LA NASCITA DELL’ASSOCIAZIONE ELEANOR ROOSEVELT SEGNA L’AVVIO DI UNA NUOVA STAGIONE DI IMPEGNO POLITICO

    Molto spesso sulle pagine di questo blog è capitato di leggere commenti intrisi di malinconia e senso di inutilità. “Cosa può fare il singolo cittadino”, questo il ritornello più gettonato, “di fronte all’imperversare di forze oligarchiche e neoaristocratiche capaci di deturpare il volto del Vecchio Continente? Se le forze politiche sono trasversalmente etero-dirette dalle stesse occulte camere di compensazione; se i media mainstream veicolano senza sosta una immagine della realtà manipolata   Leggi tutto ...

    ANDREA LECCESE RACCONTA L’ITALIA FONDATA SULL’INCIUCIO

    Correva l’anno 1995 quando il termine “inciucio” fece irruzione nel lessico della politica italiana. Il “battesimo” avvenne sulle pagine de “la Repubblica” in un’intervista rilasciata da Massimo D’Alema al giornalista Mimmo Fuccillo. Da allora, la parola inciucio, è entrata oltre che nel gergo politico, in quello giornalistico e persino popolare, da intendersi come una politica dell’intrallazzo, delle trame, più o meno occulte, tra partiti formalmente opposti ma uniti “sottobanco” nella   Leggi tutto ...

    RENZI EVOCA TELEMACO MA RICORDA POLIFEMO

    Renzi, oramai lo sappiamo, è un grandissimo incantatore di serpenti. In apertura del semestre europeo a guida italiana, il nostro premier, parlando di fronte al Parlamento di Strasburgo, ha evocato una serie di suggestioni brillanti per deviare l’attenzione dal razionale al mito (clicca per ascoltare). Una operazione sottile e furba, lo riconosco, utile soltanto ad alimentare una illusoria speranza di cambiamento che, presto o tardi, finirà per sfracellarsi sugli scogli   Leggi tutto ...

    ARMI CHIMICHE A GIOIA TAURO

    Sono arrivati gli americani e chissà se, oggi come allora, luglio non ci abbia regalato sigarette, saponette e cioccolate. Ci sono le navi, ci sono i soldati, ora c’è persino un porto franco dove sbarcare senza che la sabbia copra il lucido degli anfibi. Mancavano le due ali di folla festante e i ragazzi che salgono sui mezzi militari ieri mattina, all’arrivo della Cape Ray – il magico alambicco galleggiante   Leggi tutto ...

    BOSSI, “THE FAMILY” E IL LUNGO PARADOSSO DELLA LEGA

    La politica oggi ha tempi veloci, si sa. Nell’arco di 2-3 anni sono cambiate tante di quelle cose nel nostro paese che della richiesta di rinvio a giudizio per Umberto Bossi e i suoi due figli da parte della Procura di Milano potrebbe, legittimamente, non importare a nessuno. Tra l’altro il loro partito, la Lega Nord, come in molti sostengono, avrebbe pure cambiato pelle, sarebbe ormai un’altra cosa rispetto al movimento che inventò   Leggi tutto ...

    GLI ACCORDI INTERGOVERNATIVI MASSACRANO L’EUROPA MENTRE LA MEGLIO GIOVENTU’ INSEGUE IL FANTASMA DEL CASTELLO

    Qualche giorno fa ho scritto un pezzo (clicca per leggere) che ha attirato molte critiche e perplessità. La maggior parte, a dire il vero, decisamente poco pertinenti. Il punto di partenza del mio ragionamento invitava a non confondere le politiche di austerità con la costruzione dell’Europa federale. Mi sembrava una ovvietà, una banalità pacificamente riconoscibile come vera e incontestabile. Sennonché arriva Rodion, brillante commentatore del blog, pronto a vergare un   Leggi tutto ...

    E’ SBAGLIATO CONFONDERE L’EUROPA FEDERALE CON IL VELENO DELL’AUSTERITA’

    Di Europa si parla poco e male, così male da impedire ai cittadini di comprendere e distinguere le vere questioni sul tappeto. Cos’è l’Europa di oggi. E’ un mostro a più teste, guidato da una oligarchia composta da burocrati scelti per il tramite di un oscuro processo intergovernativo. Le forze della reazione, oggi prevalenti, erroneamente scambiate con il sistema finanziario tout court, allevano nel buio dei templi personaggi alla Mario   Leggi tutto ...

    RENZI, DRAGHI E L’ITALIA CHE AFFONDA

    Spentisi gli effetti euforici della droga mediatica propinata a piene mani nel corso della campagna elettorale da poco conclusasi, le criticità della situazione economica italiana stanno venendo vigorosamente a galla, in tutta la loro drammaticità. Gli ultimi giorni sono stati caratterizzati da una girandola di notizie sull’evoluzione del quadro macroeconomico nazionale e sulle misure che il vero dominus delle politiche economiche europee, la Bce, ha annunciato per bocca del suo   Leggi tutto ...

    MATTEO RENZI, IL FINTO INNOVATORE

    Renzi è un demagogo eccezionale. Un Berlusconi giovane, più scaltro e cinico, capace di ammaliare gli italiani per condurli silenziosamente nell’abisso. L’ex sindaco di Firenze è bravissimo nel veicolare una illusoria e mediatica “discontinuità formale”, indispensabile per occultare sapientemente  la sostanziale prosecuzione di politiche vecchie già bocciate dalla storia e dalla cronaca. Renzi continua a dire di volere una Europa diversa, una Europa che condivida valori e speranze e non   Leggi tutto ...

    AL VIA “LO STILETTO”, PROGRAMMA DI APPROFONDIMENTO POLITICO CONDOTTO DA FRANCESCO TOSCANO CON LA PARTECIPAZIONE SPECIALE DI GIOELE MAGALDI

    Il modo con il quale la stampa sta raccontando l’evolversi della politica europea è semplicemente folle. Oggi, per esempio, tutte le principali testate on-line vaneggiano una epocale svolta, incoraggiata perfino dall’inflessibile Merkel, finalmente pronta a rivedere i nefasti dogmi della cieca austerità (clicca per leggere). Cosa mai sarà successo, si staranno chiedendo milioni di disoccupati afflitti ed emarginati? E’ stato per caso varato il New Deal del 2000? No. Sono   Leggi tutto ...

    DAVVERO LA MERKEL VUOLE JUNCKER NUOVO PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE EUROPEA?

    In questi giorni si discute molto della nomina del nuovo capo della Commissione Europea. Oramai le decisioni più importanti, come hanno tristemente imparato i cittadini nel corso degli ultimi anni, vengono prese direttamente a Bruxelles. I singoli governi nazionali, eletti con metodo democratico, svolgono soltanto il ruolo di ingrati intermediatori tra gli ordini impartiti dalla tecnocrazia continentale e le legittime aspettative dei neosudditi. Manuel Barroso, presidente uscente della Commissione, si   Leggi tutto ...

    E’ POSSIBILE PARLARE IN TERMINI RAZIONALI DI SOCIETA’ PARAMASSONICHE COME IL BILDERBERG GROUP?

    Se non fosse per l’opera meritoria dei massoni di Grande Oriente Democratico, nessuno capirebbe nulla delle vere dinamiche di potere che condizionano la vita del nostro sventurato continente. Tutte le scelte adottate dalla tecnocrazia di Bruxelles vengono infatti spiegate dal nostro circuito informativo come la naturale conseguenza di una situazione di fatto che esula dall’intervento dell’uomo. Sale lo spread? Ci vuole l’austerità. L’Euro è al centro di una attacco speculativo?   Leggi tutto ...

    SUL FISCAL COMPACT DECIDANO I CITTADINI

    Gli ultimi dati forniti dall’Istat sull’economia italiana non possono farci dormire sonni tranquilli. Sia quelli sulla crescita che quelli sull’occupazione fotografano la situazione di un paese sull’orlo del precipizio, fermo nella sua incapacità di reagire al ciclo negativo apertosi ormai più di un lustro fa. Nel frattempo Renzi, dopo aver imposto l’inutile bonus Irpef, che, come tanti economisti e le stesse associazioni dei consumatori hanno fatto rilevare, avrà un impatto   Leggi tutto ...

    UNA REPUBBLICA FONDATA SUL RICATTO

    Dopo avere ottenuto uno strabiliante risultato alle recenti elezioni europee, il Pd di Renzi si prepara ad approvare le famose riforme istituzionali per dare finalmente “risposte agli italiani”. Questa lettura contiene un duplice imbroglio: da un lato accredita la favoletta che dipinge gli italiani ansiosi di vedere trasformato il Senato in una specie di inutile bivacco popolato da non meglio precisati “rappresentanti delle autonomie locali”; dall’altro insinua surrettiziamente il dubbio   Leggi tutto ...

    ASSOLTI PER INSUFFICIENZA DI PROVE GLI ITALIANI CHE HANNO VOTATO RENZI ALLE EUROPEE

    Confesso di avere provato un moto di fastidio nel notare, all’indomani delle elezioni europee, l’imprevedibile percentuale di consenso tributata dal popolo italiano ad un personaggio come Matteo Renzi. “Cari concittadini”, mi chiedevo incredulo tra me e me, “come fate a non capire che il Rottamatore è un bluff”? “Come fate a non accorgervi che, scremato dalla verve parolaia dell’ex sindaco fiorentino, il programma di Renzi si pone su un piano   Leggi tutto ...

    LA SINISTRA (?) DEL PD NON E’ PIU’ CREDIBILE

    La notizia del giorno riguarda l’auto-sospensione di 13 senatori del Pd in polemica con i metodi spicci del Rottamatore Matteo Renzi, reo di avere favorito l’avvicendamento dell’irrequieto Corradino Mineo con il ben più mansueto Luigi Zanda all’interno della strategica commissione affari costituzionali (clicca per leggere). La vicenda si inserisce nel solco della guerra di logoramento che coinvolge le diverse anime (nere) del Pd, tutte terrorizzate dall’idea di finire definitivamente fagocitate   Leggi tutto ...

    IN MORTE DELLA DEMOCRAZIA LIBERALE

    Spesso faccio fatica a comprendere come sia stato possibile, per l’Europa di oggi, scivolare di nuovo all’interno del baratro antidemocratico quasi senza accorgersene. In questi giorni si discute molto della nomina del prossimo Presidente della Commissione Europea, ruolo strategico per definire i destini dell’Unione negli anni a venire. Come è oramai chiaro a tutti, infatti, le principali istituzioni comunitarie condizionano la vita dei cittadini in maniera molto pesante, spesso assorbendo   Leggi tutto ...

    MICHELE TREMATERRA, GIA’ CAPOLISTA AL SENATO PER LA LISTA MONTI, INDAGATO PER MAFIA

    Quando Giorgio Napolitano decise, “per il bene del Paese s’intende”, di nominare Mario Monti primo ministro, i giornali di regime fecero a gara nel decantare le lodi di un personaggio tanto infido quanto mediocre. L’obiettivo della stampa controllata dalla massoneria reazionaria, Corriere della Sera in testa, è quello di creare un dualismo fittizio tra società politica e società civile, magnificando la sobrietà della seconda a scapito della prima, al fine   Leggi tutto ...

    ITALO CALVINO, APOLOGO SULL’ONESTA’ NEL PAESE DEI CORROTTI

    “C’era un paese che si reggeva sull’illecito. Non che mancassero le leggi, né che il sistema politico non fosse basato su principi che tutti più o meno dicevano di condividere. Ma questo sistema, articolato su un gran numero di centri di potere, aveva bisogno di mezzi finanziari smisurati (ne aveva bisogno perché quando ci si abitua a disporre di molti soldi non si è più capaci di concepire la vita in   Leggi tutto ...

    IL PROBLEMA DELL’EUROPA NON E’ DI NATURA MACROECONOMICA MA DEMOCRATICA

    Tanti pregiati pensatori, nel valutare il periodo storico che stiamo vivendo, finiscono spesso con il confondere i termini della questione. Molte penne brillanti, infatti, denunciano di continuo “le scellerate politiche economiche imposte all’Europa dalla matrigna Germania, rigorista fino al punto da soffocare l’economia dei Paesi mediterranei della zona euro in quanto presuntivamente ancora ossessionata dal ricordo iper-inflattivo di Weimar”. Questa lettura, che suscita ilarità quando offerta da anime semplici e   Leggi tutto ...

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    CENNI SULLA NATURA E...

    Scritto il 29 - lug - 2015

    0 Commenti

    LA FINE DELLA GRECIA...

    Scritto il 23 - lug - 2015

    5 Commenti

    E’ GIUNTO IL MOMENTO...

    Scritto il 18 - lug - 2015

    30 Commenti

    QUESTA EUROPA NON E’...

    Scritto il 13 - lug - 2015

    61 Commenti

    I COMUNI ITALIANI CHE...

    Scritto il 8 - lug - 2015

    1 Commento

    LO SBARCO DEI PIRATI

    Scritto il 26 - mar - 2012

    0 Commenti

    CRISTO SI E’ FERMATO...

    Scritto il 10 - lug - 2014

    0 Commenti

    VINCE LA MERKEL. RIAFFIORA...

    Scritto il 22 - set - 2013

    12 Comment1

    CATERINA, PADRE PINTACUDA E...

    Scritto il 22 - gen - 2012

    0 Commenti

    LA STUPIDITA’ NON E’...

    Scritto il 14 - gen - 2012

    1 Commento

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.