merkel draghiQualche giorno fa un ragazzo di trent’anni si è suicidato perché non riusciva più a sopportare l’idea di “non riuscire neppure a sopravvivere(clicca per leggere). Una vicenda drammatica capace di spezzare la vita di un giovane che ha avuto la sfortuna di appartenere ad “una generazione senza futuro” (né presente). Il sistema informativo dominante, versata qualche lacrima di coccodrillo, ha poi subito ricominciato a scrivere le fesserie di sempre: “l’Europa ci chiede nuove sacrifici”, “le riforme servono per far ripartire la crescita” e “Draghi e Merkel si riuniscono per salvare l’Europa”. Michele, il ragazzo morto, in realtà non si è suicidato: è stato ucciso. Ucciso volutamente da un sistema che sacrifica consapevolmente vite innocenti per accrescere il proprio dominio. Sulle fonti sapienziali di natura esoterica e demoniaca che consigliano ai governanti di “sacrificare”, anche per via omissiva, giovani vite innocenti per guadagnare così facendo i favori del “re di questo mondo” rimando alla lettura del mio libro di prossima uscita: “Il Nazismo Tecnocratico”. Per intanto è bene che i cittadini sappiano che “l’induzione al suicidio” che in maniera subdola i padroni promuovono non rappresenta “l’effetto collaterale” di una crisi economica che regola sul piano strettamente materiale i rapporti di forza fra le diverse classi sociali. L’uccisione periodica di cittadini reputati appartenenti ad una “umanità inferiore” costituisce al contrario uno straordinario “instrumentum regni” che, usato con dissimulata sapienza dalle élite dominanti, rende impossibili reali cambiamenti negli equilibri di potere. Un importante studio dell’Università di Auckland, coordinato da Joseph Watts e pubblicato sulla rivista “Nature”, dimostra  come “antichi e complessi riti di sacrifici umani siano alla base delle moderne strutture di classi sociali” (clicca per leggere). Considerata come vera la premessa, quindi, è vano combattere demoni come Mario Draghi e Angela Merkel solo su un piano strettamente politico ed economicistico. La battaglia che si sta conducendo in Europa e nel mondo, infatti, è innanzitutto spirituale; gestita, pianificata e condotta cioè da uomini che, imbevuti di dottrine luciferine e perverse,  violentano di continuo la verità e la giustizia. Il demonio oggi si presenta sotto i vessilli del “politicamente corretto”, si scandalizza nell’ascoltare commenti “omofobi”, “populisti” o “sessisti”, ma gode nel vedere consumarsi nell’angoscia e nella disperazione le miserabili vite di migliaia di persone ridotte in uno stato di sostanziale schiavitù derivante dalla privazione e dal bisogno. Il demonio contemporaneo ha il volto dei banchieri che impongono “politiche di risanamento” che svuotano di fatto i diritti dei più deboli, invita tutti “ad abbassare i toni” per silenziare le grida di dolore degli oppressi nel mentre si batte in difesa dell’ambiente ora e sempre minacciato dal “riscaldamento globale” e dal “cambiamento climatico”.  Il demonio che in questo momento domina le nostre vite è “tollerante”, “nemico di ogni dogmatismo” e “filantropico”, sempre pronto a promettere future gioie a parziale ristoro delle odierne sofferenze. Non è facile combattere un nemico così astuto, bravo nel permeare e relativizzare ogni angolo della nostra società, compresa quella Chiesa cattolica oramai declassata a Ong dispensatrice di buoni consigli e buoni sentimenti. In ogni caso abbiamo il dovere di continuare ad opporci, nella consapevolezza che la battaglia in atto- per quanto difficile e pericolosa- si concluderà necessariamente con la definitiva e completa sconfitta di emissari del male del calibro di Mario Draghi e Angela Merkel.

    P.s. il 25 marzo si terrà a Gioia Tauro il primo congresso del costituendo partito “Italia Unita” (leggi la carta dei Valori e degli Obiettivi pubblicati su questo sito). Per informazioni mandare una mail a f.toscano79@libero.it

    P.p.s Il 21 Marzo, sempre a Gioia Tauro, il generale Mario Mori- su invito di “Italia Unita”- presenterà il suo ultimo libro “Oltre il Terrorismo”. Vi aspetto.

    Francesco Maria Toscano

    12/02/2017

     

    Categorie: Editoriale

    4 Commenti

    1. federico scrive:

      ok, va bene ma fino ad un certo punto. Se non siamo noi a combattere contro questi “padroni” ma ci rassegniamo allo status quo (magari suicidandoci) chi credete che mai verrà in nostro soccorso a cercare di cambiare le cose se non noi stessi? forse i già citati padroni? ma …

    2. roberto scrive:

      eppure basterebbe ritirare i nostri, anzi i vostri (perchè il sottoscritto ha già provveduto)risparmi dalle banche e il sistema farebbe flop in 48 ore!!!!

    3. roberto scrive:

      Scusate, dimenticavo di dire che in ogni caso converrebbe ritirare i risparmi, visto che la Merkel ha sdoganato l’Europa a due velocità. Vuol dire che arriverà il secondo euro, tipo mediterraneo e chi si farà beccare con i soldi in banca si vedrà applicare il cambio forzoso. Perdità di quanto? 30-40-50%?
      Cari saluti

    4. : scrive:

      Poche illusioni: Trump è stato già “incartato”: il bel sogno è finito. Salvo i fatti dimostrino il contrario..Trump finira ad essere costretto a fare cio che loro vogliono: E’EVINDENTE..DA CIO CHE STA SUCCEDENDO IN QUESTI GIORNI..DALL’IRAN AL GENERALE FLYNN.

      e’ FINITA…..

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LETTERA APERTA AL MINISTRO...

    Scritto il 27 - apr - 2017

    1 Commento

    LA SUGGESTIONE TRAVOLGE LA...

    Scritto il 26 - apr - 2017

    1 Commento

    MACRON E’ IL FIGLIOCCIO...

    Scritto il 24 - apr - 2017

    5 Commenti

    I VERI NAZISTI STANNO...

    Scritto il 23 - apr - 2017

    0 Commenti

    BASTONE E MANIPOLAZIONE SONO...

    Scritto il 22 - apr - 2017

    0 Commenti

    E SE LA SINISTRA...

    Scritto il 18 - ott - 2014

    2 Comment1

    L’UNIONE EUROPEA: OVVERO UN...

    Scritto il 1 - mag - 2013

    4 Comment1

    QUANDO HANNO APERTO LA...

    Scritto il 26 - gen - 2014

    1 Commento

    BABBO NATALE, AL POSTO...

    Scritto il 25 - dic - 2013

    7 Comment1

    L’AUSTERITA’ E’ UN VECCHIO...

    Scritto il 29 - gen - 2013

    1 Commento

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.