Archivio per la categoria ‘Editoriale’

    TRUCCHI E INTRUGLI NELLA VALIGIA DEL TIPICO “SANTONE”

    Molta gente è erroneamente convinta di essere assolutamente immune rispetto alle “arti manipolatorie” usate solitamente dai “Santoni” per ingannare, deviare e condizionare le condotte altrui. “Solo gli stupidi possono credere alle favole raccontate da qualche pittoresco pagliaccio”,  affermano con sicumera molti uomini e molte donne nella errata convinzione di saperla lunga. Invece, purtroppo, non è così. I “Santoni” non sono tutti uguali e alcuni di loro, quelli in assoluto più   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    COME RICONOSCERE ED EVITARE LE MANOVRE DEL PERFETTO SANTONE

    L’Uomo è un essere al contempo forte e fragile, capace di meschinità assolute e di grandi slanci ideali che sanno di  infinito. Quando la vita reale mette a dura la prova la saldezza del nostro spirito, nel momento in cui la paura e il dolore minano le nostre barriere “razionali”, quando cioè le cose per come “effettivamente appaiono” risultano ai nostri occhi inaccettabili e intollerabili, è facile subire la tentazione   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    FINITO IL TEATRINO RIMANE IL PENSIERINO: ESISTONO O NO “GLI INDICIBILI ACCORDI MASSONICI EVOCATI DAI GRILLINI”?

    Nell’ultimo articolo pubblicato a beneficio dei lettori de Il Moralista (clicca per leggere), cercavamo di provare a ragionare sulle “cause prime” del progressivo e innegabile svuotamento della democrazia italiana ed europea. Il nostro discorso prendeva spunto dalla affermazione fatta in Aula da un deputato del Movimento 5 Stelle pronto a denunciare con forza la “consumazione di indicibili accordi massonici” in danno della nostra Carta Costituzionale. Irritata, la ministra Boschi ricambiava l’onorevole   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL NAZISMO TECNOCRATICO VA COMBATTUTO NELLA SUA OGGETTIVITA’ STORICA E MATERIALE

    I nazisti tecnocratici non fanno nulla a caso. Ogni mossa è studiata, ogni passo pianificato. L’obiettivo finale, spesso dimenticato nel mare malmostoso di una parcellizzata contingenza, è quello di creare un numero quasi illimitato di uomini-bestia, formalmente denominati ancora “cittadini” quand’anche trattati in realtà come schiavi e carne da macello. Il nemico giurato di una questa masnada di indegni plutocrati che guidano le principali banche d’affari internazionali e le più   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    I NAZISTI TECNOCRATICI AGGIUNGONO SOLTANTO ALLA VIOLENZA UNA BUONA DOSE DI IPOCRISIA

    La guerra è un mostro schifoso, una tentazione abominevole che fa sprofondare l’uomo negli abissi degli inferi. Ogni giorno vediamo immagini disumane e raccapriccianti che provengono da territori martoriati dalla guerra, uomini e donne che scappano in preda al terrore di finire dilaniati da una bomba o catturati dai nemici. In Europa il ricordo della guerra è sbiadito, lontano; le nuove generazioni non conoscono le brutture dei conflitti, abituate a   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL RITROVATO E BENVENUTO PROTAGONISMO RUSSO SQUARCIA UN PUTRIDO E LOGORO VELO DI MAYA

    La presa di posizione russa in Siria è benvenuta e produrrà effetti positivi. Da quando è caduto l’impero sovietico e il mondo è diventato a guida “unipolare”, tutto è cambiato in peggio. Qualsiasi potere, sentendosi incontrastato, tende a dare il peggio di sé, legittimando per il tramite della forza anche le scelte più oscene e disgustose. Il crollo dell’Urss ha fatto più male ad Ovest che ad Est, liberando negli   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    QUELLI CHE FANNO FINTA DI PIANGERLO SONO GLI STESSI CHE LO HANNO UCCISO

    La foto del povero bimbo siriano morto annegato ha fatto il giro del mondo, sconvolgendo ed emozionando tutti gli uomini degni di questa terra. Chi di voi non ha sentito lacerarsi il cuore nell’osservare quelle immagini che ripugnano la coscienza e gridano vendetta? Nel tempo della comunicazione di massa-era bastarda che traveste la verità di menzogna e viceversa- nulla avviene per caso. Perché la grande stampa ha deciso di concentrare   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    DIFENDERE LA DEMOCRAZIA DALLE GRINFIE DEL CAPITALE FINANZIARIO GLOBALIZZATO

    Mettiamola così: o comandano i rappresentanti eletti dal popolo sovrano per il tramite di libere elezioni o comandano gli amministratori delegati del grande capitale finanziario per mezzo di tecnocrati ammaestrati alla Draghi o Juncker. Il primo nodo che bisogna sciogliere è questo. La dicotomia destra/sinistra, ammesso esista ancora, andrà semmai affrontata in un secondo momento. La politica, per contare, deve poter incidere; e per incidere deve possedere gli strumenti per   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    TSIPRAS E’ UN VOLGARE TRADITORE. I GRECI ORGANIZZINO IN VISTA DEL VOTO UN UNICO CARTELLO ELETTORALE TENUTO INSIEME DALLA NECESSITA’ DI RESPINGERE L’ASSALTO DEI TECNO-NAZISTI TEDESCHI E RELATIVI COLLABORAZIONISTI

    Alexis Tsipras è un farabutto ipocrita. Dopo avere vinto le elezioni di gennaio al grido “mai più Troika”, questa specie di Matteo Renzi ellenico si è completamente consegnato nelle mani dei tecno-nazisti Draghi, Merkel e Schaeuble, adducendo scuse false e risibili degne dei suoi nuovi compari Samaras e Venizelos. L’ex leader di Syriza, oramai ridottosi a patetica macchietta, ha tradito la sua gente, sterilizzando di fatto la straordinaria prova di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri
    ABBIAMO CRIMINALIZZATO IL CONCETTO DI STATO-NAZIONE. E ABBIAMO FATTO MALE

    Temo che negli ultimi anni sia stato sottovalutato da molti, me per primo, il forte legame sussistente fra il concetto stesso di Stato e quello di Democrazia. Abbiamo depotenziato il ruolo dello Stato per favorire la nascita e il rafforzamento di organismi sovranazionali presuntivamente illuminati; abbiamo destrutturato un equilibrio rispettabile, basato per l’appunto sul rispetto della sovranità dei singoli Stati, nella speranza di favorire così facendo la nascita dei mitologici   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    CHE FARE? INNANZITUTTO PIANIFICARE METODI E STRATEGIE. “NESSUN VENTO E’ FAVOREVOLE PER IL MARINAIO CHE NON SA DOVE ANDARE”

    Per incidere in profondità sui processi politici, non basta organizzare una rete di supporto che corra il rischio di scivolare più o meno consapevolmente nel girone dell’ autoreferenzialità e, di conseguenza, della sostanziale irrilevanza. Non serve nemmeno utilizzare una retorica di tipo ridondante, buona per suggestionare i semplici ma alla lunga controproducente, sterile e  respingente. Serve invece mantenere quella lucidità che consente di scegliere, di volta in volta, gli obiettivi   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA FINE DELLA GRECIA COME STATO INDIPENDENTE E SOVRANO IMPONE UN RAPIDO CAMBIO DI PASSO E PROSPETTIVA

    Cari amici, la capitolazione di Tsipras ha oggettivamente cambiato il quadro geopolitico. Prima del tradimento del volere del popolo greco, espresso in maniera inequivocabile tramite referendum, era ancora possibile comprendere la posizione di tutti quelli che, pur non negando le storture insite nell’attuale costruzione comunitaria, continuavano a dirsi convinti di vivere all’interno di una cornice istituzionale improntata al rispetto delle regole democratiche e dello stato di diritto. Oggi, chiarito che   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL NAZISMO TECNOCRATICO E’ IN AGONIA. E’ GIUNTO IL MOMENTO DI ORGANIZZARE UNA “INTERNAZIONALE” NUOVA DI ZECCA

    I nazisti tecnocratici Mario Draghi e Wolfang Schaeuble, con relativo codazzo di servi, politicanti e giornalisti, hanno i giorni contati. L’Europa intera è scossa da un fremito di ribellione che, dalla Spagna alla Polonia, dalla Finlandia alla Grecia, appare oramai inarrestabile. A poco servono le menzogne reiterate veicolate da un circuito informativo grottesco e screditato. I cittadini hanno deciso di dire basta. Ricordate i tanti articoli dei soliti giornalai italiani   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL QUADRO GEOPOLITICO E’ CAMBIATO. DRAGHI E SCHAEUBLE NE PRENDANO ATTO PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

    La strategia dei nazisti tecnocratici, da tempo egemoni su un piano globale, comincia a mostrare la corda. I vari Merkel, Schaeuble, Draghi, Monti e compagnia cantante hanno sbagliato i conti, sottovalutando la capacità di reazione delle forze progressiste e democratiche. I massoni reazionari hanno dormito fino ad oggi sonni tranquilli, dedicandosi perlopiù  alla costruzione mediatica di finte emergenze, tipo lo spread, pensate con l’obiettivo di distruggere il welfare e impoverire   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    TUTTI GLI UOMINI LIBERI AIUTINO I FRATELLI GRECI A RESPINGERE L’INFAME ATTACCO DEI MODERNI NAZISTI TECNOCRATICI

    I creditori internazionali stanno ripetutamente tentando di strozzare la Grecia. Il Presidente della Bce Mario Draghi si sta comportando come un sadico torturatore, impedendo al governo guidato da Tsipras di finanziarsi fino alla definitiva capitolazione. Di fronte ad una simile quanto scellerata violenza la comunità internazionale tace, consentendo di fatto ai nazisti tecnocratici di seminare impunemente il panico. L’ex Troika non accetta punti di compromesso, vuole continuare a dettare l’agenda   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    BLAIR E’ UN MODERATO E GIAVAZZI E’ UN ECONOMISTA. PAROLA DI “GRANDE FRATELLO”

    Nel suo capolavoro, “1984”, George Orwell battezzò “Ministero dell’Amore” un luogo preposto alla consumazione delle peggiori atrocità e torture. Sembrerebbe un paradosso, non è vero? Invece è realtà, cruda realtà che vive in mezzo a noi. Come vengono definiti al giorno d’oggi quelle forze politiche che bastonano a sangue i cittadini comprimendo welfare, salari e diritti? “Moderate e responsabili”. E, di contro, i media dominati dal sempiterno “Grande Fratello”, quali   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    RIGA 2015 COME MONACO 1938

    L’Eurogruppo svoltosi a Riga il 24 Aprile scorso presenta qualche inquietante analogia con la famigerata Conferenza che si tenne a Monaco nel lontano 1938. All’epoca, di fronte alla irragionevole e violenta protervia di Hitler, tutte le nazioni cosiddette “responsabili” decisero di fatto di fiancheggiare la Germania. Oggi la storia si ripete con la povera Grecia costretta a vestire i panni già tristemente indossati dalla Cecoslovacchia. Le “mancate riforme di Tsipras”,   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL TERRORISMO FINANZIARIO HA SVUOTATO LA DEMOCRAZIA. IL TERRORISMO POLITICO APRIRA’ LA STRADA AL RITORNO DEL NAZISMO CLASSICO

    Chi desidera per davvero conquistare uno spazio di libertà intellettuale, immune rispetto alle manipolazioni quotidiane veicolate dal mainstream controllato dal Grande Fratello, deve provare ad entrare nella testa dei padroni, deve cioè calarsi scientemente nei panni del torturatore che ragiona e sceglie abbracciando una prospettiva storica non influenzata dalla contingenza. Prima domanda: chi comanda per davvero in Europa? Wolfang Schaeuble e Mario Draghi, membri forti della “Der Ring”, superloggia violenta   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IN EUROPA C’E’ CHI PUNTA AL RITORNO DEL NAZISMO

    E’ passato più di un anno da quando Renzi è arrivato a Palazzo Chigi scalzando l’incolore Enrico Letta.  Di fatto non è cambiato nulla. L’Italia è sempre in crisi, la disoccupazione non accenna a scendere e l’Europa non ha affatto “cambiato verso”, con buona pace di Telemaco e dello stesso Renzi. Siamo immersi all’interno di uno schema comunicativo fatto di annunci sterili e di slogan senza senso, buoni per coprire un   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL PARLAMENTO GRECO VARA UNA COMMISSIONE DI INCHIESTA CHE INDAGHI SULL’OPERATO DEI PRECEDENTI GOVERNI. UN ESEMPIO DA IMITARE

    Come è evidente a tutti quelli che non sono in cattiva fede, l’attuale costruzione europea è incompatibile con il rispetto della democrazia e della volontà popolare. Il Partito Popolare Europeo, insieme al Partito Socialista ed altre forze minori definite con ironia orwelliana “responsabili”, forma un monolite di potere che impone dappertutto le stesse scellerate linee di indirizzo politico. I sedicenti socialisti Renzi e Hollande, ad esempio, in cosa divergono dai   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA GEOPOLITICA DEL CORONAVIRUS

    Scritto il 22 - mar - 2020

    0 Commenti

    LA GENEROSITA’ IPOCRITA DEI...

    Scritto il 18 - mar - 2020

    0 Commenti

    NASCE VOX ITALIA TV

    Scritto il 26 - feb - 2020

    2 Commenti

    COME E PERCHE’ VOX...

    Scritto il 18 - feb - 2020

    0 Commenti

    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    5 Commenti

    CHE MESSAGGIO INVIA L’UTENTE...

    Scritto il 22 - ott - 2014

    26 Comment1

    GLI STESSI NOMI, LE...

    Scritto il 18 - nov - 2013

    19 Comment1

    GLI SCAGNOZZI DELLA TROIKA

    Scritto il 27 - mar - 2012

    3 Comment1

    LE ALLEGRE RITORSIONI DI...

    Scritto il 1 - nov - 2012

    3 Comment1

    E SE CIVATI ARRIVASSE...

    Scritto il 8 - dic - 2013

    6 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.