PAPA FRANCESCO CONDANNA L’OPPRESSIONE MA LODA GLI OPPRESSORI

    “Senza teoria rivoluzionaria non può esserci movimento rivoluzionario”, spiegava Lenin.  Ma una teoria rivoluzionaria, per essere efficace, deve sforzarsi di analizzare aspetti perlopiù nascosti e tacitati, di presentare cioè ai cittadini un quadro d’insieme coerente che consenta a chiunque di orientarsi nel mare di disinformazione scientifica che ci circonda. Il mio libro di prossima uscita (Ottobre 2017), non si limita a denunciare le storture di un sistema che scarica i   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LIBIA: NUOVO SGAMBETTO DI MACRON ALL’ITALIA

    Emmanuel Macron, dopo aver ereditato una geopolitica africana e mediorientale rapsodica, banale e propagandistica, come quella del suo inetto predecessore, sta pensando a un progetto unitario per l’Africa, che si sta già sperimentando in Libia. Parigi, nella nostra vecchia colonia, oggi ha idee in continuità ma anche in rottura con quelle che portarono all’operazione anti-gheddafiana di Nicholas Sarkozy. Nessuno ha ancora analizzato fino in fondo quella particolare ratio del presidente   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    QUANTO E’ DIFFICILE OGGI DIRSI CATTOLICO

    E’ difficile oggi dirsi “cattolico” nel momento in cui la chiesa è guidata da un uomo come Papa Francesco. A parte la capacità un po’ “populista” di presentarsi mediaticamente con il fascino della rockstar, l’attuale successore di Pietro sembra poco incline a declinare in profondità il messaggio più profondo contenuto nel Vangelo. Al contrario Papa Francesco, anziché sfidare il mondo per tutelare i deboli e gli oppressi, fa di tutto   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    SE PAPA FRANCESCO PARLA COME PIERCAMILLO DAVIGO

    Avrei voluto scrivere del vergognoso clima “maccartista” che si respira negli Stati Uniti d’America, dove un gruppo criminale composto da accaniti benpensanti continua a fomentare sentimenti “russofobi” pur di spodestare l’odiato presidente Trump. Ora pare che il presidente sia finito perfino sotto inchiesta a causa dei suoi “rapporti”, non meglio specificati, con i russi. Questa isteria collettiva deve finire, mettendo a repentaglio la tenuta democratica del più importante Paese al   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA MASSONERIA MONDIALISTA PENSA A DI MAIO COME NUOVO MACRON ITALIANO

    Il Movimento 5 Stelle ha preso una batosta alle amministrative, per quanto Grillo provi a sminuire la portata della sconfitta. Alcuni commentatori sottolineano come i grillini fatichino sempre nelle competizioni locali, esprimendo obiettivamente una classe dirigente territoriale degna di un circo equestre. Questa analisi è vera solo in parte. I grillini, con Raggi e Appendino (non con Kennedy e Olaf Palme), hanno recentemente vinto in città fondamentali come Roma e   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA NOSTRA PROSPETTIVA E’ FIERAMENTE RIVOLUZIONARIA E NEMICA DEI PAVIDI RIFORMISMI

    Le elezioni inglesi segnalano una forte radicalizzazione dell’elettorato. Da una parte i conservatori si attestano su posizioni di feroce critica alla Ue, giustamente paragonata ad un lager nazista da personalità di spicco come Boris Johnson; dall’altra i laburisti vedono trionfare definitivamente le posizioni di Jeremy Corbyn, nemico giurato della terza via blairiana e orgoglioso sostenitore di una agenda economica fatta di nazionalizzazioni e aumento della spesa pubblica. In Inghilterra, quindi,   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA GERMANIA DI MERKEL ISOLATA COME AI TEMPI DI HITLER. L’ITALIA NON RIPETA I TRAGICI ERRORI DEL PASSATO

    La priorità deve essere quella di colpire ora e adesso gli interessi tedeschi. Lo strappo fra Donald Trump e Angela Merkel aumenta il potere contrattuale di Paesi vassalli come l’Italia, costretta fino a ieri a baciare la pantofola della nota nazista in gonnella che da oltre un decennio tortura impunemente tutti i cittadini europei. I tedeschi, e la storia di Hitler lo dimostra, hanno un grande difetto: alla lunga si   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    BENE IL PROPORZIONALE. ORA BISOGNA UNIRE LE FORZE DELLA DEMOCRAZIA CONTRO QUELLE DEL DENARO

    Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza. A breve, forse già in estate, inizierà la campagna elettorale e le diverse forze politiche italiane si cimenteranno nella costruzione di un racconto capace di infondere fiducia ad un elettorato incattivito e disilluso. Probabilmente, e questo è un bene, si voterà con il sistema “proporzionale”, unico metodo che permette ai cittadini di esercitare per davvero un potere di rappresentanza. I sistemi maggioritari invece,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    ALLE SPALLE DEL PRETESTO AMBIENTALISTA SI INTRAVEDE LA SAGOMA DEL MOSTRO MONDIALISTA

    Tutti i “fenomeni” presenti al G7 si sono lamentati del fatto che il Presidente americano Donald Trump non abbia dato alla lotta ai “cambiamenti climatici” la dovuta importanza. I protagonisti del politicamente corretto, quelli che si stracciano le vesti per l’aumento del riscaldamento globale (ma chi l’ha visto mai?) ma palesano una regale indifferenza per le sorti degli uomini in carne ed ossa, se ne sono andati sconvolti a causa   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    GERMANIA DELENDA EST

    Con il G7 di Taormina l’America di Trump ha dichiarato guerra alla Germania di Merkel. Si tratta di una circostanza che assume un valore storico, rinverdendo- fatti i dovuti distinguo storici- il mito dell’America di Roosevelt che libera i popoli europei dalle grinfie malefiche dei soliti tedeschi. In queste ore, molti esponenti di un establishment corrotto, invitano l’Italia a fare “squadra” con la Merkel per non permettere che nessuno mini   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    DAL G7 VIENE FUORI UN MESSAGGIO CHIARO: LA GERMANIA DI MERKEL, STRETTA FRA RUSSIA E STATI UNITI, FINIRA’ CON IL FARE LA STESSA FINE DI QUELLA DI HITLER

    La dura presa di posizione del presidente americano Donald Trump nel corso del G7 siciliano lascia ben sperare. Negli ultimi tempi la massoneria mondialista, che controlla l’alta finanza e i servizi segreti, aveva messo a segno colpi formidabili per ridurre Trump al ruolo di burattino taglia-nastri che esegue senza discutere gli ordini impartiti nel buio dai soliti “maestri venerabili”. Le massonerie luciferine controllano il vertice del cosiddetto “stato profondo”, che   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    CAPITOLATA LA FRANCIA, TOCCA ALL’ITALIA TENERE VIVA IN EUROPA L’IDEA DELLA LIBERAZIONE DAL NAZISMO TECNOCRATICO

    Dopo la “Brexit” e la vittoria di Trump in America sembrava che il nazismo tecnocratico contemporaneo, governato da una luciferina massoneria mondialista, avesse i giorni contati. Il 2017 doveva e poteva essere l’anno della liberazione, della definitiva vittoria delle istanze di giustizia che in maniera vorticosa sembravano salire dal basso delle società occidentali. Le elezioni austriache e olandesi prima, e quelle francesi dopo, hanno invece dimostrato come l’attuale infame sistema   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA SUGGESTIONE TRAVOLGE LA RAGIONE. ECCO PERCHE’ IL SISTEMA VINCE (QUASI) SEMPRE

    Sembrerebbe paradossale e invece non lo è. Un popolo esasperato e impoverito come quello francese, tenuto al guinzaglio dalla signora Merkel e assillato da un terrorismo che non dà tregua, si è affidato a Emmanuel Macron, banchiere Rothschild e amico dei sauditi (clicca per leggere). Quindi per uscire fuori da una condizione di emergenza che riguarda in particolare il versante economico e quello della sicurezza, l’elettorato transalpino ha riposto fiducia   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    I VERI NAZISTI STANNO TUTTI CON MACRON

    A poche ore dall’apertura delle urne francesi c’è poco da stare allegri. Emmanuel Macron, candidato dell’establishment assassino che tiene in scacco l’Europa da anni, dovrebbe essere sicuro di andare al ballottaggio. Macron, banchiere di marca Rothschild, si propone quale sfacciato difensore dell’ordine esistente, fatto di tagli allo stato sociale e di sostanziale abbandono delle fasce più deboli, lasciate dolosamente in balia della furia dei “mercati”. Al ballottaggio, come era pressoché   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    IL PROBLEMA E’ L’UNIVERSALISMO AMERICANO

    Va bene, ok, Putin è cattivo perché ha mandato la polizia ad interrompere la luminosa manifestazione organizzata da tale Nalvalny che protesta contro la “corruzione”. Invece le autorità occidentali che vietano ai turchi di parlare in Olanda e reprimono dappertutto le manifestazioni dei “populisti” che si scagliano contro la schiavitù imposta dall’euro sono illuminate, democratiche e irreprensibili. L’Occidente, considerandosi creatore della civiltà, vive una dimensione perennemente ipocrita, ostaggio di una   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA RUSSIA NON E’ UN PERICOLO. SEMMAI L’UNICA SPERANZA DI SALVEZZA

    I leader dei Paesi presuntivamente “liberi” continuano a fare la morale alla Russia di Putin. Con quale coraggio Merkel e company riescano ancora oggi ad ergersi a difensori di un mondo giusto rimane un mistero. La Russia non sarà perfetta, ma la Ue di oggi è la plastica riedizione del nazismo hitleriano, un agglomerato mostruoso che tortura i popoli per mezzo dello “spread” e delle “riforme strutturali”. Passato quasi un   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    CHI SONO I VERI ANTIEUROPEISTI?

    Bisogna sgombrare il campo da un equivoco che avvelena la comunicazione politica in ogni angolo del Continente: chi sono gli “antieuropeisti”? Molti cittadini, manipolati dalla propaganda incessante, sono portati a credere che gli “antieuropeisti” sono quelli che si rivolgono  ai “partiti populisti”, masse plebee che votano con la “pancia” anziché con la “testa”. Gli “intelligenti”, a leggere gli editoriali di giornalisti “prestigiosi” come l’ex direttore del Sole24Ore Roberto Napoletano, sarebbero   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LO SPIONE OBAMA, LA FINE DELLA UE E L’ATTUALITA’ DEL PROGETTO EUROASIATICO

    I democratici americani che accusano il Presidente Trump di prestare il fianco alle pratiche spionistiche messe in atto da non meglio identificati “hacker russi”, oltre che ridicoli, rischiano l’effetto boomerang. Se c’è uno spione patentato, che ha oltrepassato di gran lunga i suoi poteri nel corso del suo mandato, quello è Barack Obama. Rilancio a tal proposito uno dei tanti articoli sull’argomento usciti sulla stampa italiana nel 2013 per rinfrescare   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL LIVELLO DI BUGIE DIFFAMATORIE VEICOLATE DAL SISTEMA MEDIATICO CONTRO LA RUSSIA DI PUTIN HA SUPERATO IL LIMITE DELLA DECENZA

    L’ossessione antirussa dei media occidentali ha raggiunto vette incredibili. A cadenza pressoché giornaliera spunta sempre qualche scriba o fariseo che pubblica idiozie diffamatorie sul conto del paese di Vladimir Putin. A proposito di fake news, quelle  che tanto spaventano la povera Boldrini, Putin viene naturalmente dipinto come un fanatico guerrafondaio, un pericolo per la stabilità del mondo contro il quale non bisogna mai abbassare la guardia. Lo proverebbe l’aggressività dimostrata   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    ESISTE UNA CAMERA DI COMPENSAZIONE CHE SOVRINTENDE AD OGNI LIVELLO L’ESERCIZIO, LA GESTIONE E LA CONSERVAZIONE DEL POTERE?

    In questi giorni l’argomento “massoneria” è tornato molto di moda. La presidente della commissione antimafia Rosy Bindi ha infatti disposto il sequestro degli elenchi contenenti i nomi dei “fratelli massoni” di Calabria e Sicilia, con il chiaro obiettivo di approfondire le eventuali dinamiche nel tempo intrecciate fra due mondi- quello mafioso e quello latomistico- che la pubblica opinione tende inerzialmente a sovrapporre anche in conseguenza delle cicatrici lasciate in eredità   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LIBIA: NUOVO SGAMBETTO DI...

    Scritto il 25 - lug - 2017

    2 Commenti

    I NUMERI DEGLI IMMIGRATI

    Scritto il 23 - lug - 2017

    1 Commento

    ELOGIO DELLA RADICALITA’

    Scritto il 23 - giu - 2017

    0 Commenti

    PAUL KRUGMAN RASENTA IL...

    Scritto il 10 - feb - 2015

    6 Comment1

    LA CONSULTA NEL MIRINO...

    Scritto il 12 - mag - 2015

    22 Comment1

    80 EURO IN BUSTA...

    Scritto il 19 - apr - 2014

    3 Comment1

    POLITICA, STAMPA, SINDACATI E...

    Scritto il 16 - mar - 2015

    34 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.