IL CREPUSCOLO DEL LAGER EUROPEO

    Il lager europeo, per fortuna, sta per esplodere. Il 2017 decreterà senza ombra di dubbio la fine di questa indegna e malvagia impalcatura comunitaria, governata da un manipolo di assassini in guanti bianchi. Merkel, Draghi, Juncker e Moscovici sono oramai entrati nei panni “dell’ultimo giapponese”, strenui difensori di un sistema di potere già morto e sepolto. Il vento del cambiamento non si può arrestare, favorito anche dalla miopia di personaggi   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LA GLOBALIZZAZIONE E’ UN DOGMA DI FEDE

    Per non correre il rischio di combattere a vuoto, disperdendo energie in battaglie secondarie e di contorto, è indispensabile focalizzare ripetutamente i punti di forza che tengono ancora in vita un sistema universale che legittima la sopraffazione, l’ingiustizia e lo schiavismo. Negli ultimi trent’anni una serie di grandi cambiamenti hanno rivoluzionato il modo di vivere di popoli interi, sacrificati nel nome di un totem che nessuno può mettere in discussione:   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    BREXIT!

    Brexit! Nonostante il terrorismo mediatico messo in scena dal solito circuito mediatico al servizio dell’oligarchia dominante, i cittadini britannici hanno scelto la libertà, voltando le spalle ad una Europa costruita ad uso e consumo dei massoni mondialisti e dei nazisti tecnocratici. E pensare che il “sistema” aveva fatto di tutto per scongiurare l’ipotesi che prevedeva l’uscita dalla Ue, costringendo Cameron e Corbyn ad un abbraccio innaturale nel nome degli interessi   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    L’IDEA DI “DEMOCRATIZZARE” L’EUROPA E’ MORTA CON IL TRADIMENTO DI TSIPRAS. PASSA PER LA RISCOPERTA DELLE SINGOLE IDENTITA’ NAZIONALI LA SCONFITTA DEI TECNONAZISTI DI BRUXELLES?

    In Austria il “Partito della libertà” (Fpo) ha ottenuto uno strepitoso risultato elettorale. Il suo candidato per la carica di Presidente Norbert Hofer  ha raccolto il 35, 1 % dei suffragi, staccando di gran lunga gli sciapi candidati proposti dai partiti etero-diretti dal politburo di Bruxelles, popolari e socialisti in testa. Al ballottaggio il candidato del partito che fu di Jorg Haider dovrà vedersela con il verde Alexander Van der   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    PERFINO JEREMY CORBYN TRADISCE UNA SUBALTERNITA’ CULTURALE NEI CONFRONTI DI QUESTO MOSTRO DI EUROPA

    La scelta di Jeremy Corbyn, leader del partito laburista inglese, di sostenere insieme al premier conservatore David Cameron le ragioni della permanenza del Regno Unito all’interno della Ue getta una definitiva ombra di discredito su tutte le forze di “sinistra alternativa” che prendono quota in ogni angolo del Vecchio Continente. Dopo il bluff di Tsipras, le cui miserabili piroette sono state giustificate oltre il limite della decenza pure dal leader   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    IL GIOCO DELLE PARTI TRA MARIO DRAGHI E WOLFANG SCHAUEBLE NON POTRA’ ANCORA REGGERE A LUNGO

    Wolfang Schaeuble, ministro delle finanze e uomo forte del governo di frau Merkel, ha duramente bacchettato il presidente della Bce Mario Draghi, accusato di favorire la crescita dei populisti antieuro con le sue politiche monetarie giudicate “troppo espansive”. Schaueble è il capo dei tecno-nazisti europei, uomo di rara malvagità che mai andrebbe elevato al ruolo di interlocutore. Buona regola sarebbe perciò quella di non commentare le ricorrenti sparate di questa   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    LA RISCOPERTA DI UN SANO PATRIOTTISMO QUALE UNICO ANTIDOTO AL CONSOLIDAMENTO DEL TECNONAZISMO EUROPEO

    L’attuale governance europea è intrisa di nazismo. Un nazismo nuovo, imbellettato e ipocrita, ma sempre di nazismo si tratta. Se per nazismo intendiamo una volontà sadica di sterminio delle fasce più deboli, è impossibile negare la natura intrinsecamente hitleriana dell’ odierna Unione Europea. In Paesi come la Grecia le politiche naziste perpetrate sotto l’occhio vigile di Merkel, Schaeuble e Draghi hanno comportato un numero considerevole di suicidi, morti per malattie   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    MANI PULITE E’ SERVITA PER DECRETARE IL PREDOMINIO DEL POTERE FINANZIARIO/MASSONICO SU QUELLO DEMOCRATICO/POLITICO. DA ALLORA NULLA E’ CAMBIATO

    O predomina il potere politico, legittimato dal consenso conferito nelle urne dal popolo sovrano, o comanda il potere economico/finanziario, bravo nell’organizzarsi secondo rituali e schemi occulti, non sempre cioè intellegibili da occhi profani. In Italia la “rivoluzione” di Mani Pulite, scremata dalla paturnie moralisteggianti, è servita soltanto a sancire il primato del potere privato su quello pubblico, rappresentando sul piano storico la formale e pratica realizzazione di un sommovimento reazionario   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL MAIALE NAPOLEONE E LA FATTORIA DEGLI ANIMALI

    Nei momenti di crisi, quando le istituzioni sembrano sul punto di esplodere e la rabbia sociale aumenta, le masse istintivamente guardano a nuove soluzioni e nuovi uomini. Per quanto il sistema riesca a produrre sempre finte opposizioni buone per perpetuare la teoria del Gattopardo, il punto di rottura prima o poi arriva per davvero. Tsipras in Grecia, Grillo in Italia e Podemos in Spagna rappresentano le ultime frecce all’arco dei   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    ANIBAL CAVACO SILVA, IL GOLPISTA PORTOGHESE CHE SI CREDE GIORGIO NAPOLITANO

    Come era ampiamente prevedibile il politburo che governa questo mostro di Europa è ora costretto a mostrare al mondo il suo vero volto illiberale e antidemocratico. Fino a quando le classi dirigenti-asservite e complici- dei diversi Paesi membri si limitavano ad ubbidire ai diktat di Bruxelles e Francoforte senza battere ciglio tutto andava per il meglio. Adesso però, caduta finalmente la maschera che veicolava l’immagine fasulla del “sogno europeo”, le   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    COSA INSEGNA IL VOTO GRECO

    La notte elettorale e` finita, sancendo senza dubbio un successo per il premier Alexis Tsipras, bravo nel convincere i greci circa la bonta` delle sue scelte. Syriza, nonostante la capitolazione di fronte all`arroganza violenta della Troika, ha riconfermato gli stessi dati di Gennaio, sfiorando la conquista della maggioranza assoluta all`interno del parlamento di Atene. Il superamento dello sbarramento da parte dei nazionalisti di Anel permettera` comunque la formazione di un   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    PRIMO GIORNO AD ATENE

    Siamo arrivati ad Atene ieri sera dopo un viaggio rilassante. Come saprete domenica 20 settembre in Grecia si vota per il rinnovo del Parlamento. L`ex primo ministro Alexis Tsipras si e` dimesso dopo essersi rimangiato tutte le promesse elettorali. Syriza avrebbe dovuto porre fine alle politiche tecnonaziste imposte con la forza dell`intimidazione e del ricatto dai massoni occulti Angela Merkel e Wolfang Schaeuble, organizzando un fronte di Resistenza che avrebbbe   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    ECCO PERCHE’ IO E IL SINDACO DI GIOIA TAURO GIUSEPPE PEDA’ SAREMO AD ATENE IL 20 DI SETTEMBRE

    Domenica 20 settembre il popolo greco tornerà alle urne per il rinnovo del Parlamento di Atene. I media nazionali e internazionali, stranamente, hanno messo la sordina sui fatti ellenici, dopo avere nel recente passato speso fiumi di inchiostro per terrorizzare la popolazione circa le nefaste e gravissime conseguenze derivanti dal possibile rigetto del terzo accordo, il cosiddetto “memorandum”  tanto caro agli illuminati custodi dell’austerità come Mario Draghi e Angela Merkel.   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    TSIPRAS SI E’ ARRESO QUANDO HA CAPITO DI POTER FARE LA FINE DI ALLENDE

    Il nazismo tecnocratico, fenomeno relativamente recente che punta alla decimazione del popolo europeo per il tramite di politiche dolosamente pensate ed attuate con l’obiettivo di aumentare malattie, fame e disperazione, comincia a mostrare la corda. Angela Merkel, massimo esponente visibile di questa nuova forma di nazismo, è stata costretta a cavalcare l’onda del povero bambino siriano annegato nella speranza di recuperare qualche punto di gradimento. Il Cancelliere tedesco, dopo avere   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    DIFENDERE LA DEMOCRAZIA DALLE GRINFIE DEL CAPITALE FINANZIARIO GLOBALIZZATO

    Mettiamola così: o comandano i rappresentanti eletti dal popolo sovrano per il tramite di libere elezioni o comandano gli amministratori delegati del grande capitale finanziario per mezzo di tecnocrati ammaestrati alla Draghi o Juncker. Il primo nodo che bisogna sciogliere è questo. La dicotomia destra/sinistra, ammesso esista ancora, andrà semmai affrontata in un secondo momento. La politica, per contare, deve poter incidere; e per incidere deve possedere gli strumenti per   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    TSIPRAS E’ UN VOLGARE TRADITORE. I GRECI ORGANIZZINO IN VISTA DEL VOTO UN UNICO CARTELLO ELETTORALE TENUTO INSIEME DALLA NECESSITA’ DI RESPINGERE L’ASSALTO DEI TECNO-NAZISTI TEDESCHI E RELATIVI COLLABORAZIONISTI

    Alexis Tsipras è un farabutto ipocrita. Dopo avere vinto le elezioni di gennaio al grido “mai più Troika”, questa specie di Matteo Renzi ellenico si è completamente consegnato nelle mani dei tecno-nazisti Draghi, Merkel e Schaeuble, adducendo scuse false e risibili degne dei suoi nuovi compari Samaras e Venizelos. L’ex leader di Syriza, oramai ridottosi a patetica macchietta, ha tradito la sua gente, sterilizzando di fatto la straordinaria prova di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri
    LA FINE DELLA GRECIA COME STATO INDIPENDENTE E SOVRANO IMPONE UN RAPIDO CAMBIO DI PASSO E PROSPETTIVA

    Cari amici, la capitolazione di Tsipras ha oggettivamente cambiato il quadro geopolitico. Prima del tradimento del volere del popolo greco, espresso in maniera inequivocabile tramite referendum, era ancora possibile comprendere la posizione di tutti quelli che, pur non negando le storture insite nell’attuale costruzione comunitaria, continuavano a dirsi convinti di vivere all’interno di una cornice istituzionale improntata al rispetto delle regole democratiche e dello stato di diritto. Oggi, chiarito che   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    QUESTA EUROPA NON E’ PIU’ RIFORMABILE. IL GOVERNO TSIPRAS TORNI ALLA DRACMA

    Al punto in cui siamo non è più possibile puntare alla progressiva “democratizzazione” dell’attuale progetto di integrazione comunitaria. Molti galantuomini, in perfetta buona fede, ritenevano di dover sopportare il parziale e limitato nel tempo congelamento delle diverse democrazie nazionali al fine di perseguire l’obiettivo di costruire l’Europa politica. L’errore è stato quello di credere che la progressiva interdipendenza di tipo monetario ed economico avrebbe prima o poi, non si capisce   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    I COMUNI ITALIANI CHE HANNO ESPOSTO LA BANDIERA GRECA HANNO FATTO BENISSIMO. CON BUONA PACE DEL GIORNALISTA FILIPPO CECCARELLI

    I grandi giornali italiani non perdono occasione per dimostrarsi pessimi. Dopo avere passato gli ultimi anni ad incensare gli arrivi in pompa magna di personaggi funesti in stile Mario Monti, le migliori italiche penne si trovano oggi in evidente imbarazzo. Come spiegare adesso al popolo bue ciò che agli occhi dei più smaliziati era chiaro ed evidente da almeno un paio di anni? Come dire ai lettori belanti che, al   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    I GRECI IGNORANO IL CANTO DELLE SIRENE DIFENDENDO LA DEMOCRAZIA IN NOME E PER CONTO DI TUTTI I POPOLI D’EUROPA

    Il popolo greco non si è lasciato intimidire dalle infami minacce veicolate dai “padroni del vapore” in questi ultimi giorni. I vari Draghi, Merkel, Hollande, Renzi e Schulz, garanti di quel potere finanziario che sovraintende la manipolazione di quello mediatico, hanno perso. I greci hanno rifiutato di sottoscrivere un accordo indegno, dimostrando come la democrazia conservi anticorpi speciali e inaspettati pronti ad entrare in azione di fronte a tentativi diretti   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri, Politica

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    CHI SONO I VERI...

    Scritto il 14 - mar - 2017

    0 Commenti

    LO SPIONE OBAMA, LA...

    Scritto il 7 - mar - 2017

    9 Commenti

    IL LIVELLO DI BUGIE...

    Scritto il 5 - mar - 2017

    1 Commento

    IL PINOCCHIETTO RENZI, ORA...

    Scritto il 4 - mar - 2017

    7 Commenti

    ESISTE UNA CAMERA DI...

    Scritto il 3 - mar - 2017

    0 Commenti

    I NEMICI DEL POPOLO...

    Scritto il 21 - ott - 2015

    33 Comment1

    LA CRISI ITALIANA PORTA...

    Scritto il 3 - giu - 2013

    0 Commenti

    DA ANTONIO FAZIO A...

    Scritto il 24 - gen - 2013

    2 Comment1

    IL NUOVO MONDO FIORIRA’...

    Scritto il 12 - lug - 2012

    1 Commento

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.