LA RETE DOVREBBE POTERSI ESPRIMERE SULL’ESPULSIONE DI GIANROBERTO CASALEGGIO

    L’articolo pubblicato ieri, destinato a sottolineare le troppe bestialità proposte da Casaleggio in una intervista per il Fatto Quotidiano, ha fatto molto discutere (clicca per leggere). A parte qualche commento screanzato, vergato da sporadici quadrupedi in cerca d’autore, molti lettori del blog hanno avanzato legittimi dubbi e sottili distinguo. Come sanno i visitatori più “anziani”, il Moralista è uno spazio volterriano e socratico che crede nella forza del ragionamento e   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    IL MOVIMENTO 5 STELLE E’ ORA UFFICIALMENTE INVOTABILE. CASALEGGIO HA GETTATO LA MASCHERA

    Fino ad oggi, pur nella piena consapevolezza di tutti i limiti e le ambiguità  che caratterizzano il Movimento 5 Stelle, avevo invitato i miei lettori a votare (con il naso turato) per i pentastellati in vista delle prossime elezioni europee (clicca per leggere). Dopo avere letto sul blog di Grillo un pezzo demenziale, a firma Guido Maria Brera (clicca per leggere),  avevo confermato il precedente endorsement con lo stesso entusiasmo   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    NAPOLITANO HA RIDOTTO L’ITALIA A CUMULO DI MACERIE

    Le vittorie hanno molti padri mentre le tragedie sono sempre orfane. L’Italia è annichilita, stanca, impoverita e afflitta, tenuta in ostaggio da un demagogo da strapazzo come Renzi, pervaso dal desiderio di accaparrarsi ciò che resta di questo povero Paese vilipeso e crocifisso. Gli uomini potenti sono sempre saggi, lungimiranti e luminosi; mentre il popolino schiacciato che non riconosce la validità delle ricette imposte dagli aguzzini di Bruxelles è populista,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    IL CAZZARO DEL GIORNO: GUIDO MARIA BRERA PER IL BLOG DI PEPPECRILLO

    Tutti i farisei della carta stampata si sono stracciati le vesti solo perché Grillo ha scritto, in versi, una solare verità: l’Italia è chiaramente ostaggio di una classe dirigente piduista che persegue scopi nazisti. Tutti i suicidi, i casi di depressione e di autolesionismo, cresciuti in maniera esponenziale con l’incrudelirsi delle politiche di austerità, sono responsabilità diretta di una politica fattasi manganello al servizio di una genia occulta e perversa   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Politica
    LA RUSSIA DI PUTIN E IL “PEZZO MANCANTE”

    La crisi ucraina diventa ogni giorno più complessa. Dopo avere annesso la Crimea, regione storicamente russa “regalata” all’Ucraina dall’ex presidente sovietico Krusciov, Putin continua ad esercitare una certa pressione sul fragile governo di Kiev nato sull’onda delle proteste (etero- dirette?)  di piazza Maidan. La cacciata di Yanukovich, premier imbelle ma eletto con metodo democratico, ha destabilizzato l’intera regione, rinverdendo al contempo le ambizioni di una Russia mai del tutto rassegnatasi   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    LA DITTATURA PROSSIMA VENTURA

    Volete sapere la ragione per cui le riforme del Senato e della legge elettorale vengono prima di tutto? Qualcuno si stupisce che il governo Renzi, in questa situazione economica tragica e in via di peggioramento, dia priorità alla riforma del Senato e della legge elettorale. La spiegazione dell’apparente incongruità è chiara. Io credo. Renzi è stato scelto. E lo è stato non certo per dimostrate capacità. Lo è stato per   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    RISPOSTE FALSE A PROBLEMI VERI. IL METODO RENZI SBARCA IN FRANCIA

    “Signore, dammi la forza di cambiare le cose che vanno cambiate e di conservare quelle che vanno conservate. Ma soprattutto, concedimi la saggezza di distinguere le prime dalle seconde”. Temo che Matteo Renzi non abbia mai letto nulla di Tommaso Moro, pregiato autore de “L’Utopia”. Altrimenti, anziché ammorbare gli italiani con proposte da avanspettacolo, il Rottamatore  affronterebbe con decisione il galoppante dramma della disoccupazione (clicca per leggere). Renzi invece, assorbendo   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri, Politica
    LE QUATTRO FASI DEL NEONAZISMO TECNOCRATICO

    Per non farsi prendere per il naso bisogna provare a pensare come fanno i padroni del vapore. E’ importante cogliere le sfumature perverse che contraddistinguono il pensiero dei vari Draghi, Merkel e Olli Rehn, registi e autori dell’Olocausto in atto, al fine di predisporre in prospettiva una adeguata ed efficace Resistenza. Punto primo: ogni regime si regge sulla menzogna. Qualsiasi bestialità, anche la più ripugnante, dilaga quando è sorretta dalla   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL DETERMINISMO NON E’ COMPLOTTO NE’ VEGGENZA. MA ALFANO LO SA?

    La forza è metro del potere. Nelle sue forme più e antiche primordiali questa ovvietà si palesava per il tramite di guerre, regicidi e congiure; nella sua accezione più moderna tale necessitato connubio, ora ben impastato con il lievito dell’ipocrisia, vanta invece beffarde velleità di giustizia. Cosa voglio dire? Che il rapporto tra i poteri dello Stato, nel caso specifico quello tra politica e magistratura, non è mai neutro. Atmosfere,   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    RODION, IL MORALISTA E LA PATRIA EUROPEA

    Ieri sulle pagine de Il Moralista ho pubblicato un pezzo del sempre brillante Rodion (clicca per leggere), arguto commentatore armato di vasta cultura e prosa ermetica. Fortunatamente,  previo risoluto sforzo ermeneutico, credo di essere riuscito nell’intento di “intelligere” il pensiero “rodiano”, sofisticato e attraente quanto oggettivamente distante dal mio modo di concepire il maturare degli eventi. La cosa francamente non mi turba affatto. Un po’ perché, parafrasando Oscar Wilde, “quando   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL BARRITO DI BARROSO E LE NOCCIOLINE DI RENZI

    Anche oggi assistiamo all’ennesimo teatrino che dipinge il nostro premier Renzi pronto a battersi in Europa per assicurare all’Italia margini di manovra per ridare respiro all’economia, subito stoppato però dal severo Barroso, capo della Commissione europea, lesto nel ricordare al Rottamatore che fuori dai parametri Ue non v’è salvezza. Domanda: a che titolo Barroso ci dice cosa possiamo o non possiamo fare? Chi lo ha eletto? Non rappresentando la volontà   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    ALLE EUROPEE NON RESTA CHE TURARSI IL NASO E VOTARE 5 STELLE

    Nel 1976, di fronte all’avanzata del Pci, Indro Montanelli disse: “Turiamoci il naso e votiamo Dc”. Allo stesso modo, senza la pretesa di paragonarmi al grande giornalista toscano, invito i miei lettori a votare per il Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni europee. Non c’è alternativa. Provo a fare un ragionamento a voce alta. Quelli che credono di mandare un messaggio di disaffezione al sistema puntando sull’astensione sbagliano di grosso.   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    PUO’ LA RUSSIA ERGERSI A NUOVO LEADER MORALE DEL GLOBO?

    In queste ore, proprio mentre gli abitanti della Crimea sono chiamati ad esprimersi tramite referendum, molti osservatori internazionali denunciano il pericolo russo. Una chiave di lettura maggioritaria  in Occidente, infatti, tende a dipingere Putin alla stregua di un inguaribile nostalgico mai del tutto rassegnatosi al definitivo crollo dell’Urss. Questa impostazione non mi persuade affatto. Specie se avanzata da acritici cantori delle meraviglie dell’attuale Unione Europea, di fatto unico e legittimo   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    L’ILLUSIONISTA

    La Camera ha appena approvato una legge elettorale che definire orrida è poco. Niente preferenze, premio di maggioranza spropositato e conferma delle candidature multiple rendono l’Italicum peggiore perfino del famigerato Porcellum. D’Altronde, le leggi elettorali costituiscono da sempre uno strumento di controllo utilizzato dalle élite per sterilizzare la portata potenzialmente dirompente del suffragio universale. Il sistema “misto” appena approvato risponde alla stesse logiche che consigliavano al legislatore ottocentesco di limitare   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LA BOLDRINI E’ ORAMAI LA CARICATURA DI SE STESSA

    La Boldrini è francamente insopportabile. Al confronto pure Irene Pivetti era un gigante. Ma è mai possibile affidare la guida della Camera ad una figura tanto inadeguata, mediocre e petulante? Cosa c’entra la Boldrini con l’emancipazione delle donne? E’ progressista starnazzare in continuazione contro il pericolo “sessismo”, evocato  ogni due per tre fino a svuotarne completamente il senso e il significato? La Boldrini incarna la fine della politica. Il trionfo   Leggi tutto ...

    Categoria: Lavoro
    IL (BLOW) JOBS ACT NON RISOLVERA’ UN BEL NULLA

    Trovo veramente disdicevole l’ipocrisia del presidente Napolitano che giudica “intollerabile” il livello di disoccupazione raggiunto nel nostro Paese, dal momento che, come tutti hanno capito, la disoccupazione è esplosa proprio in conseguenza delle politiche di austerità imposte da Monti e Letta su chiaro mandato dello stesso Napolitano. Trovo altrettanto nauseante l’enfasi con la quale il neopremier Matteo Renzi pone l’accento sull’indispensabilità di approvare in tempi rapidi il cosiddetto (blow) Jobs   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    IL RINNOVATO PROTAGONISMO RUSSO COSTRINGERA’ L’EUROPA A FARE UN PASSO IN AVANTI. O DUE INDIETRO

    La forza delle cosiddette democrazie occidentali deriva anche dalla indiscussa capacità delle élite di trasmettere al popolo l’impressione di contare qualcosa anche quando in realtà non conta nulla. Prendiamo il caso italiano. La maggioranza degli italiani è contraria alle politiche di ottusa austerità imposte dall’Europa con l’obiettivo non dichiarato di impoverirci. Si indicono le elezioni, tutti i partiti promettono crescita e piani di investimento per aumentare l’occupazione, salvo poi riscoprire   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    PERCHE’ E’ FUORVIANTE LEGGERE LA MODERNITA’ CON LE LENTI INVECCHIATE DEL MARXISMO

    Qualche giorno fa ho scritto un pezzo, “Grillo a Palazzo d’Inverno” (clicca per leggere), nel quale rimproveravo al comico barbuto un eccesso di forzatura scenica non accompagnato da scelte e comportamenti conseguenti. E’ possibile rifiutare le regole che contraddistinguono una democrazia liberale pur facendone parte? E’ logico vaneggiare la distruzione dei partiti, da sostituire con il Movimento capace di interpretare una rousseauiana Volontà Generale, pur partecipando ai riti della “democrazia   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    GRILLO A PALAZZO D’INVERNO

    Nel lontano 1951 due dirigenti comunisti di primo piano, Aldo Cucchi e Valdo Magnani, criticarono Togliatti accusandolo (a ragione) di palese e acritica subalternità nei confronti di Mosca. Apriti cielo. Il Migliore, all’epoca naturalmente spalleggiato dal futuro migliorista Napolitano (clicca per leggere), decise di espellere con procedura d’urgenza i due reprobi  subito accusati di intendenza col nemico e conseguentemente paragonati a “spregevoli pidocchi finiti nella criniera di un nobile cavallo”   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    E’ NATO IL RENZI UNO, QUINDI IL LETTA BIS, ERGO IL MONTI TER

    E’ nato il governo Renzi. E non poteva essere peggiore. Un vero e proprio concentrato di mezze calzette, emissari della Troika e ragazze coccodè. Renzi si conferma un guscio vuoto, un piccolo guascone tanto assettato di potere quanto sprovvisto di idee e cultura politica. Il Renzi uno è nei fatti un Letta bis, quindi un Monti ter. L’operazione politica appena conclusa è chiarissima e può così sintetizzarsi: il massimo della   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA GEOPOLITICA DEL CORONAVIRUS

    Scritto il 22 - mar - 2020

    0 Commenti

    LA GENEROSITA’ IPOCRITA DEI...

    Scritto il 18 - mar - 2020

    0 Commenti

    NASCE VOX ITALIA TV

    Scritto il 26 - feb - 2020

    2 Commenti

    COME E PERCHE’ VOX...

    Scritto il 18 - feb - 2020

    0 Commenti

    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    5 Commenti

    L’IDIOSINCRASIA TRA IL ...

    Scritto il 5 - giu - 2013

    1 Commento

    CHI SIETE VOI PER...

    Scritto il 10 - nov - 2016

    54 Comment1

    LA ZAMPINO DELLO ZIO...

    Scritto il 17 - mag - 2013

    8 Comment1

    L’EUROPA DI OGGI. QUANDO...

    Scritto il 24 - set - 2013

    45 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.