I CANNONI DI BAVA BECCARIS ROMBANO ANCORA

    Nei giorni scorsi “Il Moralista” riguardo la ri-elezione di Giorgio Napolitano alla presidenza della Repubblica e la formazione di un governo delle larghe intese preannunciava, con preoccupazione, un periodo foriero di nuove tensioni sociali dovute al perdurare della crisi e delle politiche di austerità  e tagli indiscriminati. Un “film” già visto in Grecia. In particolare, questo blog, ha posto l’attenzione sulla possibile involuzione autoritaria nei confronti del crescente dissenso, citando   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura, Società
    SI E’ FERMATA UNA MACCHINA E NON E’ SCESO NESSUNO. ERA ENRICO LETTA

    Alla fine i poteri forti, quelli che hanno lavorato con astuzia per consentire l’avvio di un nuovo governo Monti senza Monti, hanno deciso di puntare su Enrico Letta.  Per inquadrare il profilo del nipote del felpato e berlusconiano Gianni è possibile prendere a prestito le parole utilizzate da Winston Churchill per liquidare un avversario politico dei suoi tempi: “Davanti al numero 10 di Downing Street si è fermata una macchina   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    IL VOLERE DI DIO DIETRO LA RIELEZIONE DI GIORGIO NAPOLITANO

    Ho assistito con sdegno e sgomento al discorso di insediamento di Napolitano di fronte ad un Parlamento inutilmente entusiastico. Il dato politico incontestabile che emerge dalla relazione del nostro riconfermato “Caro leader” riguarda l’incredibile nuovo volto assunto brutalmente dalle nostre istituzioni derise e violentate. L’Italia è già oltre il sistema parlamentare, oltre il presidenzialismo e perfino oltre la monarchia assoluta: è divenuta una scimmiesca e tragica imitazione della corte di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    L’ANNO CHE VERRA’

    So che non è elegante autocitarsi, specie per lodarsi e rimarcare il solito e didattico “ve l’avevo detto”: ma questa volta non resisto e quindi vi invito a rileggere cosa scrivevo due mesi fa, all’indomani del risultato delle prime elezioni svoltesi in pieno inverno (clicca per leggere). Per citare un illustre sadico dei nostri tempi, il banchiere centrale Mario Draghi, nei paesi schiavizzati dell’Europa meridionale, voto o non voto, guida   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    QUALI MESSAGGI OBLIQUI EVOCA LA RIELEZIONE DI NAPOLITANO?

    Quando sentivo Napolitano bacchettare con ostentato sdegno i tanti servi a gettone che lo imploravano di rimanere (tipo De Bortoli), maturavo il dubbio che alcuni mondi occulti e raffinatissimi stessero lavorando alla sua rielezione. Quelli che recitano distacco dal potere e fingono disinteresse per cariche o onori sono in genere i più attaccati alla poltrona, uomini capaci di architettare qualsiasi manovra pur di continuare ad esercitare un comando fine a   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA PARTITA MORTALE DEL QUIRINALE

    Marini alla fine ha fatto una figuraccia e con lui anche il segretario del Pd Pierluigi Bersani. Il vecchio sindacalista democristiano ha mancato abbondantemente i voti necessari per una elezione al primo scrutinio nonostante potesse contare sulla carta sui voti dei tre partiti filonazisti che hanno sostenuto il governo Monti (Pdl, Pd e Lista Civica). I due uomini che oggi incarnano meglio degli altri l’impetuoso desiderio di rinnovamento che sconvolge   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    TRE NOMI PER IL COLLE. DUE MORTALI (AMATO E VIOLANTE) E UNO RIDICOLO (PRODI)

    Questa settimana si aprono le consultazioni per l’elezione del nuovo presidente della Repubblica. Un appuntamento di estremo interesse destinato ad incidere profondamente sui destini futuri dell’Italia. Il momento storico è carico di insidie e di incognite ma, nonostante tutto, gli italiani hanno in partenza buoni motivi per sentirsi sollevati. La fine del mandato di Giorgio Napolitano è una notizia stupenda di per sé. Per chiunque sarà difficilissimo fare peggio. Napolitano   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    L’ASPIRAZIONE RIVOLUZIONARIA DEL MOVIMENTO DI GRILLO DA SOLA NON BASTA

    In genere chi critica l’intransigenza del movimento grillino conserva legittimamente una impostazione politico-culturale che potremmo definire di progressismo all’acqua di rose. Ne fanno parte certamente gli intellettuali della domenica, gli artisti a pancia piena, gli industriali coraggiosi alla Colaninno e i banchieri filantropi con numerosa prole al seguito. Questo gruppo umano, che in Inghilterra sintetizzerebbero ricorrendo al termine “establishment”, ampiamente soddisfatti i bisogni primari, ama arredare la propria anima (copyright   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LA SITUAZIONE E’ GRAVE MA NON E’ SERIA

    Carissimi lettori del Moralista, non so se avete notato che da un po’ di tempo a questa parte scrivo poco e malvolentieri di politica italiana. Negli ultimi quaranta giorni ho preferito più spesso parlare di economia, di società, di politica internazionale e, contestualmente, molto meno di politica interna. Non mi va di accodarmi allo spettacolino indecoroso di quelli che un giorno seguono l’evoluzione del finto corteggiamento Bersani vs Grillini; un   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    BERLUSCONI HA PAURA PERCHE’ SA DI AVERE INFRANTO UN TACITO PATTO DI OMERTA’

    Facciamo un po’ di chiarezza. L’Italia non è più da tempo una nazione sovrana, le decisioni che incidono sulla vita economica e sociale del nostro Paese si prendono in altre sedi burocratiche e non rappresentative. Fino ad oggi il conflitto tra dittatura tecnocratica sostanziale e formale rispetto della sovranità popolare è rimasto latente sotto la cenere. I principali leader che si sono alternati al potere negli ultimi venti anni non   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    IL “CARO LEADER” GIORGIO NAPOLITANO

    La soluzione individuata ieri dal Caro Leader Giorgio Napolitano è semplicemente grottesca. La dimostrazione sicura del fallimento certo che accompagnerà l’ultima bizzarria del primo (e speriamo ultimo) presidente della Repubblica postcomunista è rinvenibile nei canti di gioia dei tanti scribacchini che popolano quel variegato e morente mondo che risponde al nome di italico giornalismo. “Grazie Presidente”, “viva il Presidente” e “meno male che Giorgio c’è” rappresentano le analisi più sobrie   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    ATTILA E LA STELLA. GRILLO DA NAPOLITANO

    Per Grillo, novello don Rodrigo, il governo Bersani non s’ha da fare. Di più, il comico alza la posta chiedendo al presidente della Repubblica l’incarico di governo, in alternativa la presidenza della vigilanza Rai e del Copasir. Come tutti i partiti, tanto criticati, il Movimento 5 Stelle si è messo in fila a mercanteggiare, ad elemosinare poltrone con il cappello in mano. Forse Napolitano avrà tirato un sospiro di sollievo,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    ELOGIO DELLA RADICALITA’

    Il problema che affligge il Movimento 5 stelle non riguarda la presenza ingombrante del suo fondatore Grillo o della mente razionale Casaleggio. A nessuno fra i milioni di cittadini che hanno scelto il partito dell’ex comico genovese gliene frega niente di sapere cosa pensa Vito Crimi, Kiss Me Licia, Roberta Lombardi o Toro Seduto. Il Movimento 5 stelle ha conquistato quasi esclusivamente voti di opinione grazie alla radicalità estrema del   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA FINE DEL SETTENNATO DI NAPOLITANO INCORAGGIA  OTTIMISMO

    Negli ultimi sette anni l’Italia è sprofondata in un clima di caos che non risparmia più nulla e nessuno. L’economia è in crisi, la disoccupazione galoppa, la politica è all’angolo, l’informazione avvertita come corrotta e servile mentre le istituzioni appaiono sempre meno credibili. Il declino rapido e drammatico del nostro Paese è coinciso con il settennato del Presidente Napolitano. Esiste un rapporto evidente di causa ed effetto che lega la   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    BEPPE GRILLO SCEGLIERA’ LA COERENZA O SI RIVELERA’ L’ENNESIMO PAGLIACCIO?

    Mentre tutta la stampa invecchiata continua a commentare la politica con gli stessi strumenti di prima, incapace di capire che le elezioni hanno rappresentato uno spartiacque definitivo tra il vecchio e il nuovo mondo, Beppe Grillo comincia a mandare segnali altalenanti. Non stupisce leggere i vari commentatori dei nostri principali giornali (quelli che fino a ieri “Monti ha salvato l’Italia”), pronti adesso a struggersi nella speranza che l’ex comico genovese   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    L’ALBA DEI GIORNALISTI VIVENTI

    Oltre  alle forze politiche tradizionali, le urne hanno accertato la fine dell’informazione main-stream. La Repubblica, il Corriere della Sera e La Stampa, per citare solo i quotidiani principali, di proprietà di alcuni noti potentati finanziari e industriali, hanno improvvisamente scoperto di essere defunti. Erano trapassati da un pezzo, per la verità, ma nessun medico legale aveva ancora notificato loro il certificato di morte. Con il voto gli italiani hanno chiaramente   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    GRILLO SI E’ GIA’ “NAPOLITANIZZATO”

    Finora Grillo non ha sbagliato un colpo ma, già ieri, ha pubblicato sul suo blog un post che significa molto di più di quello che apparentemente racconta (clicca per leggere). Grillo ci ha tenuto a manifestare pubblicamente la sua gratitudine nei confronti di Napolitano, riscopertosi finalmente difensore della dignità patria offesa dalle insinuazioni di un mediocre politicante tedesco come il candidato socialdemocratico Peer Steinbruck. E’ bastata una frase banale per   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    L’ENNESIMA FIGURACCIA DEL PD PRELUDIO DELLA RIPROPOSIZIONE DI UN GOVERNO CONSOCIATIVO

    Come Il Moralista aveva ampiamente anticipato, i sondaggi pre-elettorali erano chiaramente sciatti o manipolati (clicca per leggere). Purtroppo  anche i migliori editorialisti che, in buona fede, si improvvisano politologi per l’occasione, spesso faticano a sentire il polso di quello che l’ammaccato D’Alema continuerebbe a definire  il “Paese reale”. Esiste una nutrita schiera di uomini di livello, molti dei quali scrivono su testate (fino a ieri) prestigiose, abituati a ragionare di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    IL MORALISTA VS DEMOCRAZIA RADICAL POPOLARE: SECONDO ROUND

    Gli amici di Drp, come immaginavo, si sono presi la briga di commentare criticamente il mio articolo dal titolo “Resistenza di popolo contro neonazismo tecnocratico, il nuovo bipolarismo italiano” (clicca per leggere). Lo hanno fatto, come piace anche a noi del Moralista, in termini maschi e chiari, mischiando puntualizzazioni erudite a sillogismi zoppicanti. In ogni caso, preliminarmente, prima cioè di commentare analiticamente ogni rilievo mossomi, ci tengo a dire agli   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    OBAMA ELOGIA MONTI E RIVESTE SUBITO I PANNI DEL MEDIOCRE PAROLAIO

    Non abbiamo fatto in tempo a goderci la prima relazione da autentico statista del rieletto presidente americano Barack Obama, che già ci siamo dovuti amaramente ricredere. Dopo un primo mandato presidenziale a dir poco scialbo, miope, incolore, incapace e inefficiente (clicca per leggere), il primo presidente nero della storia degli Stati Uniti d’America sembrava finalmente pronto per il grande salto.  Durante un recente discorso tenuto di fronte al Congresso, Obama   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri, Politica

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA GEOPOLITICA DEL CORONAVIRUS

    Scritto il 22 - mar - 2020

    0 Commenti

    LA GENEROSITA’ IPOCRITA DEI...

    Scritto il 18 - mar - 2020

    0 Commenti

    NASCE VOX ITALIA TV

    Scritto il 26 - feb - 2020

    2 Commenti

    COME E PERCHE’ VOX...

    Scritto il 18 - feb - 2020

    0 Commenti

    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    5 Commenti

    SOLO IL PD, IN...

    Scritto il 4 - set - 2013

    7 Comment1

    IN EGITTO I FRATELLI...

    Scritto il 18 - ago - 2013

    5 Comment1

    IN NOME DELL’O-DIO

    Scritto il 16 - gen - 2015

    23 Comment1

    LA SCOMPARSA DEI PARTITI

    Scritto il 18 - feb - 2014

    1 Commento

    IL RISVEGLIO DELLE AVANGUARDIE...

    Scritto il 28 - gen - 2014

    19 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.