RENZI AL POTERE E NAPOLITANO RIDIMENSIONATO. GENESI DI UNA MANOVRA SPERICOLATA

    Dopo aver giurato per mesi che “Enrico può stare sereno”, che “non andrò mai al governo senza passare per le urne” e che “il mio Pd non farà mai governi consociativi con la destra”, Renzi ha naturalmente deciso di fare l’esatto contrario di quanto precedentemente annunciato palesando in tal modo una disinvoltura degna del suo vero mentore e padre spirituale Silvio Berlusconi. La menzogna in politica non fa scalpore. Basta   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    NAPOLITANO HA AFFERRATO IL MESSAGGIO. PRONTO IL GOVERNO RENZI

    In men che non si dica il Comitato ha archiviato la richiesta di impeachment avanzata dai penta-stellati nei confronti del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il Sistema, come era prevedibile, si chiude a riccio dimostrandosi per l’ennesima volta autoreferenziale e corrotto. Ma, al di là delle fredde procedure burocratiche, nessuno può oramai aggirare un dato politico nuovo e  innegabile: Napolitano è nei fatti già oggi considerato un Presidente golpista sia   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    SILVIO BERLUSCONI, ANZICHE’ FINGERE TARDIVO STUPORE, VOTI L’IMPEACHMENT CONTRO GIORGIO NAPOLITANO

    La ripartenza dell’Italia è incompatibile con la permanenza sul Colle di un personaggio come Giorgio Napolitano. Questo anziano signore, cresciuto respirando atmosfere totalitarie, è il principale responsabile del declino del nostro Paese. Espressione di forze opache e anti-italiane, ancorato ad una idea dell’esercizio del potere autoritaria e illiberale, Napolitano continua a tenere in ostaggio la democrazia italiana in tandem col massone reazionario e contro-iniziato Mario Draghi. Il Corriere della Sera,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    OGNI CITTADINO CONSERVA IL DIRITTO NATURALE DI RESISTERE ALLA TIRANNIDE

    Nulla cambierà per davvero fino a quando un buon numero di cittadini non maturerà un nuovo modo di concepire il proprio ruolo in relazione al potere costituito. Senza una preliminare “rivoluzione delle coscienze”, ogni tentativo di frenare l’attuale deriva sanguinaria e illiberale pilotata dalla tecnocrazia europea risulterà certamente vano. L’ostentazione del dolore e della sofferenza, amplificato da media compiacenti, non aiuta. Cosa volete che gliene freghi a Saccomanni e Zanonato   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    L’OPPOSIZIONE AL POTERE DISPOTICO E’ DI PER SE’ COSA NOBILE

    Oggi Napolitano, garante agli occhi della massoneria reazionaria del progressivo annichilimento della società italiana, è intervenuto di fronte ai parlamentari europei per chiedere di finirla con “le politiche di austerità” (clicca per leggere). Non trovate singolare tale improvvisa sortita? L’inventore del famigerato governo Monti, nonché protettore dell’attuale esecutivo Letta, si è improvvisamente ricreduto? Oppure, sulla scia di una nuova consapevolezza che pervade il popolo italiano, il nostro Presidente ha solo   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    ANCORA A PROPOSITO DI GRILLO E DI TOTALITARISMI VERI O PRESUNTI

    Circa un anno fa ho scritto un pezzo, molto contestato, dal titolo “Resistenza di popolo contro neonazismo tecnocratico, il nuovo bipolarismo italiano“ (clicca per leggere). Invito i miei lettori a rileggere l’analisi di allora divenuta, nel frattempo, ancora più attuale. Andiamo con ordine. In questi ultimi giorni ho pubblicato un paio di articoli, uno mio l’altro a firma Pandolfi, volti ad approfondire “il fenomeno a 5 stelle“. Ne è scaturito   Leggi tutto ...

    Categoria: Lavoro
    CONDANNATI ALL’OPPOSIZIONE DI GRILLO?

    Ho scritto cose molte dure nei confronti del M5S nei mesi scorsi e non me ne pento. Continuo a pensare che questo partito non possa rappresentare il pilastro su cui costruire la nuova Italia. Per la contraddittorietà del suo programma, per i suoi limiti democratici, per il “mistero” che avvolge la sua missione, per le scadenti scivolate demagogiche che il più delle volte contraddistinguono  le sue campagne, anche quelle giuste.   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LA MESSA IN STATO DI ACCUSA DI NAPOLITANO E’ SACROSANTA. MA GRILLO RESTA COMUNQUE UN ASINO

    Adesso tutti i costituzionalisti di sistema, magari già gratificati da stravaganti nomine all’interno di surreali gruppi di “saggi”, faranno a gara nel sostenere che la richiesta di messa in stato di accusa nei confronti di Napolitano non ha alcun fondamento. Sono gli stessi che in questi anni, per pavidità o convenienza, hanno avallato qualsiasi porcheria consumata da una classe politica indegna in spregio dello spirito della nostra Costituzione. Gli uomini   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    IL RISVEGLIO DELLE AVANGUARDIE MASSONICO-PROGRESSISTE

    Pur con tutti i limiti e le ambiguità che contraddistinguono il Movimento 5 Stelle, specie in tema di politiche macroeconomiche, è encomiabile lo sforzo di alcuni deputati e senatori pentastellati nel tentativo di porre un argine all’arroganza di un sistema politico tradizionale nemico della verità e del bene pubblico nonché fondamentalmente assassino e illiberale. Mentre aumentano i suicidi volutamente indotti dalle misure affamanti approvate prima dal governo Monti e ora   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri, Italia, Politica
    IL VENERABILE MARIO DRAGHI MUOVE CON LUCIFERINA SAPIENZA LE PEDINE LETTA E RENZI

    Il frastuono dei media serve solo a deviare l’attenzione dei cittadini dalle questioni vere che condannano l’Italia e l’Europa ad un lungo e doloroso declino. Paradossalmente, se non esistessero i mezzi di informazione, i cittadini avrebbero modo di capirne di più sulle cause e i dissimulati obiettivi perseguiti da una oligarchia infame fautrice  dell’involutivo  processo storico attualmente in atto. Invece, inebetiti da questioni futili, analisi sciatte e questioni di contorno,   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    L’ITALICUM DI RENZI E’ PERSINO PEGGIO DEL PORCELLUM DI CALDEROLI

    Ci sono due modi per contestare la “forte sintonia” scoppiata tra Berlusconi e Renzi in tema di grandi riforme. Il primo, ipocrita, meschino e inconsistente, non a caso brandito da personaggi di serie zeta alla Stefano Fassina, tende a mostrificare l’uomo Silvio Berlusconi, pregiudicato al quale la brava gente non dovrebbe rivolgere la parola per paura di insozzarsi. L’altro, appannaggio di gente con il sale in zucca, contesta invece non   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LA STAMPA NON E’ VITTIMA DI INTERNET QUANTO DI SE STESSA

    I giornali sono in crisi. Il calo delle vendite è continuo e non accenna a diminuire. Di questo passo a breve in edicola ne rimarranno ben pochi. In molti profetizzano l’imminente fine della carta stampata, seppellita da nuove tecnologie più aderenti alle esigenze di un pubblico giovane e compulsivo. Ma siamo sicuri che le cose stiano proprio così? E’ internet l’assassino dei quotidiani di informazione? O stiamo piuttosto assistendo ad   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    UOMINI, MEZZI UOMINI, OMINICCHI, OMANITI (DI ADOZIONE) E QUAQUARAQUA’

    Oramai è chiaro pure ai ciechi che l’Italia e l’Europa hanno imboccato la via triste del declino. Tale circostanza non è più negabile da nessuno. In compenso però divergono le analisi volte a spiegare l’eziologia del crollo. La parte maggioritaria dell’establishment, quella che trae oggettivo vantaggio dall’ampliamento della forbice delle disuguaglianze, tende e rimuovere il problema. La crisi c’è punto e basta. E, visto che c’è, bisogna fare i sacrifici.   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    FASSINA DOUBLE FACE

    Stefano Fassina, giovane turco-napoletano in forza al Pd, si è dimesso. Ha deciso di lasciare il governo in seguito ad una banale battuta rilasciata da quel guappo di Matteo Renzi, convinto di essere spiritoso nel rispondere “Fassina chi?” di fronte alla domanda di un giornalista che riportava le preoccupazioni espresse dall’oramai ex viceministro double face. Per quanto riguarda l’efficacia del governo Letta non cambia nulla: nessuno noterà l’assenza di Fassina,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    IL JOB ACT DI RENZI E’ IN LINEA CON LE FALLIMENTARI POLITICHE TURBOLIBERISTE DELL’ULTIMO VENTENNIO

    Finito il 2013 con un bel discorsetto intriso di vuota retorica uscito dalle austere labbra di Re Giorgio Napolitano in versione Maria De Filippi e la Posta del Cuore, possiamo serenamente rituffarci nelle solite polemiche politiche buone per ammaliare i tonti. Il nuovo fenomeno indiscusso che primeggia nell’arte di azzerare le capacità critiche del popolo bue, raggirato, impoverito e bastonato, si chiama Matteuccio Renzi da Firenze. Il neosegretario del Pd   Leggi tutto ...

    Categoria: Lavoro, Politica
    IL VANILOQUIO DI NAPOLITANO E L’INSOSPETTABILE TENDENZA AL SUICIDIO DEL ROTTAMATORE INVECCHIATO

    Domani sera, in un clima surreale, molti italiani ascolteranno l’ennesimo vuoto sermone del Presidente-rieletto Giorgio Napolitano. Una vera tortura per tutti gli uomini liberi e onesti che hanno vissuto, impietriti e impotenti, l’Italia dell’ultimo decennio. Il Presidente della Repubblica attualmente in carica ha distrutto tutto quello che poteva distruggere: il benessere economico, il rispetto delle procedure, la democrazia parlamentare, l’autonomia dei partiti e l’uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    ROBERTO NAPOLETANO, ANGELO BAGNASCO, SILVIO BERLUSCONI E LA BELLA ADDORMENTATA NEL BOSCO

    Dopo avere passato anni a lodare le politiche responsabili improntate alla più sadica austerità, tante anime candide cominciano a risvegliarsi dal lungo torpore. Perfino il direttore del Sole 24 ore Roberto Napoletano, noto adoratore di ogni potere costituito, comincia a nutrire qualche timido dubbio sull’efficacia delle politiche adottate dal governo Letta (clicca per leggere). Ben svegliato direttore! Non era lei, spalleggiato da quella macchietta di Squinzi, ad innalzare canti di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IN TUTTA EUROPA, ITALIA INCLUSA, AVANZA LA RESTAURAZIONE FASCISTA

    Napolitano ha oramai abbondantemente perduto il senso del limite e della misura. Anche ieri il Presidente-rieletto con la passione per le esternazioni a raffica si è lasciato andare a valutazioni sconvenienti e irrituali che una informazione veramente libera e corretta avrebbe dovuto stigmatizzare con forza. Napolitano, abbandonato il ruolo di garante della Costituzione, svolge ora nei fatti la funzione di guardiano arcigno posto a tutela della salvaguardia del governo Letta.   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LE MISERABILI INTIMIDAZIONI DI EUGENIO SCALFARI ALL’INDIRIZZO DI BARBARA SPINELLI

    La gravissima crisi che attanaglia il giornalismo italiano ha un volto e un nome: Eugenio Scalfari. Il fondatore di Repubblica, già caporedattore dell’indimenticabile settimanale “Roma Fascista”, ha oramai perduto pudore e inibizioni. L’ultimo sermone domenicale firmato dal sempre meno lucido ex balilla invecchiato male è semplicemente farneticante, illiberale e demenziale (clicca per leggere). Nella sua furia censoria, illogica e moralisteggiante, Eugenio Scalfari  si concede la libertà di mettere sul banco   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità
    STRUZZI, FALCHI, COLOMBE, MERLI E PAPPAGALLI

    Non c’è cosa più meschina della scientifica opera di colpevolizzazione della vittima architettata ad uso e consumo del carnefice. Cosa provereste ascoltando le parole di biasimo di un ipotetico gerarca nazista infastidito dalle urla del prigioniero ebreo deportato? Biasimo? Indignazione? Ripugna? Si tratta degli stessi sentimenti che ho provato  io sia nel leggere un articolo vittimistico e demenziale vergato da un editorialista in forza a Repubblica, tale Francesco Merlo (clicca   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA GEOPOLITICA DEL CORONAVIRUS

    Scritto il 22 - mar - 2020

    0 Commenti

    LA GENEROSITA’ IPOCRITA DEI...

    Scritto il 18 - mar - 2020

    0 Commenti

    NASCE VOX ITALIA TV

    Scritto il 26 - feb - 2020

    2 Commenti

    COME E PERCHE’ VOX...

    Scritto il 18 - feb - 2020

    0 Commenti

    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    5 Commenti

    L’ITALICUM DI RENZI E’...

    Scritto il 20 - gen - 2014

    6 Comment1

    IL LASCITO TRISTE DI...

    Scritto il 10 - apr - 2011

    0 Commenti

    LA PROFEZIA DI SACCOMANNI:...

    Scritto il 7 - ago - 2013

    3 Comment1

    LO SCANDALO LEGA E...

    Scritto il 8 - apr - 2012

    1 Commento

    NON VOLTATEVI PER VEDERE...

    Scritto il 31 - mag - 2014

    12 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.