download (24)Qualche giorno fa ho scritto un pezzo per decretare la fine della mia collaborazione con la Rete Sud (clicca per leggere). Si è trattato di una scelta ponderata e giusta, riconoscibile come tale specie dopo la lettura di alcuni commenti pubblicati a margine del mio precedente articolo. Ora, nonostante la vicenda non meriti oggettivamente ulteriori approfondimenti, sono obtorto collo costretto a ritornarci. Andiamo ai fatti. Il mio programma di approfondimento politico, “Lo Stiletto” per l’appunto, andava in onda quasi sempre in diretta. L’ultima puntata però, in seguito al famoso attacco hacker che ha recentemente colpito la televisione, è stata registrata in ossequio ai relativi problemi tecnici intervenuti. Venerdi 1 Agosto quindi, alla presenza dei parlamentari Roberto Occhiuto e Bruno Censore, del giornalista Luigi Pandolfi e del Gran Maestro Gioele Magaldi in collegamento telefonico da Roma, abbiamo girato un programma ottimo, ricco e interessante, da mandare in onda per il successivo Venerdi 8 Agosto. Ora, si dà il caso che l’8 Agosto è sicuramente passato ma, sfortunatamente, nessuno ha potuto vedere la trasmissione in oggetto. In un primo momento, dopo avere appreso da terzi tale circostanza, avevo pensato ad un disguido tecnico, ad un malinteso o, al limite, al verificarsi di un nuovo attacco telematico pronto a disintegrare chirurgicamente proprio l’ultimo puntata del mio vecchio programma. Non sono infatti mai stato sfiorato dall’idea che la direzione, magari per puro spirito ritorsivo, potesse per davvero prendere in considerazione l’idea di occultare la registrazione dell’ultima puntata. Anche perché, nonostante le recenti polemiche, l’eventuale e doloso boicottaggio della trasmissione registrata in data 1 Agosto sorvolerebbe di molto le trascurabili diatribe esplose in corso d’opera tra la mia modesta persona e i vertici aziendali ed editoriali della nota televisione Sud by Sigma. Come spiegare infatti all’onorevole forzista Roberto Occhiuto, al deputato piddino Bruno Censore, al giornalista dell’Huffington Post Luigi Pandolfi e al Gran Maestro Gioele Magaldi, il paradossale oscuramento di un lavoro realizzato grazie all’impegno richiesto e ottenuto da ognuno di loro? E’ ragionevole estendere verso tutti il pur legittimo risentimento che l’azienda e la direzione potrebbero nutrire nei miei riguardi? O i vertici di Sud pensano che la responsabilità nei confronti degli ospiti invitati all’interno dei diversi talk-show ricada solo sul conduttore invitante? Ecco, questo sì che sarebbe un modo davvero puerile di ragionare. Per cui, nonostante l’affiorare di qualche dubbio, continuo a credere che la direzione di Sud abbia soltanto posticipato di qualche giorno la messa in onda dell’ultima puntata de “Lo Stiletto”, riservandosi di comunicare per tempo a beneficio dei diretti interessati data e ora dell’evento. In caso contrario, nel caso in cui cioè la televisione gestita dall’ottimo, brillante e professionale Nino Spirlì avesse realmente pensato di gettare i nastri nel fuoco della Geenna, magari per assecondare un ordine perentorio, primitivo e infantile, vorrà dire che la pubblica opinione nazionale verrà messa rapidamente a conoscenza di simili prassi e procedure, profondamente irrispettose nei confronti di alcune note personalità disposte a sobbarcarsi chilometri per rispondere all’invito di una televisione appena nata e quindi semisconosciuta,  per quanto certamente destinata ad un futuro di importanti successi. 

    Francesco Maria Toscano

    10/08/2014

    Categorie: Attualità

    8 Commenti

      • S.Villa scrive:

        Ai lettori più attenti.Parliamo di Mr “Tre occhi” e comparuzzi vari:”e’ detto che uno sguardo di questo terzo occhio riduce tutto in cenere,cioè distrugge ogni manifestazione;ma quando la successione e’ tramutata in simultaneità,tutte le cose rimangono nell’ “eterno presente”,di modo che l’apparente distruzione(dell’Europa,ndr)non è in verità che una trasformazione(in senso neo-oligarchico,ndr),nel senso più rigorosamente etimologico della parola”R.Guenon
        Più chiaro di così,si muore…inceneriti!

    1. S.Villa scrive:

      Mi scuso per essere andato fuori tema.E’ la prima volta che commento qualcosa,inoltre sono estremamente timido e impacciato!

    2. Caro Villa, faccio il libraio e di questi tempi andare al mare mi è impossibile e, per non tediarmi, leggo.
      Ho gradito assai la forma picaresca e, detto ciò, una domanda sgorga spontanea; l’incipit è da considerare come partecipazione al prossimo premio Strega? oppure debbo bere il liquore Strega, per capirci qualcosa?
      Dai scherzavo… ocio a Fra Cazzo di Velletri.
      Lunga vita e benvenuto.

      • S.Villa scrive:

        Ti ringrazio tantissimo,mi riferivo al Venerabilissimo Mario Draghi e alla sua Ur-Lodge di appartenenza “Three Eyes”.Il passo e’ tratto da “Simboli della Scienza Sacra” di Guenon,in particolare dal capitolo “Alcuni aspetti del simbolismo di Giano”:qui puoi trovare alcune suggestioni sul significato simbolico dei “tre occhi”.
        Bisogna capire come ragionano questi uomini “pneumatici” per poterli “sgonfiare”!

        • S.Villa scrive:

          La realtà e’ davanti agli occhi di tutti,per questo NESSUNO LA VEDE….”La lettera rubata” di E.A.Poe docet.
          Ciao e grazie ancora!

    3. Nino Spirlì scrive:

      Caro Francesco,
      la puntata dello stiletto andrà in onda, come da palinsesto, venerdì alle ore 21.00.
      La messa in onda della settimana scorsa è stata rimandata perché, come ben sai, i nostri apparati non erano ancora completamente in funzione ed ho preferito aspettare.
      Colgo l’occasione, però, per correggere, bonariamente, una Tua affermazione sul Format. Lo Stiletto è un programma ideato, formattato e registrato da me. La conduzione, eventualmente, può cambiare, la paternità, no. Grazie, comunque, per la Tua attenzione e per l’ospitalità su Il Moralista. Un caro abbraccio. nino spirlì

      • il Moralista scrive:

        Carissimo Nino, la tua precisazione mi rincuora ed è coerente con la tua limpida storia professionale. Auguro allo “Stiletto”, senza ipocrisie, di continuare a vivere meglio di prima senza di me. La paternità è certamente tua, caro Nino, e nessuno intende discuterla. Io ho dato solo corpo e anima al format rendendolo originale e unico nel suo genere. In ogni caso, come scrissero Totò e Peppino concludendo la famosa lettera alla “Malafemmina”, anche io chiudo dicendo “Senza nulla a pretendere, in data odierna. Punto, due punti e punto e virgola”. Un caro abbraccio. E’ stato un piacere conoscerti.

        Un caro saluto,

        Francesco

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    ELOGIO DELLA RADICALITA’

    Scritto il 23 - giu - 2017

    0 Commenti

    IN DIFESA DI DIEGO...

    Scritto il 22 - giu - 2017

    2 Commenti

    IL PROBLEMA E’ LA...

    Scritto il 21 - giu - 2017

    3 Commenti

    IL PARLAMENTO E’ UN...

    Scritto il 20 - giu - 2017

    0 Commenti

    QUANTO E’ DIFFICILE OGGI...

    Scritto il 18 - giu - 2017

    7 Commenti

    SADISMO O INTERESSE DIETRO...

    Scritto il 21 - nov - 2013

    9 Comment1

    NAPOLITANO, OLIGARCA A SUA...

    Scritto il 16 - ago - 2012

    6 Comment1

    COME TI UMANIZZO L’ANDROIDE

    Scritto il 31 - mag - 2012

    1 Commento

    BERTOLASO, NAPOLITANO E IL...

    Scritto il 5 - ago - 2012

    0 Commenti

    IL PROBLEMA E’ LA...

    Scritto il 21 - giu - 2017

    3 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.