Archivio per la categoria ‘Cultura’

    ITALO CALVINO, APOLOGO SULL’ONESTA’ NEL PAESE DEI CORROTTI

    “C’era un paese che si reggeva sull’illecito. Non che mancassero le leggi, né che il sistema politico non fosse basato su principi che tutti più o meno dicevano di condividere. Ma questo sistema, articolato su un gran numero di centri di potere, aveva bisogno di mezzi finanziari smisurati (ne aveva bisogno perché quando ci si abitua a disporre di molti soldi non si è più capaci di concepire la vita in   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    LA GRANDE MONNEZZA

    Caro Francesco Toscano, è un mio limite, lo ammetto. Ma a me, buzzurro zoticone che non sono altro, questo mitico “La grande bellezza” di Sorrentino non ha detto granché. Dopo averlo scritto, of course, mi aspetto che la folgore si abbatta su di me dall’alto dei cieli dell’intellighenzia sinistrorsa e mi punisca. Intanto li anticipo e faccio da me medesimo: mi guardo allo specchio e mi sputo nell’occhio riflesso, così ben mi   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    SHOAH

    Da dieci giorni i due ragazzi, fratello e sorella, erano nascosti nell’angusto sottotetto della loro casa. Il quartiere, nel frattempo, era stato sfollato e i soldati avevano perquisito casa per casa, deportando tutti, uomini, donne e bambini. I loro genitori avevano appena fatto in tempo a nasconderli nel sottotetto con le provviste di cui disponevano, riempiendoli di raccomandazioni per affrontare la difficile prova che li attendeva.  Il papà, prima di   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    MISERIA DELL’ESOTERISMO

    La cospirazione come trama, atmosfere tetre come scenografia, cappucci come costumi di scena. L’immaginario che la Massoneria produce nella coscienza comune è cinematografico. Non positivo, certo, ma dotato di un suo fascino, come tutto ciò che è oscuro. Nella fantasia popolare, i massoni sono potenti, e il potere, si sa,  è già una fonte di fascino. Superata questa comune nozione, però,  si divaricano due visioni nell’immaginario collettivo. In una di   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    FILOSOFIA DI UN PUSHER

    Ciro era uno spacciatore di seconda generazione; il padre Gennaro, prima di lui, aveva esercitato la professione per anni, prima di finire ammazzato in una banale rapina in un supermercato. Il figlio Ciro, più prudente, si dedicava esclusivamente allo spaccio. Aveva iniziato dopo la morte del padre, a soli quindici anni, essendo rimasto l’unico maschio in una famiglia che contava, oltre alla vedova, altre tre donne, due sorelle e una   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    VERSO IL “GIORNO DEL RICORDO”. QUELLO CHE DOBBIAMO AI NOSTRI ISTRIANI

    Amici lettori del Moralista lunedì 10 febbraio 2014, ancora una volta, verrà celebrata la “Giornata del Ricordo“. Istria “perduta”. La legge prevede che il 10 febbraio venga dichiarato, appunto, “giornata del Ricordo”. esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. iniziativa è stata intesa come risarcimento morale per gli esuli, che dopo il trattato di Osimo (anno 1975)   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    INTERVISTA A LUIGI DE MARCHI

    Nota del Moralista. Siccome a noi de Il Moralista la polemica ci piace (eccome se ci piace!), siamo lieti  di annunciare la ripresa delle ostilità tra Versace e i commentatori del blog. Tesi e antitesi per tentare di addivenire a nuova (e migliore?) sintesi.  Buon divertimento    Cari lettori del “Moralista”, visto e considerato che l’ho citato in un contestatissimo (e me ne compiaccio) mio pezzo (clicca per leggere) che gli è   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    LA GRANDE LETTERATURA COME “CHIAVE” PER APRIRE IL BLOCCO CONSERVATORE DEI BUROCRATICI PARASSITI

    Cari lettori “conformisti”, stavolta provo a scrivere di grande letteratura. Di romanzo. Perché credo che, di fronte alla miserevole realtà che ci circonda, l’unica via di fuga è proprio quella della narrativa. Quella “grande” però. Quella dei grandi racconti. Dei poeti. Noi alla parola chiediamo così poco che essa finisce per darcelo. Ma cosa resta, di queste derelitte parole? Niente. Rumore. Gusci vuoti. Palloncini che fluttuano nell’aria, sgonfiandosi. Allora, io   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    UN EXTRATERRESTRE A ROMA

    L’astronave atterrò nottetempo e senza alcun rumore in una spianata oltre i confini del grande raccordo anulare. L’Essere ne discese rapido azionando il comando che rendeva la grande nave completamente invisibile. La luce bluastra che emanava dal suo corpo immateriale illuminò la campagna per alcuni metri. Man mano che si allontanava dalla nave la luce andò affievolendosi fino a scomparire permettendo all’Alieno di muoversi invisibile nell’oscurità. Avanzava agile e leggero   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    COORDINATE PER LA KIRGHISIA

    Anni fa, nel lontano 2006, lessi un libro intitolato “Lettere dalla Kirghisia”, scritto da Silvano Agosti, che mi colpì molto. Raccontava di un paese immaginario, la Kirghisia appunto, dove sembrava si fosse realizzato tutto quello che negli altri paesi del mondo, da secoli, non riesce a concretizzarsi. In Kirghisia, in ogni settore pubblico e privato non si lavora più di tre ore al giorno, a pieno stipendio, e le rimanenti   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    PARISE E IL MIO UNIVERSO LETTERARIO

    Spesso mi capita di pensare alla brevità della vita, non tanto per la paura della morte o i desideri ancora da realizzare, ma per il rammarico di non fare in tempo a scoprire il vasto universo letterario. Ho già superato la soglia dantesca del “cammin di nostra vita”, eppure ho scoperto solo recentemente autori come Romain Gary, Yukio Mishima, Erri De Luca, Alberto Moravia, Dino Campana, Giovanni Comisso etc… Poi,   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    STELLA E RIZZO SCRIVONO SEMPRE LO STESSO LIBRO DA TRENT’ ANNI

    Non vorrei apparire irriverente nei confronti di due importanti giornalisti, quali sono Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo, ma credo che la loro ultima fatica, Se muore il Sud (Feltrinelli, 2013), non aggiunga granché alla nostra conoscenza dei problemi del Mezzogiorno. Non solo: essa giunge in un momento della nostra storia in cui abbiamo già avuto il tempo di elaborare la performance a dir poco disastrosa di una certa classe   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    IL VENERDI E LE CONVERGENZE PARALLELE

    L’ultimo numero del Venerdì di Repubblica, uscito il giorno 13 dicembre 2013, contiene un’interessante inchiesta su un lato poco conosciuto del nostro Presidente della Repubblica: pare che Napolitano fosse sotto osservazione dell’intelligence britannica tra gli anni ’70 ed ’80, in quanto “volto sorridente” e moderno del Partito Comunista Italiano. L’articolo, pubblicizzato sulla copertina del periodico, contiene anche una serie di rivelazioni relative alle attività di spionaggio dei servizi inglesi su   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura, Politica
    MIELI, SCHIVELBUSCH E I MESCHINI ACCOSTAMENTI TRA IL NEW DEAL E IL NAZISMO

    Qualche tempo fa uscì sul Corriere della Sera un articolo, a firma Paolo Mieli, destinato a sottolineare gli eventuali punti di contatto tra il New Deal rooseveltiano e il fascismo di Mussolini (clicca per leggere). Mieli è notoriamente un buon giornalista che, oltre a scrivere, coltiva pure la velleitaria ambizione di incidere. Sfortunatamente, però, il don Paolino in versione politologo-burattinaio è a dir poco mediocre. Memorabili le recenti cantonate prese   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    GALILEO, MOSLER, LORENZO IL MAGNIFICO E IL MICROCOSMO KEYNESIANO

    Ricevo e volentieri pubblico Tanto tempo fa eravamo convinti che la terra fosse piatta e solo dopo molti anni ci siamo resi conto che era una cazzata. Galileo, ai suoi tempi, non era visto tanto di buon occhio; nella migliore delle ipotesi era considerato un visionario, nella peggiore un eretico da bruciare. L’uomo è fatto così, ha difficoltà ad abbandonare le sue credenze, per quanto assurde esse si siano dimostrate,   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    LA “GRANDE BELLEZZA” SALVERA’ L’ITALIA

    Dopo i riconoscimenti alla 26^ edizione degli European Film Awards, in cui “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino ha ottenuto i premi per: il Miglior film, Miglior attore a Toni Servillo, Miglior regista e Miglior montaggio a Cristiano Travaglioli, con la nomination ai Golden Globe, ovvero la candidatura nella cinquina finalista dei migliori film in lingua straniera, continua la corsa del film italiano verso la serata degli Oscar del 12   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    LA MISERIA E’ RICCHEZZA. LA DITTATURA E’ DEMOCRAZIA. IL PENSIERO UNICO E’ PLURALISMO

    Viviamo tempi molto difficili e pericolosi. La democrazia rappresentativa è già di fatto svuotata e ridotta a funzioni ornamentali. Il potere decisionale è esclusivo appannaggio dei tecnocrati non eletti di stanza a Bruxelles, mentre l’aggravarsi di una “crisi economica” preparata a tavolino alimenta vecchi e mai del tutto sopiti rigurgiti illiberali e fascisti. In mezzo a questo quadro desolante che, in pieno stile orwelliano, i media di regime chiamano “indispensabile   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    IL RITORNO DEL DISPOTISMO, NON UN SEDICENTE NEOLIBERISMO, CONDANNA L’EUROPA AL DECLINO

    Sto leggendo un ottimo libro scritto da Luciano Pellicani, “La genesi del capitalismo e le origini della modernità”, che consiglio vivamente a tutti i miei lettori. Un testo indispensabile che ripercorre le tappe dell’evoluzione storica, economica e politica del mondo con mirabile arguzia e precisione. Perché soltanto in Occidente si è consolidata una democrazia liberale fondata sul rispetto dei diritti di proprietà mentre l’Oriente ancora oggi stenta a trovare la   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    FIGLI DI TROIKA

    Ho appena finito di leggere, tutto d’un fiato, un saggio dell’economista Bruno Amoroso dal titolo evocativo: Figli di Troika. Mi è rimasto uno strano retrogusto. Una sensazione di insoddisfazione tipica di chi, pur avendo apprezzato la qualità dal cibo, non ha mangiato a sufficienza. Nell’attesa di glossare nei prossimi giorni i passi salienti dell’ultimo lavoro di Amoroso, mi limito per ora ad imprigionare sulla carta le prime e istintive impressioni   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    JEAN ROBERT CASALEGGIAU

    Il punto di partenza della discussione di oggi riguarda la lunga intervista rilasciata da Casaleggio alla giornalista Serena Danna e pubblicata da  La Lettura, inserto del Corriere della Sera (clicca per leggere). Casaleggio è il vero artefice del miracolo grillino, l’eminenza riservata e sottile in grado sfruttare lucidamente la carica comunicativa di un Beppe Grillo da utilizzare come potente megafono utile per diffondere una idea eterodossa di democrazia. L’intervista, lunga   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura, Politica, Società

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    QUESTA EUROPA E’ IL...

    Scritto il 21 - mar - 2019

    0 Commenti

    DOPO LA TRAGEDIA ARRIVA...

    Scritto il 2 - mar - 2019

    7 Commenti

    L’ERRORE PRIMIGENIO DEI GRILLINI

    Scritto il 28 - feb - 2019

    2 Commenti

    IL RISORGIMENTO MERIDIONALE E’...

    Scritto il 23 - feb - 2019

    2 Commenti

    PERCHE’ L’INCONTRO DEL 20...

    Scritto il 15 - feb - 2019

    0 Commenti

    C’E’ DEL MARCIO ANCHE...

    Scritto il 6 - mar - 2012

    15 Comment1

    LA PANTOMIMA DEL COMPLOTTO...

    Scritto il 20 - set - 2017

    1 Commento

    IL GIUSTO EQUILIBRIO TRA...

    Scritto il 9 - ott - 2013

    9 Comment1

    KIM HA IMPARATO LA...

    Scritto il 6 - set - 2017

    1 Commento

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.