SE LUTTWAK E’ DI DESTRA, IL PD DI COFFERATI E’ DI DESTRA ESTREMA

    Cosa, in teoria, differenzia la destra dalla sinistra? Quali sono i filoni culturali di riferimento che permettono di distinguere un partito liberale e progressista da uno reazionario e conservatore? Sembra facile, vero?  Prendiamo il caso italiano. Nell’immaginario collettivo, deformato dalla continua e sistematica mistificazione perpetrata da noti ascari con la penna, il Pdl è avvertito come un partito di destra mentre il Pd viene spacciato per forza di sinistra. Il   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    IL CONCETTO DI RESISTENZA AL TIRANNO DA S. TOMMASO D’AQUINO A PAOLO BECCHI

    Una battuta del prof. Becchi ha scatenato un ipocrita putiferio. L’eccentrico professore genovese, ai microfoni della “Zanzara”, si è limitato a dire una banalità degna dell’appena scomparso Catalano, compianto re dell’ovvio protagonista dell’indimenticabile programma televisivo “Indietro Tutta”. Cosa ha detto Becchi di tanto grave da meritarsi gli unanimi strali del circuito informativo, compresa una rapida e pavida presa di distanza da parte di quella mezzasega di Beppe Grillo? Becchi si   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità, Editoriale
    LA “NORMALITà” DEL GOVERNO PDL-PD

    Come è stato possibile che alla fine si è giunti ad un governo Pdl -Pd? Per rispondere a questa domanda non c’è bisogno di analizzare il tortuoso percorso che ha portato alla rielezione di Napolitano, né di chiamare in causa il risultato elettorale del 24 febbraio scorso e la ritrosia di Grillo ad assecondare la nascita di un governo diverso. Basta ricordare che Pd e Pdl hanno già governato insieme,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    QUALI MESSAGGI OBLIQUI EVOCA LA RIELEZIONE DI NAPOLITANO?

    Quando sentivo Napolitano bacchettare con ostentato sdegno i tanti servi a gettone che lo imploravano di rimanere (tipo De Bortoli), maturavo il dubbio che alcuni mondi occulti e raffinatissimi stessero lavorando alla sua rielezione. Quelli che recitano distacco dal potere e fingono disinteresse per cariche o onori sono in genere i più attaccati alla poltrona, uomini capaci di architettare qualsiasi manovra pur di continuare ad esercitare un comando fine a   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    PRODI PER TUTTE LE STAGIONI

    Aizzato dalla piazza Bersani ha subito abbandonato Marini al suo destino decretando così la fine del dialogo con il Pdl di Berlusconi. Per ricompattare un partito lacerato fra mille divisioni il segretario piacentino ha rispolverato il nome di Prodi che, paradossalmente, piace perfino ai grillini. Prodi è un vecchissimo arnese della politica, già demitiano, esperto in sedute spiritiche, tecnocrate, nonché protagonista di questa malsana unione monetaria che produce disperazione e   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LA PARTITA MORTALE DEL QUIRINALE

    Marini alla fine ha fatto una figuraccia e con lui anche il segretario del Pd Pierluigi Bersani. Il vecchio sindacalista democristiano ha mancato abbondantemente i voti necessari per una elezione al primo scrutinio nonostante potesse contare sulla carta sui voti dei tre partiti filonazisti che hanno sostenuto il governo Monti (Pdl, Pd e Lista Civica). I due uomini che oggi incarnano meglio degli altri l’impetuoso desiderio di rinnovamento che sconvolge   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    FRANCO CORDERO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

    Entra nel vivo la corsa per il Colle. Sui giornali terrorizzati da possibili novità circolano i soliti nomi logori, alcuni dei quali vantano carte da giocare per avere ricoperto incarichi di governo durante la misteriosa fase di passaggio tra la prima e la seconda Repubblica, stagione tristemente cadenzata dalle bombe di mafia (clicca per leggere). Nel frattempo le quirinarie di Beppe Grillo hanno incoronato la maestrina di Report, Milena Gabanelli.   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    USCITA DI SICUREZZA

    L’Italia vista dall’estero, nonostante il premier Mario Monti sostenga di aver ridato credibilità internazionale al Belpaese, viene sempre giudicata con un misto di sospetto e ilarità. All’indomani delle elezioni, l’aspirante cancelliere tedesco socialdemocratico Peer Steinbrück definì Grillo e Berlusconi due “pagliacci”, espressione ripresa dal prestigioso settimanale inglese “Economist” in una copertina con la foto dei due politici sotto il titolo “Send in the clowns”. Quando, in casi come questi, l’orgoglio   Leggi tutto ...

    Categoria: Società
    TRE NOMI PER IL COLLE. DUE MORTALI (AMATO E VIOLANTE) E UNO RIDICOLO (PRODI)

    Questa settimana si aprono le consultazioni per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica. Un appuntamento di estremo interesse destinato ad incidere profondamente sui destini futuri dell’Italia. Il momento storico è carico di insidie e di incognite ma, nonostante tutto, gli italiani hanno in partenza buoni motivi per sentirsi sollevati. La fine del mandato di Giorgio Napolitano è una notizia stupenda di per sé. Per chiunque sarà difficilissimo fare peggio. Napolitano   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    L’ASPIRAZIONE RIVOLUZIONARIA DEL MOVIMENTO DI GRILLO DA SOLA NON BASTA

    In genere chi critica l’intransigenza del movimento grillino conserva legittimamente una impostazione politico-culturale che potremmo definire di progressismo all’acqua di rose. Ne fanno parte certamente gli intellettuali della domenica, gli artisti a pancia piena, gli industriali coraggiosi alla Colaninno e i banchieri filantropi con numerosa prole al seguito. Questo gruppo umano, che in Inghilterra sintetizzerebbero ricorrendo al termine “establishment”, ampiamente soddisfatti i bisogni primari, ama arredare la propria anima (copyright   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LA SITUAZIONE E’ GRAVE MA NON E’ SERIA

    Carissimi lettori del Moralista, non so se avete notato che da un po’ di tempo a questa parte scrivo poco e malvolentieri di politica italiana. Negli ultimi quaranta giorni ho preferito più spesso parlare di economia, di società, di politica internazionale e, contestualmente, molto meno di politica interna. Non mi va di accodarmi allo spettacolino indecoroso di quelli che un giorno seguono l’evoluzione del finto corteggiamento Bersani vs Grillini; un   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    BERLUSCONI HA PAURA PERCHE’ SA DI AVERE INFRANTO UN TACITO PATTO DI OMERTA’

    Facciamo un po’ di chiarezza. L’Italia non è più da tempo una nazione sovrana, le decisioni che incidono sulla vita economica e sociale del nostro Paese si prendono in altre sedi burocratiche e non rappresentative. Fino ad oggi il conflitto tra dittatura tecnocratica sostanziale e formale rispetto della sovranità popolare è rimasto latente sotto la cenere. I principali leader che si sono alternati al potere negli ultimi venti anni non   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    OGNUNO SI GUARDI LA MASSONERIA SUA

    In Italia, il ruolo svolto dalla massoneria nel plasmare la modernità viene spesso completamente taciuto o, nella migliore delle ipotesi, raccontato in maniera complottistica, strumentale e fuorviante. L’imminente uscita del libro “Massoni”, scritto da Gioele Magaldi per Chiarelettere editore, consentirà a tanti cittadini, italiani e non, di demistificare i troppi falsi miti che circondano il mondo delle logge. I gruppi umani che si occupano (male) di massoneria si dividono fondamentalmente   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità, Società
    IL PARLAMENTO ITALIANO: TRE DESTRE E UNA INCOGNITA

    Nell’attuale parlamento italiano sono rappresentate tre forze di destra e una quarta ancora da decifrare. Destre diverse, per carità, ma accumunate dallo stesso sentimento di fastidio per il principio di uguaglianza nonché intimamente nostalgiche di un modello di lavoro che affonda le sue radici nello schiavismo, inteso come subalternità dei diritti dell’uomo rispetto alla efficienza dei processi produttivi o ai privilegi delle classi dominanti che devono necessariamente galleggiare sulle disgrazie   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    IL MOVIMENTO 5 STELLE ASCOLTI I BUONI CONSIGLI DI LIDIA UNDIEMI

    Bersani è destinato ad andare a sbattere. Come era già chiarissimo all’indomani del risultato elettorale, il segretario del Pd sarà costretto a fare un governissimo con la destra o a passare la mano. Anche i grillini, che mostrano segni di miglioramento sul piano politico, hanno definitivamente sbattuto la porta in faccia allo smacchiatore fallito. Il peloso appello alla responsabilità per il bene del Paese, cantilena ripetuta in coro da tutti   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    SARA, IL MORALISTA E DEMOCRAZIA RADICAL POPOLARE

    Il 23 marzo ho pubblicato per i lettori de Il Moralista un pezzo dal titolo “Lo spreco pubblico non esiste in natura. Esiste solo l’ingordigia privata” (clicca per leggere). Questo articolo ha meritato l’apprezzamento (al netto di qualche paterna e acuta tiratina di orecchie) degli intellettuali che si riconoscono nel movimento di opinione Democrazia Radical Popolare (clicca per leggere). La cosa mi gratifica oltremodo, conoscendo bene il livello dei miei   Leggi tutto ...

    LO SPRECO PUBBLICO NON ESISTE IN NATURA. ESISTE SOLO L’INGORDIGIA PRIVATA

    E’ tutto sbagliato. Il quadro sociale è semplicemente drammatico, l’Europa rapina le banche cipriote come qualsiasi volgare bandito ma la politica italiana continua a parlarsi addosso. Da più di un mese il dibattito  ha assunto contorni ora schizofrenici ora palesemente politicisti; tutti a chiedersi con chi si alleerà Bersani, autore di un manifesto programmatico di otto punti pensati per farsi ridere dietro. Grillo ha monopolizzato l’attenzione imponendo la sua facile   Leggi tutto ...

    BERSANI, GRILLO E IL (MANCATO) BACIO DELLA MANTIDE

    Finalmente ci siamo. Tra poche ore calerà il sipario sull’ipocrita chiacchiericcio che da quasi un mese monopolizza l’attenzione dei nostri media. Finite le consultazioni, archiviato alla voce fantasie estemporanee il governo Pd-M5s, a breve nascerà il solito governicchio consociativo che “tanto serve, in un momento delicato come questo, a rassicurare i mercati e l’Europa che ci guarda (male)”. Chiaro, limpido, Recoaro (clicca per leggere). Che poi il governicchio in questione   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    ATTILA E LA STELLA. GRILLO DA NAPOLITANO

    Per Grillo, novello don Rodrigo, il governo Bersani non s’ha da fare. Di più, il comico alza la posta chiedendo al presidente della Repubblica l’incarico di governo, in alternativa la presidenza della vigilanza Rai e del Copasir. Come tutti i partiti, tanto criticati, il Movimento 5 Stelle si è messo in fila a mercanteggiare, ad elemosinare poltrone con il cappello in mano. Forse Napolitano avrà tirato un sospiro di sollievo,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    ELOGIO DELLA RADICALITA’

    Il problema che affligge il Movimento 5 stelle non riguarda la presenza ingombrante del suo fondatore Grillo o della mente razionale Casaleggio. A nessuno fra i milioni di cittadini che hanno scelto il partito dell’ex comico genovese gliene frega niente di sapere cosa pensa Vito Crimi, Kiss Me Licia, Roberta Lombardi o Toro Seduto. Il Movimento 5 stelle ha conquistato quasi esclusivamente voti di opinione grazie alla radicalità estrema del   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA GEOPOLITICA DEL CORONAVIRUS

    Scritto il 22 - mar - 2020

    0 Commenti

    LA GENEROSITA’ IPOCRITA DEI...

    Scritto il 18 - mar - 2020

    0 Commenti

    NASCE VOX ITALIA TV

    Scritto il 26 - feb - 2020

    2 Commenti

    COME E PERCHE’ VOX...

    Scritto il 18 - feb - 2020

    0 Commenti

    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    5 Commenti

    IL RAPPRESENTANTE CONYERS HA...

    Scritto il 6 - mar - 2013

    0 Commenti

    LA SUPPOSTINA DI MARIO...

    Scritto il 27 - lug - 2012

    1 Commento

    LA VERSIONE DI JEAN,...

    Scritto il 31 - dic - 2012

    7 Comment1

    LA ELEANOR ROOSEVELT E’...

    Scritto il 8 - set - 2014

    8 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.