SCHAEUBLE, L’ULTIMO DEI NAZISTI

    Il voto tedesco, con il conseguente ridimensionamento del partito di Angela Merkel, ha portato in dote all’Europa un dono insperato: la cacciata di Wolfang Schaeuble, ministro delle finanze che personifica l’essenza stessa della malvagità e della crudeltà fine a se stessa. Schaeuble è quello che più di ogni altro porta su di sé la responsabilità di avere trasformato in senso negativo la percezione stessa dell’Europa, ora giustamente odiata da una   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA MASSONERIA MONDIALISTA PENSA A DI MAIO COME NUOVO MACRON ITALIANO

    Il Movimento 5 Stelle ha preso una batosta alle amministrative, per quanto Grillo provi a sminuire la portata della sconfitta. Alcuni commentatori sottolineano come i grillini fatichino sempre nelle competizioni locali, esprimendo obiettivamente una classe dirigente territoriale degna di un circo equestre. Questa analisi è vera solo in parte. I grillini, con Raggi e Appendino (non con Kennedy e Olaf Palme), hanno recentemente vinto in città fondamentali come Roma e   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    GERMANIA DELENDA EST

    Con il G7 di Taormina l’America di Trump ha dichiarato guerra alla Germania di Merkel. Si tratta di una circostanza che assume un valore storico, rinverdendo- fatti i dovuti distinguo storici- il mito dell’America di Roosevelt che libera i popoli europei dalle grinfie malefiche dei soliti tedeschi. In queste ore, molti esponenti di un establishment corrotto, invitano l’Italia a fare “squadra” con la Merkel per non permettere che nessuno mini   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    CAPITOLATA LA FRANCIA, TOCCA ALL’ITALIA TENERE VIVA IN EUROPA L’IDEA DELLA LIBERAZIONE DAL NAZISMO TECNOCRATICO

    Dopo la “Brexit” e la vittoria di Trump in America sembrava che il nazismo tecnocratico contemporaneo, governato da una luciferina massoneria mondialista, avesse i giorni contati. Il 2017 doveva e poteva essere l’anno della liberazione, della definitiva vittoria delle istanze di giustizia che in maniera vorticosa sembravano salire dal basso delle società occidentali. Le elezioni austriache e olandesi prima, e quelle francesi dopo, hanno invece dimostrato come l’attuale infame sistema   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA RUSSIA NON E’ UN PERICOLO. SEMMAI L’UNICA SPERANZA DI SALVEZZA

    I leader dei Paesi presuntivamente “liberi” continuano a fare la morale alla Russia di Putin. Con quale coraggio Merkel e company riescano ancora oggi ad ergersi a difensori di un mondo giusto rimane un mistero. La Russia non sarà perfetta, ma la Ue di oggi è la plastica riedizione del nazismo hitleriano, un agglomerato mostruoso che tortura i popoli per mezzo dello “spread” e delle “riforme strutturali”. Passato quasi un   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    CHI SONO I VERI ANTIEUROPEISTI?

    Bisogna sgombrare il campo da un equivoco che avvelena la comunicazione politica in ogni angolo del Continente: chi sono gli “antieuropeisti”? Molti cittadini, manipolati dalla propaganda incessante, sono portati a credere che gli “antieuropeisti” sono quelli che si rivolgono  ai “partiti populisti”, masse plebee che votano con la “pancia” anziché con la “testa”. Gli “intelligenti”, a leggere gli editoriali di giornalisti “prestigiosi” come l’ex direttore del Sole24Ore Roberto Napoletano, sarebbero   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    ESISTE UNA CAMERA DI COMPENSAZIONE CHE SOVRINTENDE AD OGNI LIVELLO L’ESERCIZIO, LA GESTIONE E LA CONSERVAZIONE DEL POTERE?

    In questi giorni l’argomento “massoneria” è tornato molto di moda. La presidente della commissione antimafia Rosy Bindi ha infatti disposto il sequestro degli elenchi contenenti i nomi dei “fratelli massoni” di Calabria e Sicilia, con il chiaro obiettivo di approfondire le eventuali dinamiche nel tempo intrecciate fra due mondi- quello mafioso e quello latomistico- che la pubblica opinione tende inerzialmente a sovrapporre anche in conseguenza delle cicatrici lasciate in eredità   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    TRUMP E PUTIN, SULL’ESEMPIO DI ROOSEVELT E STALIN, SRADICHINO LA MALAPIANTA NAZISTA CHE SOFFOCA L’EUROPA

    E’ questo il momento per i popoli europei di profondere il massimo sforzo per riconquistare una agognata libertà. La vittoria di Donald Trump, infatti, cambia radicalmente gli scenari internazionali, lasciando gli aguzzini Merkel e Draghi orfani del loro principale protettore Barack Obama. Mai come ora è possibile liberarsi dalla morsa del “nazismo tecnocratico” che paralizza l’Europa, fenomeno indegno che spinge volutamente alla depressione e al suicidio generazioni intere condannate a   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    LA CIA E’ DIVENTATA UNA AGENZIA DI BARZELLETTE

    Cosa succede nel mondo? Il 2016 ha lasciato in eredità alcuni importanti cambiamenti geopolitici che il 2017 necessariamente consoliderà. La vittoria dei sostenitori dell’uscita della Gran Bretagna dalla Ue e la sorprendente sconfitta del candidato dell’establishment Hillary Clinton a vantaggio dell’istrionico Donald Trump provano l’avvenuto mutamento di equilibri  che sembravano granitici. Il vecchio sistema, quello che ha costruito, diretto e pianificato una globalizzazione affamante e assassina è all’angolo, ma non ancora   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    CON LA SCONFITTA REFEDENDARIA ESCE DI SCENA L’ULTIMO BURATTINO DI GIORGIO NAPOLITANO

    Con il risultato del referendum di ieri finisce il “governo Napolitano”, esercitato nel corso degli ultimi anni per il tramite di tre diversi burattini: Monti, Letta e infine Renzi. Napolitano ha rappresentato per l’Italia una inenarrabile sciagura. Convertitosi al fanatismo neoliberista in tarda età dopo avere coerentemente indossato il “fez” al tempo di Mussolini per poi lodare l’invasione sovietica dell’Ungheria una volta cambiato lo scenario internazionale, Napolitano è riuscito in   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    CHI SIETE VOI PER GIUDICARE?

    C’è una cosa importante che le cosiddette “elite” ancora non hanno ben compreso nonostante la tranvata appena subita per mano di Donald Trump; una cosa che riguarda aspetti dello stare insieme essenziali e allo stesso tempo pre-politici; una cosa che, in buona sostanza, è alla base del disorientamento che attraversa alcuni mondi autoreferenziali e luccicanti, abitati dai soliti soloni che tra un prosecco e l’altro discutono con la “erre moscia”   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    IL PROBLEMA SONO “I MODERATI”

    Il problema sono “i moderati”. Da venti anni a questa parte i “moderati” hanno regalato la sovranità nazionale ad un manipolo di tecnocrati europei senza legittimazione democratica; hanno impoverito gran parte della popolazione adottando misure di austerità folli sotto il profilo macroeconomico e criminali sotto quello sociale; hanno cancellato un secolo fatto di conquiste e di acquisizione di diritti in materia di lavoro e di sicurezza sociale; hanno posto le   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    IL NEW YORK TIMES, IN PIENA CRISI DI PANICO, ATTACCA VERGOGNOSAMENTE IL FONDATORE DI WIKILEAKS JULIAN ASSANGE

    I massoni globalisti, oramai in piena crisi di panico, non hanno trovato di meglio da fare se non puntare il dito contro Julien Assange, celeberrimo fondatore di wikileaks accusato di essere nientemeno che “un nemico dell’Occidente”. Accidenti. Il New York Times, uno dei pochi randelli mediatici che ancora gode di un minimo di credibilità, ha pubblicato un’inchiesta volta presuntivamente a demistificare la vera natura del noto impiccione australiano, dipinto come   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    PODEVAMOS

    Podemos non ha sfondato, ottenendo di fatto un risultato mediocre. Il voto di ieri in Spagna, a distanza di soli 6 mesi dalle ultime elezioni, ha consegnato un quadro politico simile a quello precedente, preludio per un possibile riproporsi del problema “governabilità” che assilla da un po’ di tempo a questa parte il Paese iberico. L’unico che può parzialmente gioire è l’ex premier Rajoy, disastroso premier uscente che dimostra di   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    GRILLO SI E’ VENDUTO E SALVINI NON E’ ALL’ALTEZZA. CHI SALVERA’ GLI ITALIANI DALLA FURIA DEI NAZISTI TECNOCRATICI?

    Sull’esempio inglese tanti popoli europei sperano ora di riuscire a liberarsi dalla morsa del nazismo tecnocratico e riconquistare la dignità e la libertà tristemente perdute.  I vari Merkel, Draghi, Schaeuble e Juncker sono nel panico, preoccupati dal dilagare di movimenti “euroscettici” (eufemismo) pronti a regolare i conti una volta  e per sempre con una masnada di volgari burocrati manovrati da un circuito usuraio che opera su scala planetaria. La lotta   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale
    BREXIT!

    Brexit! Nonostante il terrorismo mediatico messo in scena dal solito circuito mediatico al servizio dell’oligarchia dominante, i cittadini britannici hanno scelto la libertà, voltando le spalle ad una Europa costruita ad uso e consumo dei massoni mondialisti e dei nazisti tecnocratici. E pensare che il “sistema” aveva fatto di tutto per scongiurare l’ipotesi che prevedeva l’uscita dalla Ue, costringendo Cameron e Corbyn ad un abbraccio innaturale nel nome degli interessi   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri, Politica
    MARIO DRAGHI E’ MOLTO PIU’ PERICOLOSO DI WOLFANG SCHAEUBLE

    “Timeo Danaos et dona ferentes” (temo i Greci anche quando portano doni). Con queste parole un lungimirante Lacoonte tentava invano di convincere i Troiani a non fare entrare il famoso “cavallo di Troia” all’interno della città (Virgilio, Eneide, libro II, 49). Come andò a finire la faccenda è storia abbastanza nota. Allo stesso modo, e fatte le dovute proporzioni (Draghi è molto più feroce e cinico dei Greci di allora),   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Politica
    IL GIOCO DELLE PARTI TRA MARIO DRAGHI E WOLFANG SCHAUEBLE NON POTRA’ ANCORA REGGERE A LUNGO

    Wolfang Schaeuble, ministro delle finanze e uomo forte del governo di frau Merkel, ha duramente bacchettato il presidente della Bce Mario Draghi, accusato di favorire la crescita dei populisti antieuro con le sue politiche monetarie giudicate “troppo espansive”. Schaueble è il capo dei tecno-nazisti europei, uomo di rara malvagità che mai andrebbe elevato al ruolo di interlocutore. Buona regola sarebbe perciò quella di non commentare le ricorrenti sparate di questa   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri
    IL NAZISMO TECNOCRATICO, ANCHE IN AMERICA, HA LE ORE CONTATE

    Le persone più avvezze al pensiero critico, in ogni angolo dell’Occidente, hanno oramai colto come funzioni il “nazismo tecnocratico” oggi dominante. I membri dell’establishment, da Hillary Clinton a Rubio, da Hollande a Sarzozy, per finire a gente come Draghi, Merkel, Schaeuble e Schulz, fanno tutti parte dello stesso occulto circuito di potere- di fatto antiumano e sanguinario- complice e direttamente responsabile di tutti i morti causati dalle guerre infami dichiarate   Leggi tutto ...

    Categoria: Editoriale, Esteri
    JEB BUSH E HILLARY CLINTON SONO ESPRESSIONE DEGLI STESSI CENTRI OCCULTI DI POTERE

    Jeb Bush si ritira dalla corsa per la Casa Bianca. A prima vista sembrerebbe una buona notizia, in realtà c’è poco da stare allegri. Il popolino, sempre abilmente raggirato da organi di informazione controllati da manine in guanti bianchi, ritiene che la sfida riguardi “democratici” e “conservatori”, partiti storici che esprimono una diversa visione del mondo e delle cose. Concretamente invece la distinzione fra destra e sinistra ammalia solo le   Leggi tutto ...

    Categoria: Esteri

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    POPULISTI DI TUTTO IL...

    Scritto il 21 - ott - 2017

    0 Commenti

    IL GOLPE DI MANI...

    Scritto il 20 - ott - 2017

    0 Commenti

    ANCHE L’UOMO CONTEMPORANEO, AL...

    Scritto il 19 - ott - 2017

    0 Commenti

    IL VERO BERSAGLIO DELL’ATTACCO...

    Scritto il 18 - ott - 2017

    1 Commento

    IL PD E’ IL...

    Scritto il 17 - ott - 2017

    2 Commenti

    BARACK OBAMA HA VINTO...

    Scritto il 7 - nov - 2012

    7 Comment1

    LO SCANDALO LEGA E...

    Scritto il 8 - apr - 2012

    1 Commento

    MODELLO THENERDIER

    Scritto il 18 - giu - 2012

    1 Commento

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.