untitledLe persone più avvezze al pensiero critico, in ogni angolo dell’Occidente, hanno oramai colto come funzioni il “nazismo tecnocratico” oggi dominante. I membri dell’establishment, da Hillary Clinton a Rubio, da Hollande a Sarzozy, per finire a gente come Draghi, Merkel, Schaeuble e Schulz, fanno tutti parte dello stesso occulto circuito di potere- di fatto antiumano e sanguinario- complice e direttamente responsabile di tutti i morti causati dalle guerre infami dichiarate negli ultimi venti anni con la scusa del terrorismo islamico e dei tanti suicidi provocati volontariamente dalla ottusa applicazione di ricette macroeconomiche improntate all’applicazione strumentale dell’austerity. Le condotte indegne di questa declinante classe dirigente globale, malvagia quanto quella guidata negli anni ’30 dal fuhrer Hitler, verranno precisamente e inconfutabilmente dipinte nel libro il “Nazismo tecnocratico” di prossima uscita. E’ incoraggiante sapere però come il popolo abbia oramai aperto gli occhi. Gli outsider crescono, nonostante il battage mediatico tenti di screditare e ridicolizzare di continuo tutti i candidati che non siano diretta emanazione del “nazismo tecnocratico”. Questo fenomeno è palese non solo in Paesi piccoli e periferici come la Grecia e il Portogallo, ma anche all’interno di Paesi ricchi e forti dal punto di vista geopolitico come Francia e Stati Uniti d’America. Negli States in particolare la corsa per la conquista della presidenza sta diventando davvero entusiasmante. Trump e Sanders hanno monopolizzato l’attenzione popolare dettando l’agenda della priorità. Temi come la disuguaglianza economica, la plutocrazia, il lavoro e la globalizzazione vengono ora affrontati in termini realistici, rendendo marginali le discussioni che orbitano intorno a “conquiste cosmetiche” prima sbandierate come chissà quale grande successo. A cosa è servito eleggere un presidente nero, considerato il numero di morti di colore causati dall’utilizzo allegro delle armi da parte della polizia a stelle e strisce sotto la presidenza Obama? Parimenti, a cosa servirebbe adesso eleggere il primo presidente donna, comunque destinata poi sicuramente a servire gli interessi dei pescicani di Wall Street?  I biglietti verdi non conoscono razza né sesso. Paradossalmente, poi, sono proprio le categorie più svantaggiate ad essere facile preda di una triste “sindrome di Stoccolma”. La corsa di Hillary Clinton- demoniaca figura al centro di tutte le peggiori nefandezze consumate negli ultimi tempi- sarebbe già arrivata al capolinea senza il sostegno della comunità afro-americana e di quella ispanica.  Questa circostanza sfata un luogo comune. Non sono le “categorie che soffrono” quelle che votano in favore di candidati “alternativi” rispetto agli schemi imposti del “nazismo tecnocratico”. Anzi, è vero il contrario. I candidati peggiori, seguendo l’esempio di Achille Lauro (armatore napoletano che regalava alla plebe una scarpa prima del voto e le seconda a urne chiuse), comprano il sostegno  proprio dei più deboli. Gli elettori liberi dal bisogno e quelli che intendono conservare ad ogni costo una libertà di azione, di pensiero e di giudizio rivolgono semmai il proprio sguardo verso Bernie Sanders o, al limite, verso Donald Trump. Già, Donald Trump. Quest’ultimo dipinto dalla stampa corrotta e controllata dai nazisti tecnocratici come una specie di anticristo, fumo negli occhi per tutti gli alti papaveri ammantati di una “rispettabilità” fasulla grazie alla prostituzione intellettuale di giornalisti e commentatori a contratto. Quale colpa porta Trump? Quella di avere detto la verità sui falsi attentati dell’undici settembre? Quella di avere detto che la Merkel è una specie di idiota? Quelle di avere auspicato la fine delle ostilità con la Russia di Putin? Oppure va condannato perché si è dichiarato pronto ad ascoltare in Medio Oriente anche le ragioni dei palestinesi e non solo quelle dei potenti israeliani? Sono queste le colpe di Trump? Ebbene, amici cari, queste non sono colpe ma medaglie sul petto. Le colpe vere- imperdonabili agli occhi di Dio e degli uomini- gravano sulla testa del clan Bush, spregiudicato fino al punto da creare falsi mostri come Bin Laden e Al Baghdadi; e aleggiano pure su quelli come Obama e Clinton, che, pur sapendo, tacciono per pavidità, complicità o interesse. Una nuova era sta per aprirsi, ma per chiudere definitivamente  la vecchia l’oblio non basta. Una volta raggiunte le vette del potere, i rappresentanti del mondo nuovo organizzino una nuova Norimberga, in grado di chiudere i conti con un passato finalmente bollato per l’eternità con il marchio della più ignobile infamia. Solo sradicando in profondità il nazismo tecnocratico non correremo il rischio di vederlo subito riemergere sotto mentite spoglie.

    Francesco Maria Toscano

    9/03/2016

    Categorie: Editoriale, Esteri

    13 Commenti

    1. opsoR-(Trump for President)-Rospo scrive:

      Discorso di Kennedy sulle Società Segrete (27 aprile 1961)…..dopodiché fu ucciso .

      —–>«Signore e signori, la parola “segretezza” è ripugnante in una società libera e aperta e noi, come popolo, ci siamo opposti, instrinsecamente e storicamente, alle società segrete, ai giuramenti segreti e alle riunioni segrete.

      Siamo di fronte, in tutto il mondo, ad una cospirazione monolitica e spietata, basata soprattutto su mezzi segreti per espandere la sua sfera soprattutto su mezzi segreti per espandere la sua sfera d’influenza, sull’infiltrazione anziché sull’invasione, sulla sovversione anziché sulle elezioni, sull’intimidazione anziché sulla libera scelta.

      È un sistema che ha reclutato ampie risorse umane e

      materiali nella costruzione di una macchina affiatata, altamente

      efficiente, che combina operazioni militari, diplomatiche, di

      intelligence, operazioni economiche, scientifiche e politiche.

      Le sue azioni non vengono diffuse, ma tenute segrete.

      I suoi errori non vengono messi in evidenza, ma vengono nascosti.

      I suoi dissidenti non sono elogiati, ma ridotti al silenzio.

      Nessuna spesa viene contestata. Nessun segreto viene rivelato.

      Ecco perché il legislatore ateniese Solone decretò che evitare

      le controversie fosse un crimine per ogni cittadino.

      Sto chiedendo il vostro aiuto nel difficilissimo compito di informare e allertare il

      popolo americano. Convinto che con il vostro aiuto l’uomo diventerà ciò

      he per cui è nato: un essere libero e indipendente».

      —–
      —–

      Rospo: qualche post fa domandavo e mi domandavo se Trump apparteneva a qualche massoneria o società segreta. Pare che non abbia MAI fatto parte di tali organizzazioni.

      un breve stralcio di una trasmissione di Fox News..ove

      Newt Gingrich un politico statunitense molto considerato ..repubblicano candidato alle presidenziali del 2012..che pubblicamente su Trump fa queste considerazioni:

      https://www.youtube.com/watch?v=q1ndVffmYHI

      a metà video dice chiaramente che “quelli” sono spaventatissimi e non sanno che pesci pigliare..perché i consensi su Trump stanno crescendo a valanga..e il problema per “quelli là” è che Trump è un “outsider “.. cioè uno che fa di testa sua e non fa parte di nessuna società segreta..per cui per “loro” non è gestibile , difficilmente manovrabile. Su queste affermazioni Newt Gingrich..son state fatte diverse discussioni..e pare che ci sia sconcerto e allarme perché non sanno come gestire la situazione. Anche là ho sentito considerazioni del tipo fatte da Francesco Toscano in un altro post…ove parlava dell’intervista della figlia di Brezinsky etc etc..e dicevano che Trump deve stare molto attento..perché stanno cercando di “avvolgerlo” ,infatti un membro influente del CFR, ha chiesto (e credo ottenuto…perché non può rifiutarlo , non può rifiutarsi di interagire con parti importanti del sistema americano con un semplice: con voi non parlo.. ) un incontro con Trump..e dicevano che Trump deve stare molto ma molto attento..perché stanno cercando di distruggerlo proprio dandogli l”endorsement “(e Trump lo sa ).

      Di Bernie Sanders non mi fido (e ne condivido tutto il programma..addirittura c’è anche molta MMT..infatti tra i suoi consiglieri economici c’è la Kelton ) : ho visionato un confronto con la Clinton…più che uno scontro sembrava una chiacchierata tra vecchi amici.

      Comunque sia Sanders non ha la forza di opporsi a “loro” ..Trump è straricco e ne ha tutti i mezzi (compresi la protezione personale…non si fa proteggere dalla CIA ..ma da un servizio privato gestito, “selezionato” e pagato da lui ) . Nella medesima discussione si parlava anche di questo: Trump deve stare attento a non farsi “avvolgere” da un finto distruttivo “endorsement” e deve stare attento alla sua incolumità..perché “quelli là” battono tutte le strade..per ultima l’omicidio.

      Trump ha chiaramente fatto capire..che su tanti avvenimenti di questi ultimi anni (vedasi 11 settembre etc etc ) cercherà di far luce e di accertarne le “vere” responsabilità : è una dichiarazione di guerra a “quel sistema” .

      è liberista ? chi se ne frega…in questo momento serve una persona del genere..uno che abbia “palle” per far la guerra a quei criminali (salvo non si faccia “avvolgere”..)

      • opsoR-(Trump for President)-Rospo scrive:

        una cosa è certa: con Trump..programmi tipo TTIP, ostilità antiPutin, destabilizzazione sistematica del nord Africa e Medio Oriente, immigrazione di massa e subitanea alla Kalergi etc etc…saltano tutti. Se non riescono a fermarlo “avvolgendolo” (son bravissimi a farlo ) ..cercheranno di ucciderlo..diversamente e la loro fine.

        Salvo Trump non stia bleffando (ma non credo )

        Se Sanders invece è sincero: bhe uno come Sanders se lo mangiano in un sol boccone (ma secondo me non è sincero )

        • opsoR-(Trump for President)-Rospo scrive:

          tanti ma tanti americani hanno capito:

          in una recente intervista ai passanti sostenitori di Sanders…si chiedeva loro..come seconda scelta chi votereste ? e tutti dicevano Trump. Sintesi: la gente non ne può più di “quelli là”. (guardate che in America la gente sta male…non si sta affatto bene )

          • opsoR-(Trump for President)-Rospo scrive:

            Trump razzista ?
            non è razzista..i mass media stravolgono i suoi discorsi (a volte un po coloriti ).

            I mass media hanno fatto “silenzio”…ma in Nevada..lo hanno votato il 45 % dei messicani o “latinos” in generale.

    2. opsoR-(Trump for President)-Rospo scrive:

      articolo molto lucido e interessante su Hillary Clinton

      http://blog.ilgiornale.it/rossi/2016/03/09/la-clinton-presidente-e-un-rischio-per-leuropa/

      Rospo: con la Clinton non è a rischio l’Europa…e a rischio il mondo.

      Bernie Sanders ?..condivido al 100 % il suo programma dal punto di vista economico

      però è a favore dell’immigrazione di massa (frontiere aperte..alla Kalergi ).in un recente confronto con la Clinton..esprimeva preoccupazione per la Corea del Nord..che possiede ordigni nucleari..e poi..e poi..condivideva “pienamente” la posizione della Clinton sulla Russia di Putin..in particolare sul problema Ucraina. Sulla Siria è ambiguo…(mica tanto..e sulla stessa posizione di “quelli là” anche se non manifestata chiaramente )…a parte tante altre cosette piuttosto ambigue…basta questo per liquidarlo ( è complementare a “quelli” c’è poco da fare…ed ho l’impressione che un eventuale vittoria di Sanders..non preoccupa più di tanto i Globalisti…E’ TRUMP IL LORO INCUBO…)

      • opsoR-(Trump for President)-Rospo scrive:

        correzione: non condivideva pienamente ma era quella di Sanders una posizione “blanda” e sostanzialmente un giudizio non positivo su Putin(diversamente da Trump..che dice che Putin fa bene a fare quello che fa..e che bisognerebbe stabilire un rapporto collaborativo e costruttivo nell’interesse di entrambi..endorsement ricambiato da Putin).

        • Junius scrive:

          Caro rospetto, non farti ingannare…

          Non ci sono le condizioni strutturali per qualsiasi stravolgimento nei rapporti di forza al centro dell’impero: se qualcosa cambierà sarà merito solo della Cultura e delle bombe atomiche russe.

          Finché esisterà quel cancro del pianeta Terra che si chiama élite occidentale, la distopia sarà sempre il nostro futuro.

          La massoneria moderna non è altro che l’istituzione tentacolare del potere dell’anticristo.

          Da amico, ti do un consiglio: leggi i grandi autori.

          Riderai in faccia a qualsiasi incappucciato per qualsiasi faccenda politica, umana o esoterica…

          Dammi retta, non perdere tempo, perché questi non si fermeranno mai. Fino alla cessazione della loro spregevole vita.

          • opsoR-(Trump for President)-Rospo scrive:

            La massoneria moderna non è altro che l’istituzione tentacolare del potere dell’anticristo.(junius)

            —-
            —-

            già…..

            guarda che sono più o meno d’accordo con tutto cio che hai scritto nel post.

            Mi piacerebbe leggere (in modo approfondito ) i grandi autori …ma al momento non lo posso fare…non ne ho il tempo per fare una lettura “seria “(purtroppo io non ho basi culturali..son solo molto informato..perché seguo costantemente..sia in italiano che in inglese ).

            Su Trump :..l’alternativa sono “quelli”….beh meglio lui..poi non so quanto sia affidabile e sincero (non mi sembra un santerellino..)..ma non c’è alternativa. Credo comunque che “a prescindere”..la situazione mondiale esploderà…cosa ci aspetta non lo so..ma non c’è da stare allegri.Ciao

            • opsoR-(Trump for President)-Rospo scrive:

              già quell’incontro chiesto e ottenuto con uno importantissimo esponente del CFR..lascia perplessi molti suoi sostenitori ( alcuni analisti pro Trump…avanti ieri..non riuscivano a dargli una giusta lettura..come se anche loro fossero dubbiosi..)

    3. renato protti miracca scrive:

      Caro Francesco, onorato di averti stretto la mano!
      Lunga vita.

    4. […] il Moralista Le persone più avvezze, in ogni angolo dell’Occidente, hanno oramai colto come funzioni il […]

    5. alessandro scrive:

      Un articolo strepitoso, il quale, se mi permette, lo tradurrò in 2 lingue: inglese e spagnolo.
      Grazie

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LIBIA: NUOVO SGAMBETTO DI...

    Scritto il 25 - lug - 2017

    2 Commenti

    I NUMERI DEGLI IMMIGRATI

    Scritto il 23 - lug - 2017

    1 Commento

    ELOGIO DELLA RADICALITA’

    Scritto il 23 - giu - 2017

    0 Commenti

    LA STRANEZZA AMERICANA DI...

    Scritto il 19 - feb - 2013

    2 Comment1

    NUOVI ITALIANI: SI ALLO...

    Scritto il 21 - giu - 2013

    2 Comment1

    COME I CARNEFICI COLPEVOLIZZANO...

    Scritto il 18 - lug - 2012

    0 Commenti

    GLI STESSI NOMI, LE...

    Scritto il 18 - nov - 2013

    19 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.