Archivio per la categoria ‘Editoriale’

    NON TUTTO E’ PERDUTO

    “Il moralista” qualche giorno fa , prendendo a prestito le parole di Giovenale, si domandava profeticamente e retoricamente “quis custodiet ipsos custodes?” (http://www.ilmoralista.it/ielo-il-milanese-2, clicca qui per leggere). Di fronte infatti al quotidiano stillicidio di notizie riguardanti un sistema di corruzione intrecciato e trasversale che non coinvolge soltanto la politica, ma abbraccia gli apparati, la magistratura e persino il mondo della cultura e dell’informazione, l’inerzia dei poteri di controllo nel colpire   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA GUERRA DI PIERO

    Da segnalare una bella intervista del segretario del Pd Bersani che sul Messaggero di oggi, forse inconsapevolmente, dice cose importanti e sensate. Bersani pone finalmente l’accento su uno dei problemi principali che costringono i popoli europei a vivere una lunghissima stagione di regressione economica costituito dalle dissennate politiche liberiste e recessive in voga da oltre un ventennio. Sarà interessante capire come il capo del Pd (per mancanza di prove in   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA SITUAZIONE E’ GRAVE MA NON SERIA

    Ho letto con attenzione un articolo di tale Marco Gorra sul quotidiano “Libero” di qualche giorno fa. Così come ho ascoltato e riascoltato un’intervista radiofonica che Gioele Magaldi, leader del Grande oriente democratico, ha rilasciato a due giornalisti, Giuseppe Cruciani e David Parenzo, animatori del programma radiofonico “La Zanzara” in onda su “Radio 24”. Non vi nascondo il senso di disagio e di imbarazzo che ho provato nel pensare all’inadeguatezza   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    SE LA LOGICA E’ UN OPTIONAL

    Il giornalismo italiano vegeta in uno stato comatoso. Il livello delle analisi politologiche dei grandi giornali è scadente, le inchieste strumentali, i conflitti di interesse la regola. Tutto si dimentica in fretta, le verità di ieri, sbandierate con fierezza, vengono accantonate, sconfessate e dimenticate senza che nessuno senta il bisogno di fare la minima autocritica. Da un decennio a questa parte chiunque abbia osato mettere in discussione la costruzione monetaria   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    UN’ALTRA EUROPA

    Fa uno stano effetto vedere il nostro premier Monti concordare un piano economico per l’Italia approvato da capi di Stato stranieri come Merkel e Sarkozy del quale però il nostro Parlamento è completamente all’oscuro. Non mi stupisce il fatto che la linea politica dell’Italia venga influenzata o “suggerita” in separata sede. Accadeva anche in passato. Mi stupisce, e un po’ mi indigna, notare invece come oggi nessuno tenti di salvare   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    MODELLO CETTO

    Il buon Giantonio Stella ha colpito ancora. L’illustre penna del Corriere della Sera, noto pure per aver firmato numerosi bestseller anticasta, ha preso di mira la povera onorevole pidiellina Biancofore, colpevole di palese ignoranza grammaticale. L’affondo di Stella è di quelli senza pietà, e a poco è valsa la replica odierna della Biancofiore al giornale di via Solferino che ha sortito soltanto l’ovvio effetto di ridicolizzare ulteriormente la povera malcapitata.   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura, Editoriale
    TEUTOBURGO IN CHIAVE MODERNA

    Ho trovato di straordinaria intensità ed importanza l’intervento del parlamentare europeo inglese Nigel Farage (http://www.youtube.com/watch?v=v-vgp0g42xI) che ha posto in sede ufficiale alcuni problemi circa le evidenti contraddizioni che oggi attanagliano la fragile costruzione europea e rischiano perciò di minarne le fondamenta. Tra tutti gli argomenti interessanti e puntuali toccati da Farage (dalla necessità di garantire la sovranità popolare al riconoscimento della debolezza strutturale dell’Euro così come è stato pensato), uno   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri
    IELO, IL MILANESE

    Tangentopoli non ci ha mai abbandonato. L’inchiesta sugli appalti Enav genera stupore solo negli sprovveduti o in quelli in mala fede. La nostra classe politica è nel suo insieme corrotta non sulla base dell’assunto demagogico che dipinge i politici come “tutti uguali”, ma in ossequio ad una legge non scritta che garantisce la sopravvivenza della specie e che impone una selezione al ribasso di un personale politico dove abbondano figure   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    PIU’ FASSINA E MENO FASSINO

    Finalmente, ancora sottotraccia, si è aperto un dibattito importante all’interno del partito democratico. L’ala maggioritaria e più “berlusconiana” del partito, quella cioè che fa riferimento a Enrico Letta, Veltroni e Fioroni, soffre il salutare e crescente protagonismo di nuovi politici, seri, preparati e intellettualmente onesti ,come Stefano Fassina. Fassina, da non confondere con il torinese Fassino (quello di “abbiamo una banca”)è l’attuale responsabile economico del Pd e, cosa scandalosa visti   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA SCATOLA NERA DELLA SECONDA REPUBBLICA

    Prima negavano tutti sdegnati, ora in molti tentano di scaricare su altri alcune gravissime responsabilità. Un cono d’ombra doloso e maleodorante continua ad avvolgere un pezzo fondamentale della nostra storia recente, precisamente quello riguardante il tramonto della prima Repubblica e l’alba della Seconda. Un cambiamento accompagnato dalle bombe mafiose che nel 1992 straziarono i corpi di Falcone, Borsellino e gli uomini della scorta per poi, un anno dopo, colpire il   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Italia
    CI VORREBBE UN NEMICO

    Sono passati più di venti anni dalla caduta del muro di Berlino sotto le cui macerie rimangono tuttora sepolti gli ideali e i dogmi dei partiti comunisti di ispirazione marxista. Ma paradossalmente, la fine del comunismo ha nuociuto, e tanto, anche ai vincitori di quella sacrosanta battaglia che i migliori uomini dell’occidente democratico combatterono in difesa della libertà e della democrazia. “…Il comunismo, fin quando non giunge alla pienezza del   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    DIETRO LA MASCHERA

    E’ successo tutto così in fretta da far sì che le impressioni prendessero il sopravvento sul ragionamento e l’emotività sull’analisi. Qualche giorno fa Berlusconi era ancora in sella, le pagine dei principali giornali si affannavano nell’intervistare questa o quella olgettina e le opposizioni preparavano l’alternativa di governo scervellandosi sulle possibili alleanze. Improvvisamente lo scenario cambia radicalmente senza un apparente motivo, escludendo dal novero delle cose degne di nota, le contorsioni   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA LEGA CONTRO TUTTI

    Solo la Lega Nord ha trovato la forza di non piegarsi ai diktat dei potentati che hanno imposto Mario Monti premier in Italia. E’ triste rilevare come, nonostante la crisi dell’area euro sia fenomeno ampiamente diffuso, soltanto la Grecia e l’Italia, vale a dire i Paesi che esprimono le peggiori e più influenzabili classi dirigenti, siano state commissariate di fatto attraverso l’imposizione di due tecnocrati legati alle banche come Papademos   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    GIORNALISTI AD PERSONAM

    Una democrazia declinante come la nostra si riconosce anche dalla qualità del suo sistema informativo. Ogni sistema dittatoriale che si rispetti impedisce la libera circolazione delle idee sul presupposto, corretto, che la libertà è contagiosa e che la diffusione del pensiero critico finisce necessariamente con il mettere in pericolo delle forme di potere che si reggono su false suggestioni. Da noi, a differenza che in Iran o in Siria, il   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    ABOLIAMO IL VOTO

    Aboliamo il voto. E’ questo l’ultimo coerente tassello di un disegno autoritario basato sulla dittatura della finanza immorale. E’ bene che i padroni si assumano le loro responsabilità completamente, così come hanno fatto prima di loro altri dittatori del passato del calibro di Mussolini ,o più recenti come Saddam Hussein e Gheddafi. Nessuno prova più pudore nell’affermare bestialità del tipo “non si può votare ora per non innervosire i mercati”.   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    LA TRAGEDIA DI UN UOMO RIDICOLO

    La parabola di Berlusconi è finita con uno spettacolino degno del personaggio. Ben lontano dalla tragica ma intensa fine di personaggi discussi ma di spessore come Bettino Craxi, Berlusconi esce di scena così come ci era entrato: mercanteggiando. Della sua stagione politica non resterà assolutamente nulla se non lo sbalordito e sbiadito ricordo di chi dimenticherà in fretta questi anni. A meno di un quarto d’ora dalle dimissioni del Premier,   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    LA BANALITA’ DEL MALE

    La nostra democrazia è finita. Con il complice consenso dei giornali di proprietà delle banche, del presidente della Repubblica Napolitano e di una finta opposizione, incarnata da Bersani, nemica del popolo e amica degli euro strozzini, siamo arrivati al capolinea. Come tutti gli avvenimenti nefasti, capaci di sconvolgere per sempre secoli di conquiste democratiche, il delitto si perfeziona all’interno di una surreale cornice marzulliana e cioè “sottovoce e piano piano”.   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    IL GATTOPARDO

    Come ampiamente anticipato dal “moralista” prende quota l’ipotesi Mario Monti per la carica di Premier di un governo tecnico. Non ci voleva un immane sforzo di fantasia per capire che i grandi e occulti potentati internazionali che hanno commissariato la democrazia italiana con il consenso irresponsabile della alte cariche istituzionali del nostro sciagurato Paese, avrebbero tentato di forzare la mano. Monti in Italia come Papademos in Grecia rappresenta la plastica   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    RITORNO AL CREPUSCOLO

    “Si possono ingannare poche persone per molto tempo o molte persone per poco. Ma non si possono ingannare molte persone per molto tempo”. Mi è venuta in mente questa frase di Abraham Lincoln leggendo stamani il sermone dell’ambasciatore Romano sulla prima pagina del Corriere del Sera. Un pezzo tutto orientato a far passare nell’immaginario pubblico la falsa impressione che mentre tutto sprofonda, l’Italia può salvarsi solo bevendo l’amaro calice indicato   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    LA NEMESI

    Questione di ore e il governo cadrà. Cala il definitivo sipario sulla lunghissima stagione caratterizzata dalla presenza di Berlusconi in politica. Una stagione buia, fatta di bassa salari, lavoro precario, compromissione dei diritti, sfilacciamento etico ed effetti speciali buoni per intontire il grande pubblico. Berlusconi ha trasformato la politica in un circo equestre, creando dal nulla mostri che adesso nell’ora fatale gli danno pure il colpo il grazia. L’ultima defezione   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    APPELLO AI CITTADINI DI...

    Scritto il 22 - mag - 2019

    0 Commenti

    LE TURBOIDIOZIE DI ALDO...

    Scritto il 7 - apr - 2019

    5 Commenti

    FUSARO SINDACO NEL NOME...

    Scritto il 3 - apr - 2019

    2 Commenti

    SFREGIATA LA COSTITUZIONE. IL...

    Scritto il 17 - apr - 2012

    3 Comment1

    P.J. O’ ROURKE’S PIZZA...

    Scritto il 2 - gen - 2013

    6 Comment1

    RIDARE UN SENSO ALLE...

    Scritto il 24 - dic - 2012

    10 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.