IL ROSATELLUM E’ L’ULTIMA INFAMIA DI UNA NOMENCLATURA INDEGNA

    Un Parlamento formato da delinquenti che non rappresentano nessuno se non se stessi, pieno zeppo di lobbysti corrotti al soldo delle grandi corporation e banche d’affari internazionali, sta per approvare una indegna riforma della legge elettorale a pochi mesi dal voto. Il “Rosatellum”, così hanno chiamato questo ennesimo obbrobrio, rappresenta un patetico escamotage architettato da un manipolo di banditi per consentire ad una ristretta oligarchia di continuare a tenere in   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL PROBLEMA E’ LA “DEMOCRAZIA LIBERALE”, OVVERO LA DITTATURA DEI MERCATI

    E’ inutile girarci intorno, il problema è la “democrazia liberale” ovvero la “dittatura dei mercati”. In Italia, come nel resto d’Occidente, si è instaurato un regime, ipocrita e dissimulato, che in pieno stile orwelliano ripete ogni santo giorno che “la libertà è schiavitù”. Al punto in cui siamo, e le elezioni francesi lo dimostrano, non ha più molto senso votare per i partiti “populisi”, “sovranisti” e compagnia cantando. Non si   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    E’ ORA CHE I POPOLI D’OCCIDENTE SCENDANO IN PIAZZA PER PROTESTARE CONTRO L’EMERGERE SUBDOLO DI UNA NUOVA FORMA DI NAZISMO

    Il problema è “l’universalismo occidentale”, ovvero quella teoria che pretende di imporre in ogni angolo del mondo- a suon di bombe- il predominio dei mercati e del denaro al fine di disintegrare i modelli di vita sorti spontaneamente nelle diverse società indigene, diffamate e demonizzate perché non naturalmente inclini a riconoscere il primato dell’usura. La massoneria mondialista, per ottenere il risultato sperato, usa sempre lo stesso schema: prima mostrifica il   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    SE PAPA FRANCESCO PARLA COME PIERCAMILLO DAVIGO

    Avrei voluto scrivere del vergognoso clima “maccartista” che si respira negli Stati Uniti d’America, dove un gruppo criminale composto da accaniti benpensanti continua a fomentare sentimenti “russofobi” pur di spodestare l’odiato presidente Trump. Ora pare che il presidente sia finito perfino sotto inchiesta a causa dei suoi “rapporti”, non meglio specificati, con i russi. Questa isteria collettiva deve finire, mettendo a repentaglio la tenuta democratica del più importante Paese al   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA GERMANIA DI MERKEL ISOLATA COME AI TEMPI DI HITLER. L’ITALIA NON RIPETA I TRAGICI ERRORI DEL PASSATO

    La priorità deve essere quella di colpire ora e adesso gli interessi tedeschi. Lo strappo fra Donald Trump e Angela Merkel aumenta il potere contrattuale di Paesi vassalli come l’Italia, costretta fino a ieri a baciare la pantofola della nota nazista in gonnella che da oltre un decennio tortura impunemente tutti i cittadini europei. I tedeschi, e la storia di Hitler lo dimostra, hanno un grande difetto: alla lunga si   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    GERMANIA DELENDA EST

    Con il G7 di Taormina l’America di Trump ha dichiarato guerra alla Germania di Merkel. Si tratta di una circostanza che assume un valore storico, rinverdendo- fatti i dovuti distinguo storici- il mito dell’America di Roosevelt che libera i popoli europei dalle grinfie malefiche dei soliti tedeschi. In queste ore, molti esponenti di un establishment corrotto, invitano l’Italia a fare “squadra” con la Merkel per non permettere che nessuno mini   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    ELEZIONI FRANCESI: UN BALLOTTAGGIO LE PEN-MELENCHON E’ LO SCENARIO MIGLIORE

    Fra pochi giorni si vota in Francia. I giornali di “sistema” hanno “pompato” oltremisura un misero personaggio, quel Emmanuel Macron uscito dall’uovo di Pasqua confezionato dai soliti banchieri Rothschild, dinastia di usurai che- dove riesce- impone al potere burattini eterodiretti dalla grande impresa e dalla grande finanza. Macron è in assoluto il personaggio più indegno e nefasto fra quelli sottoposti al giudizio dell’elettorato transalpino; liberista e servo dei padroni, il   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    QUALCUNO SPIEGHI A TRUMP LA DIFFERENZA CHE PASSA TRA UN UOMO E UN QUAQUARAQUA’

    La triste parabola di Donald Trump, presidente apparentemente anti-establishment subito normalizzato dallo “Stato profondo” americano, palesa il carattere fondamentalmente “cosmetico” della cosiddetta “democrazia rappresentativa”, simulacro di una sovranità popolare che affascina oramai solo i cittadini più stupidi e ottusi. “La potenza del capitale è tutto, la borsa è tutto, mentre il parlamento, le elezioni sono un gioco di marionette, di pupazzi”, disse un ispirato Vladimir Lenin nel 1919. Allo stesso   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IERI LE ARMI DI “DISTRUZIONE DI MASSA DI SADDAM”, OGGI “LE ARMI CHIMICHE DI ASSAD”. TANTO C’E’ CHI CI CASCA SEMPRE

    Siamo in guerra, l’occidente è in guerra, e in guerra l’uso della menzogna a fini politici è la norma, non l’eccezione. O pensate che solo il nazista Goebbels mentisse mentre tutti gli altri raccontavano la pura verità per non fare peccato? Quindi, per prima cosa- prima ancora di verificare l’attendibilità delle fonti e la verosimiglianza del racconto- bisogna analizzare per bene il contesto geopolitico. Il Medio Oriente rappresenta da sempre   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    MARIO DRAGHI RICORDA TERRIBILMENTE HEINRICH HIMMLER. SE N’E’ ACCORTA PURE TRANSPARENCY INTERNATIONAL

    La narrazione è tutto, la realtà è nulla. Nel mondo di Orwell che oggi viviamo, il concetto di “realtà” è totalmente assente. Difendiamo la civiltà europea perché siamo “democratici” e ci facciamo dettare le regole da un manipolo di tecnocrati al servizio del capitale finanziario internazionale; siamo fieri di avere archiviato per sempre la stagione delle “guerre” e andiamo in giro per il mondo a bombardare popoli che non vogliono   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL PROBLEMA E’ L’UNIVERSALISMO AMERICANO

    Va bene, ok, Putin è cattivo perché ha mandato la polizia ad interrompere la luminosa manifestazione organizzata da tale Nalvalny che protesta contro la “corruzione”. Invece le autorità occidentali che vietano ai turchi di parlare in Olanda e reprimono dappertutto le manifestazioni dei “populisti” che si scagliano contro la schiavitù imposta dall’euro sono illuminate, democratiche e irreprensibili. L’Occidente, considerandosi creatore della civiltà, vive una dimensione perennemente ipocrita, ostaggio di una   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA RUSSIA NON E’ UN PERICOLO. SEMMAI L’UNICA SPERANZA DI SALVEZZA

    I leader dei Paesi presuntivamente “liberi” continuano a fare la morale alla Russia di Putin. Con quale coraggio Merkel e company riescano ancora oggi ad ergersi a difensori di un mondo giusto rimane un mistero. La Russia non sarà perfetta, ma la Ue di oggi è la plastica riedizione del nazismo hitleriano, un agglomerato mostruoso che tortura i popoli per mezzo dello “spread” e delle “riforme strutturali”. Passato quasi un   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    LO SPIONE OBAMA, LA FINE DELLA UE E L’ATTUALITA’ DEL PROGETTO EUROASIATICO

    I democratici americani che accusano il Presidente Trump di prestare il fianco alle pratiche spionistiche messe in atto da non meglio identificati “hacker russi”, oltre che ridicoli, rischiano l’effetto boomerang. Se c’è uno spione patentato, che ha oltrepassato di gran lunga i suoi poteri nel corso del suo mandato, quello è Barack Obama. Rilancio a tal proposito uno dei tanti articoli sull’argomento usciti sulla stampa italiana nel 2013 per rinfrescare   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL LIVELLO DI BUGIE DIFFAMATORIE VEICOLATE DAL SISTEMA MEDIATICO CONTRO LA RUSSIA DI PUTIN HA SUPERATO IL LIMITE DELLA DECENZA

    L’ossessione antirussa dei media occidentali ha raggiunto vette incredibili. A cadenza pressoché giornaliera spunta sempre qualche scriba o fariseo che pubblica idiozie diffamatorie sul conto del paese di Vladimir Putin. A proposito di fake news, quelle  che tanto spaventano la povera Boldrini, Putin viene naturalmente dipinto come un fanatico guerrafondaio, un pericolo per la stabilità del mondo contro il quale non bisogna mai abbassare la guardia. Lo proverebbe l’aggressività dimostrata   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    LE VERE “FAKE NEWS” SONO QUELLE VEICOLATE DAI GIORNALI AL SERVIZIO DEL SISTEMA DOMINANTE

    La situazione economica e sociale, in Italia come altrove, non migliora affatto. E non potrebbe essere altrimenti, considerate le scellerate politiche recessive che le élite continentali, su mandato delle massoneria globalista, continuano impunemente ad imporre ai popoli. Il dato vero che emerge da una lettura serena della realtà ci impone di prendere coscienza di come il concetto stesso di “sovranità popolare” sia oramai svuotato di senso e di contenuto, paralizzato   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL CREPUSCOLO DEL LAGER EUROPEO

    Il lager europeo, per fortuna, sta per esplodere. Il 2017 decreterà senza ombra di dubbio la fine di questa indegna e malvagia impalcatura comunitaria, governata da un manipolo di assassini in guanti bianchi. Merkel, Draghi, Juncker e Moscovici sono oramai entrati nei panni “dell’ultimo giapponese”, strenui difensori di un sistema di potere già morto e sepolto. Il vento del cambiamento non si può arrestare, favorito anche dalla miopia di personaggi   Leggi tutto ...

    Categoria: Politica
    TRUMP E PUTIN, SULL’ESEMPIO DI ROOSEVELT E STALIN, SRADICHINO LA MALAPIANTA NAZISTA CHE SOFFOCA L’EUROPA

    E’ questo il momento per i popoli europei di profondere il massimo sforzo per riconquistare una agognata libertà. La vittoria di Donald Trump, infatti, cambia radicalmente gli scenari internazionali, lasciando gli aguzzini Merkel e Draghi orfani del loro principale protettore Barack Obama. Mai come ora è possibile liberarsi dalla morsa del “nazismo tecnocratico” che paralizza l’Europa, fenomeno indegno che spinge volutamente alla depressione e al suicidio generazioni intere condannate a   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA CIA E’ DIVENTATA UNA AGENZIA DI BARZELLETTE

    Cosa succede nel mondo? Il 2016 ha lasciato in eredità alcuni importanti cambiamenti geopolitici che il 2017 necessariamente consoliderà. La vittoria dei sostenitori dell’uscita della Gran Bretagna dalla Ue e la sorprendente sconfitta del candidato dell’establishment Hillary Clinton a vantaggio dell’istrionico Donald Trump provano l’avvenuto mutamento di equilibri  che sembravano granitici. Il vecchio sistema, quello che ha costruito, diretto e pianificato una globalizzazione affamante e assassina è all’angolo, ma non ancora   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    FILLON E’ INVOTABILE PERCHE’ LIBERISTA. L’UNICA SOLUZIONE PER LA FRANCIA RIMANE MARINE LE PEN

    Dopo le elezioni americane saranno quelle francesi a determinare il definitivo superamento dell’attuale (infame) equilibrio di potere globale. Lo scenario transalpino è già abbondantemente definito. Il presidente Hollande insieme al suo “apprendista” Valls è responsabile della sostanziale e prossima scomparsa del partito socialista francese, svuotato dalla permanenza all’Eliseo di un ignobile personaggio che continua impunemente ad applicare politiche improntate al più feroce darwinismo sociale usurpando storia e simboli di una   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    TRUMP E’ UNA INCOGNITA MA HILLARY E’ UNA SICURA TRAGEDIA

    Il 29 02 di quest’anno pubblicai a beneficio dei lettori de “Il Moralista” un articolo che decriptava i diversi segnali che mi inducevano a pensare che Trump avrebbe infine vinto la competizione elettorale con Hillary Clinton anche a causa di un sicuro futuro aggravamento del quadro indiziario ai danni dell’ex first lady (clicca per leggere). Guarda caso è proprio di questi giorni la notizia della riapertura da parte della polizia   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    POPULISTI DI TUTTO IL...

    Scritto il 21 - ott - 2017

    0 Commenti

    IL GOLPE DI MANI...

    Scritto il 20 - ott - 2017

    0 Commenti

    ANCHE L’UOMO CONTEMPORANEO, AL...

    Scritto il 19 - ott - 2017

    0 Commenti

    IL VERO BERSAGLIO DELL’ATTACCO...

    Scritto il 18 - ott - 2017

    1 Commento

    IL PD E’ IL...

    Scritto il 17 - ott - 2017

    2 Commenti

    LA BCE DI MARIO...

    Scritto il 10 - gen - 2015

    8 Comment1

    ANCORA A PROPOSITO DI...

    Scritto il 2 - feb - 2014

    58 Comment1

    GOVERNO MONTI: UN BLUFF...

    Scritto il 7 - ago - 2012

    2 Comment1

    C’ERA UNA VOLTA UN...

    Scritto il 12 - lug - 2013

    13 Comment1

    IL VOLERE DI DIO...

    Scritto il 23 - apr - 2013

    6 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.