MARIO MONTI IN VERSIONE ARISTOTELES, MITICO FUORICLASSE DELLA LONGOBARDA

    Il centro dei “prestigiosi è finito prima di nascere ma tutto questo Monti (ancora) non lo sa. Ma che appeal può avere una operazione politica che, nel 2013, indica Monti candidato premier di due cariatidi come Fini e Casini? Non a caso Passera, che ha un nome evocativo e importante, ha già capito l’antifona scendendo tosto dal Titanic in partenza. Il vecchio Terzo Polo, affossato tra fischi e pernacchie dagli   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA “SALITA” IN POLITICA DI MONTI E I MESSAGGI OBLIQUI DI BERLUSCONI

    Monti in campo è una buona notizia. No, fermi, non mi sono convertito al “montismo”, semplicemente apprezzo le scelte che aiutano a rendere il quadro più chiaro e lineare. E la decisione di Monti di metterci la faccia  serve certamente a diradare alcune nubi. Che poi, una volta messa, la faccia di Monti vada inesorabilmente  respinta a suon di ortaggi e pernacchie, beh, questo è un altro discorso. Monti è   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    PICCOLA GUIDA PER SMASCHERARE I TECNO-NAZISTI

    Siccome il periodo è drammatico e l’avvento di una nuova ondata di miseria, fame e disperazione è alle porte, tutti i cittadini elettori hanno l’obbligo di partecipare alla vita pubblica per tentare di rallentare e invertire il tragico corso degli eventi impresso dai nazisti tecnocratici che infestano l’Europa. Astensioni, aventini e disimpegni vari non sono quindi moralmente accettabili né strategicamente giustificabili. Tutti le persone per bene, innamorate della civiltà e   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    GIORGIA MELONI E L’EVOCAZIONE DELLA MASSONERIA

    Giorgia Meloni insieme a Guido Crosetto ha organizzato con coraggio una convention dal titolo “Le primarie delle idee” capace di esprimere alcuni concetti in controtendenza. L’ex ministro della Gioventù si è opposta all’eterno ritorno della “mummia” Berlusconi e, non contenta di tanto ardire, si è pure detta contraria all’esaltazione della sacra “agenda Monti”. In uno dei passaggi del suo intervento, Giorgia Meloni, evidentemente riferendosi a Monti, si è scagliata contro   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità, Politica
    E BERLUSCONI SCELSE LA STRADA DEL RICATTO

    Berlusconi non si smentisce e si conferma il solito spregiudicato ricattatore. Solo in questa ottica si spiega la repentina piroetta di un uomo che riesce per l’ennesima volta, nel giro di qualche ora, a dire tutto e il suo contrario. Riassumiamo a grandi linee. Sul finire di una legislatura folle, iniziata con gli squilli di tromba del Cavaliere e completata da un uomo come Monti, espressione dell’ala peggiore della massoneria   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    BERSANI HA GETTATO LA MASCHERA

    In un’intervista pubblicata dal Wall Street Journal Bersani ha gettato la maschera (clicca per leggere). In caso di vittoria, l’ex comunista convertitosi al turbo-liberismo, applicherà alla lettera gli ordini impartiti dalla massoneria reazionaria che governa questo scempio di Unione Europea.  A differenza del “budino” Hollande, che per rimangiarsi le promesse elettorali ha almeno aspettato di farsi eleggere, Bersani si cala le braghe di fronte ai padroni prima ancora di scendere   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    L’AZZARDO DI BERLUSCONI E I RISCHI DI BERSANI

    Berlusconi ha staccato la spina al governo Monti. L’uomo non è fesso e, aldilà delle letture piagnucolanti e ipocrite di pretini di campagna prestati al giornalismo come Massimo Franco, ha giocato d’astuzia. La situazione politica italiana è molto complicata ma, ragionando razionalmente, non è impossibile individuare il filo sottile che lega e spiega alcuni eventi apparentemente improvvisi. Per questioni di chiarezza espositiva è utile analizzare la situazione sia sotto il   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    SONO UN PROPORZIONALISTA CONVINTO

    Io sono da sempre un proporzionalista convinto. Il mito della “governabilità” non sta in piedi. Non può essere una legge elettorale a garantire la durata dei governi. E poi chi ha stabilito che un governo debba durare ad ogni costo? Il fascismo assicurava governabilità e stabilità ma ha portato l’Italia al disastro. Dal dopoguerra fino all’epoca di Mani Pulite, invece, la cosiddetta partitocrazia, capitanata da mamma Dc, ha rappresentato l’esatta   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL PREFETTO IZZO SI E’ DIMESSO. MA SOLO LUI…

    Ricevo e volentieri pubblico Si è dimesso il Prefetto Nicola Izzo, Vice Capo Vicario della Polizia. Fu lui a controfirmare e avallare gli atti propedeutici alla mia destituzione dal servizio dalla Polizia di Stato, poi disposta dal Capo della Polizia Antonio Manganelli, perché, intervenendo al congresso dell’Italia dei Valori del 6 febbraio 2010, avrei “offeso l’onore e il prestigio” dell’allora “Presidente del Consiglio dei ministri in carica, On. Silvio Berlusconi”.   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità, Italia
    E SE IL PDL LASCIASSE BERLUSCONI AL SUO DESTINO?

    Nel Popolo della Libertà qualche sussulto di dignità  incomincia ad intravedersi. E proprio da parte di quei cortigiani che a Berlusconi devono tutto, dalla loro carriera al  proprio posto al sole. Non è una cosa di poco conto, anche perché sembra un parricidio in piena regola. Quale sarà l’esito del braccio di ferro tra il padre ed i figli nel principale partito della destra italiana non è facile prevederlo adesso,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    I COLLABORAZIONISTI DI OGGI NON SARANNO LE SPERANZE DI DOMANI

    Dalla Sicilia arriva un segnale pessimo per il Paese. Vince Crocetta. Ma vince soprattutto un’alleanza pericolosa e potenzialmente devastante  in prospettiva nazionale come quella tra il Pd e l’Udc. I due partiti, cioè, che più di ogni altro sostengono Monti e le sue politiche criminali e socialmente assassine. Un dato che fa rabbrividire, incute terrore e materializza gli incubi peggiori. Nel malaugurato caso in cui un’alleanza siffatta dovesse riproporsi con   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    L’OMBRELLO DI MARIO MONTI

    Sarà un caso, ma avvicinandosi le elezioni politiche, molti uomini pubblici subiscono le attenzioni di una magistratura improvvisamente attiva (dopo venti anni sonnecchianti). Nel ’92, al fine di aprire la strada ad una nuova classe dirigente composta da tecnocrati etero-diretti dalle oligarchie europee come Amato e Prodi (con la partecipazione speciale di Berlusconi, già aguzzino del suo protettore Craxi),  “la vecchia politica” fu spazzata via cavalcando il segreto di Pulcinella   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    GLI UTILI IDIOTI CHE “UMANIZZANO” IL NEOLIBERISMO DOGMATICO

    Il Pdl non esiste più, l’Udc non è mai esistito (se non su alcuni giornali di famiglia) mentre il Pd prova a dare segni di vita. Intendiamoci, l’appoggio del partito di Bersani al governo tecno-nazista di Mario Monti resterà come macchia storica e indelebile. Bersani, più per viltà che per convinzione, ha scelto la via comoda dell’accondiscendenza verso i potentati reazionari che affamano l’Europa, ritagliandosi il ruolo meschino e ignobile   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    FINI E CASINI ESPERTI NELL’ARTE DEL RICICLO

    Fini e Casini sono esperti mondiali nell’arte del riciclo. In Parlamento da quasi trent’anni, entrambi gli statisti del tortellino provano a giocarsi la carta del “rinnovamento” ogni qual volta  fiutano aria di cambiamento sistemico. Già operativi ai tempi della Prima Repubblica, nella rispettiva qualità di portaborse di Almirante (Fini) e Forlani (Casini), i cip e ciop della responsabilità all’italiana provano ora ad ingannare gli elettori, sforzandosi di ritagliarsi il ruolo   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    NESSUNO PUO’ VANTARSI DEL TITOLO DI IDIOTA PRIMA DI SCRIVERE “IL PROGRAMMA”

    I due momenti che sintetizzano meglio di ogni  altro l’assoluta stupidità della politica ai tempi della seconda Repubblica,sono, nell’ordine, “il programma” e “le primarie” (del centrosinistra). Partiamo dal primo. Finita l’era delle cosiddette ideologie, quella cioè in cui i diversi partiti erano portatori naturali e immediatamente  riconoscibili di progetti, istanze, filosofie e  interessi certamente diversi e distinguibili, siamo sprofondati nel grigiore dell’alternanza fra eguali. Un tempo, per capirci, per intuire   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    HOLLANDE: UN SARKOZY PIU’ IPOCRITA

    Hollande si è già rivelato, politicamente, un delinquente. Guardato da tutti con sospetto a ridosso delle elezioni francesi perché ritenuto, a torto, un elemento potenzialmente non asservito agli interessi delle élite schiaviste sovranazionali che stanno affamando il Vecchio continente, il “budino” (questo l’azzeccato soprannome che accompagna  il Presidente transalpino) ha già deluso tutte le aspettative di chi sperava nel cambiamento. Hollande è un elemento di continuità rispetto alla storia recente   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    BERTOLASO, NAPOLITANO E IL GIOCO DELLA PARTI

    Guido Bertolaso, già a capo della protezione civile italiana, ha rilasciato una interessante intervista al Fatto Quotidiano (clicca per leggere). Bertolaso, finito in bassa fortuna in seguito al deflagrare delle inchieste sulla cricca, ha reso una confessione importante: “il mio terminale non è mai stato Letta o Berlusconi, quanto Giorgio Napolitano”. Per dare forza al concetto appena espresso, Bertolaso si domanda  inoltre retoricamente come mai “Repubblica”, pur avendole, abbia deciso   Leggi tutto ...

    Categoria: Attualità
    I PAGLIACCI DI SINISTRA

    In questi giorni il popolo del centrosinistra è in fermento. Bersani non vuole Di Pietro ma vuole Vendola, gli elettori di Vendola non vogliono l’Udc di Casini che, però, ha già strappato un accordo a Bersani. In tutto questo si inserisce l’ipotesi di una lista civica nazionale, formata da sindaci alla Pisapia, avente il precipuo scopo di lucrare qualche voto a Grillo e alla cosiddetta antipolitica (loro, non ridete, sarebbero   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    VENDOLA E DI PIETRO ABBANDONINO IL PD AL SUO TRISTE DESTINO

    A parte le ipocrisie, le acrobazie linguistiche e i tatticismi esasperati, l’unico bipolarismo sostanziale capace di garantire oggi un’alternanza tra forze politiche diverse prescinde completamente dalla paludosa dialettica Pdl-Pd. Al contrario il Pd, insieme al Pdl e all’Udc, compone un monolitico sistema di potere cementato dal comune amore per il neoliberismo schiavista, dogma di fede abbracciato per stupidità o interesse dai principali leader dei partiti di governo. Se nel 2013,   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    LA DITTATURA TECNOCRATICA COME UN MOSTRO A PIU’ TESTE

    Mentre, con la scusa dello spread,  la massoneria reazionaria flagella volutamente l’Europa, in Italia aumentano i balletti con l’avvicinarsi del voto. Bersani e Berlusconi (Alfano è solo un cameriere) dissimulano antagonismo per raggirare gli elettori più ingenui e fessacchiotti perseguendo in realtà lo stesso, identico raffinato disegno. Pd, Pdl e Udc, sostenitori del governo Monti, costituiscono un blocco unico di potere che garantisce consapevolmente gli stessi sporchi interessi sovranazionali che   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LA GEOPOLITICA DEL CORONAVIRUS

    Scritto il 22 - mar - 2020

    0 Commenti

    LA GENEROSITA’ IPOCRITA DEI...

    Scritto il 18 - mar - 2020

    0 Commenti

    NASCE VOX ITALIA TV

    Scritto il 26 - feb - 2020

    2 Commenti

    COME E PERCHE’ VOX...

    Scritto il 18 - feb - 2020

    0 Commenti

    A FURIA DI USARE...

    Scritto il 10 - ott - 2019

    5 Commenti

    L’ASTENSIONE VA SEMPRE A...

    Scritto il 21 - dic - 2017

    4 Comment1

    COMBATTIAMO GLI SPRECHI, MA...

    Scritto il 20 - set - 2012

    0 Commenti

    KAZAKI AMARI

    Scritto il 16 - lug - 2013

    6 Comment1

    IL BARATTO DEL GOVERNO...

    Scritto il 25 - nov - 2013

    5 Comment1

    2084: UE, ROOM 101

    Scritto il 4 - apr - 2014

    3 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.