UNITI SCONFIGGEREMO IL RIGURGITO NAZISTA CHE OPPRIME L’EUROPA

    L’Europa si è bruscamente risvegliata sotto il tallone della Germania. Oramai i nazisti che guidano il governo tedesco, Merkel e Schaeuble su tutti, non rispettano più neppure le forme. La Commissione Europea  così come l’Eurogruppo o la Bce appaiono finalmente per quello che in realtà sono: paraventi buoni per mascherare l’assoluto dominio teutonico su tutti i popoli del Vecchio Continente. L’antico sogno hitleriano si è realizzato in pieno senza neppure   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    I TEDESCHI VIOLENTANO LA GRECIA APPROFITTANDO DEL SILENZIO COMPLICE DI BARACK OBAMA

    Oramai è chiaro: Berlino spinge per una uscita della Grecia dall’euro, puntando di fatto sul rapido avvio di un processo disgregativo da tempo pianificato. Ai vari Merkel e Schaeuble del mito europeo non è mai fregato nulla. Le classi dirigenti tedesche, solitamente ciniche e ipocrite, hanno gettato la maschera. L’Europa Unita può rappresentare un bel grimaldello retorico solo nella misura in cui i Paesi mediterranei accettino di versare il sangue   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LE CATEGORIE DI DESTRA E SINISTRA NON SERVONO PIU’ PER COMPRENDERE LA CONTEMPORANEITA’

    Chi è abituato a leggere la politica con le lenti ingrigite del passato ha trovato incoerente l’accordo di governo appena siglato dal premier greco Tsipras con Panos Kammenos, leader del partito “Greci Indipendenti”. “Ma perché il compagno Tsipras”, si chiedono sgomenti i soliti puristi de sinistra, “si è scelto come alleato proprio il rappresentante di un movimento di destra”? “Non era meglio”, continuano sottovoce le solite anime belle, “cercare una   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    RICORDI E AMNESIE DI TIMOTHY GEITHNER

    Non c’era bisogno di attendere le rivelazioni di Timothy Geithner (clicca per leggere) , segretario al Tesoro degli Stati Uniti d’America dal 2009 fino al 2013, per sapere quali forze favorirono nel corso del 2011 l’arrivo di Mario Monti al potere, tecnocrate etero-diretto dall’esterno in qualità di garante di interessi meschini e anti-italiani. I lettori assidui de Il Moralista conoscono da tempo trama, sceneggiatura e protagonisti dell’infame  restaurazione neo-aristocratica ora   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LE “CONVERGENZE PARALLELE” FRA GOD E IL MORALISTA

    Stimolati da un mio articolo sulla Russia e dintorni (clicca per leggere), i Fratelli di Grande Oriente Democratico hanno vergato un ottimo pezzo (clicca per leggere) volto ad arricchire il pubblico dibattito intorno a questioni destinate a condizionare il futuro prossimo dell’Europa e del mondo intero. Pochi sfuggono alle manovre depistanti del mainstream, abile nel costringere l’elettorato a dibattere di argomenti secondari o pacchiani come la casta, la burocrazia e   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LE QUATTRO FASI DEL NEONAZISMO TECNOCRATICO

    Per non farsi prendere per il naso bisogna provare a pensare come fanno i padroni del vapore. E’ importante cogliere le sfumature perverse che contraddistinguono il pensiero dei vari Draghi, Merkel e Olli Rehn, registi e autori dell’Olocausto in atto, al fine di predisporre in prospettiva una adeguata ed efficace Resistenza. Punto primo: ogni regime si regge sulla menzogna. Qualsiasi bestialità, anche la più ripugnante, dilaga quando è sorretta dalla   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    L’EURO DEI NAZI E IL NOSTRO

    Sembra che la Grande Germania, ritornata soggetto geopolitico egemone in Europa, stia realizzando attualmente la prospettiva immaginata dai politici e dagli economisti nazisti per il loro dopoguerra vittorioso: di rendersi esportatrice netta di merci verso una periferia monetariamente subalterna ad una moneta unica che allora sarebbe stato il marco e adesso è l’euro. Alla metà degli anni ’30 la stabilità degli scambi commerciali con l’estero era stata raggiunta in Germania mediante   Leggi tutto ...

    Categoria: Economia
    CI DISPIACE PER CASALEGGIO E BECCHI. E’ ANDRE’ GORZ IL VERO IDEOLOGO DEI GRILLINI

    Con l’arrivo al potere di Mario Monti, avvenuto tra struggenti e corali inni di lode nel Novembre del 2011, la massoneria reazionaria che domina la Ue ha inteso accelerare un doloso processo meta-politico, già in corso da anni in maniera felpata e strisciante, destinato in prospettiva a destrutturare completamente il tessuto produttivo italiano. Il pacifico avanzamento di questo progetto tanto meschino sul piano storico è garantito, nell’immediato, dalla presenza sulla   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    SADISMO O INTERESSE DIETRO LE SPUDORATE MENZOGNE VEICOLATE DA DARIO DI VICO?

    Sulla prima pagina del Corriere della Sera di oggi è presente un articolo infame, a firma Dario Di Vico, vomitevole fin dal titolo: “Cosa imparare dai malati d’Europa (ora più sani)”. Mentre tutto il  mondo denuncia l’oggettivo fallimento delle politiche di austerità, alcuni giapponesi con la penna continuano evidentemente a combattere imperterriti la loro personale battaglia a favore dell’iniquità ed dell’ingiustizia. Nessuno, tranne forse Vittorio Da Rold (clicca per leggere),   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    GLI STESSI NOMI, LE STESSE BANCHE E LE STESSE MENZOGNE. VENTI ANNI PASSATI INVANO

    Finalmente anche Beppe Grillo si è accorto che la Ue persegue finalità naziste (clicca per leggere). Fino a pochi mesi fa soltanto Il Moralista, circondato da un certo aristocratico scetticismo, denunciava l’evidente ritorno della croce uncinata sul trono d’Europa (clicca per leggere). Non ho primogeniture da rivendicare e, in ogni caso, sono contento che aumenti la consapevolezza generale circa le vere finalità nascoste perseguite dalle élite al riparo della demoniaca   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    PAUL KRUGMAN E I “FRATELLI CHE SBAGLIANO”

    Non esiste in Italia un giornale che non sia complice del piano di sterminio in danno del popolo italiano. Con sensibilità e approcci differenti, tutte le principali testate hanno lavorato con malizia e  astuzia per nascondere ai cittadini le vere finalità insiste in quelle politiche di austerità falsamente spacciate quale unico rimedio per uscire da un crisi inafferrabile. Secoli di storia dell’economia dimostravano con chiarezza l’assurdità di alcune ricette, dolorose   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    MARCIARE DIVISI PER COLPIRE UNITI. L’ACUME TATTICO DI PRODI E SCHRODER

    Stiamo attraversando un tornante della storia molto stretto e pericoloso. La dittatura eurocratica dominante ha affinato gli strumenti per imporre il suo volere senza, formalmente, aggredire frontalmente alcuni pilastri che contraddistinguono una democrazia liberale degna di questo nome. Anziché impedire il libero esercizio del voto, i neonazisti di stanza a Bruxelles hanno preferito renderlo di fatto inutile. Che vinca la destra o la sinistra, in Italia, in Francia, in Germania,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    DA HITLER A MERKEL, L’ETERNA PRESENZA DELLA DINASTIA QUANDT

    Lentamente, tra mille cautele e distinguo, alcuni intellettuali spesso ospitati sulle pagine dei nostri “grandi giornali” cominciano a porsi domande sulle bontà di questa costruzione europea. Non sarà che alcune procedure riservate che preludono l’elaborazione di trattati europei, da fare poi approvare a scatola chiusa ai singoli parlamenti nazionali come nel caso del Fiscal Compact, si chiede pensosa Barbara Spinelli, finiscano con lo svuotare in nuce quella sovranità che la   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    E’ COERENTE ESECRARE IL RICORDO DI PRIEBKE E LODARE CONTESTUALMENTE L’OPERATO DI DRAGHI?

    E’stupefacente l’ipocrisia del nostro sistema mediatico. Proprio mentre l’Europa è preda di un rigurgito nazista che riattualizza le pulsioni eugenetiche del fuhrer autentico, la grande stampa esorcizza le nefandezze del presente infierendo sui fantasmi del passato. In questi giorni, come saprete, è morto il boia Priebke. Carnefice miserabile e sanguinario macchiatosi di crimini efferati e vigliacchi. E’ dura provare perfino un sentimento di umana pietas per la fine di un   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA MISERIA E’ RICCHEZZA. LA DITTATURA E’ DEMOCRAZIA. IL PENSIERO UNICO E’ PLURALISMO

    Viviamo tempi molto difficili e pericolosi. La democrazia rappresentativa è già di fatto svuotata e ridotta a funzioni ornamentali. Il potere decisionale è esclusivo appannaggio dei tecnocrati non eletti di stanza a Bruxelles, mentre l’aggravarsi di una “crisi economica” preparata a tavolino alimenta vecchi e mai del tutto sopiti rigurgiti illiberali e fascisti. In mezzo a questo quadro desolante che, in pieno stile orwelliano, i media di regime chiamano “indispensabile   Leggi tutto ...

    Categoria: Cultura
    LA BUONE RAGIONI DI LA MALFA RIMBALZANO CONTRO LA CATTIVA FEDE DI SALVATI

    Mi era già capitato in passato di scrivere di Michele Salvati, commentatore tra i più acritici, sfacciati e illiberali al servizio dell’oligarchia sovranazionale reazionaria che punta a destrutturare la civiltà occidentale (clicca per leggere). Nel giugno del 2012 infatti, mentre ancora i menestrelli di regime cantavano in coro per la gloria del professore di Varese, Salvati si distinse per la spiccata volgarità del suo meschino argomentare. “In Italia non bisogna   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL CASO CAMERON INSEGNA. ATTENTI A NON CONFONDERE IL FINE CON I MEZZI

    Non vorrei che si confondessero le cause con gli effetti, ritardando così facendo la costruzione ideologica e concreta di un paradigma alternativo rispetto al neonazismo tecnocratico oggi dominante in Europa. Non dimenticate mai che, nella mente di chi governa i processi storici contemporanei (definiti “complotti” dai tanti stupidi in buona o in cattiva fede perennemente in circolazione), è prioritario mantenere il punto sui fini da perseguire. I mezzi, al contrario,   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    BERLUSCONI DIMOSTRA CORAGGIO MENTRE I VERMI AGITANO LO SPETTRO DELLA TROIKA

    Segnatevi bene i nomi di quelli che “paventano” un commissariamento da parte della Troika in caso di ritorno al voto in Italia. Si tratta di personaggi che tramano nell’ombra con i massoni reazionari continentali per consegnare il Paese nelle grinfie dei soliti neonazisti tecnocratici che hanno già devastato la Grecia diffondendo a macchia d’olio miseria e disperazione. La giustizia non tarderà ad arrivare. Quando riusciremo finalmente a liberare l’Italia dal   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    SI ALLARGA IL FRONTE INTERNAZIONALE PER LA LIBERAZIONE DAL NEONAZISMO TECNOCRATICO

    Passato qualche giorno dalla trionfale vittoria elettorale di Mutti Angela Merkel, decisiva per il futuro delle politiche europee”, nessuno parla più della Germania. Cosa accade nel Paese che ricopre egregiamente il ruolo di kapò a difesa dei sacri conti dell’Unione Europea minacciati da un manipolo di spendaccioni olivastri e mediterranei? Riuscirà finalmente Angela Merkel, in versione prof. Birkermaier alla prese con il lavativo ragionier Ugo Fantozzi (clicca per guardare), a   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    NON C’ENTRA LA TECNICA. E’ LA POLITICA, STUPIDO!

    Nel mare di notizie “tecniche” con le quali i mezzi di informazione bombardano quotidianamente il povero “utente medio” è oggettivamente difficile raccapezzarsi. I neonazisti tecnocratici che dominano questo mostro di Ue, capitanati dal massone reazionario Mario Draghi, non lasciano nulla al caso. L’adozione di misure e provvedimenti illeggibili per chiunque non abbia contemporaneamente una formazione culturale eccelsa sotto il profilo linguistico, giuridico, economico e finanziario è propedeutica al sostanziale restringimento   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    CHI SONO I VERI...

    Scritto il 14 - mar - 2017

    0 Commenti

    LO SPIONE OBAMA, LA...

    Scritto il 7 - mar - 2017

    9 Commenti

    IL LIVELLO DI BUGIE...

    Scritto il 5 - mar - 2017

    1 Commento

    IL PINOCCHIETTO RENZI, ORA...

    Scritto il 4 - mar - 2017

    7 Commenti

    ESISTE UNA CAMERA DI...

    Scritto il 3 - mar - 2017

    0 Commenti

    BLOCKING A BAD IDEA...

    Scritto il 17 - gen - 2013

    3 Comment1

    LA MIRACOLOSA INVERSIONE DI...

    Scritto il 24 - feb - 2013

    0 Commenti

    IL DUBBIO AMLETICO DI...

    Scritto il 20 - giu - 2013

    3 Comment1

    UN PASSANTE DI NOME...

    Scritto il 9 - feb - 2012

    1 Commento

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.