COORDINATE PER LA KIRGHISIA

    Anni fa, nel lontano 2006, lessi un libro intitolato “Lettere dalla Kirghisia”, scritto da Silvano Agosti, che mi colpì molto. Raccontava di un paese immaginario, la Kirghisia appunto, dove sembrava si fosse realizzato tutto quello che negli altri paesi del mondo, da secoli, non riesce a concretizzarsi. In Kirghisia, in ogni settore pubblico e privato non si lavora più di tre ore al giorno, a pieno stipendio, e le rimanenti   Leggi tutto ...

    E’ TEMPO DI CAMBIARE

    Carissimi amici e lettori de Il  Moralista. In questi ultimi anni ho provato, con costanza e passione, a demistificare le letture false e interessate che il mainstream propone per consentire il riemergere di una visione del mondo e dell’uomo decisamente barbara e iniqua. Con quali risultati dovete dirmelo voi. Vi confesso che, perdurante l’acquitrino fangoso che monopolizza il dibattito pubblico italiano ed europeo, la voglia di continuare a commentare le   Leggi tutto ...

    PARISE E IL MIO UNIVERSO LETTERARIO

    Spesso mi capita di pensare alla brevità della vita, non tanto per la paura della morte o i desideri ancora da realizzare, ma per il rammarico di non fare in tempo a scoprire il vasto universo letterario. Ho già superato la soglia dantesca del “cammin di nostra vita”, eppure ho scoperto solo recentemente autori come Romain Gary, Yukio Mishima, Erri De Luca, Alberto Moravia, Dino Campana, Giovanni Comisso etc… Poi,   Leggi tutto ...

    L’INFLAZIONE: UN FENOMENO SOCIALE E POLITICO

    Nell’articolo precedente (clicca per leggere) abbiamo confutato alcuni falsi miti riguardanti l’inflazione, tra cui il fatto che essa dipenda dalla quantità di moneta in circolazione e che costituisca sempre una gravosa tassa, in grado di erodere il potere d’acquisto dei cittadini. In questa sezione andremo invece a definire che cos’è l’inflazione e ad analizzare le sue implicazioni sociali e politiche. Che cos’è l’inflazione Come sostiene l’economista William Mitchell, “l’inflazione è il   Leggi tutto ...

    UOMINI, MEZZI UOMINI, OMINICCHI, OMANITI (DI ADOZIONE) E QUAQUARAQUA’

    Oramai è chiaro pure ai ciechi che l’Italia e l’Europa hanno imboccato la via triste del declino. Tale circostanza non è più negabile da nessuno. In compenso però divergono le analisi volte a spiegare l’eziologia del crollo. La parte maggioritaria dell’establishment, quella che trae oggettivo vantaggio dall’ampliamento della forbice delle disuguaglianze, tende e rimuovere il problema. La crisi c’è punto e basta. E, visto che c’è, bisogna fare i sacrifici.   Leggi tutto ...

    CONTINUA IL CALVARIO DI GIANLUCA FRANCIONI

    Ricevo e volentieri pubblico Ancora una fumata nera arriva dal Tribunale di Macerata, dove è in corso il processo che vede Gianluca Francioni chiamare in causa il comune di Corridonia, il gestore dello stadio Ippodromo “Martini” e la società di atletica leggera N.A.Fanfulla di Lodi per il risarcimento dei danni subiti dopo un incidente sportivo dovuto alla cattiva manutenzione della pedana da lancio dove il campione Italiano effettuava i suoi consueti   Leggi tutto ...

    QUALCUNO DICA A CAZZULLO CHE I MOSTRI QUASI MAI SUSCITANO TENEREZZA

    Una schiera di opinionisti molto prestigiosi, perennemente corrucciati e sempre attentissimi al bene (da pronunciare alla tedesca) del Paese, denuncia in queste ore l’imbarbarimento della società, preda di pulsioni selvagge, infestata da social network che gioiscono per il malore occorso a Bersani e per la caduta di frau Angela Merkel, ostaggio di uomini e donne incapaci di empatizzare con chi soffre, specie se percepito quale membro dell’establishment di potere. Ultimo   Leggi tutto ...

    MAFIA: IO SO COME SCONFIGGERLA

    Il titolo di questo articolo può sembrare una minchiata, lo so, ma se lo leggerete fino in fondo capirete che quell’iperbole non è tanto campata in aria. Partiamo da un fatto, la Mafia è un fenomeno umano e come tale, diceva qualcuno più competente e  autorevole di me, è possibile sconfiggerla. Una medicina è meno efficace se cura soltanto gli effetti della malattia e allo stesso modo anche la lotta   Leggi tutto ...

    FASSINA DOUBLE FACE

    Stefano Fassina, giovane turco-napoletano in forza al Pd, si è dimesso. Ha deciso di lasciare il governo in seguito ad una banale battuta rilasciata da quel guappo di Matteo Renzi, convinto di essere spiritoso nel rispondere “Fassina chi?” di fronte alla domanda di un giornalista che riportava le preoccupazioni espresse dall’oramai ex viceministro double face. Per quanto riguarda l’efficacia del governo Letta non cambia nulla: nessuno noterà l’assenza di Fassina,   Leggi tutto ...

    I PANNI SPORCHI DELLA SINISTRA. LA VOCE DI NEW YORK INTERVISTA STEFANO SANTACHIARA

    Pubblico una interessante intervista con Stefano Santachiara, co-autore con Ferruccio Pinotti del libro inchiesta sulla trasformazione del principale partito della “sinistra” italiana. Gli amici blogger che volessero eventualmente rilanciarla su siti internazionali possono utilizzare l’apposita versione in inglese indicata a piè di pagina. “Lo ammetto potevamo, dovevamo fare di più e meglio. Abbiamo sottovalutato la vischiosità di un certo costume collusivo, dominante nel nostro paese, anche nell’ambiente intellettuale. Il fatto è che una cultura civile, etica e politica   Leggi tutto ...

    CON TSIPRAS PER UNA NUOVA EUROPA. MA SI PARTA COL PIEDE GIUSTO

    Sembra che l’appello di Barbara Spinelli per una lista alle elezioni europee collegata alla candidatura di Alexis Tzipras per la presidenza della Commissione Ue stia incontrando molto interesse in alcuni ambienti intellettuali e politici del nostro paese. Il ragionamento che si fa è più o meno questo: l’Europa così com’è appare sempre più in preda ad una malattia autoimmune, tutte le sue forze sono protese a distruggere se stessa, a   Leggi tutto ...

    LA SUPERCAZZOLA DI MICHELE SALVATI, OPPORTUNISTA INCAPACE DI LEGGERE IL CORSO DEGLI EVENTI

    Il 21 dicembre del 2013 un gruppo di intellettuali, tra i quali Luciano Canfora, Stefano Rodotà e Guido Rossi, ha firmato un apprezzabile appello rivolto ad alcuni rappresentanti delle massime istituzioni italiane e comunitarie (clicca per leggere). Molto semplicemente, di fronte all’evidente aggravarsi di una crisi che oggettivamente […] “esa­spera povertà e disu­gua­glianza. Mol­ti­plica l’esercito dei senza-lavoro. Distrugge lo Stato sociale e sman­tella i diritti dei lavo­ra­tori. Com­pro­mette il futuro delle gio­vani gene­ra­zioni.   Leggi tutto ...

    IL JOB ACT DI RENZI E’ IN LINEA CON LE FALLIMENTARI POLITICHE TURBOLIBERISTE DELL’ULTIMO VENTENNIO

    Finito il 2013 con un bel discorsetto intriso di vuota retorica uscito dalle austere labbra di Re Giorgio Napolitano in versione Maria De Filippi e la Posta del Cuore, possiamo serenamente rituffarci nelle solite polemiche politiche buone per ammaliare i tonti. Il nuovo fenomeno indiscusso che primeggia nell’arte di azzerare le capacità critiche del popolo bue, raggirato, impoverito e bastonato, si chiama Matteuccio Renzi da Firenze. Il neosegretario del Pd   Leggi tutto ...

    LA FEDE AI TEMPI DEL COLERA

    La Fede, almeno di nome, la conosciamo tutti, il tempo del colera, e mi perdoni G. G. Marquez per il plagio, è riferito ai giorni nostri, giorni di crisi, di povertà incipiente, anzi di carestia imminente per molti, per troppi, provocata non da una penuria di beni ma da una moderna pestilenza. Se la fede fosse un sentimento ancora forte e diffuso le Chiese oggi traboccherebbero di fedeli intenti ad   Leggi tutto ...

    Messaggio al Presidente

    Segnala presso:

    POLITIKOM: IL MEGLIO E IL PEGGIO DEL 2013

    Dopo l’indiscusso successo dello scorso anno (clicca per leggere), ripropongo a furor di popolo la speciale classifica de “Il meglio e il peggio del 2013”. Buon divertimento! Giorgio Napolitano Voto 0. Qualcuno deve avere rotto uno specchio di proporzioni gigantesche. Finito il primo settennato, il Presidente-indispensabile (alla speculazione massonico-reazionaria globale) si è fatto rieleggere dopo avere giurato e spergiurato di reputare la riconferma “contraria allo spirito della Costituzione”. Per gli   Leggi tutto ...

    IL VANILOQUIO DI NAPOLITANO E L’INSOSPETTABILE TENDENZA AL SUICIDIO DEL ROTTAMATORE INVECCHIATO

    Domani sera, in un clima surreale, molti italiani ascolteranno l’ennesimo vuoto sermone del Presidente-rieletto Giorgio Napolitano. Una vera tortura per tutti gli uomini liberi e onesti che hanno vissuto, impietriti e impotenti, l’Italia dell’ultimo decennio. Il Presidente della Repubblica attualmente in carica ha distrutto tutto quello che poteva distruggere: il benessere economico, il rispetto delle procedure, la democrazia parlamentare, l’autonomia dei partiti e l’uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge   Leggi tutto ...

    ANNO 2033, ITALIA, CANTONE EUROPEO. CRONACHE DALL’ITALIA RISANATA

    Siamo stati selezionati per assistere alla prima del film “Il Trionfo della Volontà” che inaugura la mostra del cinema di Roma, evento centrale delle celebrazioni per il decimo anniversario della fondazione dell’Unione Federale Europea, di cui il Cantone Italiano è orgoglioso di far parte. Il lungometraggio è un documentario che descrive la nuova Società sorta sulle ceneri di quella spazzata via dalla grande crisi economica di inizio secolo e ha   Leggi tutto ...

    L’INFLAZIONE NON E’ UNA TASSA

    Nella puntata precedente (clicca per leggere) , abbiamo visto come il debito pubblico di un Paese sia una necessità per uno Stato che voglia creare ricchezza netta e sviluppo sociale per il settore privato (ovvero le famiglie e le imprese). Tuttavia, sono senz’altro molte le obiezioni che emergono quando si pensa ad uscire dalla crisi attraverso un maggiore indebitamento dello Stato. La prima e più popolare obiezione dettata dal senso   Leggi tutto ...

    IL RITORNO DEL NAZIONALISMO: PROSPETTIVA POLITICA CONCRETA O SEMPLICE NOSTALGIA DELL’ ETERNO IERI?

    Tanti pensatori, politici ed economisti, al pari di un crescente numero di cittadini indignati e spaventati per il protrarsi di una crisi economica che non finirà fino a quando le élite al potere non avranno prosciugato per intero la ricchezza privata circolante, ritengono che l’unica soluzione in grado di arrestare il devastante trend involutivo che da troppo tempo  attanaglia l’Italia e l’Europa possa rinvenirsi nella riscoperta di un nazionalismo di   Leggi tutto ...

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LUSI ED ALTRI ABUSI

    Scritto il 26 - mag - 2012

    0 Commenti

    LA DITTATURA TECNOCRATICA RENDE...

    Scritto il 10 - set - 2012

    4 Comment1

    MORIREMO APPLAUDENDO

    Scritto il 2 - feb - 2012

    0 Commenti

    L’ENNESIMA FIGURACCIA DEL PD...

    Scritto il 26 - feb - 2013

    9 Comment1

    “Abbiamo vissuto al di...

    Scritto il 10 - mar - 2013

    12 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.