POVERA GENTE, STORIE DI IERI E DI OGGI

    Ormai tutti si improvvisano scrittori. Negli scaffali delle librerie e nelle classifiche dei libri più venduti dominano i volumi di: pseudo giornalisti alla Bruno Vespa, cuoche improbabili come Antonella Clerici, barzellettieri, comici, cantanti e saltimbanchi d’ogni genere. Basta la notorietà, presso il grande pubblico, per acquisire la patente di scrittore. Al contrario, gli scrittori di professione si possono contare sulle dita di una mano e tra questi solo pochi riescono   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    LO SCANDALO LEGA E LE PROFEZIE DI GIANFRANCO MIGLIO

    Si è scritto tanto, in questi giorni, dello scandalo che ha travolto la Lega Nord, alcune volte con competenza ed onestà intellettuale, ma il più delle volte propinando il solito corollario di inutilità e gossip. Comunque il quadro che emerge dalle indiscrezioni sull’inchiesta è sicuramente squallido: si parla di un vorticoso giro di soldi e di investimenti all’estero, di versamenti ai famigliari del Senatùr e al cosiddetto Sindacato Padano di   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    PAOLA FRANCIONI NON E’ ANTEO ZAMBONI

    Ha destato un fiume di provincialissime polemiche la diffusione di una foto che immortalava l’ex guardasigilli sedicente comunista Diliberto  vicino ad una temibile manifestante-casalinga indossante una maglietta con su scritto “la Fornero al cimitero”. Scandalo, indignazione e unanime condanna per l’innocua signora che sperava di azzeccare la battuta. Solidarietà, vicinanza e comprensione per il ministro-terminator dalla lacrima facile, che sta mandando al cimitero per davvero intere generazioni di proletari senza   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL CASO ARGENTINO SMASCHERA LE BUGIE DI REGIME

    Di Grecia non si parla più. I giornali non ne parlano, le proteste non arrivano e quindi evidentemente il problema non esiste più. I greci sono al collasso ma le euro burocrazie sono contente perché il temutissimo default è stato evitato grazie alla “generosità” degli strozzini del Fondo monetario internazionale che condizionano l’arrivo di risorse al definitivo commissariamento della democrazia ellenica. Anche sulle elezioni previste in Grecia per il mese   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    NOIO VOLEVAM SAVUAR

    Alzi la mano chi ha capito nulla dello strombazzato incontro tra la casalinga delle Germania dell’est Merkel e il suo reggente pro tempore per la penisola italica Mario Monti. A pag 5 del giornale diretto dall’amabile conversatore del piquattrista Bisignani, Ferrucio De Bortoli, campeggia un mirabile pezzo del ringalluzzito Marco Galluzzo che promette bene già dal titolone virgolettato: “Superata la fase acuta della crisi”. Finalmente una buona notizia, starete pensando.   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri
    EPPUR SI MUOVE

    Il ministro piangente Fornero ha fatto sapere alla pubblica opinione quello che avevamo capito da tempo. E cioè che il governo abrogherà in ogni caso l’art. 18, fregandosene sia delle rappresentanze sindacali che, eventualmente,del Pd. Il governo Monti, fatto della stessa materia di quello presieduto dal greco Papademos, è stato infatti pensato e imposto proprio con l‘obiettivo non aggirabile di sferrare il colpo mortale alle classi medie e proletarie dopo   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    GLI ESPERIMENTI DI MENGELE

    I demoni incravattati che si aggirano per le segrete stanze d’Europa non si riposano mai. Non hanno fatto in tempo a godersi lo spettacolo ateniese, che sono già all’opera per seminare nuova miseria, rabbia e disperazione. I demoni continuano a puntare la classe lavoratrice italiana nel tentativo di fiaccare le ultime deboli resistenze di chi, come Landini, non intende affidarsi alle cure di Mengele. Il canto delle sirene non accenna   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL MARCHESE DEL GRILLO

    Il ministro piangente Fornero e la sua collega Cancellieri, sulla scia della brillante battuta di Monti secondo il quale un lavoro dignitoso “è noioso”, si sono sbizzarrite in considerazioni belluine sulla condizione giovanile degli italiani. Tralasciando il fatto che il concetto di “giovane” da noi si è nel tempo particolarmente dilatato, fino al punto da farvi rientrare precari quarantenni invecchiati a colpi di stage e tirocini non pagati, le ministre   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    MORIREMO APPLAUDENDO

    Lo dico da tempo, il vero obiettivo del governo Monti è quello di portare a termine con teutonica efficienza un piano che preveda la definitiva disarticolazione dei ceti medi e proletari con relative rappresentanze sindacali. Dove fallì Berlusconi, riuscirà Monti. Ieri negli studi amici di Matrix, Monti ha spiegato con notevole faccia di tolla che “avere un lavoro fisso è monotono”. Certo è molto più elettrizzante convivere con il terrore   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Editoriale
    IL VOLTO VIOLENTO DEL PADRONE

    Proprio ieri ci interrogavamo sul concetto di violenza. Su come sia complicato delimitare con chiarezza il recinto nel quale relegarla per riconoscerla, finendo poi con il concludere che, in realtà, in molti cadono nella tentazione semplicistica di confondere tout court la violenza con l’illecita condotta. Casualmente, oggi, la cronaca ci propone un nuovo caso concreto che ci permette di approfondire ulteriormente l’argomento. Leggo dal sito online del quotidiano l’Adige: “Licenziata   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità, Editoriale
    IL PUGNO DI FERRO NEL GUANTO DI VELLUTO

    Il ministro dal pianto facile, Elsa Fornero, ha cominciato a pianificare una lunga e ben orchestrata ossessione per dare un altro colpo decisivo alla classe lavoratrice. Probabilmente dove fallirono le armate berlusconiane, riusciranno gli ottimati guidati dall’ineffabile Monti. L’ultimo baluardo di civiltà che rende ancora (per poco?) liberi i lavoratori di non sentire quotidianamente sulla propria pelle il ricatto del possibile e arbitrario allontanamento dal posto di lavoro, sta per   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Editoriale

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA GEOPOLITICA DEL CORONAVIRUS

    Scritto il 22 - mar - 2020

    0 Commenti

    LA GENEROSITA’ IPOCRITA DEI...

    Scritto il 18 - mar - 2020

    0 Commenti

    NASCE VOX ITALIA TV

    Scritto il 26 - feb - 2020

    2 Commenti

    COME E PERCHE’ VOX...

    Scritto il 18 - feb - 2020

    0 Commenti

    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    5 Commenti

    IL PREFETTO IZZO SI...

    Scritto il 5 - nov - 2012

    1 Commento

    LA PUREZZA DEL BILANCIO...

    Scritto il 4 - mag - 2017

    1 Commento

    COME I CARNEFICI COLPEVOLIZZANO...

    Scritto il 18 - lug - 2012

    0 Commenti

    GOEBBELS HA FATTO SCUOLA

    Scritto il 12 - gen - 2012

    0 Commenti

    ANIBAL CAVACO SILVA, IL...

    Scritto il 28 - ott - 2015

    14 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.