IL NUCLEARE DI PYONGYANG

    Il comportamento di Kim Jong Un non è affatto irrazionale. Può apparire tale alle anime belle dell’Occidente che hanno espulso la guerra dal loro universo politico, ma dal punto di vista della normale logica strategica, Kim Jong Un ha i suoi buoni motivi. Ecco, comunque, la complessa equazione strategica della Corea del Nord nucleare, con le sue sessanta armi N e le altre venti costruite nel solo 2016. In primo   Leggi tutto ...

    I PARTITI POLITICI, COMPRESI QUELLI APPARENTEMENTE “ANTISISTEMA”, SONO GESTITI DALLA MASSONERIA MONDIALISTA. LA RESISTENZA SI FA NELLE PIAZZE

    Da Cernobbio viene fuori l’immagine di una politica italiana desolante, completamente asservita rispetto ai poteri massonici e finanziari che da oltre un decennio pianificano con successo un Olocausto tecnocratico permanente. Luigi Di Maio si è rivelato patetico per l’ennesima volta, parlando di “innovazione” e “smart nation” (?) quasi fosse un Renzi qualsiasi. Ridicola e vergognosa la giravolta sull’Europa dei pentastellati, capaci di ammettere pubblicamente di avere “fregato” i cittadini proponendo   Leggi tutto ...

    DI MAIO A CERNOBBIO E’ RIDICOLO ALMENO QUANTO IL PENSIERO DI LENIN SEDUTO ALLA TAVOLA DEI ROMANOV

    Ha ragione Ferdinando Imposimato: la presenza di Luigi Di Maio a Cernobbio è altamente controindicata, generando dubbi e incertezze presso un elettorato che, cresciuto con il mito della Rivoluzione, rischia di mandare a Palazzo Chigi una specie di “barboncino da salotto” che i “poteri forti” useranno come parafulmine in mezzo alla tempesta. Di Maio, la cui ambizione è pari solo all’ipocrisia, si è affrettato a spiegare che “bisogna parlare con   Leggi tutto ...

    VOTARE E’ PERFETTAMENTE INUTILE. CHIUNQUE VINCA DOVRA’ LIMITARSI AD APPROVARE L’AGENDA IMPOSTA DALLA MASSONERIA MONDIALISTA

    In quella che i servi del regime chiamano pomposamente “democrazia”, il cittadino conta solo una volta ogni cinque anni, nell’atto cioè di inserire una scheda nell’urna per indicare il partito da sostenere. Punto. Finite le elezioni il cittadino ritorna a non contare nulla, mentre i “suoi rappresentanti” in Parlamento possono tranquillamente fare l’esatto contrario di quanto promesso in campagna elettorale, cambiare casacca, schieramento e vendersi brillantemente al maggiore offerente. Prendete   Leggi tutto ...

    MINNITI TEME PER LA “TENUTA DEMOCRATICA” DEL PAESE. PECCATO CHE L’ITALIA NON SIA PIU’ UNA DEMOCRAZIA DA ALMENO 25 ANNI

    Tra pochi mesi gli italiani torneranno al voto per rinnovare un Parlamento ridotto da anni a bivacco per falliti e perdigiorno.  Da ora fino alla data delle elezioni il sistema proverà a rabbonire un popolo reputato idiota, veicolando notizie finalmente “positive” che dovrebbero convincere i cittadini/ebeti a votare secondo le aspettative dell’establishment: “i sacrifici fatti cominciano a dare i risultati sperati”, recitano in coro i servi con la penna. I   Leggi tutto ...

    PAPA FRANCESCO CONDANNA L’OPPRESSIONE MA LODA GLI OPPRESSORI

    “Senza teoria rivoluzionaria non può esserci movimento rivoluzionario”, spiegava Lenin.  Ma una teoria rivoluzionaria, per essere efficace, deve sforzarsi di analizzare aspetti perlopiù nascosti e tacitati, di presentare cioè ai cittadini un quadro d’insieme coerente che consenta a chiunque di orientarsi nel mare di disinformazione scientifica che ci circonda. Il mio libro di prossima uscita (Ottobre 2017), non si limita a denunciare le storture di un sistema che scarica i   Leggi tutto ...

    PREVISTA PER OTTOBRE L’USCITA DEL MIO ULTIMO LIBRO: IL NAZISMO TECNOCRATICO, GENESI SVOLGIMENTO E CREPUSCOLO DI UN MOSTRO MAI RACCONTATO

    Finalmente, ad ottobre, vedrà la luce il mio secondo libro, provvisoriamente titolato “Il Nazismo Tecnocratico, genesi, svolgimento e crepuscolo di un mostro mai raccontato”. Si tratta di un lavoro che coltiva la pretesa di analizzare e spiegare il dramma della contemporaneità sotto diversi punti di vista, privilegiando cioè un approccio multidisciplinare che agevola la comprensione di fenomeni altrimenti sfuggenti perché ben occultati. Ho dedicato gli ultimi due anni alla stesura   Leggi tutto ...

    LIBIA: NUOVO SGAMBETTO DI MACRON ALL’ITALIA

    Emmanuel Macron, dopo aver ereditato una geopolitica africana e mediorientale rapsodica, banale e propagandistica, come quella del suo inetto predecessore, sta pensando a un progetto unitario per l’Africa, che si sta già sperimentando in Libia. Parigi, nella nostra vecchia colonia, oggi ha idee in continuità ma anche in rottura con quelle che portarono all’operazione anti-gheddafiana di Nicholas Sarkozy. Nessuno ha ancora analizzato fino in fondo quella particolare ratio del presidente   Leggi tutto ...

    I NUMERI DEGLI IMMIGRATI

    Nel 2016 solo il 9,6% ha acquisito, malgrado le maglie larghissime delle nostre normative, lo status di “rifugiato”. Il 47,3% degli accolti vuole la protezione internazionale, e la richiede da noi. Solo il 28,3% degli accolti è già possessore di una protezione umanitaria. Questo ci fa intuire che, sulla base dei dati oggettivi, pochi tra gli accolti provengano da “situazioni di guerra”, che i nostri analfabeti politicanti citano a capocchia.   Leggi tutto ...

    ELOGIO DELLA RADICALITA’

    Una delle furbizie utilizzate in maniera ricorrente dal violento sistema oggi dominante, è rappresentata dalla capacità camaleontica di sferrare colpi terribili nei fatti continuando però a parole a lodare l’importanza della “pace sociale”. L’ élite al potere è difatti così sottile da riuscire prima ad imporre un modello di fatto neo-schiavile, per poi sterilizzare il legittimo dissenso attraverso la scientifica e mediatica immissione di dosi elevatissime di bromuro che predicano   Leggi tutto ...

    IN DIFESA DI DIEGO FUSARO, FILOSOFO CONTROCORRENTE CHE DEMISTIFICA LE MENZOGNE DEL SISTEMA DOMINANTE

    Girovagando in rete mi sono imbattuto in un articolo scritto da Guido Quaranta per il settimanale l’Espresso (clicca per leggere). Nel pezzo, dove praticamente non c’è scritto nulla, Fusaro viene di fatto rimproverato perché non “sorride mai” avendo per giunta l’ardire di sostenere con forza e convinzione le sue tesi. Ora, il fatto che Fusaro non piaccia ai giornalisti che lavorano per i media di proprietà di Carlo De Benedetti   Leggi tutto ...

    IL PROBLEMA E’ LA “DEMOCRAZIA LIBERALE”, OVVERO LA DITTATURA DEI MERCATI

    E’ inutile girarci intorno, il problema è la “democrazia liberale” ovvero la “dittatura dei mercati”. In Italia, come nel resto d’Occidente, si è instaurato un regime, ipocrita e dissimulato, che in pieno stile orwelliano ripete ogni santo giorno che “la libertà è schiavitù”. Al punto in cui siamo, e le elezioni francesi lo dimostrano, non ha più molto senso votare per i partiti “populisi”, “sovranisti” e compagnia cantando. Non si   Leggi tutto ...

    IL PARLAMENTO E’ UN BIVACCO PER SOMARI E CORROTTI. L’OPPOSIZIONE ALLA DITTATURA DEGLI USURAI SI FA TRA LA GENTE E NELLE PIAZZE

    In questi giorni il governo, per bocca dell’emissario della multinazionale Mckinsey Yoram Gutgeld, si vanta di avere realizzato tagli alla spesa per quasi 30 miliardi di euro. Che è un po’ come vantarsi di avere prosciugato le riserve di acqua potabile per quelli che si trovano nel deserto. Anche i deficienti sanno, tranne Gentiloni, che nei periodi di recessione, quando cioè l’economia rallenta, lo Stato è chiamato ad aumentare la   Leggi tutto ...

    QUANTO E’ DIFFICILE OGGI DIRSI CATTOLICO

    E’ difficile oggi dirsi “cattolico” nel momento in cui la chiesa è guidata da un uomo come Papa Francesco. A parte la capacità un po’ “populista” di presentarsi mediaticamente con il fascino della rockstar, l’attuale successore di Pietro sembra poco incline a declinare in profondità il messaggio più profondo contenuto nel Vangelo. Al contrario Papa Francesco, anziché sfidare il mondo per tutelare i deboli e gli oppressi, fa di tutto   Leggi tutto ...

    NELL’ANNUNCIARE L’IMMINENTE PUBBLICAZIONE DEL LIBRO “IL NAZISMO TECNOCRATICO” ESPRIMO PIENA SOLIDARIETA’ ALLA BRAVISSIMA SCRITTRICE ENRICA PERUCCHIETTI

    A breve uscirà in libreria il mio ultimo libro “Il Nazismo Tecnocratico, genesi, ratio e storia di un mostro mai raccontato”. Il libro intende offrire al lettore la possibilità di fermarsi per riflettere sulle vere causa di una “crisi” che ha oramai palesemente gettato al macero intere generazioni. L’approccio scelto, con quali risultati sarà poi il lettore a dirlo, è multidisciplinare. Ho cercato infatti di leggere i fenomeni storici contemporanei   Leggi tutto ...

    E’ ORA CHE I POPOLI D’OCCIDENTE SCENDANO IN PIAZZA PER PROTESTARE CONTRO L’EMERGERE SUBDOLO DI UNA NUOVA FORMA DI NAZISMO

    Il problema è “l’universalismo occidentale”, ovvero quella teoria che pretende di imporre in ogni angolo del mondo- a suon di bombe- il predominio dei mercati e del denaro al fine di disintegrare i modelli di vita sorti spontaneamente nelle diverse società indigene, diffamate e demonizzate perché non naturalmente inclini a riconoscere il primato dell’usura. La massoneria mondialista, per ottenere il risultato sperato, usa sempre lo stesso schema: prima mostrifica il   Leggi tutto ...

    SE PAPA FRANCESCO PARLA COME PIERCAMILLO DAVIGO

    Avrei voluto scrivere del vergognoso clima “maccartista” che si respira negli Stati Uniti d’America, dove un gruppo criminale composto da accaniti benpensanti continua a fomentare sentimenti “russofobi” pur di spodestare l’odiato presidente Trump. Ora pare che il presidente sia finito perfino sotto inchiesta a causa dei suoi “rapporti”, non meglio specificati, con i russi. Questa isteria collettiva deve finire, mettendo a repentaglio la tenuta democratica del più importante Paese al   Leggi tutto ...

    LA MASSONERIA MONDIALISTA PENSA A DI MAIO COME NUOVO MACRON ITALIANO

    Il Movimento 5 Stelle ha preso una batosta alle amministrative, per quanto Grillo provi a sminuire la portata della sconfitta. Alcuni commentatori sottolineano come i grillini fatichino sempre nelle competizioni locali, esprimendo obiettivamente una classe dirigente territoriale degna di un circo equestre. Questa analisi è vera solo in parte. I grillini, con Raggi e Appendino (non con Kennedy e Olaf Palme), hanno recentemente vinto in città fondamentali come Roma e   Leggi tutto ...

    LA NOSTRA PROSPETTIVA E’ FIERAMENTE RIVOLUZIONARIA E NEMICA DEI PAVIDI RIFORMISMI

    Le elezioni inglesi segnalano una forte radicalizzazione dell’elettorato. Da una parte i conservatori si attestano su posizioni di feroce critica alla Ue, giustamente paragonata ad un lager nazista da personalità di spicco come Boris Johnson; dall’altra i laburisti vedono trionfare definitivamente le posizioni di Jeremy Corbyn, nemico giurato della terza via blairiana e orgoglioso sostenitore di una agenda economica fatta di nazionalizzazioni e aumento della spesa pubblica. In Inghilterra, quindi,   Leggi tutto ...

    LA GERMANIA DI MERKEL ISOLATA COME AI TEMPI DI HITLER. L’ITALIA NON RIPETA I TRAGICI ERRORI DEL PASSATO

    La priorità deve essere quella di colpire ora e adesso gli interessi tedeschi. Lo strappo fra Donald Trump e Angela Merkel aumenta il potere contrattuale di Paesi vassalli come l’Italia, costretta fino a ieri a baciare la pantofola della nota nazista in gonnella che da oltre un decennio tortura impunemente tutti i cittadini europei. I tedeschi, e la storia di Hitler lo dimostra, hanno un grande difetto: alla lunga si   Leggi tutto ...

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    LUIGI DI MAIO E...

    Scritto il 5 - dic - 2017

    2 Commenti

    E’ PRUDENTE CONTINUARE A...

    Scritto il 4 - dic - 2017

    0 Commenti

    I PROBLEMI NON SONO...

    Scritto il 3 - dic - 2017

    0 Commenti

    LA TROIKA HA VINTO...

    Scritto il 26 - mag - 2014

    43 Comment1

    LA BANALITA’ DEL MALE

    Scritto il 11 - nov - 2011

    0 Commenti

    L’UNIONE EUROPEA: OVVERO UN...

    Scritto il 1 - mag - 2013

    4 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.