risorgimentoIl voto di domenica prossima assume contorni decisivi per una serie di motivi. Le elezioni europee tasteranno il polso di un elettorato che aveva scelto Salvini e Di Maio per uscire dalla trappola della Ue ed invece si è accorto solo adesso di avere garantito la nascita dell’ennesimo governo “europeista” dominato dalla mafia finanziaria di stanza a Bruxelles e Francoforte. Il tema dell’uscita dall’euro, l’unico che meriterebbe di essere dibattuto seriamente, è infatti tristemente uscito dagli orizzonti dei partiti di governo, e perfino gli ex hooligans dell’italexit Borghi e Bagnai si sono rapidamente trasformati in barboncini da salotto che cianciano di “Europa più giusta”. Potere delle poltrone. In ogni caso credo sia molto improbabile immaginare un crollo verticale di Lega e M5S, non fosse altro perché non esistono alternative credibili. Il Pd e Forza Italia sono oramai chiaramente riconosciuti come i partiti degli oligarchi e dei padroni, mentre Casapound e i comunisti di Marco Rizzo- eccessivamente caratterizzati in senso “passatista”- non sono costitutivamente attrezzati per aggregare un consenso vasto. Anche per le ragioni appena sintetizzate abbiamo deciso quindi di dare vita al Risorgimento Meridionale per l’Italia (www.risorgimentomeridionale.it) , laboratorio politico/culturale che candida Diego Fusaro per la carica di sindaco di Gioia Tauro. Il nostro obiettivo è quello di ridare slancio, dignità e autonomia alla nostra Italia partendo proprio da uno dei Comuni più difficili e abbandonati, Gioia Tauro per l’appunto, simbolo e specchio di una irrisolta questione meridionale. Questo nobile e generoso tentativo, a parte rare e luminose eccezioni, non è stato capito e sostenuto dall’informazione cosiddetta “mainstream”, sempre più spudorata nel ruolo di garante dell’ordine costituito. Aldo Grasso ha scritto qualche idiozia sul Corriere della Sera (clicca per leggere), seguito a ruota da una certa Stela Xhunga che ha vergato su “Linkiesta” (clicca per leggere) un pezzo vagamente diffamatorio e chiaramente lunare, tipico di chi scrive perlopiù “ad minchiam”, senza avere cioè prima approfondito nulla dell’argomento da trattare. Naturalmente nessun giornale e nessuna televisione nazionale ci ha consentito di spiegare il senso autentico di una operazione che di “localistico” non ha nulla. Solo il direttore di Raidue Carlo Freccero ha provato a ristabilire il decoro della categoria giornalistica tentando di farci avere uno spazio di visibilità che poi il “sistema” ci ha negato comunque. Poco male. I fatti si prenderanno la briga di imporre la verità a dispetto di chiunque. Rivolgo infine un appello ai cittadini di Gioia Tauro affinché non sprechino l’opportunità storica che hanno ora di fronte. Votare Fusaro sindaco di Gioia Tauro significa abbandonare per sempre le atmosfere di un passato mediocre, paludoso, grigio e compromissorio; significa trasformare in un attimo l’immagine di una città oggi conosciuta dappertutto quale capitale della ‘ndrangheta in avanguardia del sapere e della cultura; significa porsi con consapevolezza e fierezza alla testa di un movimento che vuole riscattare il sud e l’Italia intera. Sappiamo che il sistema di potere dominante, quello che controlla il territorio sotto il profilo non solo “militare” ma anche economico ed occupazionale, fa di tutto per relegarci ai margini. Si tratta dello stesso “sistema” che, grazie ai due anni commissariamento imposti nel 2017 dal ministro dell’Interno Minniti, ha avuto il tempo di riorganizzarsi. Sappiamo però anche che il cittadino votante nell’urna è solo con la sua coscienza. E chi vota secondo coscienza, considerato anche il profilo non proprio nuovo e brillante dei diversi “competitors”, non potrà che votare per noi. Sono fiducioso: la libertà è contagiosa e l’esercizio del coraggio aiuta ad avere e a diffondere coraggio. Tutto è possibile. Basta volerlo.

    Francesco Maria Toscano

    22/05/2019

    Categorie: Politica

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    4 Commenti

    VOX ITALIAE. PARTE IL...

    Scritto il 3 - ott - 2019

    6 Commenti

    E’ IN ATTO UNA...

    Scritto il 19 - lug - 2019

    2 Commenti

    IL GOVERNO TECNICO C’E’...

    Scritto il 15 - lug - 2019

    0 Commenti

    POLITICA, STAMPA, SINDACATI E...

    Scritto il 16 - mar - 2015

    34 Comment1

    IL 6 MARZO ESCE...

    Scritto il 7 - feb - 2018

    1 Commento

    ASSOLTI PER INSUFFICIENZA DI...

    Scritto il 15 - giu - 2014

    12 Comment1

    CSM E P4

    Scritto il 29 - giu - 2011

    0 Commenti

    IL TRAGICO RACCONTO DELLE...

    Scritto il 14 - set - 2013

    1 Commento

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.