BREXITBrexit! Nonostante il terrorismo mediatico messo in scena dal solito circuito mediatico al servizio dell’oligarchia dominante, i cittadini britannici hanno scelto la libertà, voltando le spalle ad una Europa costruita ad uso e consumo dei massoni mondialisti e dei nazisti tecnocratici. E pensare che il “sistema” aveva fatto di tutto per scongiurare l’ipotesi che prevedeva l’uscita dalla Ue, costringendo Cameron e Corbyn ad un abbraccio innaturale nel nome degli interessi superiore della classe predatoria dominante. Ma i sudditi di Sua Maestà hanno dimostrato di non avere l’anello al naso, respingendo a pernacchie i racconti apocalittici offerti da commentatori e giornalisti prezzolati che si arricchiscono in misura direttamente proporzionale alle menzogne che raccontano. E’ interessante notare come anche in collegi elettorali storicamente laburisti, penso a Sunderland per esempio, le ragioni del “brexit” siano risultate ampiamente maggioritarie. Ai padroni del vapore  non basta più evidentemente etero-dirigere i diversi leader di partito per assicurarsi l’obbedienza bovina di masse che hanno finalmente riscoperto l’ebbrezza del pensiero critico e libero. Il tempo degli incantatori di serpenti in Inghilterra è finito per sempre. E in Italia? Beppe Grillo, anziché festeggiare oggi una vittoria storica insieme al suo amico Farage, si lecca le ferite, tradito dal desiderio di svendere ai “poteri forti”  il suo Movimento ora in frettolosa ascesa. Gli elettori lo seguiranno? O, sull’esempio di quanto accaduto al labour inglese, volteranno finalmente le spalle all’istrionico comico che ha giurato amore eterno all’Ue di Merkel, Schaeuble e Draghi? Questa Europa è una moderna Auschwitz. Bisogna fuggire a gambe lavate da questa costruzione infame e infernale. Se la direzione di marcia è sbagliata, cosa importa che a guidare il pulmino-Italia sia Di Maio al posto di Renzi? Agli inglesi dobbiamo invece sincera riconoscenza, perché dopo avere fermato le velleità del nazismo di Hitler ieri, hanno oggi inferto un duro colpo al tecno-nazismo di Merkel e Schaeuble. Lo straordinario risultato ottenuto, grazie pure alla indiscutibile capacità di persuasione di due politici brillanti ed emergenti del calibro di Boris Johnson e Nigel Farage, non è ascrivibile alla “destra” né alla “sinistra”. E’ una vittoria di popolo contro l’arroganza delle élite; una vittoria degli oppressi in danno  dei soliti consociativi oppressori; una vittoria delle classi lavoratrici ed imprenditoriali a discapito dell’avidità di una minoranza avida, ingorda e parassitaria composta da banchieri e tecnocrati d’accatto. La globalizzazione è di per sé un progetto elitario che non può essere migliorato né modificato. Solo il denaro non conosce patria, tradizioni e confini. E un mondo uniformato e tenuto sotto il giogo di una unica autorità non potrà che essere funzionale agli interessi di chi è in grado di movimentare da una parte all’altra della Terra ingenti capitali che, moderne fruste, scuotono masse intontite e cieche ritornate inopinatamente plebee. Bisogna ora riconciliare giustizia sociale e recupero delle identità, invitando il fallimentare socialismo europeo a cambiare radicalmente rotta prima che sia troppo tardi. Con buona pace di Marx ed Engels non sono stati i proletari di tutto il mondo ad unirsi ma gli schiavisti e gli usurai. Con le elezioni di ieri, a sinistra, muore anche un certo infingardo ed ipocrita “internazionalismo di maniera”. Solo uno Stato autorevole può infatti ridurre d’imperio le disuguaglianze economiche. Per cui la frantumazione della cornice nazionale, al netto delle cantilene dei vari Tsipras di turno, è sempre propedeutica alla successiva cristallizzazione di una feroce gerarchia di comando che divinizza i pochi facoltosi e sacrifica i tanti indigenti. Non per nulla dopo il Pasok greco, si avviano verso una certa estinzione anche i socialisti francesi di Hollande e quelli spagnoli di Sanchez. Solo Podemos, in vista delle imminenti elezioni spagnole, ha avuto il coraggio e la lungimiranza di riscoprire, da “sinistra”, il concetto di Patria. Una scelta giusta che, ne sono certo, troverà l’apprezzamento dell’elettorato iberico. Gli inglesi hanno dimostrato che la feroce dittatura europea può essere sconfitta con le armi della verità, della consapevolezza e delle democrazia. I francesi e gli italiani prendano esempio. Il tempo è propizio.  

    Francesco Maria Toscano

    24/06/2016

    Categorie: Editoriale, Esteri, Politica

    26 Commenti

    1. Ivan Stronzoski scrive:

      Ah Francè…E prima ce parli de Di Maio come er gattopardo tegolato da li poteri eurotecnocrati…poi ce dici che è er caso de vota’ a raggi pe er cambiamento…mo grillo ce scrivi che se sta a lecca’ e ferite che vole svenne l’italia a li poteri forti europei…nsomma io nun ce sto a capì piu’ niente(nun te scrivo cazzo ner caso te dovessi sembra’ sboccato o sgarbato)…ma scusa, a stamo a fa tanto dificile… io to’avevo detto,e nun dì che nun è vero,che era er caso de vota’ scheda bianca eh…piu’ antisistema de quello che c’è sta? Serviva a trasforma’ e vittorie der “nuovo che avanza e der vecchio che disavanza” en vittorie de pirro…poi ora nun te lo posso spiega’ er vero fine sociopolitico da vittoria de li grillini…
      Famo na cosa…nun parlamo piu’ de massoneria reazionaria e progressista che se stanno a baruffa’…parlamo de templari armaioli der tennesse e de finanzo-gnostici arcobalenidi che se stanno a mena’ perche’ a sparta che se dovevano stecca’ mo nun cè sta piu’…che hanno fatto li conti senza l’oste…

    2. aleale scrive:

      Mi sfugge un passo. In quale occasione sino a oggi Beppe Grillo avrebbe dato prova di essersi venduto? Ho come l’impressione che qualche consigliere comunale grillino a Gioia Tauro sia d’intralcio.
      A pensar male…

      L’arte di svelare i complotti macchinandone contestualmente altri è ancora un po’ maldestra in questo blog

      • Ivan Stronzoski scrive:

        Me sa aleale che sei un tantino offe-toppiche…

      • rospo-ilM5Sèunmovimentofarloccoperfessi scrive:

        In quale occasione sino a oggi Beppe Grillo avrebbe dato prova di essersi venduto?

        —–
        —–

        (mio parere)—->>> non è necessario provarlo: SI VEDE!! (da come sono nati, cresciuti,da come operano, da quel che dicono (non è necessario inventarsi contromacchinazioni per dimostrare che non è acqua buona manco per farcisi il bidè…) ….S-I V-E-D-E.

        Se poi gli orbi abbondano….beh è un altra storia.

        bhe…pero sono onesti…l’ONESTA’… prima di tutto….ahahahhahahah

        poi ci daranno il reddito di cittadinanza haykiano…quasi quasi alle prox elezioni li voto…ahahahahahha

        • Martin Fierro scrive:

          CARO Rospo:il qualunquismo complottista in parte e’ responsabile del caos In cui ci troviamo.Per quello che riguarda le tue eiaculazioni autoerotiche linguistiche ognuno e libero di essere felice.

          • Rospo scrive:

            lusingato!!! una risposta intelligentissima—->> sei autenticamente del M5s.

            voterò Di Maio.E’ certo……;-)

            • Martin Fierro scrive:

              Sono contento che sei uscito dal letargo complottista.

              • Rospo scrive:

                “capirai” a tue e nostre spese ..in cosa consiste quel “letargo complottista” quando Di Maio(lodato in contemporanea dal Waal Street Journal, Economist,Financial Times, etc etc..con una strizzatina d’occhio del Mario Monti..+ qualche espressione di lode di qualche ambasciatore americano e di qualche tristemente notissima banca : Goldman Sachs ed affini…) sostituirà Renzi ;-)

                auguri….

                Ps- devono esser molto speranzosi—>> il Di Maio ha pure recentemente detto che è meglio e più funzionale “abolire il contante” ….già già..mi raccomando insaponate bene la corda che vi e ci impiccherà: bravi fessi.

                Non ci andate più a protestare ai meeting annuali del Bilderberg ?? Carlo Sibilia & affini ndo stanno???….siete rinsaviti ?? non siete più complottisti ?

                ma come mai sti zig zag continui ? un giorno siete A..due giorni dopo B….una settimana dopo C…altri tre giorni dopo un po A e un po B..ma non più di tanto perché non va escluso C…poi altri quattro giorni e non siete ne A ne B ne C….

                ma come son ste giravolte???…siete confusi voi …o qualcuno vi confonde ?

                Ma come mai un certo Establishment…vi loda in prima pagina in giornali di loro proprietà ? strano per un movimento “contro”…molto strano.

                altro che complottismo….manco i piddini son babbei come lo siete voi ..

                quelli che volevano “aprire il parlamento come una scatoletta ” …hanno assaporato il gusto irresistibile del potere…e si fanno la strizzatina d’occhio con “lor signori” che prima contestavano ….già già…e tutto complottismo (termine usato e abusato come buon coperchio per tutte le pentole…e liquidare qualsiasi argomentazione : braviii !!!)

                non mi stupirei a vedere il Di Maio presente ai futuri meeting di Cernobbio…al forum Ambrosetti…(ci partecipava pure la buonanima di Casaleggio…)

                ma che strano modo di procedere: Casaleggio al mini bilderberg italiano appunto il forum Ambrosetti…e Sibilia a protestare contro il Bilderberg alla riunione annuale.

                Ma che strana l’impennata del M5s dal nulla a quasi il top delle stanze del potere (insolito per un movimento “contro”…una performance che non è riuscito a fare manco Berlusconi nei primi anni novanta …con tutt’altri agganci e tutt’altra disponibilità finanziaria )

                ma che strano che ad un movimento “contro” …alla loro “delegazione” gli si aprano affettuosamente tutte le ambasciate del mondo….(ambasciatore americano: “…voi del M5s siete dei cari ragazzi…andate avanti…!!! “”…ohhhhh che tenerezza…)

                Sti complottisti….

                a proposito : invito a leggervi la proposta di Reddito di Cittadinanza formulata dal M5s con tutte le sue “particolari ” modalità e poi a leggervi Hayek sempre sullo stesso tema.
                Povera italia…..

      • Gianluca scrive:

        Basterebbe sentire Di Maio, oppure leggere uno degli ultimi articoli del non democratico blogghé… in cui si parla della solita manfrina massonica di cambiare l’UE dall’interno ecc ecc
        Neanche una parola sull’Euro…

        10) Per il Movimento 5 Stelle l’Italia dovrebbe uscire dall’UE?
        “Il Movimento 5 Stelle è in Europa e non ha nessuna intenzione di abbandonarla. Se non fossimo interessati all’Unione Europea non ci saremmo mai candidati; qui, invece, abbiamo eletto la seconda delegazione italiana. L’Italia è uno dei Paesi fondatori dell’UE, ma ci sono molte cose di questa Europa che non funzionano. L’unico modo per cambiare questa “Unione” è il costante impegno istituzionale, per questo il Movimento 5 Stelle si sta battendo per trasformare l’UE dall’interno”.

        http://www.beppegrillo.it/2016/06/brexit_o_breima.html

        • Rospo-->>il M5Spuzzadasempre scrive:

          x Gianluca

          qui il tuo post è approfondito da un articolo lunghissimo di Claudio Messora un ex del movimento ….

          http://www.byoblu.com/post/2016/06/23/m5s-euro-e-ue-adesso-pero-votate.aspx#more-41053

          è lunghetto ma invito a leggerlo tutto…spiega bene come “procedono” (da sempre )

          • Rospo-->>il M5Spuzzadasempre scrive:

            http://www.beppegrillo.it/m/2016/06/brexit_o_breima.html

            qui un blog 5 stelle ove sono esposti i 10 punti—->>> se leggete i commenti gli stessi del movimento chiedono spiegazioni sul 10° punto…

            ALEALE SEI CONTENTO ? TI BASTA ? SE NON BASTA SI POTREBBE FARE UN POEMA SUL MODO DI PROCEDERE DEL VERTICE M5S SIN DALL’INIZIO :

            SON SEMPRE STATI IN MALAFEDE: T-R-A-D-I-T-O-R-I—->> e i grillini seguaci son dei fessi congeniti(alcuni letteralmente irrecuperabili ..come i piddini )

            • Gianluca scrive:

              Non proprio tutti, ma la maggior parte sono dei cripto-piddini con l’incazzatura da castacriccacorruzione che li porta a non capire altro.
              Es. io li ho votati, ma appena ho visto il primo voltafaccia del grullo li ho mandati affan…
              Peccato, perché c’è qualcuno ancora dignitoso (per la legge dei grandi numeri, anche un orologio rotto fa l’ora giusta due volte al giorno), come Marco Zanni al parlamento UE.

              • rospo scrive:

                anche io li ho votati la prima volta anni fa..(non sapevo per chi votare..praticamente io non ho quasi mai votato ) mi son detto: è un qualcosa di nuovo ..perché no ? dopo 6 mesi ..se non è che mi serve..mi sarei tagliato la zampetta per autopunizione;-)

    3. Hiram scrive:

      Ciò che mi ha particolarmente colpito in questa faccenda è stato che nelle ore prima dello spoglio una giornalista, quasi a voler sostenere che le proiezioni fossero solo per un remain si è fatta sfuggire che molti inglesi erano andati a votare con la propria penna, quasi a temere brogli elettorali.
      Altra annotazione di colore: da quando gli inglesi mentono nei sondaggi al telefono o per strada? dire che il 52% era remain e poi a seggi scrutinati scoprire che il 52% era invece leave è a dir poco significativo.

    4. Fabrizio scrive:

      I sondaggi? Un abbaglio collettivo e clamoroso, se non si vuol credere a chi sostiene che le percentuali a favore del «Remain» fino all’altro ieri, fossero una deliberata manovra per convincere gli indecisi a votare in quella direzione.

      • opsoR-(I love English people )-Rospo scrive:

        non vorrei sbagliare…ma i dati “invertiti” gli hanno dati dopo chiuse le urne (il 52 % remain e il 48% brexit..di fatto era esattamente l’opposto )..quindi non potevano influenzare le urne mentre si votava (è stato proibito comunicare i dati degli exit poll a votazione aperta )…non so perché appena chiuso il voto sia stata comunicato un dato del genere…(forse per speculazione finanziaria..visto che si fa al “momento” emotivamente )…so che un bel po di Hedge Fund speculativi su questi risultati elettorali hanno fatto una montagna di denaro..proprio basandosi sui dati del momento (comunicare un dato errato permette ai pochi che conoscono la reale situazione , di poter speculare facendo la scelta giusta …incassando una montagna di denaro )…almeno questa è la sensazione che ho avuto…magari sbaglio. (possibile che gli exit poll abbiano rilevato un dato che è quasi esattamente l’opposto di quello reale ?…)

    5. opsoR-(I love English people )-Rospo scrive:

      sto pensando: un Unione Europea che parla ufficialmente una lingua ..cioè l’INGLESE di un Paese che non ne è più facente parte..lingua che sostanzialmente non è parlata anche come seconda lingua in più di 2/3 del territorio Europeo.

      a proposito: mo cercheranno di punire l’Inghilterra nel modo più duro possibile —->> per spaventare gli altri.(i primi a cagarsi sotto sono gli Italiani ;-)

      sto incominciando a vergognarmi di essere italiano…ma perché siamo cosi vigliacchi ? perchèèèè ????

      • alessandro scrive:

        L’Europa ora farà dei summit per discutere della faccenda brexit. Si riuniranno Merkel Hollande e Renzi… alla faccia delle buone intenzioni… per rafforzare l’UE e dare risposte e rassicurare i cittadini Europei, ci si riunisce a tre! Patetici.

        • Rospo scrive:

          ma sei sicuro ? devo rifarmi il giro delle ultime notizie…perché se non erro stamattina ho letto che Germania e Francia vogliono accordarsi per rimodulare il tutto (esclusa l’Italia )….boh..forse ho letto male.Guarda che l’Unione Europea o meglio L’Euro è nato con un accordo sottinteso Mitterrand / Kholl ..con l’intento di sfasciare l’economia italiana ..negli anni ottanta molto forte e insidiosa nei confronti di entrambi in particolare la Germania: obiettivo che hanno pienamente raggiunto. E’ da sempre che cercano in tutti i modi di tenerci con un piede nel collo. Sin che possono cercano di distruggerci il più possibile , ieri come oggi: da qui il mio totale disprezzo per i fessi italici pro/euristi e i pro/Unione Europea ….in particolare per coloro che hanno continuato ad esserlo ..quando era evidente la “voluta” devastazione del nostro Paese.Se invitano Renzi ..nell’eventualità ..è per prenderlo per il culo.Come è stato preso per il culo Prodi.

      • Gianluca scrive:

        Non lo so… gli eurofili (è una malattia o una religione pagana?) intanto sono andati in mode frenzy… e mi aspetto un colpo di coda!
        Rinunciare al fogno?! Mai! Gente che ha fatto spallucce davanti al massacro di milioni di poveracci, a cominciare dai Greci…

    6. Rospo scrive:

      Una fotografia veritiera dell’Unione Europea di Mario Giordano che paragona l’intelaiatura UE a quella dell’ex Unione Sovietica (ed ha ragione..)

      http://www.liberoquotidiano.it/news/esteri/11923169/mario-giordano-brexit-addio-merkel-inizio-fine-quarto-reich-europa-unione-sovietica-.html

    7. Paola scrive:

      Tentato colpo di stato in Turchia: un commando militare irrompe negli studi della TV di stato ed annuncia al popolo turco la presa di possesso politca del paese.

      http://it.blastingnews.com/politica/2016/07/turchia-colpo-di-stato-l-esercito-militare-dichiara-la-conquista-del-controllo-politico-001008035.html

    Commenta


    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    QUESTA EUROPA E’ IL...

    Scritto il 21 - mar - 2019

    0 Commenti

    DOPO LA TRAGEDIA ARRIVA...

    Scritto il 2 - mar - 2019

    7 Commenti

    L’ERRORE PRIMIGENIO DEI GRILLINI

    Scritto il 28 - feb - 2019

    2 Commenti

    IL RISORGIMENTO MERIDIONALE E’...

    Scritto il 23 - feb - 2019

    2 Commenti

    PERCHE’ L’INCONTRO DEL 20...

    Scritto il 15 - feb - 2019

    0 Commenti

    GERMANIA DELENDA EST

    Scritto il 29 - mag - 2017

    0 Commenti

    NON VOTATE PER I...

    Scritto il 22 - mag - 2014

    6 Comment1

    UN ANNO DECISIVO PER...

    Scritto il 19 - apr - 2012

    7 Comment1

    IL NUOVO PRINCIPIO DI...

    Scritto il 16 - feb - 2013

    7 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.