FEDERICO FUBINI E’ IL CLASSICO MENESTRELLO DI REGIME EVOCATO DAL BLOG DI BEPPE GRILLO

    Non tutto mi convince della proposta politica di Beppe Grillo, ma devo riconoscere che il Movimento 5 stelle è oggi l’unica forza politica capace di riempire le piazze e toccare le corde dell’emozione. Un’emozione immatura, ingenua, infantile e virtuale quanto vi pare ma, contestualmente, tremendamente forte, visibile, carica e tempestosa. Grillo ha costruito il suo fenomeno politico attraverso la rete, bypassando cioè i normali canali mediatici abituati da tempo a   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    DIETRO LO SCANDALO MONTE PASCHI SI NASCONDE IL CUORE MARCIO DEL SISTEMA

    Il “suggerimento” di Giorgio Napolitano ha già prodotto i primi effetti. Lo scandalo Monte Paschi, che per dimensioni e ramificazioni fa impallidire anche la famosa inchiesta sulla maxi tangente Enimont, è già finito nascosto nelle pagine interne dei grandi quotidiani nazionali. L’ordine è quello di sopire, rallentare, mistificare, confondere, nella speranza che gli italiani non comprendano fino in fondo la portata sistemica di un’ inchiesta in grado potenzialmente di svelare   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    NAPOLITANO CERTIFICA LA SOTTOMISSIONE DELLA DEMOCRAZIA RISPETTO ALLA TECNOCRAZIA

    Dopo la cura Monti, “che ha salvato l’Italia” (ma ha ammazzato gli italiani), la disoccupazione ha raggiunto livelli record (clicca per leggere) e la disperazione dilaga (clicca per leggere). Mettetevi chiaro in testa che queste nuove miserabili condizioni di vita che vi hanno imposto sono il risultato di una volontà precisa, sadica e persistente, elaborata dalle classe globale dominante che vuole ridisegnare i rapporti sociali in senso neo-schiavista, oligarchico, violento   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    L’AUSTERITA’ E’ UN VECCHIO PALLINO DEI COMUNISTI

    Il regime tecno-nazista in atto, non mi stancherò mai di denunciarlo, si regge sulla dittatura mediatica. Spesso, molte anime candide arricciano il naso se interpellate sull’argomento, convinte come sono di vivere in un sistema che garantisce la libertà di pensiero e l’effettivo pluralismo delle idee.  In realtà, da molto tempo in Italia vige una sorta di pensiero unico neoliberista che condanna al rogo, con la grave accusa di eresia, chiunque   Leggi tutto ...

    MAGDI ALLAM: LA DITTATTURA FINANZIARIA SI REGGE SU QUELLA MEDIATICA

    Magdi  Cristiano Allam, eurodeputato, già vicedirettore del Corriere della Sera, ha fondato il movimento politico “Io amo l’Italia” che si appresta a partecipare alle prossime elezioni politiche. La sua conversione dall’Islam al cristianesimo, avvenuta nel 2008 (Magdi fu ribattezzato Cristiano dal Papa in persona), fece molto discutere.   Quali sono le linee guida che caratterizzano questo nuovo movimento politico?   Noi abbiamo deciso di partecipare autonomamente alle prossime elezioni politiche   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità, Politica
    POLITIKOM: IL MEGLIO E IL PEGGIO DEL 2012

    Giorgio Napolitano Voto 0. Con lui sul Colle, l’Italia è diventata preda della speculazione intarnazionale. Ha minato la credibilità dell’istituzione che rappresenta con il caso Mancino. Un settennato da dimenticare in fretta. Unica consolazione: la sua presidenza è agli sgoccioli Mario Monti Voto 1. Cavallo di troia della massoneria reazionaria, imposto sul  trono d’Italia per svendere beni pubblici e aumentare sacche di povertà e indigenza. Un voto in più di Napolitano perché  il bocconiano,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LA VERSIONE DI JEAN, MARZIANO PER BENE

    Se oggi sbarcasse in Italia un marziano, chiamato ad esprimere una valutazione politica sulle diverse coalizioni in campo per le elezioni di fine febbraio, si troverebbe di fronte una situazione paradossale. Facciamo finta che l’ipotetico marziano protagonista del nostro ragionamento conosca bene la storia recente del pianeta Terra. Anzi, vi dirò di più: il nostro marziano, che da ora in avanti per comodità chiameremo Jean, non solo conosce bene la   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    VOTARE E’ INUTILE. COSA SONO MORTI A FARE PISACANE E I FRATELLI BANDIERA?

    Ma qualcuno di voi si chiede mai cosa votiamo a fare? Non passa giorno senza che qualche alto papavero non si premuri di mettere in chiaro che “chiunque vinca, l’Italia continuerà ad applicare le stesse politiche di rigore e austerità chieste dall’Europa”.  Oggi è il turno di un altro pappagallo, tale Olli Rehn, commissario europeo pronto a spiegare ai sudditi italiani come devono comportarsi nell’urna per ingraziarsi i (presunti) favori   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    SENZA NAPOLITANO L’ITALIA PUO’ RISORGERE

    Tutti aspettano con ansia il risultato delle imminenti elezioni politiche e, invece, la partita vera si gioca sul Colle. Il settennato di Napolitano, grazie al cielo, sta per terminare. L’attuale presidente della Repubblica è il principale responsabile del pericoloso e rapido declino italiano. Anche se con colpevole ritardo, i cittadini sembrano finalmente avere interiorizzato una ovvietà lapalissiana (clicca per leggere): Napolitano è (stato) il peggior Presidente della Repubblica della nostra   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    DE MAGISTRIS SI E’ PERSO LA P2

    La parabola dell’ex pm de Magistris fa una tristezza infinita. Partito per combattere “una nuova e più potente P2 che controlla il Paese” (clicca per leggere),  de Magistris si è gradualmente trasformato in un politicante da operetta. Ai tempi dell’inchiesta“Why Not”, l’attuale sindaco di Napoli denunciava complotti trasversali finalizzati all’insabbiamento di una inchiesta scomoda e potenzialmente dirompente. Attaccato da tutti i partiti, da tutti i giornali, colpito dal Csm che   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    MARIO DRAGHI SANTO SUBITO

    Ma come è bravo Mario Draghi, come è dolce Mario Draghi, capo della Bce che difende l’eurozona pure a costo di scontrarsi con il potente banchiere centrale tedesco Weidmann, il cattivone, quello che si oppone all’acquisto illimitato dei bond perché “questi acquisti equivalgono al finanziamento dei governi stampando banconote”. Ah quanto sono brutti i “falchi tedeschi”, pericolosi difensori del rigore ad oltranza costi quel che costi. E quanti guai aggiungerebbero   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    NAPOLITANO NON HA TENUTO CONTO DELLA CRISI DI FIDUCIA DEI CITTADINI VERSO LE ISTITUZIONI

    Ieri ho partecipato, in un piccolo comune arbëreshë del Parco Nazionale del Pollino, San Basile, alla commemorazione di tre desaparecidos. Tre ragazzi di origini calabresi vittime del terrorismo di stato nell’Argentina dei militari. Durante la cerimonia mi hanno colpito molto alcune parole pronunciate da Carlo Cherniak, ministro e responsabile per i diritti umani dell’ambasciata Argentina in Italia. Il diplomatico, riferendosi ai processi che si sono celebrati e che si stanno   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    UN PRESIDENTE AL DI SOTTO DI OGNI SOSPETTO

    Ma quanto rosicano i farisei “de sinistra”  che si stracciano le vesti solo ora che “Re Giorgio Napolitano” è nudo? Repubblica è in apnea, l’Unità non ne parliamo, mentre tutti i “sobri e prestigiosi” che popolano il circo equestre del potere italiano mediatico, politico, culturale, culinario, artistico, affaristico, ipocrita  e falsamente moralistico provano a intessere un grottesco cordone di salvataggio nel tentativo (inutile) di togliere d’impaccio il peggior Presidente (per   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    ANGELO PANEBIANCO E LA SEMIOTICA DELLA CRESCITA

    Ma Angelo Panebianco è pazzo? O c’è in giro un pazzo che si crede Angelo Panebianco? Questi i dubbi amletici che mi hanno assalito stamane, una volta finito di leggere il prezioso editoriale del  professore con rispetto parlando. Titolo: “Si fa presto a dire crescita”; geniale, anche se spudoratamente ispirato dal Paolo Panelli dell’indimenticabile film capolavoro del duo Castellano e Pipolo, “Grandi Magazzini”, specie nella scena dove il Panelli, padre   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    I BARBARI DELLA CIVILTA’

    “…Quegli uomini irsuti che, nei giorni cruciali del caos rivoluzionario, laceri, urlanti, feroci, col casse téte alzato, con la picca alta, si gettavano sulla vecchia Parigi sconvolta; che cosa volevano? Volevano la fine dell’oppressione, la fine della tirannia, la fine della spada, il lavoro per l’uomo, l’istruzione per il fanciullo, la dolcezza sociale per la donna, la libertà, l’uguaglianza, la fratellanza, il pane per tutti, le idee libere, l’edenizzazione del   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    NAPOLITANO, OLIGARCA A SUA INSAPUTA

    Qualche giorno fa Napolitano ha chiesto al governo Monti di non esagerare con il taglio della spesa pubblica. Non si capisce se Napolitano ci è o ci fa. Monti, membro della massoneria d’élite iniziato in una loggia inglese, è stato imposto a capo del governo italiano al fine di compiere una missione molto precisa: quella di distruggere il modello sociale europeo, come tra l’altro candidamente richiesto in passato pure dal   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    I MESSAGGI “A MEZZA BOCCA” DI TONINO DI PIETRO

    Qualche giorno fa Di Pietro, risvegliatosi da un lungo torpore, ha invitato i cittadini italiani ad ascoltare su youtube una deposizione  di Bettino Craxi che, ai tempi di Mani Pulite, tirava pesantemente in ballo l’attuale capo dello Stato Giorgio Napolitano (clicca per ascoltare) in relazione ai finanziamenti sovietici ricevuti dal Pci. Di Pietro rivela a distanza di anni quello che a tutte  le persone in buona fede era chiaro fin   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    BERTOLASO, NAPOLITANO E IL GIOCO DELLA PARTI

    Guido Bertolaso, già a capo della protezione civile italiana, ha rilasciato una interessante intervista al Fatto Quotidiano (clicca per leggere). Bertolaso, finito in bassa fortuna in seguito al deflagrare delle inchieste sulla cricca, ha reso una confessione importante: “il mio terminale non è mai stato Letta o Berlusconi, quanto Giorgio Napolitano”. Per dare forza al concetto appena espresso, Bertolaso si domanda  inoltre retoricamente come mai “Repubblica”, pur avendole, abbia deciso   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità
    PIERFERDINANDO CASINI: UN UOMO, UN PERCHE’

    Pierferdinando Casini è in politica da una vita senza avere mai lasciato un segno decisivo. Esperto nell’arte della tattica, il buon Pier non crede in nulla tranne che nel potere e nell’interesse (il suo, naturalmente). Onnipresente su giornali e televisioni, continuo dispensatore di banalità degne del più autorevole Napolitano, dipinto senza un perché come elemento decisivo per la politica italiana, Casini si trascina, ahilui, un grosso limite: gli italiani non   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    PERCHE’ TRAVAGLIO HA RAGIONE

    Travaglio ha perfettamente ragione. In un pezzo scritto per il Fatto Quotidiano e rilanciato da Dagospia (clicca per leggere), il giornalista torinese chiarisce alcuni importanti concetti. Come saprete, il consigliere giuridico di Napolitano Loris D’Ambrosio, finito al centro delle polemiche sulla scia dello scoppio del caso riguardante le continue pressioni esercitate sul Colle  da parte  dell’ex ministro dell’interno Nicola Mancino, è improvvisamente morto di infarto. Esprimo dolore e commozione per   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA GEOPOLITICA DEL CORONAVIRUS

    Scritto il 22 - mar - 2020

    0 Commenti

    LA GENEROSITA’ IPOCRITA DEI...

    Scritto il 18 - mar - 2020

    0 Commenti

    NASCE VOX ITALIA TV

    Scritto il 26 - feb - 2020

    2 Commenti

    COME E PERCHE’ VOX...

    Scritto il 18 - feb - 2020

    0 Commenti

    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    5 Commenti

    L’EUROPA, I TECNICI E...

    Scritto il 29 - ago - 2014

    161 Comment1

    LETTA DICE DI VOLERE...

    Scritto il 7 - mag - 2013

    1 Commento

    LA MASSONERIA MONDIALISTA PENSA...

    Scritto il 14 - giu - 2017

    0 Commenti

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.