QUANTO E’ DIFFICILE OGGI DIRSI CATTOLICO

    E’ difficile oggi dirsi “cattolico” nel momento in cui la chiesa è guidata da un uomo come Papa Francesco. A parte la capacità un po’ “populista” di presentarsi mediaticamente con il fascino della rockstar, l’attuale successore di Pietro sembra poco incline a declinare in profondità il messaggio più profondo contenuto nel Vangelo. Al contrario Papa Francesco, anziché sfidare il mondo per tutelare i deboli e gli oppressi, fa di tutto   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA GERMANIA DI MERKEL ISOLATA COME AI TEMPI DI HITLER. L’ITALIA NON RIPETA I TRAGICI ERRORI DEL PASSATO

    La priorità deve essere quella di colpire ora e adesso gli interessi tedeschi. Lo strappo fra Donald Trump e Angela Merkel aumenta il potere contrattuale di Paesi vassalli come l’Italia, costretta fino a ieri a baciare la pantofola della nota nazista in gonnella che da oltre un decennio tortura impunemente tutti i cittadini europei. I tedeschi, e la storia di Hitler lo dimostra, hanno un grande difetto: alla lunga si   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL CORAGGIO DEL PROCURATORE ZUCCARO MANDA IN CRISI GLI OCCULTI SOSTENITORI DEL “PIANO KALERGI”

    In questi giorni hanno fatto molto rumore le dichiarazioni coraggiose e nobili del procuratore di Catania Carmelo Zuccaro, preciso nel denunciare il ruolo “opaco” (eufemismo) esercitato da alcune “filantropiche Ong” (supereufemismo) nell’agevolare il vergognoso traffico di esseri umani che a ritmo continuo interessa le diverse sponde del Mediterraneo. Cosa ha detto Zuccaro? Semplicemente che esistono elementi di indagine meritevoli di essere adeguatamente approfonditi. Apriti cielo. Le vestali del politicamente corretto,   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL PINOCCHIETTO RENZI, ORA MOLLATO DAI POTERI FORTI, RIUSCIRA’ A DIVENTARE UN “BAMBINO VERO”?

    Premetto che a me Renzi non è mai piaciuto. Innalzato sul trono di Palazzo Chigi per volere di Napolitano, garante dello svuotamento del benessere italiano in nome e per conto di luciferine massonerie sovranazionali, il bulletto di Firenze ha avallato durante il suo mandato tutte le richieste provenienti dai suoi occulti danti causa. Dall’approvazione del Jobs Act al tentativo di riformare la Costituzione italiana in coerenza con quanto auspicato nel   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    ESISTE UNA CAMERA DI COMPENSAZIONE CHE SOVRINTENDE AD OGNI LIVELLO L’ESERCIZIO, LA GESTIONE E LA CONSERVAZIONE DEL POTERE?

    In questi giorni l’argomento “massoneria” è tornato molto di moda. La presidente della commissione antimafia Rosy Bindi ha infatti disposto il sequestro degli elenchi contenenti i nomi dei “fratelli massoni” di Calabria e Sicilia, con il chiaro obiettivo di approfondire le eventuali dinamiche nel tempo intrecciate fra due mondi- quello mafioso e quello latomistico- che la pubblica opinione tende inerzialmente a sovrapporre anche in conseguenza delle cicatrici lasciate in eredità   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    CON LA SCONFITTA REFEDENDARIA ESCE DI SCENA L’ULTIMO BURATTINO DI GIORGIO NAPOLITANO

    Con il risultato del referendum di ieri finisce il “governo Napolitano”, esercitato nel corso degli ultimi anni per il tramite di tre diversi burattini: Monti, Letta e infine Renzi. Napolitano ha rappresentato per l’Italia una inenarrabile sciagura. Convertitosi al fanatismo neoliberista in tarda età dopo avere coerentemente indossato il “fez” al tempo di Mussolini per poi lodare l’invasione sovietica dell’Ungheria una volta cambiato lo scenario internazionale, Napolitano è riuscito in   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    FILLON E’ INVOTABILE PERCHE’ LIBERISTA. L’UNICA SOLUZIONE PER LA FRANCIA RIMANE MARINE LE PEN

    Dopo le elezioni americane saranno quelle francesi a determinare il definitivo superamento dell’attuale (infame) equilibrio di potere globale. Lo scenario transalpino è già abbondantemente definito. Il presidente Hollande insieme al suo “apprendista” Valls è responsabile della sostanziale e prossima scomparsa del partito socialista francese, svuotato dalla permanenza all’Eliseo di un ignobile personaggio che continua impunemente ad applicare politiche improntate al più feroce darwinismo sociale usurpando storia e simboli di una   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    IL 2017, COME IL 1945, SARA’ L’ANNO DELLA LIBERAZIONE DALLA BARBARIE

    Il mondo, fortunatamente, sta cambiando. Le tragedie neonaziste propinate nell’ultimo decennio dai vari Monti, Obama, Merkel, Hollande, Napolitano e compagnia bella sono state comprese dai cittadini occidentali che, ogniqualvolta chiamati al voto, puniscono dappertutto i candidati avvertiti quali esponenti di un establishment assassino e perciò odiato. La vittoria di Trump è solo l’ultimo segnale che conferma l’inarrestabilità di un fenomeno che non può e non deve essere fermato. D’altronde i   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL MOSTRO GLOBALISTA E’ MORIBONDO. TRUMP NON FACCIA PRIGIONIERI

    Come avevamo ampiamente previsto Donald Trump ha vinto la sua battaglia per la conquista della Casa Bianca (clicca per leggere). Ha vinto nonostante gli incessanti attacchi di una stampa completamente asservita e di parte, specchio fedele di un establishment rancoroso e impazzito che ha completamente smarrito il polso della situazione reale. Oggi non perde Hillary Clinton, ennesimo fantoccio nella mani della grande finanza e dei signori della guerra, perde semmai   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    CONTRO IL NEMICO NAZISTA DI STANZA A BRUXELLES NON SONO AMMESSE DIVISIONI. RENZI TENGA IL PUNTO

    In questi giorni Renzi, per chiari motivi elettorali, ha avuto il coraggio di difendere la sovranità italiana rispetto alle continue e arroganti intrusioni che provengono dai tecno-nazisti di Bruxelles: “mandino pure la letterina di richiamo”, ha dichiarato con aria finalmente dignitosa e sfottente il nostro premier con l’obiettivo di sfidare il gotha massonico che tiene in pugno il Vecchio Continente. La posizione odierna del Pd, che finalmente capisce adesso quello   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    IL PROBLEMA SONO “I MODERATI”

    Il problema sono “i moderati”. Da venti anni a questa parte i “moderati” hanno regalato la sovranità nazionale ad un manipolo di tecnocrati europei senza legittimazione democratica; hanno impoverito gran parte della popolazione adottando misure di austerità folli sotto il profilo macroeconomico e criminali sotto quello sociale; hanno cancellato un secolo fatto di conquiste e di acquisizione di diritti in materia di lavoro e di sicurezza sociale; hanno posto le   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    DI MARCO TRAVAGLIO CONDIVIDO L’ANALISI POLITOLOGICA, NON QUELLA MACROECONOMICA

    Venerdi 7 ottobre, a Gioia Tauro, Marco Travaglio e Giorgia Salari hanno portato in scena lo spettacolo teatrale “Perché No”, esibizione colta, profonda e brillante che ha messo in evidenza le incongruenze insite in una riforma costituzionale sponsorizzata da tutti i “poteri forti”. L’occasione è stata utile inoltre per focalizzare l’attenzione dei cittadini sull’importanza della difesa dei principi cristallizzati all’interno della nostra Costituzione, valori attuali che inneggiano alla libertà, all’uguaglianza   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA GLOBALIZZAZIONE E’ UN DOGMA DI FEDE

    Per non correre il rischio di combattere a vuoto, disperdendo energie in battaglie secondarie e di contorto, è indispensabile focalizzare ripetutamente i punti di forza che tengono ancora in vita un sistema universale che legittima la sopraffazione, l’ingiustizia e lo schiavismo. Negli ultimi trent’anni una serie di grandi cambiamenti hanno rivoluzionato il modo di vivere di popoli interi, sacrificati nel nome di un totem che nessuno può mettere in discussione:   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    RENZI E’ AL CAPOLINEA MA I GRILLINI NON SEMBRANO MIGLIORI

    I freddi dati smentiscono l’inutile e falsa narrazione renziana del “Paese che riparte”, “dell’Italia che ce la fa” e altre simili amenità. L’Italia è ferma, crescita zero e disoccupazione galoppante. Renzi, come avevamo ampiamente previsto, ha completato il lavoro iniziato da due farabutti come Mario Monti ed Enrico Letta. Monti, Letta e Renzi sono tre figliocci di Giorgio Napolitano, personaggio luciferino legato a doppio filo alle peggiori massonerie mondialiste guidate   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    I TONI USATI DAL  TEMERARIO JUNCKER CONTRO L’INGHILTERRA RICORDANO L’OPERAZIONE “LEONE MARINO”

    La cosa più vomitevole ascoltata sulla faccenda “brexit” riguarda il modo con il quale alcuni “illuminati” protagonisti hanno cercato di delegittimare l’esito referendario. Il mio pensiero corre ai vari Napolitano, Monti e Schulz, seguiti a ruota da una congrega di servi e paggetti medievali, pronti a bollare come “retrogradi”, “vecchi”, “rincoglioniti”, “populisti” e “fascisti” tutti quelli che si sono espressi nelle urne in favore dell’abbandono della Ue da parte della   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    O VOTI PER IL SISTEMA GOVERNATO DAI NAZISTI TECNOCRATICI O TI OPPONI. NON HAI ALTRA SCELTA

    Quali segnali si colgono dalla lettura dei dati delle elezioni amministrative? In primo luogo pare evidente come la narrazione “renziana” non incanti più nessuno. Crisi economica galoppante, disperazione giovanile, continui fallimenti di aziende e imprese falcidiate da una deflazione che non lascia scampo hanno naturalmente indebolito la leadership di cartapesta dell’ennesimo burattino imposto al potere dalla massoneria mondialista guidata nel Vecchio Continente da un concentrato di malvagità allo stato puro   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    I NAZISTI TECNOCRATICI PIANIFICANO LA “SOLUZIONE FINALE” IN DANNO DELLE CLASSI SUBALTERNE

    Questa Europa è un lager. Perfino il Corriere della Sera ha pubblicato giorni fa uno studio dove si evidenzia come negli ultimi anni sia esploso anche in Italia il numero dei bambini poveri, dei bambini che, cioè, nel cuore dell’Occidente “opulento” e “libero”, vivono in condizioni paragonabili a quelle che scandiscono la vita delle famigerate favelas brasiliane. Il Corriere della Sera, al pari dei boss mafiosi che mandano una corona   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    L’AUSTRIA SI RIBELLA AI NAZISTI TECNOCRATICI MENTRE L’ITALIA GUARDA A LUIGI DI MAIO…

    Questa Europa è un inferno, un vero Olocausto mascherato dove le vite di intere generazioni vengono spezzate e tramortite. Vivere decentemente è diventata una illusione, riuscire a guadagnare un misero stipendio da un migliaio di euro al mese un miraggio. I giovani sopravvivono grazie agli aiuti di mammà e papà, a volte dei nonni, di continuo ingiuriati (“choosy”) e vilipesi da milionari privilegiati come Elsa Fornero. Il numero dei suicidi,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    AL SISTEMA MEDIATICO DOMINANTE NON PIACCIONO LE INCHIESTE DELLA PROCURA DI TRANI. CHISSA’ COME MAI?

    In questi giorni si fa un gran parlare di politica e magistratura, riscoprendo il gusto di riportare indietro le lancette della Storia ai tempi in cui dominava la scena lo stucchevole teatrino Berlusconi-Toghe rosse. Preliminarmente invito tutti a rifuggire da facili banalizzazioni e semplificazioni. Che significa la magistratura mette il governo nel mirino? Quale magistratura? I politici non sono tutti uguali e neanche i magistrati, alcuni dei quali sono mossi   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    A MALI ESTREMI, ESTREMI RIMEDI. HILLARY CLINTON E GEORGE W. BUSH GETTANO LA MASCHERA

    Come volevasi dimostrare. Hillary Clinton è oramai il candidato semi-ufficiale per la poltrona di Presidente degli Stati Uniti d’America della famiglia Bush. Il 23 febbraio del 2016, sulle pagine de Il Moralista, pubblicavo un articolo titolato “Jeb Bush e Hillary Clinton sono espressione degli stessi centri occulti di potere” (clicca per leggere). Venerdi 11 marzo, in occasione dei funerali di Nancy Reagan, Hillary e George W., in versione amanti clandestini   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    ELOGIO DELLA RADICALITA’

    Scritto il 23 - giu - 2017

    0 Commenti

    IN DIFESA DI DIEGO...

    Scritto il 22 - giu - 2017

    1 Commento

    IL PROBLEMA E’ LA...

    Scritto il 21 - giu - 2017

    2 Commenti

    IL PARLAMENTO E’ UN...

    Scritto il 20 - giu - 2017

    0 Commenti

    QUANTO E’ DIFFICILE OGGI...

    Scritto il 18 - giu - 2017

    7 Commenti

    ELOGIO DELLA RADICALITA’

    Scritto il 18 - mar - 2013

    6 Comment1

    BERSANI, GRILLO E IL...

    Scritto il 22 - mar - 2013

    12 Comment1

    MACERATI

    Scritto il 27 - mag - 2011

    0 Commenti

    LA RUSSIA NON E’...

    Scritto il 27 - mar - 2017

    2 Comment1

    I CANTORI DELL’INIQUITA’

    Scritto il 23 - giu - 2012

    1 Commento

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.