MAFIA E STATO. MENZOGNE E AMNESIE DI GIOVANNI BIANCONI

    Per capire la genesi e l’evoluzione della morente seconda Repubblica bisogna muoversi su un binario fatto di soldi e sangue. Del primo aspetto abbiamo discusso tante volte. Repetita iuvant. All’indomani della caduta del muro di Berlino, dissoltosi lo spettro del comunismo, le élite reazionarie sovranazionali, desiderose di restaurare un vecchio modello sociale fondato sul sopruso e sullo sfruttamento delle classi più deboli, pianificarono un lucido progetto politico dal sapore neo-oligarchico tuttora in atto. In Italia,   Leggi tutto ...

    PER NON DIMENTICARE ENZO TORTORA

    Gentili lettori del “Moralista”, il 17 giugno del 1984 Enzo Tortora veniva arrestato. Con l’accusa di essere un “mercante di morte”: uno spacciatore di droga associato alla Camorra napoletana. Associazione a delinquere di stampo camorristico, sostiene la Procura di Napoli. Enzo è morto il 18 maggio 1988. Sono trascorsi trent’anni dalla sua morte: Tortora fu ucciso da un tumore ai polmoni. Il cancro gli fu inoculato dalla nostra Signora Giustizia.   Leggi tutto ...

    TUTTA LA COMUNITA’ CHE ORBITA INTORNO AL “MORALISTA” E’ CHIAMATA AD OPERARE FATTIVAMENTE PER LA BUONA RIUSCITA DELL’ASSOCIAZIONE “ELEANOR ROOSEVELT”

    Cari amici ed assidui lettori de Il Moralista. In questi anni siamo cresciuti insieme. Abbiamo studiato, riflettuto e approfondito molti dei principali aspetti che condizionano la vita di tutti noi. Ci siamo interrogati su quello che accade sopra le nostre teste, sforzandoci di coltivare un pensiero critico autonomo e libero, non permeabile cioè dal veleno che fuoriesce quotidianamente dalle biro intinte nel sangue usate da troppi scribacchini di regime con   Leggi tutto ...

    LO SPECCHIETTO DELL’INTEGRALISMO LAICO

    Io mi curvo sotto il peso della rassegnazione altrui.                                                                                    A. Libertad Un luogo comune ampiamente diffuso in questa triste stagione di dominio della neo-lingua orwelliana (quella per cui “la guerra è pace e la schiavitù è libertà”) afferma essere in corso una “offensiva laicista”. In altri termini, fra le banalità più pervasive dell’era del cretinismo come valore assoluto c’è la denuncia del paradosso per cui “i laici vogliono imporre   Leggi tutto ...

    LA GRANDE LETTERATURA COME “CHIAVE” PER APRIRE IL BLOCCO CONSERVATORE DEI BUROCRATICI PARASSITI

    Cari lettori “conformisti”, stavolta provo a scrivere di grande letteratura. Di romanzo. Perché credo che, di fronte alla miserevole realtà che ci circonda, l’unica via di fuga è proprio quella della narrativa. Quella “grande” però. Quella dei grandi racconti. Dei poeti. Noi alla parola chiediamo così poco che essa finisce per darcelo. Ma cosa resta, di queste derelitte parole? Niente. Rumore. Gusci vuoti. Palloncini che fluttuano nell’aria, sgonfiandosi. Allora, io   Leggi tutto ...

    IL VENERABILE MARIO DRAGHI MUOVE CON LUCIFERINA SAPIENZA LE PEDINE LETTA E RENZI

    Il frastuono dei media serve solo a deviare l’attenzione dei cittadini dalle questioni vere che condannano l’Italia e l’Europa ad un lungo e doloroso declino. Paradossalmente, se non esistessero i mezzi di informazione, i cittadini avrebbero modo di capirne di più sulle cause e i dissimulati obiettivi perseguiti da una oligarchia infame fautrice  dell’involutivo  processo storico attualmente in atto. Invece, inebetiti da questioni futili, analisi sciatte e questioni di contorno,   Leggi tutto ...

    L’ITALICUM DI RENZI E’ PERSINO PEGGIO DEL PORCELLUM DI CALDEROLI

    Ci sono due modi per contestare la “forte sintonia” scoppiata tra Berlusconi e Renzi in tema di grandi riforme. Il primo, ipocrita, meschino e inconsistente, non a caso brandito da personaggi di serie zeta alla Stefano Fassina, tende a mostrificare l’uomo Silvio Berlusconi, pregiudicato al quale la brava gente non dovrebbe rivolgere la parola per paura di insozzarsi. L’altro, appannaggio di gente con il sale in zucca, contesta invece non   Leggi tutto ...

    GIOIA TAURO PROTAGONISTA DEL DISARMO SIRIANO

    Ora è ufficiale: il disarmo chimico internazionale passerà anche per questo lembo di terra troppe volte abbandonato da Dio e dagli uomini. E se invece di gareggiare a chi grida più forte i perché del “no” ci fermassimo tutti quanti un attimo a riflettere sul perché no? È da mercoledì pomeriggio, vale a dire da quando la Farnesina ha formalizzato la scelta di Gioia per il trasbordo da nave a   Leggi tutto ...

    UN EXTRATERRESTRE A ROMA

    L’astronave atterrò nottetempo e senza alcun rumore in una spianata oltre i confini del grande raccordo anulare. L’Essere ne discese rapido azionando il comando che rendeva la grande nave completamente invisibile. La luce bluastra che emanava dal suo corpo immateriale illuminò la campagna per alcuni metri. Man mano che si allontanava dalla nave la luce andò affievolendosi fino a scomparire permettendo all’Alieno di muoversi invisibile nell’oscurità. Avanzava agile e leggero   Leggi tutto ...

    PARAGONE O PAPPAGONE?

    L’informazione fa bene il suo dovere quando tratta i cittadini in maniera degna e rispettosa. Tutto può essere detto, tutto può essere spiegato utilizzando un linguaggio chiaro e decifrabile da chiunque. Chi parla in termini oscuri, elude i temi più delicati, impedisce l’approfondimento onesto di tematiche ingarbugliate e complesse non rende mai un buon servigio alla collettività. Molti personaggi più o meno famosi tendono a vedere riflessi negli altri i propri   Leggi tutto ...

    L’OPERA DEI PUPI. E’ IL TURNO DI TOTI, HOLLANDE E “PAPPAGORGIA” SACCOMANNI

    Ricordate come strillavano anni fa i grandi giornali per denunciare l’insalubre commistione tra politica e aziende che, sublimata dalla discesa in campo del cavalier Berlusconi, pone l’Italia in una condizione paragonabile a quella dei Paesi del terzo mondo? Roba vecchia, passata e dimenticata. Oggi invece, anziché riproporre il solito ritornello sul conflitto di interessi (“chi è senza conflitto scagli la prima pietra”), i giornaloni decantano le lodi di Giovanni Toti,   Leggi tutto ...

    PUO’ UN CIECO GUIDARE UN POPOLO DI CIECHI?

    I tanti ingenui che nutrono fiducia nell’opera salvifica del rottamatore fiorentino Matteo Renzi si sveglieranno presto in preda alla più dolorosa disillusione. Ancora una volta gli italiani rischiano di cadere nel tranello che confonde realtà e rappresentazione, cause prime ed effetti collaterali. Renzi è stato incoronato segretario dopo avere vinto per distacco le primarie del Pd. Da allora, dimostrando una certa furbesca disinvoltura, il sindaco ha cominciato a dividere le   Leggi tutto ...

    LA STAMPA NON E’ VITTIMA DI INTERNET QUANTO DI SE STESSA

    I giornali sono in crisi. Il calo delle vendite è continuo e non accenna a diminuire. Di questo passo a breve in edicola ne rimarranno ben pochi. In molti profetizzano l’imminente fine della carta stampata, seppellita da nuove tecnologie più aderenti alle esigenze di un pubblico giovane e compulsivo. Ma siamo sicuri che le cose stiano proprio così? E’ internet l’assassino dei quotidiani di informazione? O stiamo piuttosto assistendo ad   Leggi tutto ...

    IL SERMONE DELLA DOMENICA

    Segnala presso:

    COORDINATE PER LA KIRGHISIA

    Anni fa, nel lontano 2006, lessi un libro intitolato “Lettere dalla Kirghisia”, scritto da Silvano Agosti, che mi colpì molto. Raccontava di un paese immaginario, la Kirghisia appunto, dove sembrava si fosse realizzato tutto quello che negli altri paesi del mondo, da secoli, non riesce a concretizzarsi. In Kirghisia, in ogni settore pubblico e privato non si lavora più di tre ore al giorno, a pieno stipendio, e le rimanenti   Leggi tutto ...

    E’ TEMPO DI CAMBIARE

    Carissimi amici e lettori de Il  Moralista. In questi ultimi anni ho provato, con costanza e passione, a demistificare le letture false e interessate che il mainstream propone per consentire il riemergere di una visione del mondo e dell’uomo decisamente barbara e iniqua. Con quali risultati dovete dirmelo voi. Vi confesso che, perdurante l’acquitrino fangoso che monopolizza il dibattito pubblico italiano ed europeo, la voglia di continuare a commentare le   Leggi tutto ...

    PARISE E IL MIO UNIVERSO LETTERARIO

    Spesso mi capita di pensare alla brevità della vita, non tanto per la paura della morte o i desideri ancora da realizzare, ma per il rammarico di non fare in tempo a scoprire il vasto universo letterario. Ho già superato la soglia dantesca del “cammin di nostra vita”, eppure ho scoperto solo recentemente autori come Romain Gary, Yukio Mishima, Erri De Luca, Alberto Moravia, Dino Campana, Giovanni Comisso etc… Poi,   Leggi tutto ...

    L’INFLAZIONE: UN FENOMENO SOCIALE E POLITICO

    Nell’articolo precedente (clicca per leggere) abbiamo confutato alcuni falsi miti riguardanti l’inflazione, tra cui il fatto che essa dipenda dalla quantità di moneta in circolazione e che costituisca sempre una gravosa tassa, in grado di erodere il potere d’acquisto dei cittadini. In questa sezione andremo invece a definire che cos’è l’inflazione e ad analizzare le sue implicazioni sociali e politiche. Che cos’è l’inflazione Come sostiene l’economista William Mitchell, “l’inflazione è il   Leggi tutto ...

    UOMINI, MEZZI UOMINI, OMINICCHI, OMANITI (DI ADOZIONE) E QUAQUARAQUA’

    Oramai è chiaro pure ai ciechi che l’Italia e l’Europa hanno imboccato la via triste del declino. Tale circostanza non è più negabile da nessuno. In compenso però divergono le analisi volte a spiegare l’eziologia del crollo. La parte maggioritaria dell’establishment, quella che trae oggettivo vantaggio dall’ampliamento della forbice delle disuguaglianze, tende e rimuovere il problema. La crisi c’è punto e basta. E, visto che c’è, bisogna fare i sacrifici.   Leggi tutto ...

    CONTINUA IL CALVARIO DI GIANLUCA FRANCIONI

    Ricevo e volentieri pubblico Ancora una fumata nera arriva dal Tribunale di Macerata, dove è in corso il processo che vede Gianluca Francioni chiamare in causa il comune di Corridonia, il gestore dello stadio Ippodromo “Martini” e la società di atletica leggera N.A.Fanfulla di Lodi per il risarcimento dei danni subiti dopo un incidente sportivo dovuto alla cattiva manutenzione della pedana da lancio dove il campione Italiano effettuava i suoi consueti   Leggi tutto ...

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    ANGELA MERKEL, MARIO DRAGHI...

    Scritto il 1 - set - 2014

    2 Commenti

    L’EUROPA, I TECNICI E...

    Scritto il 29 - ago - 2014

    70 Commenti

    TUTTO CIO’ CHE E’...

    Scritto il 25 - ago - 2014

    20 Commenti

    GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO...

    Scritto il 24 - ago - 2014

    1 Commento

    LA VERSIONE DI AMOROSO:...

    Scritto il 29 - ago - 2013

    4 Comment1

    IL DUBBIO AMLETICO DI...

    Scritto il 20 - giu - 2013

    3 Comment1

    IL MORALISTA VS DEMOCRAZIA...

    Scritto il 27 - feb - 2013

    4 Comment1

    IL RUOLO DELLA MONETA:...

    Scritto il 10 - feb - 2014

    8 Comment1

    LO SCANDALO LEGA E...

    Scritto il 10 - apr - 2012

    4 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.