LA MESSA IN STATO DI ACCUSA DI NAPOLITANO E’ SACROSANTA. MA GRILLO RESTA COMUNQUE UN ASINO

    Adesso tutti i costituzionalisti di sistema, magari già gratificati da stravaganti nomine all’interno di surreali gruppi di “saggi”, faranno a gara nel sostenere che la richiesta di messa in stato di accusa nei confronti di Napolitano non ha alcun fondamento. Sono gli stessi che in questi anni, per pavidità o convenienza, hanno avallato qualsiasi porcheria consumata da una classe politica indegna in spregio dello spirito della nostra Costituzione. Gli uomini   Leggi tutto ...

    KEYNES E L’EUROPA: UNA RELAZIONE COMPLICATA

    Uno spettro si aggira per l’Europa: lo spettro di John Maynard Keynes. Sin dai tempi della sua progettazione, la moneta unica europea è stata pensata come strumento necessario per impedire agli Stati di attuare con successo quelle politiche keynesiane che avevano consentito lo sviluppo di moderni sistemi di welfare, della democrazia partecipativa, dei diritti civili e sociali. L’articolo 123 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea recita: “Sono vietati la concessione   Leggi tutto ...

    LA CORAGGIOSA RESISTENZA DEL M5S CONTRO IL DILAGARE DEL NEONAZISMO TECNOCRATICO

    Fermatevi un attimo e riflettete insieme a me. Spogliatevi di tutte le sovrastrutture false che il circuito informativo mainstrem utilizza per sterilizzare il vostro libero pensiero, e, sull’esempio di Diogene di Sinope, munitevi quindi di un lume in grado di rischiarare una realtà resa volutamente oscura dalle troppe, interessate e ipocrite menzogne che  i cantori di regime veicolano senza sosta.  Finita questa complicata e indispensabile opera preliminare provate ora ad   Leggi tutto ...

    INTERVISTA A LUIGI DE MARCHI

    Nota del Moralista. Siccome a noi de Il Moralista la polemica ci piace (eccome se ci piace!), siamo lieti  di annunciare la ripresa delle ostilità tra Versace e i commentatori del blog. Tesi e antitesi per tentare di addivenire a nuova (e migliore?) sintesi.  Buon divertimento    Cari lettori del “Moralista”, visto e considerato che l’ho citato in un contestatissimo (e me ne compiaccio) mio pezzo (clicca per leggere) che gli è   Leggi tutto ...

    IL RISVEGLIO DELLE AVANGUARDIE MASSONICO-PROGRESSISTE

    Pur con tutti i limiti e le ambiguità che contraddistinguono il Movimento 5 Stelle, specie in tema di politiche macroeconomiche, è encomiabile lo sforzo di alcuni deputati e senatori pentastellati nel tentativo di porre un argine all’arroganza di un sistema politico tradizionale nemico della verità e del bene pubblico nonché fondamentalmente assassino e illiberale. Mentre aumentano i suicidi volutamente indotti dalle misure affamanti approvate prima dal governo Monti e ora   Leggi tutto ...

    PUTTANE

    Interno giorno, la cucina di una casa nella prima periferia di Milano. Una mamma e la sua bimba di undici anni, sedute al tavolo della cucina, intingono Macine del Mulino Bianco nel caffellatte. I raggi del sole mattutino, caldi e dorati, entrando dalla finestra, illuminano la scena e scaldano la schiena della bambina seduta accanto alla madre. - Mamma, mamma tu che lavoro fai? - La puttana, bambina mia, faccio la   Leggi tutto ...

    Il Sermone della Domenica – 26/01/2014

    Segnala presso:

    L’OLOCAUSTO GRECO SPIEGATO CON LE LENTI DI KEYNES

    Provoca un intenso senso di disgusto la condanna degli orrori del passato (clicca per leggere), e mi riferisco a Napolitano,  ad opera di chi ne consuma altrettanti nel presente (clicca per leggere). I popoli dell’Europa mediterranea, a causa delle sanguinarie politiche di austerity avallate e difese anche dal nostro Presidente della Repubblica, stanno vivendo un vero e proprio Olocausto paragonabile per dolore e sofferenza a quello subito dagli ebrei durante   Leggi tutto ...

    QUANDO HANNO APERTO LA CELLA

    Con la riforma delle professioni, da quest’anno, è cominciata la formazione obbligatoria e permanente anche per i giornalisti. Devo essere sincero, il nuovo regolamento non ha propriamente riscosso il mio entusiasmo. Il mio lato anarchico e ribelle soffre qualsiasi imposizione. Era così anche a scuola. Infatti ho raggiunto brillanti risultati solo all’Università, dove potevo gestire liberamente il tempo libero e quello da dedicare agli studi. Dovendo iniziare la raccolta “punti-crediti”   Leggi tutto ...

    MAFIA E STATO. MENZOGNE E AMNESIE DI GIOVANNI BIANCONI

    Per capire la genesi e l’evoluzione della morente seconda Repubblica bisogna muoversi su un binario fatto di soldi e sangue. Del primo aspetto abbiamo discusso tante volte. Repetita iuvant. All’indomani della caduta del muro di Berlino, dissoltosi lo spettro del comunismo, le élite reazionarie sovranazionali, desiderose di restaurare un vecchio modello sociale fondato sul sopruso e sullo sfruttamento delle classi più deboli, pianificarono un lucido progetto politico dal sapore neo-oligarchico tuttora in atto. In Italia,   Leggi tutto ...

    PER NON DIMENTICARE ENZO TORTORA

    Gentili lettori del “Moralista”, il 17 giugno del 1984 Enzo Tortora veniva arrestato. Con l’accusa di essere un “mercante di morte”: uno spacciatore di droga associato alla Camorra napoletana. Associazione a delinquere di stampo camorristico, sostiene la Procura di Napoli. Enzo è morto il 18 maggio 1988. Sono trascorsi trent’anni dalla sua morte: Tortora fu ucciso da un tumore ai polmoni. Il cancro gli fu inoculato dalla nostra Signora Giustizia.   Leggi tutto ...

    TUTTA LA COMUNITA’ CHE ORBITA INTORNO AL “MORALISTA” E’ CHIAMATA AD OPERARE FATTIVAMENTE PER LA BUONA RIUSCITA DELL’ASSOCIAZIONE “ELEANOR ROOSEVELT”

    Cari amici ed assidui lettori de Il Moralista. In questi anni siamo cresciuti insieme. Abbiamo studiato, riflettuto e approfondito molti dei principali aspetti che condizionano la vita di tutti noi. Ci siamo interrogati su quello che accade sopra le nostre teste, sforzandoci di coltivare un pensiero critico autonomo e libero, non permeabile cioè dal veleno che fuoriesce quotidianamente dalle biro intinte nel sangue usate da troppi scribacchini di regime con   Leggi tutto ...

    LO SPECCHIETTO DELL’INTEGRALISMO LAICO

    Io mi curvo sotto il peso della rassegnazione altrui.                                                                                    A. Libertad Un luogo comune ampiamente diffuso in questa triste stagione di dominio della neo-lingua orwelliana (quella per cui “la guerra è pace e la schiavitù è libertà”) afferma essere in corso una “offensiva laicista”. In altri termini, fra le banalità più pervasive dell’era del cretinismo come valore assoluto c’è la denuncia del paradosso per cui “i laici vogliono imporre   Leggi tutto ...

    LA GRANDE LETTERATURA COME “CHIAVE” PER APRIRE IL BLOCCO CONSERVATORE DEI BUROCRATICI PARASSITI

    Cari lettori “conformisti”, stavolta provo a scrivere di grande letteratura. Di romanzo. Perché credo che, di fronte alla miserevole realtà che ci circonda, l’unica via di fuga è proprio quella della narrativa. Quella “grande” però. Quella dei grandi racconti. Dei poeti. Noi alla parola chiediamo così poco che essa finisce per darcelo. Ma cosa resta, di queste derelitte parole? Niente. Rumore. Gusci vuoti. Palloncini che fluttuano nell’aria, sgonfiandosi. Allora, io   Leggi tutto ...

    IL VENERABILE MARIO DRAGHI MUOVE CON LUCIFERINA SAPIENZA LE PEDINE LETTA E RENZI

    Il frastuono dei media serve solo a deviare l’attenzione dei cittadini dalle questioni vere che condannano l’Italia e l’Europa ad un lungo e doloroso declino. Paradossalmente, se non esistessero i mezzi di informazione, i cittadini avrebbero modo di capirne di più sulle cause e i dissimulati obiettivi perseguiti da una oligarchia infame fautrice  dell’involutivo  processo storico attualmente in atto. Invece, inebetiti da questioni futili, analisi sciatte e questioni di contorno,   Leggi tutto ...

    L’ITALICUM DI RENZI E’ PERSINO PEGGIO DEL PORCELLUM DI CALDEROLI

    Ci sono due modi per contestare la “forte sintonia” scoppiata tra Berlusconi e Renzi in tema di grandi riforme. Il primo, ipocrita, meschino e inconsistente, non a caso brandito da personaggi di serie zeta alla Stefano Fassina, tende a mostrificare l’uomo Silvio Berlusconi, pregiudicato al quale la brava gente non dovrebbe rivolgere la parola per paura di insozzarsi. L’altro, appannaggio di gente con il sale in zucca, contesta invece non   Leggi tutto ...

    GIOIA TAURO PROTAGONISTA DEL DISARMO SIRIANO

    Ora è ufficiale: il disarmo chimico internazionale passerà anche per questo lembo di terra troppe volte abbandonato da Dio e dagli uomini. E se invece di gareggiare a chi grida più forte i perché del “no” ci fermassimo tutti quanti un attimo a riflettere sul perché no? È da mercoledì pomeriggio, vale a dire da quando la Farnesina ha formalizzato la scelta di Gioia per il trasbordo da nave a   Leggi tutto ...

    UN EXTRATERRESTRE A ROMA

    L’astronave atterrò nottetempo e senza alcun rumore in una spianata oltre i confini del grande raccordo anulare. L’Essere ne discese rapido azionando il comando che rendeva la grande nave completamente invisibile. La luce bluastra che emanava dal suo corpo immateriale illuminò la campagna per alcuni metri. Man mano che si allontanava dalla nave la luce andò affievolendosi fino a scomparire permettendo all’Alieno di muoversi invisibile nell’oscurità. Avanzava agile e leggero   Leggi tutto ...

    PARAGONE O PAPPAGONE?

    L’informazione fa bene il suo dovere quando tratta i cittadini in maniera degna e rispettosa. Tutto può essere detto, tutto può essere spiegato utilizzando un linguaggio chiaro e decifrabile da chiunque. Chi parla in termini oscuri, elude i temi più delicati, impedisce l’approfondimento onesto di tematiche ingarbugliate e complesse non rende mai un buon servigio alla collettività. Molti personaggi più o meno famosi tendono a vedere riflessi negli altri i propri   Leggi tutto ...

    L’OPERA DEI PUPI. E’ IL TURNO DI TOTI, HOLLANDE E “PAPPAGORGIA” SACCOMANNI

    Ricordate come strillavano anni fa i grandi giornali per denunciare l’insalubre commistione tra politica e aziende che, sublimata dalla discesa in campo del cavalier Berlusconi, pone l’Italia in una condizione paragonabile a quella dei Paesi del terzo mondo? Roba vecchia, passata e dimenticata. Oggi invece, anziché riproporre il solito ritornello sul conflitto di interessi (“chi è senza conflitto scagli la prima pietra”), i giornaloni decantano le lodi di Giovanni Toti,   Leggi tutto ...

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    RENZI, DI QUESTO PASSO,...

    Scritto il 22 - set - 2014

    18 Commenti

    IL LIMBO INFAME E...

    Scritto il 18 - set - 2014

    54 Commenti

    IL BURATTINO RENZI HA...

    Scritto il 17 - set - 2014

    3 Commenti

    QUALCUNO SPIEGHI A SALMOND...

    Scritto il 16 - set - 2014

    17 Commenti

    ANALOGIE E DIFFERENZE FRA...

    Scritto il 15 - set - 2014

    3 Commenti

    UN NEW DEAL CHE...

    Scritto il 11 - ago - 2014

    47 Comment1

    QUANDO HANNO APERTO LA...

    Scritto il 26 - gen - 2014

    1 Commento

    IL (BLOW) JOBS ACT...

    Scritto il 5 - mar - 2014

    5 Comment1

    PERCHE’ HO DECISO DI...

    Scritto il 6 - ago - 2014

    10 Comment1

    INTERVISTA A LUIGI DE...

    Scritto il 29 - gen - 2014

    14 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.