Archivio per la categoria ‘Editoriale’

    VOI MORIRETE MA L’EURO VIVRA’

    Fanno tenerezza quelli, tipo Bagnai, che profetizzano un imminente implosione dell’area euro perché “il sistema non può reggere ancora a lungo”. Costoro, spesso professionisti preparati e in buona fede, ignorano un elemento decisivo al fine di comprendere la vera natura di questa fantomatica e infinita crisi europea: la premeditazione. La sfiducia nei confronti di questa Europa aumenta e, di pari passo, si moltiplicano le voci tendenti a sottolineare il sostanziale   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA CRISI ITALIANA PORTA IL VOLTO DI GIORGIO NAPOLITANO

    L’emergenza democratica che il nostro Paese sta vivendo porta il volto di Giorgio Napolitano. La rielezione del primo presidente di scuola comunista al Quirinale rappresenta una ferita da rimarginare nei prossimi decenni. L’architettura costituzionale immaginata dai padri costituenti è stata di fatto sfregiata, trasformando surrettiziamente la nostra Repubblica da parlamentare a presidenziale. Napolitano ha allargato a dismisura il suo ambito di competenza grazie al sostegno complice di buona parte dell’informazione   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL DIFFICILE RAPPORTO TRA OBAMA E MERKEL RACCONTATO DA GERMANO DOTTORI: CRUDA REALTA’ O STUCCHEVOLE TEATRINO?

    In data 17 Maggio 2013 ho scritto un articolo per commentare una analisi di Germano Dottori pubblicata sul numero di Maggio della rivista di geopolitica Limes (clicca per leggere). Pur apprezzando alcune sottili interpretazioni, infatti, rimanevo complessivamente poco persuaso sulla bontà della ricostruzione offerta da Dottori per comprendere in profondità gli effettivi rapporti intercorrenti tra gli Stati Uniti di Obama e la Germania della signora Merkel. A parte qualche sporadica   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    AL GIOCO DELLE TRE CARTE VINCE SEMPRE IL BANCO

    Cari lettori, devo confessarvi di un certo senso di stanchezza che recentemente mi assale. Nonostante tutti gli sforzi di pochi uomini in buonafede, è ancora numerosa la schiera di quanti proprio non riescono a capire le vere dinamiche che manovrano questa surreale crisi infinita. I media vi dicono: “dovete accettare di essere più poveri perché c’è la crisi globale”. I giornalisti migliori, poi, a beneficio dei più curiosi, sono soliti   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    GIORNALETTISMO SCOMODA IL LUMINARE SEMINERIO (CHI?) PER CRITICARE LA TESI DI SIBILIA

    Dopo il calabrese Barbanti (clicca per leggere), un altro deputato meridionale del Movimento 5 Stelle, Carlo Sibilia, ha  nobilitato la sua presenza in Parlamento affrontando in aula temi di oggettivo interesse e fondata rilevanza (clicca per ascoltare). Pur con tutti i suoi limiti e le sue contraddizioni, a Beppe Grillo va certamente riconosciuto il merito di avere permesso l’ingresso all’interno delle istituzioni di alcuni uomini liberi che, in quanto tali,   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA UE, UNA STRUTTURA SOVIETICA CHE PERSEGUE SCOPI NAZISTI

    Secondo il principio di autorità in voga fino all’avvento dell’illuminismo, il potere si legittima dall’alto verso il basso. I re esercitano il comando su diretta volontà di Dio e i sudditi possono ambire ad elevarsi economicamente e socialmente solo nella misura in cui graziati dall’attenzione benevola di chi gerarchicamente li sovrasta. La Rivoluzione francese archivia per sempre questo vecchio orpello medievale permettendo il trionfo di una nuova prospettiva che, da   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IN MANCANZA DI CONSENSO AL SISTEMA NON RIMANE CHE LEGITTIMARSI CON LA FORZA

    I governanti posseggono, in estrema sintesi, solo due strumenti per esercitare il potere: il consenso o, in mancanza, la forza. In Italia si è creata una situazione oggettivamente  pericolosa e paradossale. Le vecchie oligarchie politiche, protagoniste di una stagione buia e involuta, godono del meritato disprezzo presso il popolo votante e, per continuare a perpetuare la specie, hanno inteso forzare la prassi costituzionale rieleggendo sul Colle Giorgio Napolitano sulla scia   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    REPORT E PIAZZA PULITA SQUARCIANO IL VELO DI OMERTA’ A DIFESA DEL PENSIERO UNICO NEOLIBERISTA

    Finalmente alcuni temi decisivi che condannano l’Europa ad un declino inesorabile vengono portati a conoscenza del grande pubblico. Domenica 12 maggio è andato in onda, all’interno della seguitissima trasmissione Report condotta da Milena Gabanelli, un servizio dell’ottimo giornalista Michele Buono (clicca per leggere) destinato ad infrangere quel malefico muro di omertà che ancora protegge i nefasti dogmi neoliberisti professati dai testardi difensori del dogma. Un evento mediaticamente rilevante considerato che,   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    QUANDO LE DISUGUAGLIANZE NON POSSONO RITENERSI LEGITTIME

    Il mito del livellamento economico per legge è fallito con la fine dell’Unione Sovietica e nessuno ne sente la mancanza. Tutti gli uomini devono essere messi nelle condizioni di poter raggiungere, con l’ingegno, lo studio, la costanza e la fatica, i traguardi che desiderano e le gratificazioni economiche alle quali legittimamente ambiscono. Questa sana propensione al miglioramento costituisce un fattore indispensabile che separa le società vive e dinamiche da quelle   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LO STRANO RIFLESSO PAVLOVIANO CHE OBNUBILA MICHELE SANTORO

    Di solito guardo controvoglia i diversi talk-show che stancamente invadono le case degli italiani. Tutti invocano il rinnovamento in politica ma, stranamente, in pochi chiedono uguale trattamento per il mondo dell’informazione. Dove sta scritto che le principali trasmissioni di approfondimento debbano sempre essere condotte dagli stessi personaggi? Vespa, Gruber, Floris, Santoro e Annunziata costituiscono una casta non meno dannosa di quella denunciata nel famoso ( e sopravvalutato) libro di Stella   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IN MEMORIA DI GIULIO ANDREOTTI

    Ho trovato molto tristi alcuni commenti di gioia che hanno accompagnato la morte di Giulio Andreotti, indiscusso uomo simbolo dell’Italia della prima Repubblica. Il fallimento tragico della classe politica attuale, assolutamente mediocre e dannosa, riabilita quasi in automatico  ciò che c’era prima. Ora che i morsi della fame si sono fatti più importanti, considerati i livelli di disoccupazione che opprimono il Paese, è forse possibile provare a ragionare all’interno di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL DOROTEISMO DI RITORNO DI ENRICO LETTA-LETTA E ANGELINO ALFANO

    Checché ne pensi quella specie di Masaniello da operetta che risponde al nome di Michele Santoro, il governo guidato da Enrico Letta-Letta rappresenta la perfetta continuità con il montismo. Come osservava giustamente Travaglio durante l’ultima puntata di Servizio Pubblico (ma oramai sarebbe meglio definirlo “pubico”) l’attuale governo è sostenuto dalle stesse forze che hanno dato vita alla parentesi dei tecnici al potere, esperimento disastroso in termini assoluti a livello mondiale.   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    IL CONCETTO DI RESISTENZA AL TIRANNO DA S. TOMMASO D’AQUINO A PAOLO BECCHI

    Una battuta del prof. Becchi ha scatenato un ipocrita putiferio. L’eccentrico professore genovese, ai microfoni della “Zanzara”, si è limitato a dire una banalità degna dell’appena scomparso Catalano, compianto re dell’ovvio protagonista dell’indimenticabile programma televisivo “Indietro Tutta”. Cosa ha detto Becchi di tanto grave da meritarsi gli unanimi strali del circuito informativo, compresa una rapida e pavida presa di distanza da parte di quella mezzasega di Beppe Grillo? Becchi si   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità, Editoriale
    L’INUTILE TOUR EUROPEO DEL CARO LETTA-LETTA

    Siamo tornati al punto di partenza. Il premier italiano va in Europa a dire che ci vuole la crescita; l’Europa risponde che è d’accordo ma che non bisogna lasciare la strada del rigore perché rappresenta una precondizione indispensabile per ottenere una crescita duratura (sic!); a questo punto il nostro Letta-Letta torna in Italia tutto contento e comincia recitare la parte di quello che ha fatto capire agli amici che rappresentano   Leggi tutto ...

    L’UNIONE EUROPEA: OVVERO UN CONGRESSO DI VIENNA MASCHERATO DA CRISI ECONOMICA

    Al nostro bravo chierichetto Enrico Letta non sembra vero di andare in giro per il mondo a scattare foto ricordo ora con Angela Merkel ora con Francois Hollande. Buona la mimica, scarsi i contenuti. Mentre l’Europa brucia, Merkel rimane ferma sulle posizioni di sempre: prima il rigore. A dispetto di qualsiasi evidenza empirica che dimostra i danni provocati dall’austerity tanto all’economia reale quanto ai bilanci pubblici (grazie ai sacrifici di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA SVOLTA AUTORITARIA

    La tensione sociale è destinata a crescere. Il governo Letta proseguirà sul solco tracciato da Monti al fine di completare un processo storico che intende restaurare una equilibrio sociale prebellico. Il Sistema non fa nulla a caso e utilizza con sapienza alcuni eventi, siano essi genuini o artefatti, per accelerare quel processo di destabilizzazione che ha pianificato da tempo. Gli architetti che sovraintendono la realizzazione di questo diabolico progetto, secondo   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    PERCHE’ NON ESISTONO LE CICALE DEL SUD E LE FORMICHINE DEL NORD

    Noto con stupore che esiste ancora qualcuno che difende questo scempio di costruzione europea a dispetto di qualsiasi evidenza empirica. In Spagna il governo Rajoy galoppa verso la realizzazione di un modello sociale innovativo che persegue con successo l’obiettivo di materializzare un regime di  piena dis-occupazione. I cittadini iberici, esasperati, hanno giorni fa dato vita ad una imponente manifestazione di protesta naturalmente ignorata dai nostri principali mezzi di informazione. Della Grecia   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    TRISTE IL PAESE NEL QUALE IL PIU’ SOCIALISTA E’ PER DAVVERO BERLUSCONI

    Berlusconi è tornato ad essere chiaramente il dominus della politica italiana ma, lo confesso senza infingimenti, la cosa non mi turba oltremodo. Paradossalmente molti cittadini italiani hanno compreso la capacità distruttiva delle misure di austerità grazie alle invettive di Berlusconi che, in campagna elettorale, ha per primo smascherato il fallimento del governo dei tecnici mentre Bersani e  Fassina ancora giravano il mondo promettendo continuità con l’agenda politica del bocconiano. Analizzando   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    PERCHE’ NON HA PIU’ SENSO FESTEGGIARE IL 25 APRILE

    Vi confesso che mai come quest’anno provo disagio nel pensare al 25 aprile, festa della liberazione. L’enfasi del ricordo stride con la realtà. L’Italia è di nuovo occupata, impoverita, violentata, illusa e raggirata. Le istituzioni repubblicane figlie della Resistenza sono formalmente morte. Non abbiamo più un Presidente della Repubblica custode della Costituzione ma veneriamo un monarca assoluto che impone il suo volere ad un Parlamento di nominati e ricattati; non   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL VOLERE DI DIO DIETRO LA RIELEZIONE DI GIORGIO NAPOLITANO

    Ho assistito con sdegno e sgomento al discorso di insediamento di Napolitano di fronte ad un Parlamento inutilmente entusiastico. Il dato politico incontestabile che emerge dalla relazione del nostro riconfermato “Caro leader” riguarda l’incredibile nuovo volto assunto brutalmente dalle nostre istituzioni derise e violentate. L’Italia è già oltre il sistema parlamentare, oltre il presidenzialismo e perfino oltre la monarchia assoluta: è divenuta una scimmiesca e tragica imitazione della corte di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA QUARTA TEORIA POLITICA....

    Scritto il 23 - giu - 2019

    0 Commenti

    LE FORZE DELLA TERRA...

    Scritto il 22 - giu - 2019

    0 Commenti

    SENZA ANCORARSI AD UNA...

    Scritto il 21 - giu - 2019

    0 Commenti

    BRUXELLES DELENDA EST

    Scritto il 20 - giu - 2019

    1 Commento

    IL PRIMO CONGRESSO DEL...

    Scritto il 18 - giu - 2019

    0 Commenti

    IL GOVERNO IGNORI IL...

    Scritto il 1 - nov - 2018

    1 Commento

    STERMINIO IN LODEN

    Scritto il 9 - apr - 2012

    8 Comment1

    SOLO LA MASSONERIA PROGRESSISTA...

    Scritto il 14 - nov - 2014

    4 Comment1

    IL FILO ESOTERICO CHE...

    Scritto il 8 - apr - 2015

    4 Comment1

    SADISMO O INTERESSE DIETRO...

    Scritto il 21 - nov - 2013

    9 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.