LA MASSONERIA MONDIALISTA PENSA A DI MAIO COME NUOVO MACRON ITALIANO

    Il Movimento 5 Stelle ha preso una batosta alle amministrative, per quanto Grillo provi a sminuire la portata della sconfitta. Alcuni commentatori sottolineano come i grillini fatichino sempre nelle competizioni locali, esprimendo obiettivamente una classe dirigente territoriale degna di un circo equestre. Questa analisi è vera solo in parte. I grillini, con Raggi e Appendino (non con Kennedy e Olaf Palme), hanno recentemente vinto in città fondamentali come Roma e   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    CAPITOLATA LA FRANCIA, TOCCA ALL’ITALIA TENERE VIVA IN EUROPA L’IDEA DELLA LIBERAZIONE DAL NAZISMO TECNOCRATICO

    Dopo la “Brexit” e la vittoria di Trump in America sembrava che il nazismo tecnocratico contemporaneo, governato da una luciferina massoneria mondialista, avesse i giorni contati. Il 2017 doveva e poteva essere l’anno della liberazione, della definitiva vittoria delle istanze di giustizia che in maniera vorticosa sembravano salire dal basso delle società occidentali. Le elezioni austriache e olandesi prima, e quelle francesi dopo, hanno invece dimostrato come l’attuale infame sistema   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA SUGGESTIONE TRAVOLGE LA RAGIONE. ECCO PERCHE’ IL SISTEMA VINCE (QUASI) SEMPRE

    Sembrerebbe paradossale e invece non lo è. Un popolo esasperato e impoverito come quello francese, tenuto al guinzaglio dalla signora Merkel e assillato da un terrorismo che non dà tregua, si è affidato a Emmanuel Macron, banchiere Rothschild e amico dei sauditi (clicca per leggere). Quindi per uscire fuori da una condizione di emergenza che riguarda in particolare il versante economico e quello della sicurezza, l’elettorato transalpino ha riposto fiducia   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    I VERI NAZISTI STANNO TUTTI CON MACRON

    A poche ore dall’apertura delle urne francesi c’è poco da stare allegri. Emmanuel Macron, candidato dell’establishment assassino che tiene in scacco l’Europa da anni, dovrebbe essere sicuro di andare al ballottaggio. Macron, banchiere di marca Rothschild, si propone quale sfacciato difensore dell’ordine esistente, fatto di tagli allo stato sociale e di sostanziale abbandono delle fasce più deboli, lasciate dolosamente in balia della furia dei “mercati”. Al ballottaggio, come era pressoché   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    LA RUSSIA NON E’ UN PERICOLO. SEMMAI L’UNICA SPERANZA DI SALVEZZA

    I leader dei Paesi presuntivamente “liberi” continuano a fare la morale alla Russia di Putin. Con quale coraggio Merkel e company riescano ancora oggi ad ergersi a difensori di un mondo giusto rimane un mistero. La Russia non sarà perfetta, ma la Ue di oggi è la plastica riedizione del nazismo hitleriano, un agglomerato mostruoso che tortura i popoli per mezzo dello “spread” e delle “riforme strutturali”. Passato quasi un   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    IL PINOCCHIETTO RENZI, ORA MOLLATO DAI POTERI FORTI, RIUSCIRA’ A DIVENTARE UN “BAMBINO VERO”?

    Premetto che a me Renzi non è mai piaciuto. Innalzato sul trono di Palazzo Chigi per volere di Napolitano, garante dello svuotamento del benessere italiano in nome e per conto di luciferine massonerie sovranazionali, il bulletto di Firenze ha avallato durante il suo mandato tutte le richieste provenienti dai suoi occulti danti causa. Dall’approvazione del Jobs Act al tentativo di riformare la Costituzione italiana in coerenza con quanto auspicato nel   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    IL CREPUSCOLO DEL LAGER EUROPEO

    Il lager europeo, per fortuna, sta per esplodere. Il 2017 decreterà senza ombra di dubbio la fine di questa indegna e malvagia impalcatura comunitaria, governata da un manipolo di assassini in guanti bianchi. Merkel, Draghi, Juncker e Moscovici sono oramai entrati nei panni “dell’ultimo giapponese”, strenui difensori di un sistema di potere già morto e sepolto. Il vento del cambiamento non si può arrestare, favorito anche dalla miopia di personaggi   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    CON LA SCONFITTA REFEDENDARIA ESCE DI SCENA L’ULTIMO BURATTINO DI GIORGIO NAPOLITANO

    Con il risultato del referendum di ieri finisce il “governo Napolitano”, esercitato nel corso degli ultimi anni per il tramite di tre diversi burattini: Monti, Letta e infine Renzi. Napolitano ha rappresentato per l’Italia una inenarrabile sciagura. Convertitosi al fanatismo neoliberista in tarda età dopo avere coerentemente indossato il “fez” al tempo di Mussolini per poi lodare l’invasione sovietica dell’Ungheria una volta cambiato lo scenario internazionale, Napolitano è riuscito in   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL 2017, COME IL 1945, SARA’ L’ANNO DELLA LIBERAZIONE DALLA BARBARIE

    Il mondo, fortunatamente, sta cambiando. Le tragedie neonaziste propinate nell’ultimo decennio dai vari Monti, Obama, Merkel, Hollande, Napolitano e compagnia bella sono state comprese dai cittadini occidentali che, ogniqualvolta chiamati al voto, puniscono dappertutto i candidati avvertiti quali esponenti di un establishment assassino e perciò odiato. La vittoria di Trump è solo l’ultimo segnale che conferma l’inarrestabilità di un fenomeno che non può e non deve essere fermato. D’altronde i   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL MOSTRO GLOBALISTA E’ MORIBONDO. TRUMP NON FACCIA PRIGIONIERI

    Come avevamo ampiamente previsto Donald Trump ha vinto la sua battaglia per la conquista della Casa Bianca (clicca per leggere). Ha vinto nonostante gli incessanti attacchi di una stampa completamente asservita e di parte, specchio fedele di un establishment rancoroso e impazzito che ha completamente smarrito il polso della situazione reale. Oggi non perde Hillary Clinton, ennesimo fantoccio nella mani della grande finanza e dei signori della guerra, perde semmai   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    CONTRO IL NEMICO NAZISTA DI STANZA A BRUXELLES NON SONO AMMESSE DIVISIONI. RENZI TENGA IL PUNTO

    In questi giorni Renzi, per chiari motivi elettorali, ha avuto il coraggio di difendere la sovranità italiana rispetto alle continue e arroganti intrusioni che provengono dai tecno-nazisti di Bruxelles: “mandino pure la letterina di richiamo”, ha dichiarato con aria finalmente dignitosa e sfottente il nostro premier con l’obiettivo di sfidare il gotha massonico che tiene in pugno il Vecchio Continente. La posizione odierna del Pd, che finalmente capisce adesso quello   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    DI MARCO TRAVAGLIO CONDIVIDO L’ANALISI POLITOLOGICA, NON QUELLA MACROECONOMICA

    Venerdi 7 ottobre, a Gioia Tauro, Marco Travaglio e Giorgia Salari hanno portato in scena lo spettacolo teatrale “Perché No”, esibizione colta, profonda e brillante che ha messo in evidenza le incongruenze insite in una riforma costituzionale sponsorizzata da tutti i “poteri forti”. L’occasione è stata utile inoltre per focalizzare l’attenzione dei cittadini sull’importanza della difesa dei principi cristallizzati all’interno della nostra Costituzione, valori attuali che inneggiano alla libertà, all’uguaglianza   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    VOTARE “NO” AL REFERENDUM DI RIFORMA COSTITUZIONALE

    La tracotanza con la quale l’ambasciatore americano è entrato a piedi uniti nel dibattito referendario italiano è sintomatica del livello di assoluta subalternità che contraddistingue il nostro povero Paese.  Gli italiani sono trattati oramai a viso aperto come somari da mettere in riga, popolo di minorati incapace di autogovernarsi e perciò bisognoso di aiuti esterni che alcuni noti centri di potere offriranno con ipocrita generosità. Banchieri d’affari, massoni mondialisti, agenzie   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    RENZI E’ AL CAPOLINEA MA I GRILLINI NON SEMBRANO MIGLIORI

    I freddi dati smentiscono l’inutile e falsa narrazione renziana del “Paese che riparte”, “dell’Italia che ce la fa” e altre simili amenità. L’Italia è ferma, crescita zero e disoccupazione galoppante. Renzi, come avevamo ampiamente previsto, ha completato il lavoro iniziato da due farabutti come Mario Monti ed Enrico Letta. Monti, Letta e Renzi sono tre figliocci di Giorgio Napolitano, personaggio luciferino legato a doppio filo alle peggiori massonerie mondialiste guidate   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    PERCHE’ L’ISIS E’ FUNZIONALE AI PROGETTI DEI MASSONI MONDIALISTI

    I padroni sono indispettiti perché il popolino non si beve più senza discutere tutte le frescacce che i mezzi di comunicazione propinano in nome della “libertà di stampa e di espressione”. La libertà di stampa è una emerita barzelletta, buona per adornare di legittimità ipocrita un sistema nel suo complesso dittatoriale come e peggio degli altri. La differenza fra la “democrazia occidentale” e le dittature propriamente dette consiste nel fatto   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    I TONI USATI DAL  TEMERARIO JUNCKER CONTRO L’INGHILTERRA RICORDANO L’OPERAZIONE “LEONE MARINO”

    La cosa più vomitevole ascoltata sulla faccenda “brexit” riguarda il modo con il quale alcuni “illuminati” protagonisti hanno cercato di delegittimare l’esito referendario. Il mio pensiero corre ai vari Napolitano, Monti e Schulz, seguiti a ruota da una congrega di servi e paggetti medievali, pronti a bollare come “retrogradi”, “vecchi”, “rincoglioniti”, “populisti” e “fascisti” tutti quelli che si sono espressi nelle urne in favore dell’abbandono della Ue da parte della   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    PODEVAMOS

    Podemos non ha sfondato, ottenendo di fatto un risultato mediocre. Il voto di ieri in Spagna, a distanza di soli 6 mesi dalle ultime elezioni, ha consegnato un quadro politico simile a quello precedente, preludio per un possibile riproporsi del problema “governabilità” che assilla da un po’ di tempo a questa parte il Paese iberico. L’unico che può parzialmente gioire è l’ex premier Rajoy, disastroso premier uscente che dimostra di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    O VOTI PER IL SISTEMA GOVERNATO DAI NAZISTI TECNOCRATICI O TI OPPONI. NON HAI ALTRA SCELTA

    Quali segnali si colgono dalla lettura dei dati delle elezioni amministrative? In primo luogo pare evidente come la narrazione “renziana” non incanti più nessuno. Crisi economica galoppante, disperazione giovanile, continui fallimenti di aziende e imprese falcidiate da una deflazione che non lascia scampo hanno naturalmente indebolito la leadership di cartapesta dell’ennesimo burattino imposto al potere dalla massoneria mondialista guidata nel Vecchio Continente da un concentrato di malvagità allo stato puro   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    L’AUSTRIA SI RIBELLA AI NAZISTI TECNOCRATICI MENTRE L’ITALIA GUARDA A LUIGI DI MAIO…

    Questa Europa è un inferno, un vero Olocausto mascherato dove le vite di intere generazioni vengono spezzate e tramortite. Vivere decentemente è diventata una illusione, riuscire a guadagnare un misero stipendio da un migliaio di euro al mese un miraggio. I giovani sopravvivono grazie agli aiuti di mammà e papà, a volte dei nonni, di continuo ingiuriati (“choosy”) e vilipesi da milionari privilegiati come Elsa Fornero. Il numero dei suicidi,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    PERFINO JEREMY CORBYN TRADISCE UNA SUBALTERNITA’ CULTURALE NEI CONFRONTI DI QUESTO MOSTRO DI EUROPA

    La scelta di Jeremy Corbyn, leader del partito laburista inglese, di sostenere insieme al premier conservatore David Cameron le ragioni della permanenza del Regno Unito all’interno della Ue getta una definitiva ombra di discredito su tutte le forze di “sinistra alternativa” che prendono quota in ogni angolo del Vecchio Continente. Dopo il bluff di Tsipras, le cui miserabili piroette sono state giustificate oltre il limite della decenza pure dal leader   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    ELOGIO DELLA RADICALITA’

    Scritto il 23 - giu - 2017

    0 Commenti

    IN DIFESA DI DIEGO...

    Scritto il 22 - giu - 2017

    1 Commento

    IL PROBLEMA E’ LA...

    Scritto il 21 - giu - 2017

    2 Commenti

    IL PARLAMENTO E’ UN...

    Scritto il 20 - giu - 2017

    0 Commenti

    QUANTO E’ DIFFICILE OGGI...

    Scritto il 18 - giu - 2017

    7 Commenti

    NUOVI ITALIANI: SI ALLO...

    Scritto il 21 - giu - 2013

    2 Comment1

    MONTI AUSTERO A TARGHE...

    Scritto il 24 - ago - 2012

    1 Commento

    AL VIA LA “GROSSE...

    Scritto il 28 - nov - 2013

    2 Comment1

    BASTA CATASTROFISMI, LA RIPRESA...

    Scritto il 12 - nov - 2013

    5 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.