LA DITTATURA TECNOCRATICA RENDE IL VOTO SUPERLFLUO

    Dopo avere accettato supino i diktat dei suoi padroni di stanza a Bruxelles, Bersani si ricorda che i governi li scelgono i popoli e non le banche. Evidentemente si tratta di un omonimo e non dell’attuale  segretario del Pd che, grazie al suo consenso, ha permesso a Mario Monti di insediarsi al potere per colpire con ferocia tutte le classi meno abbienti che il politico Bersani, traditore indegno e ipocrita,   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    ROMNEY-RYAN COME HOOVER-CURTIS. OVVERO IL MALE NECESSARIO

    Mentre le elezioni americane si avvicinano vengo colto da un dubbio amletico: è meglio che rivinca un sedicente progressista, garante ma con tatto, degli equilibri consolidati che premiano la speculazione finanziaria internazionale e massacrano precari, giovani, disoccupati e lavoratori su scala globale (leggasi Obama, ma lo stesso discorso valeva in Francia per Hollande); oppure, rebus sic stantibus, tanto vale augurarsi che vinca il “duo della morte” repubblicano Romney-Ryan, destinato a   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    HOLLANDE: UN SARKOZY PIU’ IPOCRITA

    Hollande si è già rivelato, politicamente, un delinquente. Guardato da tutti con sospetto a ridosso delle elezioni francesi perché ritenuto, a torto, un elemento potenzialmente non asservito agli interessi delle élite schiaviste sovranazionali che stanno affamando il Vecchio continente, il “budino” (questo l’azzeccato soprannome che accompagna  il Presidente transalpino) ha già deluso tutte le aspettative di chi sperava nel cambiamento. Hollande è un elemento di continuità rispetto alla storia recente   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    OLANDA, MALATO VIRTUOSO.

    La storiella che dipinge i Paesi virtuosi del nord Europa stanchi di pagare per le cicale del sud è falsa come Giuda. Il piano di involuzione oligarchica che inquina il Vecchio continente non risparmierà nessuno. E’ sbagliato leggere la contemporaneità con le lenti deformanti dell’interesse nazionale. I governanti tedeschi, olandesi o finlandesi, per citare solo i massimi custodi del rigore, non intendono affatto difendere i loro contribuenti dall’assalto famelico di   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    FRANCO FRATTINI, PORTAVOCE OCCULTO

    Se volete capire per davvero quali sono i meccanismi che regolano il potere dovete smetterla di guardare i burattini e provare a scovare i burattinai. Il teatrino che quotidianamente i media asserviti vi propongono non serve né ad informare né, tantomeno, a formare coscienze critiche; serve solo a depistare. Ognuno di voi, probabilmente, ha maturato una consapevolezza politica. Questa sensibilità porta molti italiani a dividersi tra simpatizzanti del Pdl, del   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    PER RINASCERE BISOGNA MORIRE FINO IN FONDO

    Ammetto di essere combattuto. Da un lato alcune figure, apparentemente più ragionevoli come Hollande o Obama, mi inducono a credere in una possibilità di cambiamento, dall’altro mi rendo conto di come, oramai da decenni, l’alternanza destra-sinistra è completamente svuotata di significato. La cosiddetta terza via del duo Blair-Clinton, presa come modello anche da alcuni sedicenti partiti progressisti italiani, tipo il Pd, altro non è se non il riconoscimento da parte   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    MARTIN SCHULZ: KAPO’ O ANULU?

    Quando, durante la seduta del Parlamento europeo del luglio del 2003, Silvio Berlusconi diede del “kapò” al presidente del gruppo socialista, il tedesco Martin Schulz, il coro di sdegno fu giustamente unanime. “Ma come si permette questo Pulcinella da quattro soldi”, pensarono in molti, “di fare allusioni naziste per colpire un prestigioso esponente dell’intellighenzia europea, progressista e di sinistra, nella persona dello stimato compagno Martin Schulz, tedesco di Germania, nato   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    LA TRAGEDIA DEL MONTISMO SENZA MONTI

    Un idiota si riconosce il più delle volte dalle idiozie che dice. In questi tempi barbari e bui, il motivetto preferito dagli idioti rei confessi è quello che allontana il più possibile lo spettro elettorale perché “non si vince sulle macerie del Paese”. Nessuno spiega perché l’amata italica patria potrebbe subire colpi mortali nel caso in cui il popolo bovino votasse al cadere delle foglie d’ottobre, anziché nell’aprile dell’anno prossimo   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    UNA DIVERSA LOTTA DI CLASSE

    Si susseguono, in vista del vertice europeo di fine giugno, gli incontri riservati tra i principali leader dell’Unione alla ricerca di “soluzioni per risolvere la crisi”. Il Corriere delle banche continua con la sua politica di ordinaria disinformazione, dipingendo pure oggi il nostro premier Monti come un sottile mediatore, capace di fare squadra con Hollande per indurre Merkel a più miti consigli. E’ inutile ribadire come questi incontri, spacciati per   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    WOLFGANG SCHAEUBLE: IL BACIO DELLA MANTIDE

    Termini come “golpe” e “regime”, abusati negli anni, sintetizzano realmente la situazione politica italiana contemporanea. La percezione presso la pubblica opinione di avere già perso quasi completamente alcune conquiste politiche e sociali che, sbagliando, pensavamo assodate per sempre, non è stata ancora pienamente interiorizzata dagli italiani in tutta la sua amara tragicità. Mario Monti, espressione dell’ala peggiore, reazionaria e oligarchica delle èlite massoniche, continua ad imporre al popolo italiano, non   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    SALVATECI DA SALVATI

    Se l’Italia fosse un paese normale, uno stato di diritto che applica e difende i principi sanciti dalla Costituzione, non sarebbe possibile leggere fondi chiaramente antidemocratici e liberticidi sul principale quotidiano italiano. C’è un limite a tutto; al servilismo, alla piaggeria e alla sciatteria. E quel limite è stato abbondantemente superato da Michele Salvati nell’editoriale pubblicato oggi 11 Giugno 2012 sul quotidiano di via Solferino. La frustata di Monti, che   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    OBAMA NON CONTRAGGA LA SINDROME DEL CONIGLIO MANNARO

    Era lecito attendersi di più dal discorso pronunciato ieri da Obama riguardante anche la crisi europea in corso. Le risolute critiche avanzate qualche giorno fa dal presidente americano contro l’attuale governance europea, impegnata senza risparmio nella drastica applicazione di un piano tendente a cinesizzare l’Europa, hanno lasciato il posto ad analisi meno convincenti e felpate. Nel suo discorso di ieri Obama, anziché Roosevelt, sembrava un vecchio doroteo della scuola di   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    L’ITALIA DI MONTI, COLONIA DEL QUARTO REICH

    In pochi mesi il quadro politico italiano e internazionale è profondamente mutato. In Francia non c’è più quel nano malefico di Sarkozy sostituito da un promettente  Hollande, Obama è finalmente uscito dal colpevole torpore puntando finalmente con forza l’indice contro l’attuale oligarchia di usurpatori che guida l’Europa, in Grecia e in Italia infine, Paesi deboli e subalterni, trattati dalla Troika alla stregua di cavie da laboratorio, si diffonde una consapevolezza   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    L’ASSE ITALO-TEDESCO FINISCE SEMPRE IN FARSA

    Quando, nel Febbraio scorso, il Presidente statunitense Obama ospitò il suo omologo Mario Monti, i soliti camerieri di regime si affrettarono a sprecare fiumi di inchiostro per veicolare l’immagine di un incontro spacciato come decisivo per le sorti dell’Italia e del mondo. “Grazie all’indiscusso prestigio di Monti”, questo il succo dei resoconti dei nostri provincialissimi scribacchini, “l’Italia è di nuovo al centro della scena internazionale”. Analisi, come al solito, buone   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    HOLLANDE-OBAMA CONTRO MERKEL-MONTI

    Questo non è il momento delle mezze misure e delle scelte paludose. L’aggravarsi della crisi sociale e politica ha comportato un aumento di attenzione in capo ad una pubblica opinione non più disposta a consegnare deleghe in bianco. Negli ultimi venti anni, gli italiani non hanno mai saputo nulla delle scelte decisive che una oligarchia sovranazionale e omertosa prendeva sulle loro teste. Il dibattito interno è da tempo immemore volutamente   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL RUOLO DELLA FRANCIA, LA DIGNITA’ DEL POPOLO GRECO E LA SOLITA DOPPIEZZA ITALIANA

    Arrivano segnali parzialmente incoraggianti dall’incontro tra la Merkel e Hollande. Intanto si è capito con certezza che il tempo in cui la Francia si limitava a recitare il ruolo della brava valletta di supporto alle mire dell’alleato germanico è definitivamente finito. Hollande intende far pesare la sua voce in Europa e non pare subire, a differenza del grottesco Sarkozy, nessun timore reverenziale nei confronti dei vicini tedeschi. “Tutto è sul   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    HOLLANDE SI COMPORTI DA STATISTA

    La figura di Hollande suscita molte speranze. I popoli europei, stanchi di vivere una condizione di cronica sofferenza, vogliono affidarsi ad un uomo capace di cambiare radicalmente le parole d’ordine che guidano la governance europea. Non più spread, mercati, bund, rigore e fiscal compact ma lavoro, crescita, salari, pensioni, sanità ed opportunità. Oggi il nuovo presidente francese incontrerà la Merkel a Berlino con l’intento, rivelano le cronache, di rendere i   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    HANNELORE KRAFT, LA GERMANIA DAL VOLTO UMANO

    I carnefici che hanno disegnato questa Europa costellata di disperazione, suicidi e povertà non sono ancora riusciti ad annichilire completamente la civiltà europea. Lo sciagurato proposito con il quale tempo fa Mario Draghi dichiarava finito il modello sociale del Vecchio Continente (da sostituire con quello cinese, ma questo Draghi l’ha solo pensato), non si è ancora irrimediabilmente trasformato in consolidata realtà. Contro questi virus potentissimi e mutevoli che si aggirano   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    QUEL GRANDE GREGGE DEL CIRCUITO MEDIATICO

    Il mio amico Gioele Magaldi, leader del movimento di opinione Democrazia Radical Popolare, indica da tempo e in solitaria le criticità principali che rendono la nostra Europa matrigna. L’ossessione per il rigore, l’incapacità di procedere verso una auspicabile unificazione politica, il tentativo di distruggere alcune conquiste di civiltà come il diritto al lavoro, all’istruzione e alla salute, sono solo alcuni fra gli obiettivi visibili perseguiti con cinico impegno dalle classi   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    TRIONFA HOLLANDE IN FRANCIA E IL CAOS IN GRECIA

    Hollande è il nuovo presidente francese. Il voto transalpino ha rispettato i pronostici della vigilia, consegnando la vittoria al candidato socialista e mandando finalmente in soffitta un personaggio grottesco come Nicolas Sarkozy. La vittoria di Hollande è solo un punto di partenza. Non basta infatti di per sé l’affermazione di un candidato socialista per impedire il definitivo trionfo del modello neoschiavista propugnato dai veri Merkel, Monti, Draghi e il primo   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA GEOPOLITICA DEL CORONAVIRUS

    Scritto il 22 - mar - 2020

    0 Commenti

    LA GENEROSITA’ IPOCRITA DEI...

    Scritto il 18 - mar - 2020

    0 Commenti

    NASCE VOX ITALIA TV

    Scritto il 26 - feb - 2020

    2 Commenti

    COME E PERCHE’ VOX...

    Scritto il 18 - feb - 2020

    0 Commenti

    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    5 Commenti

    IL VESCOVO GIUSEPPE FIORINI...

    Scritto il 25 - apr - 2012

    0 Commenti

    COME RICONOSCERE ED EVITARE...

    Scritto il 17 - ott - 2015

    28 Comment1

    LA MEMORIA CORTA DEGLI...

    Scritto il 3 - mar - 2015

    7 Comment1

    L’AD DI TRENITALIA MAURO...

    Scritto il 1 - giu - 2012

    1 Commento

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.