è lunghissima ) sono i SINISTRI (nel senso più lugubre del termine ).OGGI SON LE SINISTRE CHE STANNO DISTRUGGENDO LA “VERA” EUROPA.

              E negli Stati Uniti ? a distruggere tutto hanno iniziato le destre con Reagan e con Bush senior..e poi il “lavoretto ” lo ha continuato Clinton (chi ha firmato l’abolizione della Glass-Steagall Act ?

              chi ha poi continuato il lavoretto del Bush junior ? Obama& la Clinton…che hanno destabilizzato tutto il nord africa e il medio oriente. Chi appoggio i “dichiarati” nazisti ucraini (ne portano anche le svastiche nelle divise ) ? Obama/Clinton con tutte le sinistre europee…

              ma di che cazzo si parla ? ancora con sta coglionata della “sinistra” come se nonostante tutto fosse la “depositaria ” dei giusti valori : NON LO E’ MAI STATA. Lor signori che oggi sono nei più importanti gangli del potere..sono quelli che ieri facevano i contestatori, le “lotte” e strunzate andando (anni 60,70 e 80…)..
              oggi si son rivelati quel che son sempre stati : cornuti e bugiardi .

              FINIAMOLA CON STA STORIA DELLA “SINISTRA ” SANTA: NON LO è MAI STATA..ANCHE QUANDO ERA “SINISTRA”

              Ben venga chi si oppone a tutto cio…son di destra ? e chi se ne frega…benvenuti.

              • Rosponedidestranedisinistramalasinistramifaschifo scrive:

                Chi è che vuol far entrare in Europa qual delinquente di Erdogan ? LE SINISTRE.

              • Rospolasinistrasuperioremoralmentenonèmaiesistitaèsemprestataunvomitoideologicosindaldopoguerrabugiardifalsiecornuti scrive:

                Salvini, col quale non c’entro nulla, va nei posti del popolo a parlare il linguaggio del popolo.
                Il risultato è che la destra sta vincendo ovunque.(cit. Sono d’Accordo )

                ——-
                ——-

                in un altro post ..ho letto che la Lega è “quasi” Casa Pound….

                ma scusate: la provenienza ideologica di tantissimi esponenti della lega è di sinistra e mica tanto soft: erano comunisti—–>>> Bossi, Salvini,Maroni tanto per citarne alcuni…negli anni 70 e 80 militavano TUTTI nella sinistra e nell’estrema sinistra (es. Bossi ) …e la stragrande maggioranza della base elettorale della Lega viene dalla sinistra ..agli inizi degli anni novanta..hanno mollato il PCI e oltre..e son passati tutti all’indipendentismo seccessionisti (azz…quanto era solida la loro formazione ideologica di sinistra…!!!! )…addiritura alla fine degli anni novanta o inizio anni duemila…ci fu una strizzatina d’occhio di se non erro Bersani..con Maroni..per far spostare la Lega a sinistra.

                Si identifica la Lega con la destra..perché sono stati alleati strumentali con il PDL…ma di fatto l’humus da cui provengono è : S-I-N-I-S-T-R-A. Uno dei pochi esponenti provenienti dalla destra e simpatizzante per la destra radicale è quell’idiota di Borghezio.

                Le destra moderata ed estrema ha sempre avuto un imprinting ideologico di tipo nazionalista..inconciliabile con le idee della Lega..SON TUTTI EX COMUNISTI-…altroché ad un passo Casa Pound come ho letto in un altra pagina del forum (e la “sinistra” cialtrona ed opportunista.. era pronta ad accoglierli in funzione antiberlusconiana ) : erano con Berlusconi solo perché la contingenza politica del momento era più funzionale…(lo avevano sempre detto: stiamo con chi ci conviene al momento…infatti Bersani tentò in tutti i modi tramite Maroni di farli passare dalla loro parte..)

                l’associazione Lega /Destra…è una stronzata.(sono TUTTI ex comunistacci ..)

                o no ???

              • rospoanticomunista scrive:

                I comunisti&affini (il corollario ideologico d’intorno ) hanno SEMPRE tradito , la doppiezza e il tradimento è insito nel loro DNA. In Italia basta analizzare il loro modo di procedere da Togliatti in poi…non è difficile capirlo e dimostrarlo per chi non ha un sacco di juta in testa. Tutta una serie di costanti tradimenti step by step..ha portato la sinistra al tradimento per eccellenza : mettersi al totale servizio del più becero capitalismo selvaggio e della più reazionaria elite —->>> esattamente l’opposto di cio che hanno sempre predicato ( o farneticato ). Non ci sono arrivati improvvisamente: è stata la risultante di un tradimento continuo.Non è esatto dire che la “sinistra non esiste più” —–>>> questa sinistra è il volto esplicito di cio che son sempre stati. D’altronde l’errore sta in partenza..nel loro seme ideoligico: il marxismo. Teoria …, accattivante,e di notevole spessore teorico e filosofico,illusoria,(non per nulla ha affascinato o meglio accecato milioni di persone per un secolo ) ,veritiera in molti aspetti ma bugiarda,falsa, perniciosa nel suo insieme (infatti se ne son visti tutti i frutti : una tragedia immensa ) .Certa sinistra è ed è sempre stata il coagulo del peggior fascismo. Disprezzo totale.

              • rospoanticomunista scrive:

                Nel loro percorso dall’inizio dello scorso secolo sino ad oggi..ove hanno applicato il loro credo, hanno prodotto l’orrore assoluto, peggiore per certi del nazifascismo. Dove non lo hanno potuto fare ..hanno rinnegato il loro credo (senza però MAI abbandonare la retorichella dei “giusti” perché loro sono i “giusti per eccellenza ” ;-)e per il potere si son messi al servizio dei da loro stessi definiti ” reprobi “(fascisti, capitalisti etc etc ) . Ovviamente e paradossalmente tacciando di “fascista” tutti coloro che non si adeguano al loro pensiero (il termine “fascista”è onnipresente : fascista di qua…fascista di là…) . La sinistra ? puro escremento—-> la fogna è più pulita.

              • Rospo scrive:

                e per il potere si son messi al servizio dei da loro stessi definiti ” reprobi “(fascisti, capitalisti etc etc ) . Ovviamente e paradossalmente tacciando di “fascista” tutti coloro che non si adeguano al loro pensiero (Rospoicomunistimifannoribrezzo )
                ——-
                ——-

                esempio recente: Siryza

                guardateli poco tempo fa che cantavano “bella ciao bella ciao”…il branco di babbei…(Tsipras la ha cantata anche sul palco con Moni Ovadia e Barbara Spinelli —->>> quella del Bilderberg con il suo degno paparino…)

                questo un anno fa..e oggi cosa fa syriza ??

                A SENTIR CHE QUESTA NON è LA “”VERA SINISTRA”" MI VIEN IL VOMITO—–>>> SONO “SEMPRE” STATI COSI.

                O bella ciao bella ciao…o partigiano portami viaaa…..già già….ahahahh

                e questi babbei..facevano il “distinguo” tra il nostro PD e loro ….sottintendendo di essere la vera sinistra…..già già….

              • Rospo scrive:

                mi son dimenticato il link…ecco i pirla rosso sbiadito che cantano bella ciao ciao
                https://www.youtube.com/watch?v=GcJO-KAWznw

            • Sono d'accordo scrive:

              Miracca che diavolo farfuglia?
              Posi il fiasco e provi a esprimersi in lingua umana.

              Vabbe’, venivo qui più che altro sperando di trovare dei nuovi interventi di quel coglione giurista costituzionalista appassionato di esoterismo scandalistico.

              PRONOSTICI

              Al referendum vince il sì.

              Voi che dite?

    3. Vasco Tesgama scrive:

      Buonasera sono un vostro lector aficionado,sono espagnolo e vi seguo con mucho interesse a voi e a la politica de Italia.
      Cosa ne pensate? :

      http://matteoderrico.it/la-giunta-grillina-di-livorno-del-sindaco-nogarin-saluta-la-massoneria/

    4. Pasta all’uevo.:Senior Vasco. Gabbia di matti. ahahhaah

      Lunga vita

    5. Martin Fierro scrive:

      Caro Francesco:riconosco la tua onesta intellettuali e passione sociale ma tutte queste eiaculazioni linguistiche e autoreferenziali non approdanoa nulla.Ognuno parla a se stesso e non ascolta nessuno.Come psicoterapia di gruppo mi va benissimo per il resto e tutto un bla bla bla.

    6. Rospolasinistramifavomitare scrive:

      Hofer secondo i sondaggi trionferà grazie al consenso trasversale di uomini di destra e uomini di sinistra, decisi nell’unirsi finalmente per combattere come un sol uomo quella plutocrazia occulta, indegna e antidemocratica che pretende di comandare senza passare per le urne. L’Austria indica la strada giusta. Ed è pure l’unica.(Francesco )

      ———-
      ———

      è invece non ha vinto…o meglio è stata una vittoria a metà…(vorrei sapere come governeranno adesso ) ..

      perché non ha vinto ?

      perché “i sinistri” hanno agitato “come loro usuale ” lo spauracchio del “fascismo”coperchio buono per tutte le pentole usato in ogni contingeza ..spauracchio che funziona sempre soprattutto con certi babbei cerbrolesi di sinistra..ad ogni piè sospinto te tiran fuori il “pericolo fascismo” et voilà ..il giochetto ancora funziona sempre. Oggi la “nuova resistenza” al fascismo delle sinistre al servizio del più becero capitalismo fascista (il capitalismo che si sta delineando va oltre il neoliberismo sia di Friedman che di Hayek …molto ma molto oltre…si sta delineando un capitalismo che non abbiamo mai visto che spaventa addirittura alcune frange dei classici neoliberisti : il “modello TTIP” bypassa e sorpassa il liberismo classico…l’altro giorno in una trasmissione americana un liberista dei Tea Party definiva questo modello: non liberismo ma fascismo economico ..promosso e sponsorizzato dai “sinistri”: Clinton e Obama (idem in Europa…tra cui Renzi che mesi fa affermava che “urgeva ” concludere il TTIP.)—–>> il “nuovo modello” fascio-liberista è talmente schifoso..che spaventa pure i neoliberisti che son schifosi di per se.(Trump è un liberista reganiano..eppure nelle sue priorità c’è quella stoppare il TTIP..ed abolire gli accordi NAFTA..di libero scambio commerciale tra USA,Canada , Mexico..che hanno creato un disastro terribile e mirano ad Unione Nordamericana..simile alla triste nostra esperienza come Unione Europea ) l Le destre si contrappongono ? bene…sono i nuovi antifascisti. Si son invertiti i ruoli. Ben vengano Trump, Farage,Le Pen,Lega Nord, Aleternative for Deutcheland, Hofman, Orban..e chi più ne ha più ne metta…meglio questi che i neo criminali “sinistri” fascisti rosso sbiadito.

      Pare che Sanders non voglia dare l’endorsement alla Clinton (ha capito di che criminali si tratta …finalmente )

      Spero (e credo…perché è ormai evidente ) che Trump diventi Presidente…se è sincero …e fa quello che dice…si ferma la contrapposizione con Putin, si stoppa il disastro nord africa/medio oriente, saltano i mega accordi commerciali per creare macroaree economiche tipo Nafta..e in forma più estesa TTIP e TPP .., si crea il terreno favorevole per far saltare l’Unione Europea (Trump è pro l’uscita dell’Inghilterra dall’UE ). E Soros & Affini avranno vita dura.

      Se invece non è sincero…beh…allora è un uomo pericolosissimo.

      nota inquietante: nel suo board è stato ammesso non so in che funzione uno della Goldman Sachs legato ad Wall Street e ai “globalisti” …e la scorsa settimana Trump ha avuto un colloquio con Kissinger..per conto del CFR (che di fatto attualmente è il vero potere americano ..son loro che dettano l’agenda ). E’ stato chiesto a Roger Stone uno dei suoi più vicini consiglieri il perché ..ed ha risposto..che non può far diversamente ..”deve” relazionarsi con loro…ma di star tranquilli che sarà lui a controllare loro e non viceversa. Spero che sia cosi….

      la tiritera sinistra :

      non sei di sinistra ? fascista..!!
      non sei per l’adozione dei bambini per le coppie gay ? fascista !!
      non sei contro Putin : Fascista !!
      non vuoi il multiculturalismo kalergino ? fascista !!
      non vuoi l’unione monetaria ? fascista !!
      ami il tuo paese ? fascista!!
      non vuoi essere invaso dai mussulmani ? fascista !!
      non sei politically correct ?? fascista !!!
      etc etc…

      motopiddino: siamo di sinistra , liberal e progressiti..siete liberi di pensarla come volete MA GUAI A VOI SE NON LA PENSATE COME NOI.

      che brutta genia: ma perché non si sparano vertice e base.?? il mondo ha urgentemente bisogno della loro assenza.

    7. opsoR-lasinistramifavomitare scrive:

      Ben vengano Trump, Farage,Le Pen,Lega Nord, Aleternative for Deutcheland, Hofman, Orban..
      —-
      —-

      correzione: Hofer

    8. andrea z. scrive:

      I nazisti tecnocratici hanno scoperto il voto postale taroccato per risolvere “democraticamente” i problemi dei governi asserviti.
      Prossimo utilizzo il Brexit, che fa loro tanta paura.

    9. andrea z. scrive:

      I dati della città austriaca di Linz dopo il secondo turno delle presidenziali di domenica e lo spoglio delle schede giunte per posta avvenuto lunedì: bene, nella terza città del Paese, dove vivono 191mila persone, ha votato il 598% degli aventi diritto! Ma tranquilli, non ci sono stati brogli al voto austriaco, sono le variabili democratiche che ci chiede l’Europa.
      E che dire di Wilhelm Heissenberger, sindaco di Unterrabnitz-Schwendgraben, comune austriaco di 634 abitanti, il quale ha ammesso candidamente di aver falsificato 12 schede elettorali?
      Parliamo poi di Waidhofen, comune con 11.500 abitanti nella Bassa Austria, dove l’entusiasmo era tale da aver raggiunto il 146% di partecipazione al voto. Cose che succedono.
      E che dire del direttore della Commissione elettorale austriaca, il quale domenica sera ha dichiarato in televisione come fossero state consegnate 740mila schede elettorali per corrispondenza, ricordando come normalmente circa 700mila di queste vengano utilizzate o compilate correttamente.
      Sapete quante erano le schede lunedì mattina? Più di 760mila. Altro strano fenomeno di moltiplicazione. E le “anomalie” rispetto al voto austriaco che ha visto andare al potere con il 50,3% il verde e massone Alexander Van der Bellen, legato a una loggia di Innsbruck, potrebbero andare avanti per mesi, basterebbe citare il dato di Vienna tra il primo e il secondo turno: Hofer è semplicemente sparito.
      E non è colpa degli espatriati o degli studenti in Erasmus, come erroneamente ho detto due giorni fa, perché approfondendo la questione con fonti austriache, ho scoperto che la percentuale di chi davvero risiede fuori dal Paese sul totale dei circa 700mila voti postali è scesa negli anni a circa il 10% del totale, il resto è rappresentato da gente che ha scelto la formula della posta invece di recarsi al seggio. Insomma, un lavoretto fatto in casa. E senza stare troppo a preoccuparsi di nascondere le prove o gli indizi, visto che ci sono delle situazioni che gridano vendetta al cielo.

      http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=16500

      • Rospo scrive:

        e negli stati Uniti ?

        io non mi son mai preoccupato di informarmi come funziona il meccanismo …alle primarie..tra voto e delegati assegnati-

        sta di fatto…che qualche tempo fa…quando era in corsa Cruz….i voti li prendeva Trump..e Cruz si ritrovava stranamente con più delegati….non c’era una corrispondenza proporzionale tra voti e delegati.

        ed è successo anche tra la Hillary e Sanders a scapito di Sanders

        • Rospo scrive:

          faccio copia incolla di un pezzo di articolo letto poco fa…sui brogli in Austria.

          —–>”"”"La Procura federale contro la corruzione e per la prevenzione dei crimini economici” (WKSTA) ha aperto un’inchiesta circa i voti pervenuti per corrispondenza e per telefonia mobile in quattro distretti elettorali dello stato della Carinzia. Dunque, il sospetto è, anche ufficialmente, plausibile.”"”"

    10. Rospo--->>> ilMRèfarlocco scrive:

      Credo che la stragagrande maggioranza di chi segue sto blog probabilmente segue anche Comedonchisciotte….posto comunque sto link.. a proposito della “sinistra ” (quella americana che è porca come quella europea..quella che piace al MR del divino Magaldi…quella dei “moderati” ahahahhah )L’”odioso” Trump..è l’UNICO…che non vuol la terza guerra mondiale (i giornali main stream non ne parlano…ma tutti gli analisti economici e quelli militari (crollo economia e conseguente guerra ) ..sanno che ci sarà e non è tanto lontana: gli Stati in modo molto discreto si stanno preparando…

      l’”odioso” Trump..è l’ultima speranza: è l’unico che non la vuole..con la Russia vuol farci affari non guerra. Con la “moderata” Clinton..la catastrofe è sicura—>> con Trump forse..dico “forse” si può evitare..anche se alcuni analisti militari(non mi riferisco al contenuto di questo articolo linkato ) dicono che la situazione è talmente compromessa..che la guerra in larga scala.. o per un motivo o per un altro sarà difficile evitarla.

      link:
      http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=16381

      di cui estrapolo:

      ——>>>Nel 2009, il presidente Obama si trovava davanti ad una folla adorante nel centro di Praga, nel cuore dell’Europa. Lì si impegnò a rendere “il mondo libero da armi nucleari”. La gente lo applaudì e alcuni piansero. Un torrente di banalità fluì da parte dei media. Successivamente, ad Obama fu assegnato il premio Nobel per la Pace.

      Era tutto falso. Stava mentendo.

      L’amministrazione Obama ha costruito più armi nucleari, più testate nucleari, più sistemi di distribuzione nucleari, più fabbriche nucleari. La sola spesa per le testate nucleari crebbe di più sotto Obama che sotto ogni altro presidente americano. Spalmato su trent’anni, il costo supera il trilione di dollari.

      —->>>Si sta pianificando la fabbricazione di una mini bomba nucleare. È conosciuta come la B61 Modello 12. Non c’è mai stato nulla di simile. Il generale James Cartwright, un ex vice presidente del Joint Chiefs of Staff, ha detto, “Facendolo più piccolo [rende l'utilizzo di questo ordigno nucleare] un’arma più plausibile.”

      Negli ultimi diciotto mesi, il più grande accumulo di forze militari dalla seconda guerra mondiale – pianificato dagli Stati Uniti – si sta attuando lungo la frontiera occidentale della Russia. È dai tempi dell’invasione di Hitler all’Unione Sovietica che la Russia non subisce una minaccia tanto evidente da parte di truppe straniere.

      ——>>>In Lettonia, Lituania ed Estonia – alle porte della Russia – l’esercito americano sta schierando truppe da combattimento, carri armati, armi pesanti. Di questa estrema provocazione alla seconda potenza nucleare del mondo non si parla in Occidente.

      Quello che rende la prospettiva di una guerra nucleare ancora più pericoloso è una campagna parallela contro la Cina.

      —->>Tutti hanno detto che se i giornalisti e le emittenti mediatiche avessero fatto il loro dovere e messo in discussione la propaganda che asseriva che Saddam Hussein possedeva armi di distruzione di massa; che se le bugie di George W. Bush e Tony Blair non fossero state amplificate e riportate dai giornalisti, l’invasione dell’Iraq nel 2003 non sarebbe avvenuta, e centinaia di migliaia di uomini, donne e bambini sarebbero ancora vivi oggi.

      In linea di principio la propaganda che sta preparando il terreno per una guerra contro la Russia e/o la Cina non è diversa. Per quanto ne so io, nessun giornalista occidentale tra i più quotati – uno come Dan Rather, per dire – chiede perché la Cina sta costruendo piste di atterraggio nel Mar Cinese Meridionale.

      La risposta dovrebbe essere palesamente ovvia. Gli Stati Uniti stanno circondando la Cina con una rete di basi con missili balistici, gruppi d’assalto, bombardieri armati di testate nucleari.

      —–>>>Nel circo noto come la campagna presidenziale americana, Donald Trump è stato presentato come un pazzo, un fascista. Certamente odioso lo è; ma è anche una figura di odio mediatico. Questo da solo dovrebbe suscitare il nostro scetticismo.

      Il punto di vista di Trump sulla migrazione è grottesco, ma non più grottesco di quello di David Cameron. Non è Trump il Grande “Deportatore” dagli Stati Uniti, ma il vincitore del Premio Nobel per la Pace, Barack Obama.

      Secondo un geniale commentatore liberale, Trump sta “scatenando le forze oscure della violenza” negli Stati Uniti. Sta scatenando?

      —–>>>Questo è il paese dove i poco più che lattanti sparano alle loro madri e dove la polizia ha dichiarato una guerra assassina contro i neri americani. Questo è il paese che ha attaccato e cercato di rovesciare più di 50 governi, molti dei quali democrazie, e bombardato dall’Asia al Medio Oriente, causando morte e privazioni a milioni di persone.

      Nessun paese può uguagliare questo sistematico record di violenza. La maggior parte delle guerre americane (quasi tutte contro paesi indifesi) sono stati lanciate non da presidenti repubblicani, ma da democratici liberali: Truman, Kennedy, Johnson, Carter, Clinton, Obama.

      ——>>>Donald Trump è un sintomo di tutto ciò, ma è anche un anticonformista. Dice che è stato un crimine invadere l’Iraq; lui non vuole andare in guerra contro la Russia e la Cina. Il pericolo per il resto di noi non è Trump, ma Hillary Clinton. Lei non è anticonformista. Lei incarna la resilienza e la violenza di un sistema il cui decantato “eccezionalismo” è totalitario, con un occasionale volto liberale.

      Mentre il giorno delle elezioni presidenziali si avvicina, la Clinton sarà salutata come il primo presidente donna, a prescindere dai suoi crimini e menzogne – proprio come Barack Obama è stato osannato come il primo presidente nero e i liberali si bevvero le sue sciocchezze sulla “speranza”. E lo sbavare continua.

      —–>>>l’altro giorno Obama ha inviato droni a macellare 150 persone in Somalia. Di solito lui uccide la gente il martedì, secondo quanto scrive il New York Times, quando gli viene consegnato un elenco di candidati per la morte da drone. Molto cool.

      ——>>>Uno dei più stretti alleati della Clinton è Madeleine Albright, l’ex segretario di Stato, che ha attaccato le giovani donne per non sostenere “Hillary”. Questa è la stessa Madeleine Albright, tristemente ricordata per aver detto in tv che la morte di mezzo milione di bambini iracheni era “valsa la pena”.

      Tra i più grandi sostenitori della Clinton troviamo la lobby israeliana e le società di armi che alimentano la violenza in Medio Oriente. Lei e suo marito hanno ricevuto una fortuna da Wall Street, e lei sta per essere nominata come candidato delle donne, per sbarazzarsi del malvagio Trump, il demone ufficiale. I suoi sostenitori includono femministe illustri:

      ——>>>Dov’è andata a finire la grande tradizione di azione diretta popolare, slegata dai partiti? Dove sono il coraggio, la fantasia e l’impegno necessari per iniziare il lungo viaggio verso un migliore, giusto e pacifico mondo? Dove sono i dissidenti dell’arte, del cinema, del teatro, della letteratura?

      Dove sono quelli che romperanno il silenzio? O aspettiamo che venga sparato il primo missile nucleare?

      Questo è il riassunto di una lezione di John Pilger all’Università di Sydney, dal titolo “Una Guerra Mondiale è Cominciata”.

      ———-
      ———-

      Rospo: sto pensando a Gioele Magaldi ..al MR che scatenerà’ la controffensiva massonico/progressista…(la “moderata” Clinton….ottima scelta quella del MR…ahahahahahhahah ) …che spazzerà via l’establishmen massonico reazionario…..(ma voi ne sentite il rullo dei tamburi di sti qua???…io non sento un piffero di nulla…sarò sordo…ndo stanno ??? )

      signori del MR: ANDATE A PULIRE CESSI.

      • Rospo--->>> il--MR--èfarloccononservemancoafarcilefritelle scrive:

        Io ho seguito tutti i comizi di Trump (ma anche gli altri…man mano che gli postano su you tube ) ..e tutte le interviste: a me non sembra quella persona “odiosa” come la descrivono : affatto…ma per nulla. Posto che son lontano miglia dalla sua visione economica (condivido quasi del tutto il programma di Sanders…che oltretutto in un primo tempo ha lasciato intendere di , in caso di sua sconfitta, avrebbe fatto di tutto per osteggiare i Repubblicani..adesso mi risulta che non voglia appoggiare la Clinton…e che stia attaccando l’establishment corrottissimo del Partito Democratico…non mi pare che stia attaccando Trump (Trump odiato anche dai Repubblicani…perché di fatto è si..nei Repubblicani..ma da outsider è ne sta sconvolgendo l’assetto: Trump & Sanders..di fatto son due fenomeni nuovi..mai visti nella storia politica degli Stati Uniti.

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LE TURBOIDIOZIE DI ALDO...

    Scritto il 7 - apr - 2019

    5 Commenti

    FUSARO SINDACO NEL NOME...

    Scritto il 3 - apr - 2019

    2 Commenti

    QUESTA EUROPA E’ IL...

    Scritto il 21 - mar - 2019

    4 Commenti

    BERLUSCONI, GOLDSTEIN E I...

    Scritto il 26 - nov - 2013

    6 Comment1

    LE ANALISI INFAMI E...

    Scritto il 21 - feb - 2013

    3 Comment1

    MIELI, SCHIVELBUSCH E I...

    Scritto il 21 - dic - 2013

    4 Comment1

    ALEXIS TZIPRAS. LA SPERANZA...

    Scritto il 12 - mag - 2012

    8 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.