downloadE’ nato il governo Renzi. E non poteva essere peggiore. Un vero e proprio concentrato di mezze calzette, emissari della Troika e ragazze coccodè. Renzi si conferma un guscio vuoto, un piccolo guascone tanto assettato di potere quanto sprovvisto di idee e cultura politica. Il Renzi uno è nei fatti un Letta bis, quindi un Monti ter. L’operazione politica appena conclusa è chiarissima e può così sintetizzarsi: il massimo della continuità sostanziale mascherato da una esasperata ma frivola ansia di apparente cambiamento. Svanito il fumo della retorica giovanilistica cosa resta sul piatto? Resta la solita occupazione militare delle caselle che contano da parte di  uomini di fiducia della peggiore massoneria reazionaria continentale. A partire dal nuovo ministro dell’Economia Padoan, che, statene certi, si muoverà necessariamente sul solco già tracciato dai pessimi Grilli e Saccomanni. L’impronta di Napolitano, garante verso l’esterno del progressivo svuotamento del benessere italiano, è evidente. E’ ancora lui il vero dominus della politica italiana. La nuova maggioranza è identica a quella che sosteneva il governo Letta. Tutti i vecchi ministri in quota Ncd, da Lupi a Lorenzin, sono stati  confermati. Perfino il kazako Alfano, protagonista in negativo di una delle parentesi più vergognose della recente storia d’Italia (clicca per leggere), è rimasto comodamente al suo posto. Se Renzi applicasse nei confronti di se stesso un metro simile rispetto a quello utilizzato per giudicare il suo predecessore si dimetterebbe prima di cominciare. Renzi diceva che non bisogna andare al potere senza passare per le urne, che non bisogna riconoscere al partitino di Alfano un potere di interdizione e che non bisogna farsi imporre nulla dall’Europa. Questo a parole. Nei fatti è diventato premier grazie ad una spregiudicata e oscura manovra di Palazzo, ha blindato la prima vilipesa alleanza di potere con i transfughi berlusconiani e si è fatto commissariare per il tramite di Padoan dai soliti schiavisti ancora prima di cominciare. “Annamo bene…proprio bene…” direbbe l’indimenticata Sora Lella (clicca per guardare). Cosa volete aspettarvi da uno così? Nulla di buono. Renzi non è altro che un tocco di inutile cipria usata nel vano tentativo di imbellettare una superficie putrida e purulenta. Un gradasso, etero-diretto e disposto a tutto, convintosi di essere così bravo nel comunicare da riuscire a conservare un elevato consenso personale consegnando ai cittadini affranti e impoveriti quintali di demagogia al posto di pane e lavoro. Durerà poco. Gli italiani, dopo la cura del prestigioso Monti e la breve parentesi del maggiordomo Enrico Letta, si sono immunizzati. La retorica sulla Casta, gli sprechi e i costi della politica fa oramai presa solo sugli elettori della Merkel e su quelli di Grillo, tatticamente posizionati su sponde diverse con il malcelato intento di fomentare gli stessi suicidi e versare lo stesso sangue. Renzi abolirà il Senato e tu, padre di famiglia in cassa integrazione con i figli disoccupati, cosa mangerai per cena? Una interpellanza parlamentare? Un decreto attuativo? Un rimpasto senza uova né farina? Renzi regalerà ai suoi occulti burattinai Enel, Eni e Finmeccanica e tu, pensionato al minimo costretto ad aiutare figli e nipoti allo sbando, cosa ci guadagnerai? Nulla come nulla guadagnasti quando il Venerabile Draghi apparecchiò le “indispensabili” privatizzazioni degli anni ’90. Ma Renzi, accompagnato dalla grancassa interessata dei giornali dei padroni, ti dirà che i “risultati si vedranno in prospettiva”. Soffri oggi perché il sol dell’avvenire arriverà domani. Popolo sventurato! Di nuovo cadrai nella stessa trappola? Per l’ennesima volta crederai alle pacchiane menzogne che un manipolo di uomini senza scrupoli, decoro né dignità ti darà a bere? Spero di no. Tutti temano l’ira dei buoni. L’ora di spezzare le catene dell’oppressione e del sopruso, oggi così come nel 1789, si avvicina a grandi falcate. Nessuno può essere reso schiavo senza il proprio consenso. E solo chi mette in conto di poter perdere la propria vita in vero finirà col guadagnarla.

    Francesco Maria Toscano

    22/02/2014

     

    Categorie: Editoriale

    20 Commenti

    1. Laura scrive:

      “Massoni, Società a Responsabilità Illimitata – Il back office del potere”
      Ripropongo una preziosa intervista rilasciata da Gioele Magaldi, Cavaliere senza macchia e senza paura.
      (Inoltre, cosa dobbiamo aspettarci dal governo Monti ter-Letta bis-Renzi uno, e perchè è fondamentale non dargliela vinta.)

      https://www.youtube.com/watch?v=2Fwf6OnIBoI#t=1192

    2. Arturo bandini scrive:

      Stanotte ho fatto un sogno. Toscano era diventato direttore del corriere.

    3. Scusi dott. Toscano, ma da dove prende le notizie riguardanti l’appartenenza di Padoan alla Massoneria?

    4. and scrive:

      Cito da pag. 10 di questo report di UBS del 7 gennaio 2014:

      Italy is far behind Spain, Portugal and Greece when adjusting for the difficulty of reforms. This paralysis will likely lead to more pressure from the EU Commission for the country to reduce its government debt – to – GDP ratioto 60% of GDP, which will likely limit the leeway for the 2015 budget at the least, Unless Matteo Renzi manages to turn around the reform path. This will be difficult before the European elections in May 2014 and the Italian elections, which we expect to take place in the first half of 2015. The pressure could also mount as the budgeting exercise will occur contemporaneously with the country assuming the presidency of the EU Council in the second half of 2014 and its banks likely be ing the weakest link in the forthcoming ECB asset quality review.

      Che fortuna che le banche sappiano in anticipo i cambi di governo.

      • Michele scrive:

        Hai trovato una notizia eccezionale,secondo me ha risvolti di una gravità inaudita. Sarebbe da approfondire come UBS sia in possesso di tali informazioni, o come agisca per far avverare le sue “profezie”. Chiaramente attendersi un’indagine della magistratura o un’inchiesta giornalistica sarebbe offendere il proprio intelletto. Comunque cercherò di condividere il più possibile, complimenti.

    5. Rodion scrive:

      Ottimo.

      “Nessuno può essere reso schiavo senza il proprio consenso”

      C’è da risolvere prima questo nodo: siamo in piena sindrome di Stoccolma collettiva.

    6. Francesco. scrive:

      Penso sia necessario velocizzare la creazione dell’associazione Roosevelt. Onestamente, sono stanco di vedere i nostri ideali soccombere ad ogni cambio di governo. Parliamoci chiaro: è necessario associarsi per favorire la coltura di personalità con ideali affini a quelli propugnati da questa comunità e da GOD nei quali chi scrive si rispecchia quasi totalmente, sia la loro ascesa in posti chiave. Questa dovrà rappresentare una fase indispensabile atta a bloccare la deriva neoclassica prodotta dalla tirannide culturale in ambito socio-economico che stiamo vivendo.

    7. Gola Profonda 64 scrive:

      Il regime dittatoriale italiano conosce molto molto bene il popolo italiano !
      Il regime italiano sa che gli italiani sono un popolo composto da un buon 80 % cento di italiani ignoranti ,stupidi ,vigliacchi e individualisti e che sono quasi tutti dei fascisti-mafiosetti o dei fascisti- bigotti-mafiosetti !
      Il regime italiano sa che il popolo italiano non farà mai una rivolta o rivoluzione né avrà nemmeno il coraggio di VOTARE per qualche politico onesto è serio o per qualche MOVIMENTO POLITICO NUOVO è PULITO !
      Per esempio il M5S di Grillo ha buone idee e buoni progetti attuabili il popolo italiano pauroso stupido è pecorone non voterà MAI per Grillo e per il M5S .
      Gli italiani hanno paura di cambiare il loro regime di governo !
      Tutti i partiti politici facenti parte del regime italiano hanno fatto promesse e hanno rovinato l” Italia e anche rovinato il popolo italiano che ora è alla fame e un po’ protesta !
      Il popolo italiano ha la memoria molto corta perciò il regime dittatoriale italiano ha deciso di creare dei governi FANTOCCIO APPARENTEMENTE NEUTRI con lo scopo di far dimenticare al popolo italiano tutte le porcherie fatte dal regime italiano .
      Nel 2011 viene creato il governo Fantoccio apartitico PERDITEMPO di Mario Monti .
      Nel 2013 Grillo e il M5S hanno vinto le elezioni in Italia è il vecchio regime ITALIANO per MANTENERE IL POTERE E IMPEDIRE AD UN GOVERNO GRILLINO DI GOVERNARE L”ITALIA HA CREATO UN NUOVO GOVERNO FANTOCCIO E PERDITEMPO DI LETTA !
      Nel 2014 il regime dittatoriale italiano ha deciso di creare un terzo governo ABUSIVO -PERDITEMPO E FANTOCCIO QUELLO DI MATTEO RENZI !
      Credo che questo sarà l” ultimo governo Fantoccio a rovinare l” Italia !
      Finito nella merda anche questo terzo governo FANTOCCIO di Matteo Renzi il popolo italiano vorrà riprendersi l” Illusione di poter votare per avere un governo .
      E il popolo italiano dalla memoria corta tornerà ad avere fiducia nei vecchi partiti italiani fascisti-mafiosi di sempre .

    8. […] di alcuni massoni oligarchici e reazionari come il ministro dell’Economia Piercarlo Padoan (clicca per leggere). Dopo avere per mesi glissato, l’apprendista Padoan, con straordinario tempismo, lancia adesso un […]

    9. […] alcuni massoni oligarchici e reazionari a partire dal ministro dell’Economia Piercarlo Padoan (clicca per leggere). Dopo avere per mesi glissato, l’apprendista Padoan, con straordinario tempismo, lancia adesso […]

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    MACRON E’ IL FIGLIOCCIO...

    Scritto il 24 - apr - 2017

    3 Commenti

    I VERI NAZISTI STANNO...

    Scritto il 23 - apr - 2017

    0 Commenti

    BASTONE E MANIPOLAZIONE SONO...

    Scritto il 22 - apr - 2017

    0 Commenti

    LA DEMOCRAZIA FORMALE E’...

    Scritto il 10 - apr - 2017

    2 Commenti

    LA LENTA AGONIA DEL...

    Scritto il 13 - lug - 2013

    5 Comment1

    IL CONCETTO DI “UNITA’...

    Scritto il 17 - nov - 2015

    11 Comment1

    SUL CONCETTO DI VIOLENZA

    Scritto il 10 - gen - 2012

    2 Comment1

    FIORITO PRESTI UNA MASCHERA...

    Scritto il 18 - ott - 2012

    0 Commenti

    MANOLIS GLEZOS SA RICOSCERE...

    Scritto il 5 - mag - 2012

    3 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.