Archivio per la categoria ‘Economia’

    DEFICIT ECCESSIVO: LA VERITA’ SULLA CHIUSURA DELLA PROCEDURA DI INFRAZIONE PER L’ITALIA

    Il 29 maggio scorso la Commissione europea ha formalmente chiesto la chiusura della procedura di infrazione per deficit eccessivo a carico dell’Italia. Ora la palla passa al Consiglio europeo e all’Ecofin, che si pronunceranno formalmente sulla sua abrogazione. Appena la notizia è iniziata a circolare, nel modo politico, ma anche in quello dei media, sono iniziati i caroselli di giubilo, come se l’Italia avesse vinto di nuovo i mondiali di   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    IL TERMINE “POPULISTA” QUALIFICA CHI LO USA MA NON CHI LO SUBISCE

    Marco D’Eramo ha scritto per Micromega di Aprile un bell’ articolo titolato “Apologia del populismo”. Una riflessione amara con venature d’ironia volta a demistificare la retorica padronale sempre pronta a tacciare di “populismo” chiunque provi ad uscire dal campo del pensiero unico consentito. Populismo è un termine abusato e privo di contenuto. I politici più servili, abituati a rispondere ai potentati economici e non ai cittadini, usano con disinvoltura il   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    NEL TEMPO DELL’INGANNO UNIVERSALE DIRE LA VERITA’ E’ UN ATTO RIVOLUZIONARIO

    Nonostante i disastri provocati in tutta Europa dalle politiche di austerità, c’è ancora chi si ostina a difendere l’indifendibile. Non sono pochi gli opinionisti che  affollano  i nostri stanchi talk show dispensando pillole di malvagità pura per distogliere l’attenzione dalle vere cause che condannano i popoli del Vecchio Continente ad un presente amaro preludio di un futuro atroce. Cosa dicono queste vestali del tempio? Come giustificano l’evidente fallimento del pensiero   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    L’INUTILE TOUR EUROPEO DEL CARO LETTA-LETTA

    Siamo tornati al punto di partenza. Il premier italiano va in Europa a dire che ci vuole la crescita; l’Europa risponde che è d’accordo ma che non bisogna lasciare la strada del rigore perché rappresenta una precondizione indispensabile per ottenere una crescita duratura (sic!); a questo punto il nostro Letta-Letta torna in Italia tutto contento e comincia recitare la parte di quello che ha fatto capire agli amici che rappresentano   Leggi tutto ...

    TROIKA-DRIVEN TAXES

    “Quindi le stette sovra il capo, e: “Sorgi”, Disse, “Penelopèa, figlia diletta, Se il desìo rimirar de’ giorni tutti Vuoi co’ propri occhi. Ulisse venne, Ulisse Nel suo palagio entrò dopo anni tanti, E i proci temerari, onde turbata La casa t’era, consumati i beni, Molestato il figliuol, ruppe e disperse” Omero – “Odissea”, Libro XXIII. Ho recentemente pubblicato la traduzione di un articolo nel quale si parlava del fatto   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Esteri
    SCANDALO: LA GRECIA RICEVE CONTANTI NEGATIVI DAL SECONDO PIANO DI SALVATAGGIO, MENTRE FINANZIA LE BANCHE EUROPEE INSOLVENTI

    Prima di oggi, abbiamo imparato, dal primo stordente “pacchetto di salvataggio” greco, che, questo, per gentile concessione di alcuni meccanismi di trasmissione contorti si tradurrebbe nel fatto che alcuni, potenzialmente molti, lavoratori greci, in realtà, paghino per mantenere il loro posto di lavoro [http://www.zerohedge.com/news/its-official-greece-unveils-negative-salary n.d.t.]: ad esempio, con stipendi negativi. Ora, dopo aver guardato alla dichiarazione dell’Eurogruppo [si veda sotto n.d.t.] sul salvataggio della Grecia, troviamo un altro uso molto   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Esteri
    LA SCINTILLA CONCETTUALE CHE RIVOLUZIONA IL CONTESTO

    Nel grigiore conformista del dibattito politico nostrano chiunque provi ad uscire dal coro malefico che sbraita contro “l’eccessivo debito pubblico” puntando sulle famose “riforme strutturali per uscire dalla crisi” è costretto ad essere insolentito dall’idiota di turno che, con l’espressione tipica del paraculo finto ingenuo, immancabilmente domanda: “ma i soldi per fare questo dove li troviamo?” Il classico quesito da perfetto deficiente.  Proponi il reddito di cittadinanza? Non ci sono   Leggi tutto ...

    RITORNO AL SURREALE. GLI ESATTORI DELLE TASSE GRECI HANNO BISOGNO DI ESSERE DEL 200% PIU’ EFFICIENTI

    Rimettiamo le cose in prospettiva. L’Europa sta prestando soldi alla Grecia che, secondo le ultime indiscrezioni, saranno, almeno per il momento, nella forma del temuto “Escrow account”, che a sua volta significa che gli unici destinatari del denaro per il salvataggio saranno i creditori dei greci, i cui crediti saranno anteposti a quelli del Governo. In altre parole, sarà compito della Grecia, ed in particolare dei suoi “collezionisti” fiscali di   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Esteri
    NESSUNO IN EUROPA VEDE LA CONTRADDIZIONE TRA AUSTERITA’ E CRESCITA

    Le due frasi più rivelatrici della gratuità del disastro dell’Eurozona – la creazione di un profonda über-Depressione – sono state segnalate oggi. Il contesto (ricco di ironia, come spiegherò) è quello in cui il  Segretario al Tesoro degli USA, Lew, ha trascorso il suo “Spring Break” in Europa, incontrandosi con i suoi “omologhi”. Il titolo dell’articolo del Wall Street Journal spiega la missione di Lew e il suo fallimento: “la   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Esteri
    ORAMAI E’ CHIARO: BARACK OBAMA E’ IL VELTRONI D’AMERICA

    Ora capisco perché dall’altra parte dell’Atlantico Mario Monti veniva ricevuto nello studio ovale del presidente Obama con tutti gli onori. E capisco pure perché il loquace ambasciatore David Thorne passava la metà delle sue giornate a tessere le lodi del divino Monti, l’uomo giusto “per salvare l’Italia” sotto lo sguardo compiaciuto di “mamma America”. Oramai è ufficiale: Barack Obama è il primo Presidente degli Stati Uniti di estrema destra eletto   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Esteri
    COSA PAUL RYAN NON CAPISCE DELLE RISERVE BANCARIE

    E’ chiaro che Paul Ryan crede che il Governo federale utilizzi denaro creato dal settore bancario degli Stati Uniti per la sua spesa sovrana. Se questa fosse realtà, saremmo corretti nel credere, come molti credono, che il Governo federale debba guadagnarsi i dollari che spende – nel suo caso, attraverso la raccolta di tasse, multe e imposte – o avere un prestito da qualcuno che ha più dollari di quelli   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    NOTIZIE DAL FRONTE: WALL STREET PRENDE LE VOSTRE CASE, I VOSTRI DEPOSITI E LA VOSTRA SICUREZZA SOCIALE

    Qui ci sono alcuni recenti bocconcini dalla stampa, nel caso in cui vi sentiate un po’ troppo ottimisti. Qui ci sono alcuni recenti bocconcini dalla stampa, nel caso in cui vi sentiate un po’ troppo ottimisti. 1. Il MERS [Mortgage Electronic Registration System sistema di registrazione elettronico dei mutui n.d.t.] aiuta Wall Street a rubare la tua casa. Negli ultimi due anni, ho cercato di spiegare come il settore finanziario   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    LA COMPARAZIONE DELLA DISOCCUPAZIONE DURANTE LA GRANDE DEPRESSIONE E LA GRANDE RECESSIONE

    Un articolo di Barry Eichengreen e Tim Hatton del gennaio 1988 [ 1988 paper n.d.t.] intitolato “La disoccupazione tra le due guerre in una prospettiva internazionale” è un utile punto di partenza per qualsiasi tentativo di confrontare la disoccupazione durante la Grande Depressione e la Grande Recessione. E’ utile cominciare riconoscendo tre precauzioni correlate che gli autori hanno espresso in quell’articolo. In primo luogo, il senso moderno del termine “disoccupazione” (disposto   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    IL “TRILEMMA” DI RODRIK

    “I politici  che uno dopo l’altro si erano succeduti nel compito di eliminare un vincolo impegnativo si imbattevano immediatamente dopo in un altro vincolo: una valuta non competitiva. La crisi di fiducia che successivamente si diffuse in tutto il paese , se il governo avesse abbandonato la legge di convertibilità oppure l’avesse modificata introducendo un tasso di cambio maggiormente flessibile, avrebbe potuto essere evitata. I politici invece erano troppo legati   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Esteri, Politica
    EURO-DA-FE’

    di Dan Kervick Fonte: http://neweconomicperspectives.org/2013/04/euro-da-fe.html (Bruxelles) Sconcertati dalla relazione sulla disoccupazione di questa settimana, che mostra come il tasso di disoccupazione nell’Eurozona salga ad un 12% senza precedenti, i membri del Parlamento europeo ed i Governi nazionali dell’Europa hanno approvato, mercoledì, il passaggio di un rigoroso pacchetto di nuove misure di austerità. Soprannominato “hyperaustérité” o “Übersparpolitik”, da parte dei suoi sostenitori, il nuovo programma di tagli spietati e demolizione sociale   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    OLTRE L’AUSTERITA’. PILLOLE PER GUARIRE DALLA CRISI

    Leggo con grande interesse un lavoro pubblicato on-line da un gruppo di economisti italiani di valore titolato “Oltre l’austerità” (clicca per leggere). Mi prendo la briga di sintetizzarlo in pillole a beneficio dei lettori de Il Moralista che, per ragioni di tempo o voglia, non intendano leggerlo per intero. Naturalmente, la scelta di estrapolare questo o quel concetto nel mare magnum delle tante cose dette e analizzate è responsabilità esclusiva   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    SARA, IL MORALISTA E DEMOCRAZIA RADICAL POPOLARE

    Il 23 marzo ho pubblicato per i lettori de Il Moralista un pezzo dal titolo “Lo spreco pubblico non esiste in natura. Esiste solo l’ingordigia privata” (clicca per leggere). Questo articolo ha meritato l’apprezzamento (al netto di qualche paterna e acuta tiratina di orecchie) degli intellettuali che si riconoscono nel movimento di opinione Democrazia Radical Popolare (clicca per leggere). La cosa mi gratifica oltremodo, conoscendo bene il livello dei miei   Leggi tutto ...

    PERCHE’ LA MMT E’ CORRETTA E I SOGNATORI SBAGLIANO: KALDOR CONTRO I KALDORIANI

    “Sognatrice, ero solo una sognatrice; mi sono alzata e ti ho trovato sveglio” – Billie Holiday. [traduco al femminile perché Billie Holiday è donna, n.d.t.]. Le critiche alla Modern Monetary Theory (MMT) su internet e nel mondo accademico possono essere raggruppate in tre categorie: “le manovelle”; “i pignoli”, e “i kaldoriani”. Le “manovelle” sono di gran lunga il gruppo più numeroso. Sono le persone che semplicemente non si sono preoccupate   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    LO SPRECO PUBBLICO NON ESISTE IN NATURA. ESISTE SOLO L’INGORDIGIA PRIVATA

    E’ tutto sbagliato. Il quadro sociale è semplicemente drammatico, l’Europa rapina le banche cipriote come qualsiasi volgare bandito ma la politica italiana continua a parlarsi addosso. Da più di un mese il dibattito  ha assunto contorni ora schizofrenici ora palesemente politicisti; tutti a chiedersi con chi si alleerà Bersani, autore di un manifesto programmatico di otto punti pensati per farsi ridere dietro. Grillo ha monopolizzato l’attenzione imponendo la sua facile   Leggi tutto ...

    L’economicidio dell’austerita’, il debito italiano e i PIIGS

    All’Unità d’Italia, nel 1861, dopo la Spedizione dei Mille e le due prime Guerre d’Indipendenza, il 10 luglio 1861 fu promulgato il provvedimento che istituiva il Gran Libro del debito pubblico del Regno d’Italia,  dove confluirono i debiti degli Stati che avevano costituito il nuovo Stato italiano; mentre l’unificazione dei loro debiti fu stabilita con una legge successiva del 4 agosto. Nonostante la difficoltà nel reperire dati relativamente ai primi   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    E’ IN ATTO UNA...

    Scritto il 19 - lug - 2019

    0 Commenti

    IL GOVERNO TECNICO C’E’...

    Scritto il 15 - lug - 2019

    0 Commenti

    LA CRISI IRREVERSIBILE DEL...

    Scritto il 13 - lug - 2019

    0 Commenti

    DALLA VAL BREMBANA CON...

    Scritto il 12 - lug - 2019

    0 Commenti

    GIOIA TAURO PROTAGONISTA DEL...

    Scritto il 20 - gen - 2014

    2 Comment1

    ABBASSO LA DITTATURA TECNICA

    Scritto il 27 - mar - 2012

    1 Commento

    ANTONELLA GRIPPO E SILVIO...

    Scritto il 23 - mag - 2014

    1 Commento

    PERFIDIA-ULTIMA PUNTATA

    Scritto il 19 - apr - 2014

    1 Commento

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.