TRUMP E’ L’ENNESIMO PAPPAGALLO AMMAESTRATO NELLE MANI DELL’ESTABLISHMENT

    L’inaspettata vittoria del presidente Trump aveva fatto credere a molti di noi che il mondo era per davvero cambiato. Hillary Clinton, personificazione dell’arroganza delle presunte élite massonico-globaliste, aveva perso contro un outsider, osteggiato perfino dentro il suo stesso partito. In un mondo orwelliano, dove il male è bene e il bene è male, Trump era riuscito a vincere con le armi del buonsenso, parlando ai lavoratori impoveriti, al ceto medio   Leggi tutto ...

    BERLUSCONI E SALVINI COME I CUGINI POSALAQUAGLIA

    Prima che si mettesse a fare squadra (e compasso) con Berlusconi per approvare una indegna legge elettorale, mi ero quasi convinto di votare per Salvini alle prossime elezioni politiche. Non venitemi a dire che Salvini è un deficiente perché lo so benissimo da me. Uno cresciuto politicamente  ai raduni di Pontida in compagnia di Bossi e Maroni tanto intelligente non può essere di sicuro. Ma i tempi che viviamo sono   Leggi tutto ...

    VERTICALIZZARE IL CONFLITTO

    Il Rosatellum è stato approvato alla Camera. Si tratta di una legge elettorale pessima, voluta da una manciata di delinquenti politici costretti a truffare l’elettorato per tornare in Parlamento. La gran parte degli italiani odia profondamente l’attuale oligarchia che occupa le nostre istituzioni. Una oligarchia sfacciata, ladra, ignorante e serva di poteri massonici sovranazionali nemici dell’Italia e degli italiani. Non tutto il male viene però per nuocere. I miserabili personaggi   Leggi tutto ...

    IL ROSATELLUM E’ L’ULTIMA INFAMIA DI UNA NOMENCLATURA INDEGNA

    Un Parlamento formato da delinquenti che non rappresentano nessuno se non se stessi, pieno zeppo di lobbysti corrotti al soldo delle grandi corporation e banche d’affari internazionali, sta per approvare una indegna riforma della legge elettorale a pochi mesi dal voto. Il “Rosatellum”, così hanno chiamato questo ennesimo obbrobrio, rappresenta un patetico escamotage architettato da un manipolo di banditi per consentire ad una ristretta oligarchia di continuare a tenere in   Leggi tutto ...

    SCHAEUBLE, L’ULTIMO DEI NAZISTI

    Il voto tedesco, con il conseguente ridimensionamento del partito di Angela Merkel, ha portato in dote all’Europa un dono insperato: la cacciata di Wolfang Schaeuble, ministro delle finanze che personifica l’essenza stessa della malvagità e della crudeltà fine a se stessa. Schaeuble è quello che più di ogni altro porta su di sé la responsabilità di avere trasformato in senso negativo la percezione stessa dell’Europa, ora giustamente odiata da una   Leggi tutto ...

    CATALOGNA OPPORTUNISTA- IL CASO DELLA SECESSIONE CATALANA

    In primo luogo, c’è sempre la stessa questione, quella dei quattrini. Secondo i catalani indipendentisti, infatti, lo stato centrale spagnolo prende troppo dalle casse della regione. O, in alternativa, non concede troppo alle autonomie represse e sfruttate dal “fascismo” di Madrid. Secondo alcuni leader autonomisti di Barcellona, Madrid infatti acquisisce ben 11 o 15 miliardi di Euro l’anno dal fisco regionale; mentre la capitale del Regno sostiene che il guadagno   Leggi tutto ...

    LA PANTOMIMA DEL COMPLOTTO “CONSIP” E’ SERVITA AI POTERI FORTI PER MANDARE UN MESSAGGIO A RENZI: “CAMBIA LA LEGGE ELETTORALE O RISCHI GROSSO”

    La pantomima sul “complotto” presuntivamente consumato dal colonnello Sergio De Caprio ai danni dell’immacolato Renzi, trasfigurato da media senza ritegno in una specie di nuovo Allende (solo che Allende è stato ucciso perché nemico dei “poteri forti” mentre Renzi è un servo dei padroni) è servita solo a spiegare all’ex sindaco di Firenze che cambiare la legge elettorale è nel suo “vitale” interesse. Perché? E’ presto detto. Esistono una serie   Leggi tutto ...

    PER QUANTO SI SFORZINO I GRANDI GIORNALI FARANNO FATICA A TRASFIGURARE MATTEO RENZI IN UN REDIVIVO SALVADOR ALLENDE

    In queste ultime ore il sistema mediatico “mainstream” si è scatenato nel tentativo- francamente patetico- di accreditare la tesi dell’avvenuto “tentato golpe” in danno del povero Matteo Renzi, presunta vittima di un ancora più presunto complotto ordito da uomini del calibro di Sergio De Caprio, il “capitano Ultimo” che mise le manette ai polsi di Totò Riia. Nello scenario immaginifico cucinato dalle solite centrali informative specializzate in disinformazione scientifica, quelle   Leggi tutto ...

    KIM HA IMPARATO LA LEZIONE: MAI FIDARSI DELL’OCCIDENTE

    Di volta in volta il sistema mediatico occidentale, di fatto indirizzato da due o tre grandi agenzie di stampa, crea il “mostro globale”, il “pericolo mortale” che mette a repentaglio la nostra bella civiltà, destinata a combattere senza sosta fino a quando la democrazia liberale e i “diritti umani” non avranno definitivamente trionfato su tutta la Terra. Il “mostro” di turno, naturalmente, è sempre un “pazzo visionario”, un “dittatore sanguinario”   Leggi tutto ...

    I POLITICANTI NOSTRANI SOMIGLIANO MOLTO AI BURATTINI DI MANGIAFUOCO

    Gli italiani sono indotti a ritenere che le loro disgrazie dipendano in massima parte dalla classe politica, incapace di riportare il Paese sulla strada che conduce alla crescita perché corrotta e ignorante. Questa lettura della realtà, seppur in parte vera, nel complesso risulta mistificatoria. Dall’inizio della seconda Repubblica in poi non è la politica che detiene il potere, ma la finanza e la massoneria sovranazionale (che gestisce i principali servizi   Leggi tutto ...

    IL NUCLEARE DI PYONGYANG

    Il comportamento di Kim Jong Un non è affatto irrazionale. Può apparire tale alle anime belle dell’Occidente che hanno espulso la guerra dal loro universo politico, ma dal punto di vista della normale logica strategica, Kim Jong Un ha i suoi buoni motivi. Ecco, comunque, la complessa equazione strategica della Corea del Nord nucleare, con le sue sessanta armi N e le altre venti costruite nel solo 2016. In primo   Leggi tutto ...

    I PARTITI POLITICI, COMPRESI QUELLI APPARENTEMENTE “ANTISISTEMA”, SONO GESTITI DALLA MASSONERIA MONDIALISTA. LA RESISTENZA SI FA NELLE PIAZZE

    Da Cernobbio viene fuori l’immagine di una politica italiana desolante, completamente asservita rispetto ai poteri massonici e finanziari che da oltre un decennio pianificano con successo un Olocausto tecnocratico permanente. Luigi Di Maio si è rivelato patetico per l’ennesima volta, parlando di “innovazione” e “smart nation” (?) quasi fosse un Renzi qualsiasi. Ridicola e vergognosa la giravolta sull’Europa dei pentastellati, capaci di ammettere pubblicamente di avere “fregato” i cittadini proponendo   Leggi tutto ...

    DI MAIO A CERNOBBIO E’ RIDICOLO ALMENO QUANTO IL PENSIERO DI LENIN SEDUTO ALLA TAVOLA DEI ROMANOV

    Ha ragione Ferdinando Imposimato: la presenza di Luigi Di Maio a Cernobbio è altamente controindicata, generando dubbi e incertezze presso un elettorato che, cresciuto con il mito della Rivoluzione, rischia di mandare a Palazzo Chigi una specie di “barboncino da salotto” che i “poteri forti” useranno come parafulmine in mezzo alla tempesta. Di Maio, la cui ambizione è pari solo all’ipocrisia, si è affrettato a spiegare che “bisogna parlare con   Leggi tutto ...

    VOTARE E’ PERFETTAMENTE INUTILE. CHIUNQUE VINCA DOVRA’ LIMITARSI AD APPROVARE L’AGENDA IMPOSTA DALLA MASSONERIA MONDIALISTA

    In quella che i servi del regime chiamano pomposamente “democrazia”, il cittadino conta solo una volta ogni cinque anni, nell’atto cioè di inserire una scheda nell’urna per indicare il partito da sostenere. Punto. Finite le elezioni il cittadino ritorna a non contare nulla, mentre i “suoi rappresentanti” in Parlamento possono tranquillamente fare l’esatto contrario di quanto promesso in campagna elettorale, cambiare casacca, schieramento e vendersi brillantemente al maggiore offerente. Prendete   Leggi tutto ...

    MINNITI TEME PER LA “TENUTA DEMOCRATICA” DEL PAESE. PECCATO CHE L’ITALIA NON SIA PIU’ UNA DEMOCRAZIA DA ALMENO 25 ANNI

    Tra pochi mesi gli italiani torneranno al voto per rinnovare un Parlamento ridotto da anni a bivacco per falliti e perdigiorno.  Da ora fino alla data delle elezioni il sistema proverà a rabbonire un popolo reputato idiota, veicolando notizie finalmente “positive” che dovrebbero convincere i cittadini/ebeti a votare secondo le aspettative dell’establishment: “i sacrifici fatti cominciano a dare i risultati sperati”, recitano in coro i servi con la penna. I   Leggi tutto ...

    PAPA FRANCESCO CONDANNA L’OPPRESSIONE MA LODA GLI OPPRESSORI

    “Senza teoria rivoluzionaria non può esserci movimento rivoluzionario”, spiegava Lenin.  Ma una teoria rivoluzionaria, per essere efficace, deve sforzarsi di analizzare aspetti perlopiù nascosti e tacitati, di presentare cioè ai cittadini un quadro d’insieme coerente che consenta a chiunque di orientarsi nel mare di disinformazione scientifica che ci circonda. Il mio libro di prossima uscita (Ottobre 2017), non si limita a denunciare le storture di un sistema che scarica i   Leggi tutto ...

    PREVISTA PER OTTOBRE L’USCITA DEL MIO ULTIMO LIBRO: IL NAZISMO TECNOCRATICO, GENESI SVOLGIMENTO E CREPUSCOLO DI UN MOSTRO MAI RACCONTATO

    Finalmente, ad ottobre, vedrà la luce il mio secondo libro, provvisoriamente titolato “Il Nazismo Tecnocratico, genesi, svolgimento e crepuscolo di un mostro mai raccontato”. Si tratta di un lavoro che coltiva la pretesa di analizzare e spiegare il dramma della contemporaneità sotto diversi punti di vista, privilegiando cioè un approccio multidisciplinare che agevola la comprensione di fenomeni altrimenti sfuggenti perché ben occultati. Ho dedicato gli ultimi due anni alla stesura   Leggi tutto ...

    LIBIA: NUOVO SGAMBETTO DI MACRON ALL’ITALIA

    Emmanuel Macron, dopo aver ereditato una geopolitica africana e mediorientale rapsodica, banale e propagandistica, come quella del suo inetto predecessore, sta pensando a un progetto unitario per l’Africa, che si sta già sperimentando in Libia. Parigi, nella nostra vecchia colonia, oggi ha idee in continuità ma anche in rottura con quelle che portarono all’operazione anti-gheddafiana di Nicholas Sarkozy. Nessuno ha ancora analizzato fino in fondo quella particolare ratio del presidente   Leggi tutto ...

    I NUMERI DEGLI IMMIGRATI

    Nel 2016 solo il 9,6% ha acquisito, malgrado le maglie larghissime delle nostre normative, lo status di “rifugiato”. Il 47,3% degli accolti vuole la protezione internazionale, e la richiede da noi. Solo il 28,3% degli accolti è già possessore di una protezione umanitaria. Questo ci fa intuire che, sulla base dei dati oggettivi, pochi tra gli accolti provengano da “situazioni di guerra”, che i nostri analfabeti politicanti citano a capocchia.   Leggi tutto ...

    ELOGIO DELLA RADICALITA’

    Una delle furbizie utilizzate in maniera ricorrente dal violento sistema oggi dominante, è rappresentata dalla capacità camaleontica di sferrare colpi terribili nei fatti continuando però a parole a lodare l’importanza della “pace sociale”. L’ élite al potere è difatti così sottile da riuscire prima ad imporre un modello di fatto neo-schiavile, per poi sterilizzare il legittimo dissenso attraverso la scientifica e mediatica immissione di dosi elevatissime di bromuro che predicano   Leggi tutto ...

    "nella mia vita ho conosciuto farabutti che non erano moralisti ma raramente dei moralisti che non erano farabutti." (Indro Montanelli)


    I TRE PORCELLINI- JUNCKER,...

    Scritto il 22 - ott - 2018

    0 Commenti

    BASTA GIOCARE IN DIFESA....

    Scritto il 3 - ott - 2018

    4 Commenti

    E’ ORA DI TIRARE...

    Scritto il 2 - ott - 2018

    2 Commenti

    MENTIRE SEMPRE, COMUNQUE E...

    Scritto il 29 - set - 2018

    1 Commento

    AMEDEO GUILLET, L’UOMO SUL...

    Scritto il 6 - lug - 2012

    0 Commenti

    UN PAESE AL CONTRARIO

    Scritto il 6 - nov - 2011

    0 Commenti

    ANGELO PANEBIANCO E LA...

    Scritto il 29 - ago - 2012

    0 Commenti

    IN MEMORIA DI HUGO...

    Scritto il 8 - mar - 2013

    2 Comment1

    LA VERSIONE DI AMOROSO:...

    Scritto il 29 - ago - 2013

    4 Comment1

    • Chi è il moralista

      Francesco Maria Toscano, nato a Gioia Tauro il 28/05/1979 è giornalista pubblicista e avvocato. Ha scritto per Luigi Pellegrini Editore il saggio storico politico "Capolinea". Ha collaborato con la "Gazzetta del Sud" ed è opinionista politico per la trasmissione televisiva "Perfidia" in onda su Telespazio Calabria.

    • Cos’è il moralista

      Sito di approfondimento politico, storico e culturale. Si occupa di temi di attualità con uno sguardo libero e disincantato sulle cose. Il Moralista è un personaggio complesso, indeciso tra l'accettazione di una indigeribile realtà e il desiderio di contribuire alla creazione di una società capace di riscoprire sentimenti nobili. Ogni giorno il Moralista commenterà le notizie che la cronaca propone col piglio di chi non deve servire nessuno se non la ricerca della verità. Una ricerca naturalmente relativa e quindi soggettiva, ma onesta e leale.

    • Disclaimer

      ilmoralista.it è un sito web con aggiornamenti aperiodici non a scopo di lucro, non rientrante nella categoria di Prodotto Editoriale secondo la Legge n.62 del 7 marzo 2001. Tutti i contenuti appartengono ai relativi proprietari, qualora voleste richiedere la rimozione di un contenuto a voi appartenente siete pregati di contattarci tramite la apposita pagina.