DALLA PARTE DI LUIGI DI MAIO

    In passato ho spesso e volentieri espresso pubblicamente giudizi poco lusinghieri nei confronti di Luigi Di Maio, a mio avviso interprete di una linea politica troppo morbida e non aderente con i propositi palingenetici di un Movimento nato con l’obiettivo preciso di dare voce alla “santa rabbia” di troppi cittadini umiliati, traditi e impoveriti da un sistema violento, infame e bugiardo. Di Maio, quando nella scorsa legislatura incarnava il ruolo   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    L’EUROPA, I “GIALLOVERDI” E IL GIOCO DEL “CERINO”

    La politica, come spiegava mirabilmente Machiavelli, è “l’arte della simulazione e della dissimulazione”. Per cui fanno male le anime candide ad assolutizzare concetti espressi da politici costretti dalle circostanze a mascherare con la lingua il proprio pensiero. Non sto facendo, badate bene, “l’elogio dei bugiardi”, in tal caso dovrei conseguentemente elevare Silvio Berlusconi e Matteo Renzi a massimi esempi di virtù, sto dicendo una cosa diversa: si può mentire dicendo   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    I TRE PORCELLINI- JUNCKER, MOSCOVICI E DOMBROVSKIS- ALLL’ASSALTO DELL’ITALIA

    La letterina con il richiamo all’Italia scritta dai cerberi della Ue è puntualmente arrivata.  I vari Juncker, Moscovici e Dombrovskis, in versione tre porcellini, si aspettano che entro oggi il governo italiano “spieghi” il senso di una manovra che secondo i pinocchietti di Bruxelles rappresenta una “gravissima deviazione rispetto alle regole concordate”. Tutto questo ipocrita casino sarebbe giustificato dalla scelta del governo di fissare in finanziaria il rapporto deficit/pil al   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    E’ ORA DI TIRARE FUORI DAI CASSETTI IL FAMOSO “PIANO B”

    E’ ora di tirare fuori dai cassetti il famoso “piano b”, quello che prevede l’uscita repentina dell’Italia dall’euro. I cerberi di Bruxelles, guidati da un ubriacone esperto in paradisi fiscali come Juncker, hanno dichiarato guerra al Belpaese, anticipando di fatto la prossima ufficiale bocciatura della manovra finanziaria appena predisposta dal governo gialloverde. L’asticella del deficit fermatasi a quota 2,4 avrebbe letteralmente mandato in tilt quel manipolo di lestofanti che compone   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    QUESTA EUROPA NON E’ RIFORMABILE. PREPARARSI ALLO SCONTRO FINALE

    Per impressionare i nuovi “barbari” al potere, l’ala più infame della massoneria mondialista ha schierato in serie i suoi uomini più “rappresentativi”: prima Oettinger (il pagliaccio che spiega come “i mercati insegneranno agli italiani a votare bene”), poi il viscido Moscovici (“vedo in giro tanti piccoli Mussolini”) e infine il “vile affarista” (copyright Cossiga) Mario Draghi (“le dichiarazioni sbagliate fanno salire lo spread”), da sempre principale nemico dell’Italia e degli   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    COME LE ELITE MONDIALI MANTENGONO IL POTERE E IL CONTROLLO: DITTATURA FINANZIARIA, IL NUOVO LIBRO DI TOSCANO

    Rilancio a beneficio dei lettori de Il Moralista una mia intervista pubblicata sul sito ufficiale della casa editrice “Uno”. Buona lettura Francesco Toscano, autore del libro “Dittatura Finanziaria”, spiega genesi e ratio del suo lavoro Nel suo libro lei parla di “nazismo tecnocratico” con riferimento all’attuale dominio dei mercati finanziari. Una provocazione o c’è del vero? Nessuna provocazione, è evidente che esiste una traccia di continuità che lega l’epopea nazista classica alla   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    L’ASTENSIONE VA SEMPRE A BRACCETTO CON L’OLIGARCHIA. LA “LISTA DEL POPOLO” PUO’ RISULTARE UNA CREDIBILE ALTERNATIVA AL SISTEMA?

    Tra meno di tre mesi andranno in scena delle elezioni politiche semplicemente surreali, influenzate dal ritrovato protagonismo di un arzillo vecchietto come Berlusconi al quale il sistema mediatico e finanziario tutto ha perdonato nel nome della “responsabilità” e della “stabilità”. Gli stessi poteri che fino a pochi anni fa facevano a gara nel mostrificare il “Biscione” di Arcore, presentato quale quinta essenza dei concetti stessi di corruzione, perversione e collusione,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LUIGI DI MAIO E IL MOVIMENTO 5 STELLE NUOVI GARANTI DELL’INGANNO NEOLIBERALE

    Sospinti dal vortice che predica la necessità di sostenere un continuo e caotico “cambiamento” fine a se stesso, i cittadini non si accorgono di vivere risucchiati dentro un modello che impone invece un nietzscheano “eterno ritorno dell’uguale”. Il governo invisibile domina cioè la scena garantendo il rispetto di alcuni dogmi che non possono e non devono essere mai messi seriamente in discussione da nessuna delle parti contendenti. I dogmi da   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    E’ ORA CHE I POPOLI D’OCCIDENTE SCENDANO IN PIAZZA PER PROTESTARE CONTRO L’EMERGERE SUBDOLO DI UNA NUOVA FORMA DI NAZISMO

    Il problema è “l’universalismo occidentale”, ovvero quella teoria che pretende di imporre in ogni angolo del mondo- a suon di bombe- il predominio dei mercati e del denaro al fine di disintegrare i modelli di vita sorti spontaneamente nelle diverse società indigene, diffamate e demonizzate perché non naturalmente inclini a riconoscere il primato dell’usura. La massoneria mondialista, per ottenere il risultato sperato, usa sempre lo stesso schema: prima mostrifica il   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    CAPITOLATA LA FRANCIA, TOCCA ALL’ITALIA TENERE VIVA IN EUROPA L’IDEA DELLA LIBERAZIONE DAL NAZISMO TECNOCRATICO

    Dopo la “Brexit” e la vittoria di Trump in America sembrava che il nazismo tecnocratico contemporaneo, governato da una luciferina massoneria mondialista, avesse i giorni contati. Il 2017 doveva e poteva essere l’anno della liberazione, della definitiva vittoria delle istanze di giustizia che in maniera vorticosa sembravano salire dal basso delle società occidentali. Le elezioni austriache e olandesi prima, e quelle francesi dopo, hanno invece dimostrato come l’attuale infame sistema   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    ELEZIONI FRANCESI: UN BALLOTTAGGIO LE PEN-MELENCHON E’ LO SCENARIO MIGLIORE

    Fra pochi giorni si vota in Francia. I giornali di “sistema” hanno “pompato” oltremisura un misero personaggio, quel Emmanuel Macron uscito dall’uovo di Pasqua confezionato dai soliti banchieri Rothschild, dinastia di usurai che- dove riesce- impone al potere burattini eterodiretti dalla grande impresa e dalla grande finanza. Macron è in assoluto il personaggio più indegno e nefasto fra quelli sottoposti al giudizio dell’elettorato transalpino; liberista e servo dei padroni, il   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    MARIO DRAGHI RICORDA TERRIBILMENTE HEINRICH HIMMLER. SE N’E’ ACCORTA PURE TRANSPARENCY INTERNATIONAL

    La narrazione è tutto, la realtà è nulla. Nel mondo di Orwell che oggi viviamo, il concetto di “realtà” è totalmente assente. Difendiamo la civiltà europea perché siamo “democratici” e ci facciamo dettare le regole da un manipolo di tecnocrati al servizio del capitale finanziario internazionale; siamo fieri di avere archiviato per sempre la stagione delle “guerre” e andiamo in giro per il mondo a bombardare popoli che non vogliono   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL CREPUSCOLO DEL LAGER EUROPEO

    Il lager europeo, per fortuna, sta per esplodere. Il 2017 decreterà senza ombra di dubbio la fine di questa indegna e malvagia impalcatura comunitaria, governata da un manipolo di assassini in guanti bianchi. Merkel, Draghi, Juncker e Moscovici sono oramai entrati nei panni “dell’ultimo giapponese”, strenui difensori di un sistema di potere già morto e sepolto. Il vento del cambiamento non si può arrestare, favorito anche dalla miopia di personaggi   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LA GLOBALIZZAZIONE E’ UN DOGMA DI FEDE

    Per non correre il rischio di combattere a vuoto, disperdendo energie in battaglie secondarie e di contorto, è indispensabile focalizzare ripetutamente i punti di forza che tengono ancora in vita un sistema universale che legittima la sopraffazione, l’ingiustizia e lo schiavismo. Negli ultimi trent’anni una serie di grandi cambiamenti hanno rivoluzionato il modo di vivere di popoli interi, sacrificati nel nome di un totem che nessuno può mettere in discussione:   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    BREXIT!

    Brexit! Nonostante il terrorismo mediatico messo in scena dal solito circuito mediatico al servizio dell’oligarchia dominante, i cittadini britannici hanno scelto la libertà, voltando le spalle ad una Europa costruita ad uso e consumo dei massoni mondialisti e dei nazisti tecnocratici. E pensare che il “sistema” aveva fatto di tutto per scongiurare l’ipotesi che prevedeva l’uscita dalla Ue, costringendo Cameron e Corbyn ad un abbraccio innaturale nel nome degli interessi   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    L’IDEA DI “DEMOCRATIZZARE” L’EUROPA E’ MORTA CON IL TRADIMENTO DI TSIPRAS. PASSA PER LA RISCOPERTA DELLE SINGOLE IDENTITA’ NAZIONALI LA SCONFITTA DEI TECNONAZISTI DI BRUXELLES?

    In Austria il “Partito della libertà” (Fpo) ha ottenuto uno strepitoso risultato elettorale. Il suo candidato per la carica di Presidente Norbert Hofer  ha raccolto il 35, 1 % dei suffragi, staccando di gran lunga gli sciapi candidati proposti dai partiti etero-diretti dal politburo di Bruxelles, popolari e socialisti in testa. Al ballottaggio il candidato del partito che fu di Jorg Haider dovrà vedersela con il verde Alexander Van der   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    PERFINO JEREMY CORBYN TRADISCE UNA SUBALTERNITA’ CULTURALE NEI CONFRONTI DI QUESTO MOSTRO DI EUROPA

    La scelta di Jeremy Corbyn, leader del partito laburista inglese, di sostenere insieme al premier conservatore David Cameron le ragioni della permanenza del Regno Unito all’interno della Ue getta una definitiva ombra di discredito su tutte le forze di “sinistra alternativa” che prendono quota in ogni angolo del Vecchio Continente. Dopo il bluff di Tsipras, le cui miserabili piroette sono state giustificate oltre il limite della decenza pure dal leader   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    IL GIOCO DELLE PARTI TRA MARIO DRAGHI E WOLFANG SCHAUEBLE NON POTRA’ ANCORA REGGERE A LUNGO

    Wolfang Schaeuble, ministro delle finanze e uomo forte del governo di frau Merkel, ha duramente bacchettato il presidente della Bce Mario Draghi, accusato di favorire la crescita dei populisti antieuro con le sue politiche monetarie giudicate “troppo espansive”. Schaueble è il capo dei tecno-nazisti europei, uomo di rara malvagità che mai andrebbe elevato al ruolo di interlocutore. Buona regola sarebbe perciò quella di non commentare le ricorrenti sparate di questa   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    LA RISCOPERTA DI UN SANO PATRIOTTISMO QUALE UNICO ANTIDOTO AL CONSOLIDAMENTO DEL TECNONAZISMO EUROPEO

    L’attuale governance europea è intrisa di nazismo. Un nazismo nuovo, imbellettato e ipocrita, ma sempre di nazismo si tratta. Se per nazismo intendiamo una volontà sadica di sterminio delle fasce più deboli, è impossibile negare la natura intrinsecamente hitleriana dell’ odierna Unione Europea. In Paesi come la Grecia le politiche naziste perpetrate sotto l’occhio vigile di Merkel, Schaeuble e Draghi hanno comportato un numero considerevole di suicidi, morti per malattie   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    MANI PULITE E’ SERVITA PER DECRETARE IL PREDOMINIO DEL POTERE FINANZIARIO/MASSONICO SU QUELLO DEMOCRATICO/POLITICO. DA ALLORA NULLA E’ CAMBIATO

    O predomina il potere politico, legittimato dal consenso conferito nelle urne dal popolo sovrano, o comanda il potere economico/finanziario, bravo nell’organizzarsi secondo rituali e schemi occulti, non sempre cioè intellegibili da occhi profani. In Italia la “rivoluzione” di Mani Pulite, scremata dalla paturnie moralisteggianti, è servita soltanto a sancire il primato del potere privato su quello pubblico, rappresentando sul piano storico la formale e pratica realizzazione di un sommovimento reazionario   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA NOSTRA COSTITUZIONE E’...

    Scritto il 9 - nov - 2018

    1 Commento

    LA PARABOLA DI TRUMP,...

    Scritto il 7 - nov - 2018

    1 Commento

    NEL 2019 SCATTERA’ IL...

    Scritto il 2 - nov - 2018

    3 Commenti

    IL GOVERNO IGNORI IL...

    Scritto il 1 - nov - 2018

    1 Commento

    EURO-DA-FE’

    Scritto il 4 - apr - 2013

    2 Comment1

    PROTESTA EUROPEA: PRIMO EMBRIONE...

    Scritto il 17 - nov - 2012

    4 Comment1

    LE POLITICHE DI MERKEL...

    Scritto il 27 - gen - 2013

    5 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.