IL TRAVAGLIO DEI GIUSTI

    Un cambiamento incisivo rispetto alla cattiva politica che da troppo tempo ci  governa sarà possibile solo se accompagnato da una profonda trasformazione culturale. I continui scandali che colpiscono una classe dirigente nonostante tutto inamovibile, scavano un solco sempre più profondo tra le élite e il paese reale. Il circuito informativo, italiano ma non solo, ha poi gettato definitivamente la maschera, ritagliandosi il poco lusinghiero ruolo di guardiano di un ordine   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IN DIFESA (NONOSTANTE TUTTO) DEL PRIMATO DELLA POLITICA

    Voglio tornare, per non lasciare zone d’ombra, sul caso Lega che sta tenendo banco sui principali media italioti. Leggendo le cronache odierne viene fuori il solito spaccato desolante circa la qualità dei nostri partiti e delle rispettive classi dirigenti. Personaggi improbabili alla Belsito, familismo amorale, sperpero di denaro, amicizie spericolate e commistione incestuosa tra affari e politica sono gli ingredienti di questo ennesimo scandalo che colpisce la politica. Nulla di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA MISTICA DEI SACRIFICI (UMANI)

    Articolo del 30 Marzo 2012 Come era ampiamente prevedibile, la dittatura tecnocratica che soffoca l’Italia ed avvia controriforme schiaviste, utilizza sapientemente il solito repertorio mistificante stile Goebbels per intorpidire le acque. Per quanto però lucidi e luciferini, i tiranni neoliberisti peccano di fantasia. E’ facile quindi comprendere ex ante le contromosse che intendono attuare per depotenziare le tante diverse e crescenti opposizioni verso alcune scellerate linee di indirizzo politico, a   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    VERSO GLI STATI UNITI D’EUROPA

    Nel mezzo di una crisi sociale di proporzioni sempre più drammatiche, corre l’obbligo di percorrere strade nuove per invertire il corso della storia. Anche chi non ha una formazione economica, comprende l’assoluta inadeguatezza di alcune politiche nell’affrontare i problemi che la contingenza propone. La furia rigorista e l’ossessiva attenzione mediatica rispetto ad un falso problema come quello rappresentato dal debito pubblico, sposta l’attenzione dai drammi reali, diretta e voluta conseguenza   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    NOIO VOLEVAM SAVUAR

    Alzi la mano chi ha capito nulla dello strombazzato incontro tra la casalinga delle Germania dell’est Merkel e il suo reggente pro tempore per la penisola italica Mario Monti. A pag 5 del giornale diretto dall’amabile conversatore del piquattrista Bisignani, Ferrucio De Bortoli, campeggia un mirabile pezzo del ringalluzzito Marco Galluzzo che promette bene già dal titolone virgolettato: “Superata la fase acuta della crisi”. Finalmente una buona notizia, starete pensando.   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri
    GIOCHI DI PRESTIGIO

    L’Italia con Monti è diventata improvvisamente così importante e credibile sullo scacchiere internazionale che non ci considera nessuno, dall’India alla Nigeria. Grazie all’indiscutibile e decantato prestigio di Monti, i due marò italiani accusati di avere ucciso due poveri pescatori indiani, sono finiti in una galera asiatica nonostante i lodevoli sforzi del nostro sottosegretario agli esteri Staffan de Mistura, che già dal nome ricorda uno dei tanti megapresidenti raccontati nella saga   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    QUALE APPRODO PER LA CRISI?

    L’economista canadese Marshall Auerback (nella foto), pur convivendo l’analisi di Parguez sulla assoluta insipienza di una costruzione europea pensata per ridisegnare le società contemporanee secondo l’antica dicotomia patrizi-plebei, giunge però a soluzioni diametralmente opposte. Sappiamo che Parguez individua nell’uscita dall’euro di Paesi come l’Italia l’unica possibilità di salvezza per un popolo intero altrimenti costretto, da qui a breve, a lottare per la sopravvivenza alimentare. La tenaglia europea, nell’ottica dell’economista francese,   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Politica
    RIPARTIAMO DALLA MONEY MODERN THEORY

    Sto partendo per Rimini. E’ in occasioni come queste che mi accorgo di quanto la Calabria sia effettivamente fuori dal mondo. Collegamenti scarsi, tempi biblici, per chi vive nel profondissimo sud tutto è complicato, perfino partire. Mi sono organizzato alla meno peggio. Volo Lamezia-Milano (l’unico ad un prezzo umano), pernottamento lombardo presso amico di vecchissima data stabilitosi a Milano per studiare e mai più ritornato. Domattina all’alba partenza per la   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    QUALE CASTA?

    Ci sono molti modi per anestetizzare il potere, potenzialmente dirompente ed illimitato, della democrazia. Il più subdolo è quello, attualmente in atto, di favorire contrapposizioni strumentali tra uguali. Come ha avuto modo di chiarire, giorni fa, con efficace sintesi il responsabile economico del Pd Stefano Fassina, le due consustanziali coalizioni che si fronteggiano in Italia da un ventennio a questa parte rischiano di differenziarsi soltanto per lo zelo con il   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    FIATO ALLE TROMBE

    A precisa domanda dei giornalisti del Financial Times, principale giornale economico del Regno Unito, finalizzata a comprendere meglio le idee del capo della Bce circa gli effetti recessivi che le politiche iperliberiste propugnate anche da Draghi potrebbero comportare, l’inquilino dell’Eurotower ha risposto da par suo: “Voi avete qualche idee diversa?”, ribatte sfacciatamente l’intervistato denunciando una punta di fastidio. Da notare l’arroganza della non risposta di chi, non volendo entrare nel   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia, Editoriale
    CAMERON CON VISTA

    Anche questa volta sarà la Gran Bretagna a salvare l’Europa e, forse, il mondo. Nell’anno di grazia 2011, esattamente 71 anni e un mese dopo il feroce bombardamento da parte nazista della città di Coventry, la Perfida Albione rimane sola contro tutti. Lo scenario di oggi è sovrapponibile a quello di ieri, i corsi e ricorsi della storia indicati da Vico si rinnovano senza troppa fantasia. Al posto delle bombe   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    STESSO SPARTITO, STESSA MUSICA

    Questo governo Monti ricorda molto il governo Ciampi. Stesso profilo, stessa provenienza dal mondo economico, stessi rituali e stesse menzogne sulla fantomatica crisi funzionali al giro di vite contro lavoratori, salariati e pensionati. Manca solo di rivedere Mario Draghi sul “Britannia” e poi il quadretto può dirsi completo. Solo due aspetti divergono chiaramente: uno di ordine preliminare, l’altro di natura emotivo- esperienziale. Riguardo al primo bisogna fare una premessa. Il   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    DIETRO LA MASCHERA

    E’ successo tutto così in fretta da far sì che le impressioni prendessero il sopravvento sul ragionamento e l’emotività sull’analisi. Qualche giorno fa Berlusconi era ancora in sella, le pagine dei principali giornali si affannavano nell’intervistare questa o quella olgettina e le opposizioni preparavano l’alternativa di governo scervellandosi sulle possibili alleanze. Improvvisamente lo scenario cambia radicalmente senza un apparente motivo, escludendo dal novero delle cose degne di nota, le contorsioni   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    I GUARDIANI DEL TEMPIO

    Martedi sera, la tv propone il solito stucchevole teatrino della politica politicante. Ore 20.45 inizia Ballarò. Mi ero ripromesso di non perdere più tempo dietro programmi pieni di scemenze come quello condotto dal finto pretino (con la p) Floris. Ma non ci sono riuscito. Verso le 22.00, a trasmissione ampiamente iniziata, con l’entusiasmo di chi deve otturarsi un dente, mi sono sintetizzato su raitre. Al centro del dibattito, la credibilità   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL POPOLO RIALZI LA TESTA!

    La lettera della Bce che impone all’Italia di praticare con maggiore protervia le politiche fallimentari e criminali che hanno impoverito l’occidente negli ultimi venti anni rappresenta un bivio per il nostro paese. Fatte le dovute differenze, l’imposizione della Bce all’Italia può determinare gli stessi effetti che provocò nel 1939 l’invasione della Cecoslovacchia da parte di Hitler. All’epoca il mondo fece finta di non capire, per pavidità, aprendo così le porte   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    GLI INDIGNATI CONTRO IL DRAGO

    Ogni giorno ha la sua pena. Dopo le prevedibili scazzottate romane nel giorno degli “indignados” arriva come al solito una proposta demenziale. Il merito, stavolta ex equo, va a due figure diverse ma importanti della politica italiana e cioè il ministro dell’interno Maroni subito spalleggiato dal duro Tonino Di Pietro. Entrambi, alla luce delle “inaccettabili violenze”, pensano ad un giro di vite di natura repressiva riponendo la filosofia che ispirò,   Leggi tutto ...

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    5 Commenti

    VOX ITALIAE. PARTE IL...

    Scritto il 3 - ott - 2019

    6 Commenti

    E’ IN ATTO UNA...

    Scritto il 19 - lug - 2019

    2 Commenti

    IL GOVERNO TECNICO C’E’...

    Scritto il 15 - lug - 2019

    0 Commenti

    RENZI HA LETTO CON...

    Scritto il 2 - apr - 2014

    21 Comment1

    POTERE, SINISTRA E MEDIA:...

    Scritto il 6 - mar - 2014

    1 Commento

    I DRAMMI PRODOTTI DAL...

    Scritto il 9 - mag - 2012

    19 Comment1

    NON BASTA UNA LETTURA...

    Scritto il 18 - mar - 2015

    15 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.